IL 18° GIORNO ( 16/08/2005 )

Il buongiorno è triste e freddo, ed appena fatta colazione approfittiamo ancora della gentilezza del posto e facciamo carico e scarico. La direzione è verso l'Italia in un posticino fresco di montagna dove passare la notte.

Km effettuati fino a qui 75.701
Km parziali 709
Gasolio € 1,170
Spesa € 50,00
Litri 42,74

Partenza dall'autostrada Clermont-S.Etienne-Chambery-Frejus e paghiamo € 28,60, e si paga ancora.

Km effettuati fino a qui 76.125
Km parziali 424
Gasolio € 1,080
Spesa € 67,00
Litri 62,04

Attraversiamo il traforo del frejus, che tra l'altro fa veramente schifo rispetto al Monte Bianco per la struttura, il degrado e lo smog che si respira all'interno e paghiamo ancora € 39,70. Lasciandoci alle spalle il traforo fonte di numerose disgrazie ( con quella struttura fatiscente! )e siamo ormai in Italia.
L'aria è molto diversa ormai e il caldo si fa sentire, saliamo allora verso il Sestriere.
Un bel posto di montagna che mostra i disagi per i preparativi delle imminenti Olimpiadi di Torino 2006. Giriamo per il paese pieno di assoluti divieti per i camper ed arriviamo nell'area di sosta come al solito lontana dal paese. Paghiamo addirittura le nostre prime 10,00 € per la sosta di 24 ore ( e per la corrente c'è un supplemento a parte ).
Come è bello tornare tra gli onesti connazionali!
Questa è l'Italia per i camper? Me ne stò rendendo conto.
Comunque parcheggiamo ai piedi delle Alpi e ceniamo al fresco. Dopo cena facciamo una passeggiata, siamo a 2035 mslm e ci sono 11°. Sembra inverno ma fortunatamente siamo abbastanza coperti. Torniamo in camper e dormiamo con la stufa accesa per tutta la notte.
Per curiosità ho aspettato che scendesse un po' la temperatura per vedere dove sarebbe arrivata. Ho resistito fino a 5° e poi mi sono addormentato.