“LUOGHI” DI PROPOSTE PER VIAGGIATORI CURIOSI

 

Dal 9 al 17 settembre, a  Rimini Fiera, in contemporanea con Mondo Natura,

 la seconda rassegna dedicata ai turisti della nuova vacanza

 

Attenzione: sulle rotte delle vacanze 2006 è segnalata la presenza di turisti molto particolari. Viaggiatori che amano l’ambiente e la cultura, che programmano le proprie ferie proprio con precisione certosina ma che hanno grande spirito di libertà e scelgono autonomamente destinazione, percorso, soste, tappe, visite.

Sono gli appassionati del turismo en plein air, stimati nel nostro paese in oltre 5 milioni.

 

“Gli appassionati del  patiti del plein air sono gli adepti di una moderna cultura del tempo libero, frutto di uno stuzzicante mix tra nomadismo, gusto per l’avventura, amore per la natura – spiega Raffaele Jannucci, giornalista e guru europeo del settore – Sono veri e propri amanti della scoperta, eredi di quella filosofia del viaggio tipica dei grandi artisti del Settecento e dell’Ottocento”.

 

Qualche meta per loro per questa estate o per il prossimo autunno?

 

La Provincia di Ascoli Piceno offre un territorio dalle tradizioni millenarie: fra i mille appuntamenti estivi , da non perdere la mostra su “L’arte veneta a Fermo e nel fermano”, con opere del Jacobello, dei Crivelli e del Lotto.

La Pro Loco di Marradi, località a metà strada tra Tirreno e Adriatico,  accoglie in estate chi ama fresco, tranquillità e verde ricordando poi a tutti il secolare appuntamento con la  ghiotta sagra delle castagne, nelle domeniche di ottobre. L’Apt di Latina stuzzica i viaggiatori con le mille proposte delle isole pontine, della riviera di Ulisse, dell’oasi di Ninfa. L’Apt del Lagorai, in Trentino, propone in estate dai trekking all'insegna dell'avventura alle semplici passeggiate nei pascoli o per le vie degli antichi centri storici.

E poi Tarcento, la  perla del Friuli, tra estate ed autunno, si presenta con le sue ville belle époque specchio di una realtà culturale di poeti, artisti e intellettuali che scrivevano, lavoravano e intrecciavano i loro legami nelle dimore patrizie. Acqualagna, ritorna con la fiera regionale del tartufo d’estate (5-6 agosto), impedibile anticipo dei profumi della sua fiera nazionale del tartufo, giunta alla 41esima edizione, che si terrà poi il 29 ottobre e l’1, 4, 5, 11 e 12 novembre.

Contro l’afa, niente di meglio che una visita alla Grotta del Vento, situata al centro del Parco Naturale delle Alpi Apuane (Lucca), dove la temperatura è sempre attestata sui 10,7 gradi centigradi: si tratta di una tra le grotte più complete d'Europa, che presenta una straordinaria varietà di fenomeni illustrati con precisione e competenza da esperte guide speleologiche.

E potremmo continuare con le allettanti sagre della provincia di Torino, della Regione Marche, della Repubblica di San Marino…

 

Sono solo alcune delle località che, con le loro mille proposte (turistiche, gastronomiche e culturali) ritroveremo (di ritorno o in partenza per le vacanze) dal 9 al 17 settembre a Rimini Fiera in vetrina nella seconda  edizione della rassegna LUOGHI dedicata  ai turisti della “nuova vacanza”.

 

Prendono parte a LUOGHI (che gode dei patrocini di Anesv-Agis, Anci, Regione Emilia-Romagna - Assessorato al Turismo, Touring Club Italiano, Federparchi, Uncem, Unionparchi, Unpli) aree naturali, rappresentate dagli enti pubblici che ne tutelano il patrimonio, Regioni, Province, Pro Loco e Vie dei Sapori…

 

Dopo l’esordio nello scorso anno, la rassegna allarga le prospettive presentando lo “spaccato” di un’Italia che sa di poter mettere sul piatto della sua economia turistica le energie di una natura ricca e varia, dell’arte, della storia, della campagna, dell’enogastronomia, del mare e dei laghi, dei piccoli borghi.

 

LUOGHI si svolge in contemporanea a MONDO NATURA il 13esimo salone internazionale del camper, caravan, campeggio e turismo all’aria aperta  che occupa 90 mila metri quadrati e presenta le  350 aziende leader, italiane ed estere, del settore.

 

RIMINI FIERA, UN QUARTIERE FUNZIONALE E “VERDE” - COME IL TURISMO EN PLEIN AIR

 

Rimini Fiera propone al pubblico di LUOGHI e di MONDO NATURA servizi su misura: come i 10.600 parcheggi,  attrezzati a  camper service, dove durante la manifestazione trovano spazio le migliaia di veicoli ricreazionali di chi raggiunge Rimini con i mezzi d’elezione della vacanza all’aria aperta.

Per chi invece preferisce la comodità del trasporto su rotaia, c’è la stazione ferroviaria di linea (la Milano-Bari) interna al quartiere, a 50 metri dall’ingresso principale: nell’edizione precedente delle due manifestazioni ha movimentato, con i suoi 16 treni giornalieri, 9.915 passeggeri, pari a circa il 10% dei visitatori totali (www.riminifiera.it/stazione).

E ancora, i visitatori possono contare su un terminal bus interno, ubicato di fronte alla stazione: arrivare in fiera con l’autobus, dalla città e dalla costa, diventa così comodissimo.

 

Inoltre, il quartiere fieristico riminese è particolarmente in linea con la filosofia di MONDO NATURA: attenzione assoluta all’ambiente, con 160 mila metri quadri di aree verdi, fontane a ricircolo d’acqua, una “banca del ghiaccio” per il condizionamento dell’aria a basso impatto energetico e presto anche con un innovativo impianto fotovoltaico. Proprio recentemente infatti, Rimini Fiera ha avviato le procedure per dotarsi di un impianto ad energia solare da 50 kwp che, per la posizione geografica e l’angolo di irraggiamento, sarà in grado di produrre circa 60mila kwh/anno. Si tratta di uno dei primi esperimenti in assoluto, per un quartiere espositivo.