Salve mi chiamo Luca Iotti

volevo attirare l'attenzione dei camperisti italiani su un problema grave e immediato che affligge le popolazioni berbere che vivono sul confine tra Marocco e Algeria.

Sono recentemente tornato da un viaggio che mi ha visto attraversare l’hammada du Draa dove ho potuto constatare di persona le difficolta’ che incontrano quotidianamente le famiglie che li’ vivono.

I bambini non vanno a scuola perche’ devono lavorare, moltissimi non possiedono un paio di scarpe e tutti hanno un solo vestito.

Tornato in Italia ho deciso di costituire un associazione no profit denominata bambini nel deserto.

Gli scopi di questa associazione sono i seguenti:

  • Migliorare la qualita’ della vita dei bambini e delle loro famiglie che vivono nelle zone desertiche.
  • Prestare aiuto indipendentemente dalla nazionalitÓ, sesso, religione o credo politico.
  • Ricercare capi d’abbigliamento, scarpe, materiale igienico-sanitario.
  • Ricercare fondi per poter organizzare, trasportare e distribuire in prima persona quanto e’ stato raccolto.

In questa logica ci apprestiamo a tornare nell’hammada du Draa tra settembre e ottobre di quest’anno al fine di portare vestiti, scarpe, sapone e coperte per oltre 1000 kg.

Tutto cio’ prima dell’arrivo dell’inverno.

Vi invito a visitare il sito internet dell’associazione (http://digilander.iol.it/bambinineldeserto) e a farlo conoscere a tutti coloro che come noi amano l'Africa.

 

 

… grazie !