MONDO NATURA FA TREDICI

 

Dal 9 al 17 settembre,

Rimini Fiera riaccende i motori su un settore turistico che guarda al domani

 

In calendario anche la 2a edizione di LUOGHI

  

  

MONDO NATURA arriva all'edizione numero 13, a Rimini Fiera dal 9 al 17 settembre prossimi, con il ruolo dell'antesignano del turismo di nuova generazione.

In questi anni il Salone internazionale del camper, caravan, campeggio e turismo all'aria aperta ha sviluppato le sue capacità operative con la sicurezza di un meccanismo che, con progressività, si è innestato nel processo di trasformazione della vacanza e del tempo libero.

L'obiettivo: far conoscere in Italia gli strumenti della mobilità, dal camper alla caravan, e favorire la loro diffusione.

Un obiettivo pienamente centrato: il trend espansivo è proseguito infatti anche nel 2005. Le stime ANFIA - che concede il patrocinio alla kermesse - relative alla chiusura dell'anno rilevano un ulteriore incremento del 5% rispetto all'anno precedente, corrispondente a 14.800 nuove immatricolazioni.

E proprio ANFIA annuncia che la giornalista Ilaria D'Amico sarà anche per il 2006 testimonial e ambasciatrice del turismo all'aria aperta.

Inoltre, in collaborazione con ANCI e RES TIPICA, l'associazione dei costruttori di autoveicoli stanzierà una cospicua somma, ripartita per aree geografiche, al fine di premiare alcuni progetti destinati ai camperisti, per esempio nuove aree di sosta: la premiazione avverrà durante MONDO NATURA 2006.

MONDO NATURA, dunque, grande rassegna fieristica, ma anche cassa di risonanza dei motivi che vedono nell'esercizio della vacanza una conquista della società.

I veicoli abitativi si trovano al centro di questo processo e hanno nei moderni padiglioni di Rimini Fiera quello che, con suggestiva immagine, è stato definito "l'auditorium del pleinair".

 

LA VETRINA ESPOSITIVA 

 

In mostra al 13° Salone internazionale del turismo all'aria aperta tutte le novità del settore in una vetrina commerciale che si estenderà a perdita d'occhio: camper, caravan, motorhome, pick up, casette prefabbricate, carrelli, accessoristica e componenti elettroniche, tende da campeggio, accessori, abbigliamento, strumentazioni per il turismo all'aria aperta, promozione turistica, servizi, editoria...

 

COL CAMPER VACANZE PIU' LUNGHE

 

La prossima edizione di MONDO NATURA avrà valenze particolari. La prima parte del "percorso" vedeva il camper e la caravan come una costola secondaria del mondo della motorizzazione.

Da questo momento sono invece l'ossatura, ormai solida, del turismo che affronta le prospettive del domani.

 

Una previsione che ha ora un supporto di riferimento nella grande indagine realizzata dalla Nielsen per la rivista PleinAir, che sarà presentata a marzo. Un complesso documento che può essere considerato il punto di partenza dei nuovi modelli della vacanza, la base per individuare le prospettive a breve, ma anche a lungo termine.

Il dato iniziale riguarda la percentuale degli italiani che negli ultimi due, tre anni hanno trascorso periodi di vacanza spostandosi dal luogo in cui abitano. Nella ripartizione delle quote emerge che nel complesso della popolazione il 76% si è mosso per vivere un periodo di vacanza. Da questo dato di ordine generale, avvicinandoci ai turisti conosciuti come camperisti, si percepisce come la mobilità e un contenuto ricco di motivazioni siano il leit motiv della loro vacanza. I frequentatori dei camping e i viaggiatori in camper e in auto più caravan sono ormai il 17,5% della popolazione che trascorre un periodo di vacanza. Una massa che, nella varietà degli strumenti, dalla tenda al camper, ha un peso notevole e una rappresentatività che non ha i limiti di un fenomeno di recente formazione. Il camperista, in particolare, è un turista che ha riscoperto il viaggio e che trascorre un periodo di vacanza nettamente più lungo di quello vissuto dai tradizionali turisti. Questi ultimi sono prevalenti quando si tratta di trascorrere periodi di vacanze brevi (da un fine settimana a due settimane) ma quando il periodo si allunga, il turista in camper è un fruitore di vacanza con presenze nettamente più lunghe. Nella fascia che va da tre settimane a un mese il turista tradizionale dedica alla vacanza 19 giorni, il camperista ne fruisce 26.

Il camperista tende a fare vacanze più frequenti. Nei weekend brevi, per fornire un dato, le proporzioni a suo favore sono da 13 a 7. I turisti tradizionali preferiscono la vacanza all'estero per il 22%; i camperisti per il 31%. In tema di mobilità il camperista per il 73% preferisce cambiare continuamente luogo contro il 27% dei vacanzieri che scelgono la meta fissa.

Che cosa cerca il camperista? Nella graduatoria dei valori al primo posto c'è il relax seguito dal divertimento, dal desiderio di conoscere nuove culture, dal contatto con la natura, dalla scoperta, dall'arricchimento culturale, dalle attività sportive, dall'avventura.

  

IL RITORNO DI "LUOGHI"

 

E' questa la popolazione italiana che si prepara a visitare nel prossimo settembre MONDO NATURA. Ma anche LUOGHI. Ai veicoli alle tende, agli accessori, si affianca infatti dallo scorso anno la Rassegna dedicata ai turisti della nuova vacanza. Prendono parte a LUOGHI aree naturali, rappresentate dagli enti pubblici che ne tutelano il patrimonio, Regioni, Province, Pro Loco e Vie dei Sapori. Basti ricordare che LUOGHI gode dei patrocini di ANESV AGIS (Associazione Nazionale Esercenti Spettacoli Viaggianti e Parchi Permanenti Italiani), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Regione Emilia-Romagna - Assessorato al Turismo, Touring Club Italiano, FEDERPARCHI (Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali), UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Montane), UNIONPARCHI (Unione dei Parchi Ricreativi Italiani), UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia).

Dopo l'esordio nello scorso anno, questa nuova filiazione di MONDO NATURA allarga le sue prospettive presentando lo "spaccato" di un'Italia che sa di poter mettere sul piatto della sua economia turistica le energie di una natura ricca e varia, dell'arte, della storia, della campagna, dell'enogastronomia, del mare e dei laghi, dei piccoli borghi.

 RIMINI FIERA, UN QUARTIERE FUNZIONALE E "VERDE" COME IL TURISMO EN PLEIN AIR

Ancora una volta, MONDO NATURA riproporrà l'eccellente connubio tra la completezza della ribalta espositiva e la funzionale modernità del quartiere fieristico riminese, tra grandi spazi aggregativi, piacevolezza dell'architettura classica, utilità delle innovative tecnologie.

Rimini Fiera propone al pubblico di MONDO NATURA servizi su misura: come i 10.600 parcheggi,  attrezzati a  camper service dove durante la manifestazione trovano spazio le migliaia di veicoli ricreazionali di chi raggiunge Rimini con i mezzi d'elezione della vacanza all'aria aperta.

Per chi invece preferisce la comodità del trasporto su rotaia, c'è la stazione ferroviaria di linea (la Milano-Bari) interna al quartiere, a 50 metri dall'ingresso principale: nell'edizione precedente di MONDO NATURA ha movimentato, con i suoi 18 treni giornalieri, 9.915 passeggeri (erano stati circa 5mila nel 2004). 

E ancora, il pubblico di MONDO NATURA può contare anche su un terminal bus interno, ubicato di fronte alla stazione: arrivare in fiera con l'autobus, dalla città e dalla costa, diventa così comodissimo.

Inoltre, il quartiere fieristico riminese è particolarmente in linea con la filosofia di MONDO NATURA: attenzione assoluta all'ambiente, con 160 mila metri quadri di aree verdi, fontane a ricircolo d'acqua, una "banca del ghiaccio" per il condizionamento dell'aria a basso impatto energetico e ora anche con un nuovo impianto fotovoltaico. Proprio recentemente infatti, Rimini Fiera ha avviato le procedure per dotarsi nella hall centrale di un impianto ad energia solare da 50 kwp che, per la posizione geografica e l'angolo di irraggiamento, sarà in grado di produrre circa 60mila kwh/anno. Si tratta di uno dei primi esperimenti in assoluto, per un quartiere espositivo.