IL 2° GIORNO ( 31/07/2005 )

Ci alziamo presto con un freddo inusuale per noi, che tuttavia non ci dispiace, e partiamo per il confine. Si raggiunge dopo poco il traforo del monte Bianco, paghiamo il pedaggio di € 40,40 ed entriamo finalmente in Francia. La prima cosa piacevole è dopo un paio di km, sul bordo della strada c’è una colonnina per il carico dell’acqua. Che spettacolo, cominciamo proprio bene!

Iniziamo le nostre tappe d’avvicinamento alla Normandia, passando per Aix le Bains ( che è fra l’altro molto carina adagiata in riva al lago ) e pranziamo a Chambery ( occhio ai primi "dossi" francesi che incontreremo in tutta la nazione ) una cittadina tranquilla e ordinata dove iniziamo a far caso alla moltitudine di fiori e spettacolari rotonde, che ci accompagneranno e soprattutto ci meraviglieranno per tutto il viaggio.Ripartiamo nel pomeriggio con un cambiamento di programma.

Km effettuati fino a Chambery 72.241
Km parziali 502
Gasolio € 1,20
Spesa € 72,00
Litri 64,29

Meglio fare un po’ di km subito e rallentare più avanti nei giorni successivi. Allora via per una bella galoppata di 450 Km che ci porta ad arrivare per cena a Parigi, dopo aver pagato l’Autostrada Lione/Parigi € 33,50. Dopo cena, visto che il sole ci conforta fino alle 22:30 ( questa una piacevole costante che fa in modo di vivere delle giornate interminabili e uniche ), decidiamo di viaggiare ancora un po’ ed arrivare a Vernon con la promessa di dedicare a Parigi qualche giorno in esclusiva magari questo inverno. Passiamo la notte nella piazza di questo discreto paese insieme ad un altro camper spagnolo.