CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Savoia e Alta Savoia

Savoia e Alta Savoia


Un lungo week-end primaverile sul versante nord delle Alpi

Periodo del viaggio 30/04/08 - 04/05/08 (4 giorni)
Pubblicato da daniela e livioVisita il profiloContattaInvia una mail

Resoconto del viaggio

SAVOIA e ALTA SAVOIA – 1° MAGGIO 2008 (LIVIO E DANIELA) 
viaggio dal 30/04/08 (sera) al 04/05/08
KM percorsi: circa 1100
ELNAGH DORAL 115 : Livio e Daniela con i figli Michela 15 anni e Mattia 11 anni.
PEGASO: Luciano e Mariarosa con il figlio  Davide 15 anni
 
1° GIORNO mercoledì 30.04.08 (Partenza alla sera)

Partiamo alle 20,00 da Bra (CN) dopo una cena veloce. L’ appuntamento è alle 20.30  al primo autogrill dopo il casello di Carmagnola verso Torino. Ci incontriamo e dopo veloci saluti partiamo sempre in contatto CB. Il traffico è quasi nullo dalla ns parte, mentre non si contano i camper e auto sull’altra corsia direzione Savona e quindi il mare. Dopo Torino sembra di essere completamente soli, arriviamo velocemente al passo de Frejus che paghiamo euro 53.70 andata a e ritorno. In Francia arriviamo fino a Chambery per svoltare verso Annecy e uscire a Aix Les Bain. Sono mezzanotte e dopo aver girato un po’ senza risultati decidiamo di fermarci nel primo parcheggio fruibile. In effetti cercavamo il lungo lago o il porto non avendo indicazione di aree di sosta, ma non trovandoli va benissimo un parcheggio vicino ad una chiesetta al fondo di un viale.
 
2° GIORNO giovedì 01.05.08 (Aix les Bains–giro del lago di Bourget–Abbazia di Hautecombe)

Piove tutta la notte quindi con gran sorpresa al mattino troviamo un cielo terso e limpido che è una meraviglia.Spostiamo il camper in un parcheggio in centro a pagamento (ma oggi è festivo quindi gratis) e ci facciamo un giro di un’oretta in questo stupendo tranquillo paesino pieno di fiori (pais fleuris 4 stelle). Passeggiamo fino allo stabilimento delle terme, passiamo davanti all’hotel de ville , ammiriamo gli stupendi giardini pieni di fiori di ogni tipo e colore , visitiamo la cattedrale e torniamo al camper.  La meta è L’Abbazia di Hautecombe e per raggiungerla giriamo intorno al Lago di Bourget  in senso orario. Incontriamo una strada molto impegnativa che si inerpica sulle montagne che circondano il lago e proprio per la bellissima giornata incontriamo dei paesaggi stupendi con delle viste mozzafiato. Ci fermiamo per fare delle foto e bearci del panorama.
Arriviamo alla deviazione per Hautecombe e troviamo posto nel parcheggino sotto gli alberi proprio di fianco all’entrata. L’abbazia sta chiudendo e riapre alle 14 quindi decidiamo di mangiare.
Dopo pranzo c’è anche tempo per un riposino e alle 14 siamo puntuali davanti all’entrata.
La visita è molto interessante e ben organizzata (3 euro a testa e i bambini non pagano).
Ci vengono date della audioguide in italiano con cui giriamo nell’abbazia e man mano che vi sono le spiegazioni dei vari monumenti questi ultimi si illuminano. Vediamo quindi le tombe dei ns ultimi re d’Italia e ammiriamo cenotafi statue e mosaici.

Quando usciamo facciamo una passeggiata fino al vicinissimo  lago da cui si può ammirare l’abbazia e dove arrivano i battelli in partenza da Aix les Bains con parecchi turisti. Finiamo di circumnavigare il lago e ci dirigiamo ad Annecy con la statale. Appena vi arriviamo capiamo subito che il traffico è intenso e non c’è un parcheggio libero. Sono le 5 del pomeriggio ed è il momento di punta, la piccolissima area di sosta al fondo del paese verso Albertville è piena , vi sono parcheggi con le sbarre ai due metri e quelli senza sbarre più vicino al centro sono stracolmi con alcuni camper posteggiati. Decidiamo quindi di telefonare al campeggio di Lione (Camping International Port de Lyon Dardilly tel: 04 78356455) dove ci dicono che ci sono posti, impostiamo il navigatore e partiamo: sono 140 km. Con qualche difficoltà vi giungiamo alle 19 circa; Lyone ha parecchie gallerie che la attraversano per cui il navigatore perde il segnale e sbagliamo strada più di una volta. Attraversando la città possiamo già farcene un’idea e la troviamo veramente bella. Il campeggio è bello , sotto gli alberi con piscinotta (ora ancora chiusa) bungalow e chalet (il ns equipaggio paga 29 euro con l’elettricità). Ci sistemiamo vicino ad altri due camper di Torino e possiamo rilassarci e goderci la tranquillità del luogo. 

3° GIORNO venerdì 02.05.08 (Lione)

Questa mattina  ci svegliamo di nuovo con un ottimo tempo anche se questa notte mi è sembrato di sentire piovere, prepariamo i panini e alle nove siamo già davanti alla partenza del pullman praticamente in fronte al campeggio. Facciamo un biglietto giornaliero (19 euro per la ns famiglia) direttamente sul pullman  valido per l’intera giornata (bus+ metro) aiutati da due gentilissimi controllore. In effetti in questo viaggio abbiamo trovato gente squisitamente gentile e affabile a dispetto di quando ho sempre pensato dei francesi. Scendiamo al capolinea : Gare deVaise da dove prendiamo il metro che in tre fermate ci porta alla fermata Vieux Lyone. Tutto questo viaggio è durato una mezz’oretta su bus e metro  pulitissimi ordinati e moderni. Le sorprese continuano visitando la città che troviamo a misura d’uomo con ciclabili sui lungo fiume, bella gente , traffico intenso ma non caotico, bei monumenti e palazzi , bei negozi e molte zone pedonali. Visitiamo la chiesa di Saint Jean con il suo orologio astronomico, percorriamo la vecchia Lione fatta di viette strette piene di localini che stanno aprendo ora. Passiamo davanti all’interessantissimo museo della miniatura in rue Saint  Jean e ci accontentiamo di ammirare le miniature poste nel corridoio d’ingresso. Attraversiamo la Saone e arriviamo nella bella Place des Terreaux dietro l’hotel de Ville dove ora al posto della ghigliottina troneggia una maestosa fontana progettata da chi progettò la statua della libertà. Costeggiamo il municipio e sbuchiamo davanti all’opera e a Place de la Comedie proseguiamo per rue de la Republique con i suoi bei negozi e centri commerciali. Per pranzo andiamo sulle rive del rodano tra giardini ciclabili e barconi adibiti a ristoranti e locali a consumiamo i ns panini .

Torniamo in rue de la Republique fino a Place Bellecour con la sua fontana e l’ufficio del turismo e da qui prendiamo il metro per tornare al campeggio stanchi ma molto soddisfatti di aver scoperto una bella città. Vi arriviamo alle 17 circa quindi vi è il tempo per una bella doccia relax , lettura , aperitivo e dopo cena anche allegra partita a carte.
 
4° GIORNO sabato 03.05.08 (Gorges du Fier-Castello di Montrottier-Albertville)

Oggi si parte di buon ora e si ritorna ad Annecy. Vi arriviamo alle 10 circa e ritroviamo un traffico incredibile, l’unico parcheggio dove proviamo a sistemarci è quello dei pullman sul lungolago, ma ci avvertono che fioccano le multe quindi giriamo il camper e ci dirigiamo a Lovagny per vedere le Gorges du Fier e il castello di Montrottier.
Arrivati alle Gorges troviamo un  bel parcheggio che utilizzeremo per il pranzo. Le Gorge sono veramente belle, scavate dal fiume Fier sono alte 70 metri. Circa a 20/30 metri corre una passerella sospesa che si percorre a piedi da cui si godono bellissimi scorci. I biglietti per la ns famiglia costano 15.50 euro e sono aperte con orario continuato (9.15 – 18.00)dal 15.03  al 15.10. La visita in tutto dura 40 minuti e ci lascia veramente soddisfatti. 
Dopo pranzo invece spostiamo il camper nel parcheggio del vicino castello di Montrottier (23 euro per la ns famiglia) e iniziamo la visita che inizia alle 14.00. Il castello di fuori è molto bello e pittoresco, ma la visita interna ci annoia un po’, infatti il proprietario era un collezionista per cui ogni sala è  dedicata ad una sua collezione: armi , porcellane , oggetti orientali ecc…..
La ns guida parla un francese fluido e chiaro a noi tutti ben comprensibile , ma si dilunga in vari particolari. Finita la visita torniamo nuovamente ad Annecy, ma anche questa volta dobbiamo desistere e decidiamo di spostarci verso Albertiville.. Vediamo molti campeggini, basterebbe avere una bicicletta per percorrere con facilità le ciclabili e raggiungere Annecy.
Ci fermiamo in uno di questi campeggi a circa 3/4 km da Annecy proprio davanti alla fermata del bus, ma ci dicono che le corse finiscono alle 19 e ora sono già le 17.
 
Percorriamo quindi il lungo lago passando davanti al castello di Duingt molto carino col suo castello sul lago e raggiungiamo Albertville. Qui posteggiamo lungo la strada principale senza problemi e passeggiamo per il paesino molto carino pieno di negozi e non troppo affollato  visitiamo la chiesa e raggiungiamo la piazza dei giochi olimpici molto bella e ben curata.
Per la cena cerchiamo una ristorante pizzeria con eventualmente un parcheggio per la notte e per questo torniamo indietro verso Annecy. Non trovando niente torniamo al campeggio di prima e ci sistemiamo per una cena tutti insieme.(Camping le Verger a Letraz tel.04 50524133) Purtroppo posteggiando Livio aggancia la scala del ns camper ad un albero e la spezza. Dopo un primo momento di dispiacere e di rammarico in effetti il danno è riparabile e ci si riunisce davanti al camper di Luciano per  cenare tutti insieme.
 
5° GIORNO domenica 04.05.08 (Annecy – ritorno a casa)

Questa mattina Luciano deve partire presto per essere a casa per l’ora di pranzo e mi dispiace molto che non siano riusciti a visitare Annecy mentre noi ci riproviamo ormai per la quarta volta.
Torniamo nell’area di sosta e troviamo un posto appena libero inoltre un signore di Torino ci viene incontro dicendoci che anche lui se ne sta andando e ci lascia un ulteriori posto. Proprio da lui veniamo a sapere che dall’altra parte del paese sempre sul lungo lago c’è un altro grosso parcheggio sullo sterrato in cui si poteva lasciare i camper. Non so quanto fosse lontano dal centro, ma poteva essere un’altra valida opportunità.
Comunque facciamo 4 chiacchiere scambiandoci notizie e ci accingiamo a visitare il paese.
Svegliamo i ragazzi che dormono ancora e per le nove siamo sulla passeggiata che porta in centro ricordando di quando c’eravamo stati con loro piccoli che davano da mangiare alle ochette e mi sembra ieri, ma sono passati più di sette anni.
Arriviamo alla città vecchia e anche oggi c’è il mercato per le vie lungo i canali. Tutti i negozietti tipici sono aperti sotto i vari portici e l’atmosfera è veramente bella.
Dopo aver girato il mercato in lungo e in largo con relativo acquisto di pane e formaggio saliamo al castello, che oggi ha entrata libera e visitiamo le varie mostre intanto si fa quasi ora di pranzo e riscendiamo per scegliere un ristorantino sui canali per il pranzo. Gira rigira ritorniamo in quello già provato tanti anni fa, finito di mangiare ci rendiamo conto che la ns bella vacanza è finita. Torniamo all’area facendo ancora qualche foto al porto, fa molto caldo e molta gente prende il sole sui prati sul lago, c’è la coda per entrare nella piscina anche questa proprio sul lago e ci verrebbe voglia di fare un salto sul camper a prendere i costumi. Ma è necessario tornare anche se sono solo le due, domani si va a scuola e a lavorare.
Il viaggio di ritorno è ancora più liscio dell’andata, il traffico che incontriamo è nel senso opposto, sono quelli di ritorno dal mare, alle 17.15 siamo già nel cortile di casa a scaricare e ripulire il camper.
Di questo viaggio possiamo dire ogni bene, l’unico inconveniente è stato il parcheggio ad Annecy , ma per il resto il tempo è stato ottimo la compagnia piacevolissima e i posti visitati tutti di ns gradimento. Sicuramente tutti posti in cui tornare…..
 


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Traghetti per isole e Paesi del Mediterraneo, prenotabili online!

Trova Parchi

AC Vivicamper

Traghetti per Sardegna e Corsica

7400 aree di sosta camper in 16 Paesi Europei!

Sosta gratuita presso 1500 aziende agricole di Francia


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
522 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
Ferrino  Finisterre  38L rosso  Zaino Finisterre Trekking campeggio 38L FERRINO rosso Ferrino Finisterre 38L rosso Zaino Fi...
TESSUTO: Diamond HD • Supertex® • Rinforzi...
www.camperonsale.it
Ferrino  X-ride 10 Zaino  Trekking Campeggio X-ride 10 Ferrino Ferrino X-ride 10 Zaino Trekking Campe...
Zaino leggero e compatto studiato per le atti...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina