IL 3° GIORNO ( 01/08/2005 )

La meta principale della mattinata è Giverny, dove ci fermiamo per ammirare la casa ed i giardini di Monet (tra l'altro rinomatissimi),ma purtroppo sono chiusi di lunedì. (occhio però al parcheggio,c'è uno ma molto stretto, quindi consiglio di passare davanti alla casa e cercare poi un parcheggio più lontano magari su strada), passiamo quindi al castello di Gàillon, che però è chiuso per restauro! (dall'esterno non posso dire di consigliarlo perché non ci ha fatto una bella impressione), quindi continuiamo a viaggiare con la speranza che nei prossimi giorni la fortuna ci assista più da vicino!

il parcheggio davanti la casa di Monet

Proseguiamo la giornata passando per Les Andelis e visitando la cattedrale ed il castello di Guillard, arriviamo finalmente verso sera a Rouen. Uno spettacolo! Una marea di case e graticcio, coloratissime, con la cattedrale e le vie del centro davvero caratteristiche ed uniche. Di sera, uno spettacolo con giochi di luce riflessi sulla cattedrale, rende unica quell'atmosfera già particolare e misteriosa. Peccato che alle 23.00 in giro non ci sia già più nessuno!

il parcheggio sulla senna la cattedrale le caratteristiche case a graticcio

Questa costante ci accompagnerà per tutta la Francia, fa buio verso le 22.30 e subito dopo spariscono tutti. Comunque dormiamo in riva alla Senna, sul lato sx, in un parcheggio sul molo pieno di camper (trovato sui miei appunti scaricati dal sito che sono attendibilissimi e comodi) ed ovviamente gratis.