MONDO NATURA 2006: BOOM DI PUBBLICO

 

Sono stati 119.351 i visitatori della manifestazione  (+11,4% sull'edizione 2005);

grande aumento anche per quelli stranieri (+22%);

345 i giornalisti accreditati (per il 10% esteri)

 

MONDO NATURA e la contemporanea MONDO NATURA LUOGHI

hanno interamente occupato i due nuovi padiglioni di Rimini Fiera

inaugurati congiuntamente ai due eventi.

 

11.048 passeggeri alla stazione ferroviaria "RiminiFiera".

 

 

Rimini, 18 Settembre 2006 -   La 13esima edizione di MONDO NATURA, Salone Internazionale del Camper, Caravan, Campeggio e Turismo all'Aria Aperta e la seconda edizione della rassegna MONDO NATURA LUOGHI, dedicata ai turisti della nuova vacanza, in calendario nel quartiere fieristico di Rimini dal 9 al 17 settembre scorsi e inaugurate dal sottosegretario per le Politiche Giovanili e le Attività Sportive, Giovanni Lolli,  vanno in archivio con dati di successo su ogni fronte: pubblico, internazionalità, contenuti e visibilità.

 

Organizzata da RIMINI FIERA con il patrocinio di ANFIA e in collaborazione con ASSOCIAZIONE PRODUTTORI CAMPER (gruppo ANFIA), ASSOCAMP, CONFEDERCAMPEGGIO, PROMOCAMP, U.N.R.A.E, UNIONE CLUB AMICI, ACTITALIA, l'edizione 2006 si è conclusa ieri con un bilancio di 119.351 visitatori (+11,4% rispetto al 2005) di cui 3.073 esteri (+22,2% sulla scorsa edizione). Boom anche sul fronte dei media: in sala stampa si sono accreditati 345 giornalisti (265 nel 2005) per il 10% esteri.

 

"I dati confermano il forte trend internazionale di MONDO NATURA - ha detto il presidente di Rimini Fiera, Lorenzo Cagnoni - La manifestazione, già da molti anni è nettamente al secondo posto in Europa, dopo quella di Dusserldorf  e gli esiti del 2006 ci indicano che il Salone sta scalando ulteriori posizioni. La lettura complessiva dell'edizione appena conclusa ci parla delle assolute solidità e forza di un prodotto fieristico che è stato eletto a leader direttamente dagli stessi appassionati del turismo en plein air, una 'popolazione' che in Italia conta cinque milioni di persone, tra praticanti e neofiti. Rimini, da sempre motore e laboratorio di tendenze per l'economia turistica, è così a pieno titolo anche la capitale del turismo all'aria aperta".

 

Nel commentare gli esiti di Mondo Natura 2006 Stefano Campanelli, Presidente Associazione Produttori Camper  dell'ANFIA ha detto: "Ancora una volta questa manifestazione si è dimostrata di straordinaria importanza per il  mercato: un vero e proprio termometro in grado di misurare il consenso e il gradimento della sempre più numerosa comunità di camperisti. Questa edizione del Salone si è posta come spartiacque fra un'era commerciale ed un'altra siglando tangibilmente la bontà del nostro percorso d'innovazione e di sostegno del turismo en plein air. Abbiamo molto apprezzato l'ottimo exploit di visitatori, in termini numerici e in termini qualitativi, e trovo che questo sia il contesto più giusto per ribadire che Mondo Natura e Rimini rappresentano la manifestazione e la location di riferimento per la nostra associazione, assolutamente adeguate al prodotto che presentiamo e al pubblico con cui dialoghiamo".

 

"MONDO NATURA 2006  - illustra il direttore generale di Rimini Fiera, Piero Venturelli  - ha messo in mostra su 16 padiglioni le novità di 400 aziende leader, italiane ed estere: camper, caravan, motorhome, casette prefabbricate, carrelli, accessoristica e componenti elettroniche, tende da campeggio, accessori e abbigliamento per il turismo all'aria aperta, promozione turistica, servizi, editoria. MONDO NATURA LUOGHI, alla sua seconda edizione, ha invece offerto un importante colpo d'occhio sulle mete ideali per chi pratica la vacanza en plein air.  Inoltre abbiamo ospitato convegni, eventi, mostre, serate festose. Va evidenziato che Rimini Fiera si è mostrata sempre più "su misura" per lo specifico pubblico del turismo en plein air: con i suoi grandi spazi verdi e fontane, padiglioni intercollegati da porticati per un percorso sempre al coperto, ampi luoghi per il relax e l'aggregazione, 10600 parcheggi dotati di camper service, una stazione ferroviaria di linea (Milano - Bari) interna al quartiere (www.riminifiera.it/stazione) con 16 treni giornalieri (utilizzata da 11.048 passeggeri  - erano stati circa 9.915 nel 2005), un  terminal bus ubicato proprio a ridosso dell'ingresso centrale".

 

I DATI DEL MERCATO

 Nella conferenza stampa inaugurale di MONDO NATURA, moderata da Ilaria d'Amico, ambasciatrice del turismo all'aria aperta per APC-ANFIA, il presidente Stefano Campanelli, aveva annunciato che nell'anno 2005 il mercato degli autocaravan ha registrato un andamento positivo, con una crescita delle immatricolazioni nazionali del 5,3% rispetto al 2004. Le stime ANFIA parlano di una chiusura del 2006 con un consolidamento dei volumi immatricolativi dell'anno 2005, dopo una moderata flessione di inizio anno addebitabile al cambiamento di tutte le nuove meccaniche. A partire dal 2007 è previsto invece un nuovo periodo di sostanziale sviluppo, dopo dieci anni in cui il settore autocaravan ha visto più che triplicare la domanda: dai 4.726 camper immatricolati nel 1995 si è infatti passati ai 14.791 dell'anno scorso. Attualmente il parco autocaravan circolante raggiunge le 190mila unità.

"Il distretto del caravanning - aveva detto Campanelli - fattura circa 700 milioni di euro e il 40% è destinato all'export. Puntiamo ad una forte campagna di comunicazione per far arrivare il messaggio della vacanza all'aria aperta a quei consumatori che ancora non ne conoscono appieno i pregi. Inoltre, abbiamo associato produttori stranieri di primo livello e qui a Mondo Natura, grazie ad un accordo con Assocamp (la rete dei concessionari), nasce l'Osservatorio sul Turismo in Camper".

Nel suo intervento, Vittorio Dall'Aglio, Presidente di Assocamp, aveva sottolineato il proficuo dialogo instauratosi  fra le associazioni di categoria al fine di far nascere l'Osservatorio, "uno strumento attraverso il quale poter conquistare nuovi spazi di confronto con i comuni italiani per migliorare ed aumentare i servizi a disposizione di un turismo in evidente crescita".

 

 

CONVEGNI PER DARE VOCE AL SETTORE

Numerosissimi gli appuntamenti collaterali di MONDO NATURA 2006: qui ne citiamo solo alcuni a titolo di esempio.

 

APC-ANFIA ha premiato i nove "Comuni del Turismo all'Aria Aperta" edizione 2005. Per godere del finanziamento elargito dall'Associazione produttori Camper, i vincitori dovranno impegnarsi a realizzare l'area camper progettata entro 365 giorni dalla premiazione.

Ecco, di seguito, la lista degli enti locali prescelti:

NORD ITALIA

1° classificato: Comune di Biella (Biella)

2° classificato: Comune di Sacile (Pordenone)

3° classificato: Comune di Calice al Cornoviglio (La Spezia)

CENTRO ITALIA:

1° classificato: Comune di Panicale (Perugia)

2° classificato. Comune di Viterbo (Viterbo)

3° classificato: Comune di San Ginesio (Macerata)

SUD E ISOLE:

1° classificato: Comune di Militello (Catania)

2° classificato: Comune di Torino di Sangro (Chieti)

3° classificato: Comune di Siniscola (Nuoro)

In questa occasione APC-ANFIA ha presentato anche il bando per l'edizione 2006 dell'iniziativa.

 

 Camperpark, consorzio che si prefigge di associare le aree di sosta che rispondono a precise caratteristiche di qualità, ha presentato una guida camper alle aree di sosta e un navigatore satellitare specifico per gli amanti del turismo all'aria aperta.

La "Guida Camper alle aree di sosta", edita da Belletti editore di Misano Adriatico, si propone di fornire informazioni precise e dettagliate su ben 1.046 strutture, tutte censite e testate. In 320 pagine, con una scala molto agevole (1:300.000), figurano l'esatta ubicazione dell'area, il relativo indirizzo, i costi ed i servizi offerti. Inoltre, 78 mappe in scala 1:50.000 con coordinate gps e 37 attraversamenti delle principali città italiane.

 

Quello della sosta è da sempre uno dei problemi più sentiti dai camperisti, che spesso hanno a che fare con divieti difficili da comprendere e con amministrazioni comunali poco concilianti. Se ne è parlato al convegno organizzato dalla rivista TURIT su "Il parere sulle ordinanze comunali relative alla circolazione e sosta delle autocaravan", al quale hanno partecipato Vincenzo Fusco, ex dirigente comunale ed esperto legale; Gianni Picilli, presidente di Confedercampeggio; Epifanio Pastorello, presidente Actitalia e Pasquale Cammarota, coordinatore Unione club Amici; ha moderato la tavola rotonda Ivan Perriera, direttore editoriale di TURIT.

 

L'assemblea generale di PROMOCAMP ha eletto il nuovo Presidente dell'Associazione imprenditori del turismo all'aria aperta. E' Silvano Cappellari della VECAM, una delle maggiori aziende nazionali per la distribuzione di articoli del tempo libero ed accessori per camper, caravan e imbarcazioni. Sono stati riconfermati i copresidenti Mauro Degasperi dell'HYMER e Gianni Minzoni, fondatore e storico animatore dell'Associazione. All'incontro "Dal programma ai progetti", PROMOCAMP ha fatto il punto della situazione rispetto all'esigenza di accrescere le aree di servizio e sosta a disposizione dei turisti che praticano il turismo all'aria aperta. La riflessione ha preso avvio con le parole del segretario generale Rodolfo Bartoletti, che ha annunciato la stesura di un documento teso ad indirizzare una petizione ai Ministri Francesco Rutelli e Antonio Di Pietro. In tale petizione, Turit, Promocamp e Legambiente chiederanno ai rappresentanti del Governo di intervenire sulla Società Autostrade per l'Italia, l'Anas, le Regioni, le Province, i Comuni e le Società petrolifere così da dare attuazione, a distanza di 10 anni dalla sua pubblicazione, alla Legge n. 610 del 16 settembre 1996 che prevede la realizzazione di impianti igienico - sanitari destinati a raccogliere residui organici, acque chiare e scure ecc. dei camper nelle aree di servizio e di sosta.

 

Di grande interesse anche il convegno  "La sicurezza sulle strade del turismo itinerante", promosso da ACTITALIA Federazione Nazionale, ASSOCAMPI, dalle fondazioni FISICO e FLG, da Touring Club, ACI, UNPLI e dal club "I Borghi più Belli d'Italia".

Quello en plein air, è stato detto, è un turismo che si basa sulla mobilità, quindi sulla riscoperta di itinerari, raccordo con i luoghi e rivalutazione di percorsi meno conosciuti. Le strade sicure dovrebbero favorire di più questo tipo di mobilità, grazie anche a nuovi percorsi tematici e a un ampliamento del significato dell'art. 185 del Codice della Strada, che concede alcuni diritti, ma non individua le esigenze della mobilità del veicolo abitativo. A questo si aggiungono i problemi della pavimentazione e della segnaletica verticale e orizzontale.

 

Molta eco ha riscosso la tavola rotonda promossa dal Camper Club La Granda dal titolo "Camper e handicap: funzione sociale del turismo plein air".

Il presidente Beppe Tassone ha messo a conoscenza il pubblico di una raccolta di firme - che sta superando le 10mila adesioni - avviata a sostegno della legge su camper ed handicap. L'obiettivo è quello di partire dalla richiesta di abbassare l'iva al 4% per l'acquisto di un camper da parte dei disabili e dei loro famigliari per poi riuscire a centrare l'obiettivo di far riconoscere la funzione sociale del camper.

 

"Campeggiare: è ancora possibile in Italia?" era invece il titolo di un incontro voluto dalla Confederazione Italiana dei Campeggiatori (Confedercampeggio). "La riflessione s'impone perchè - ha spiegato il Presidente della Confederazione, Gianni Piccilli - siamo di fronte ad una situazione imbarazzante. Abbiamo un parco circolante di camper e caravan in progressivo aumento, un numero di campeggiatori in ascesa costante e, paradossalmente non abbiamo una legge su campeggi e aree di sosta che inciti le strutture ad adeguarsi alle richieste del mercato. Accade così che i nostri campeggiatori decidano, spesso e volentieri, di puntare all'estero, dove i servizi sono di maggior qualità. Così, come Confedercampeggio, vogliamo cercare di fare dialogare questi due mondi, quello dei campeggiatori e quello degli imprenditori".

 

DUE MOSTRE, TANTA CURIOSITA'

Tra gli eventi del Salone riminese, hanno destato molta curiosità la mostra fotografica e documentaria curata da Giuseppe Rivalta in collaborazione con l'Associazione 'Ardito Desio' dal titolo "Hic sunt leones: alla scoperta della Libia", che faceva bella mostra di sé sotto la cupola della hall centrale e, nella stessa area, un piccolo, ma sentito omaggio ad un grande esploratore come Nino Cirani e le sue mitiche "Aziza", percorso fotografico sempre organizzato da Rivalta. Grande curiosità anche per l'esposizione di modellini di autocaravan e roulotte di Paolo Donato, in collaborazione con www.vendesicamper.com, il portale internet dedicato al mondo dei camper.

 

FESTOSE SERATE

A corollario della manifestazione, tutte le sere nelle aree esterne del quartiere, appuntamenti musicali con i complessi "VIVI 2000" e "PAOLO & CRISTINA". Nei fine settimana si sono tenute due gustosissime cene ribattezzate le 'RUSTIDE' DEL CAMPEGGIATORE, a base di succulenti grigliate di pesce tipico del riminese offerte da Rimini Fiera e dall'Associazione Produttori Camper - ANFIA.

 

 

LUOGHI: UNA RASSEGNA ALLA RISCOPERTA DEI BORGHI

MONDO NATURA 2006 ha ospitato la seconda edizione della rassegna "LUOGHI", dedicata ai turisti della 'nuova' vacanza.

 

A LUOGHI hanno preso parte aree naturali, rappresentate dagli enti pubblici che ne tutelano il patrimonio, Regioni, Province, Pro Loco, Vie dei Sapori.... Basti ricordare che LUOGHI gode dei prestigiosi patrocini di ANESV AGIS (Associazione Nazionale Esercenti Spettacoli Viaggianti e Parchi Permanenti Italiani), ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Regione Emilia-Romagna - Assessorato al Turismo, Touring Club Italiano, FEDERPARCHI (Federazione Italiana Parchi e Riserve Naturali), UNCEM (Unione Nazionale Comuni Comunità Montane), UNIONPARCHI (Unione dei Parchi Ricreativi Italiani), UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d'Italia).

 

Il brillante esordio della prima edizione della rassegna dedicata ai turisti della nuova vacanza è confermato dal fatto che l'edizione 2006 ha visto allestire all'interno di Rimini Fiera un padiglione interamente dedicato, il D7, a dimostrazione che sempre più spesso le Amministrazioni Locali si avvicinano alla cultura del turismo "plein air" proponendo, attraverso campagne di promozione adeguate, le peculiarità della loro località per chi fa vacanza in camper e caravan.

 

"Ho notato personalmente - dice Raffaele Jannucci, massimo esperto italiano del turismo all'aria aperta e direttore editoriale di "PleinAir", rivista leader di settore - che la rassegna dedicata ai turisti della nuova vacanza ha riscosso un interesse d'eccellenza. Ritengo sia merito del virtuoso incontro fra una domanda di proposte turistiche alternative e un'offerta che sta cominciando a capire le proprie potenzialità: l'offerta di paesi, borghi, parchi, comunità montane, riserve naturali, strade tematiche".

 

Qualche "chicca" tra le tantissime proposte in mostra?

All'insegna dell'avventura, e "a misura di bici", sono stati presentati gli itinerari di Cònerobike, il modo più originale per esplorare le meravigliose baie del Conero, in mezzo a vigneti e borghi dell'entroterra marchigiano. Tra i percorsi possibili, c'è anche l'antica via dei pellegrini, che si snoda lungo gli antichi tracciati che uniscono Loreto e Assisi. In bicicletta è anche possibile avventurarsi in un'oasi di rara bellezza come il Parco Naturale del Conero, che cela tesori artistici, architettonici e naturali di grande valore e ammirare dall'alto la bellezza della costa che, con le sue magnifiche grotte e gli alti scogli, rappresenta un vero monumento paesaggistico. 

E proprio le grotte venivano suggerite lmete da non perdere per i turisti che amano la natura e le vacanze fuori dagli schemi.  Oltre alle stupende Grotte di Frasassi, è da scoprire anche la Grotta Nuova di Villanova, nel Friuli Venezia Giulia. Scoperta nel 1925, è la più estesa grotta di contatto in Europa. Ma i nostri turisti en plein air, novelli speleologi, non possono mancare neppure l'appuntamento con la Grotta del Vento, nel cuore del Parco Naturale delle Alpi Apuane, nei pressi di Lucca, uno dei paesaggi più vari, come colori e forme naturali in tutto il continente.

A proposito di gastronomia, visto che anche il gusto vuole la sua parte, Luoghi proponeva un viaggio tra i prodotti tipici della Penisola.

Passeggiando tra i tanti stand di LUOGHI era possibile gustare rare delizie come la crema di pesce spada affumicato e la bresaola di tonno. Assaggiare ogni varietà delle tradizioni di Sardegna, dagli innumerevoli pecorini al cannonau, fino alle tonde e morbide ricotte secche. Passando in Puglia, un assaggio ai lampascioni dolci e alla bruschetta è d'obbligo. Gli amanti degli insaccati provavano invece il Toscanello al vino bianco e l'aglione, il salame con aglio cotto, oppure addentavano le prelibate salsicce al cinghiale. Gli intenditori di latticini andavano alla scoperta del "vero tomino" oppure si preparavano a percorrere le strade dei formaggi del Veneto per scoprire le ricotte e il caprino veronese del Monte Baldo, oltre ovviamente al celebre asiago.

I più golosi, infine, si sono sbizzarriti con alcune rivisitazioni dei "cuneesi", dolcetti a base di gianduia, cocco, nocciola, tartufo o, per i palati più esigenti, al gusto di whisky e rum. In mezzo a tante prelibatezze non potevano certo mancare le delizie romagnole: dalla piada (o piadina, a seconda della zona) alle tagliatelle fatte in casa. Un itinerario del gusto percorre la Riviera da Ferrara a Rimini, dall'anguilla alla rustida di sgombri, sardoncini e sarde, passando per il formaggio di fossa e il delizioso olio di Brisighella. Ha inoltre fatto venir l'acquolina in bocca a molti un itinerario sulle tracce del "re tartufo", nel territorio di Acqualagna, Apecchio, Cagli e Cantiano, in provincia di Pesaro.

Gli intenditori di vino potevano scegliere tra innumerevoli offerte, come i vini veneti, dal Soave al Reciotto, dall'Amarone al Valpolicella, dal Bardolino al Merlot, oppure decidere  di tuffarsi nella tradizione della Festa del Vino di Ortezzano, nei pressi di Ascoli.

 

A LUOGHI è stato presentato il volume "Il Turismo dei Sogni", promosso e voluto dall'UNPLI, l'Unione Nazionale Pro Loco d'Italia. Un bellissimo viaggio lungo 16mila chilometri alla scoperta dei borghi italiani a rischio di spopolamento voluto dal presidente nazionale UNPLI, Claudio Nardocci.

 

Ricordiamo che MONDO NATURA e MONDO NATURA LUOGHI erano state inaugurate congiuntamente ai due nuovi padiglioni, posti sul lato est del quartiere fieristico, su progetto, come per l'intero quartiere del grande architetto tedesco Volkwin Marg di GMP - Amburgo. Questa seconda fase di ampliamento ha richiesto un investimento di 30 milioni di euro e completa definitivamente la struttura, attualmente la terza in Italia per dimensioni (109mila metri quadrati di superficie espositiva).

 

L'edizione 2007 di MONDO NATURA e di MONDO NATURA LUOGHI si svolgeranno a Rimini Fiera dall'8 al 16 settembre.  www.mondonatura.it