CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Viaggio in Istria e costa Dalmata

 

Componenti equipaggio: Max 50, Marianna 45, Giada 13 e Ambra 10 + camper, durata 15 gg., spesa totale £.3.000.000

 

25/07/01

partenza ore 14  da Firenze. Prima tappa Miramare a Trieste, buon parcheggio gratis difronte al mare, ma bisogna arrivare la sera dopo le 20, passeggiata sul lungomare.

 

26/07

Visita al castello, splendido il parco e l’arredamento del castello. Tempo: due ore. Meglio visitarlo la mattina presto. Bagno favoloso  tra l’ultima spiaggia balneare e il castello, accanto alla riserva, visita esplorativa con maschere e pinne. Nel pomeriggio visita di Trieste, parcheggio per camper, un po’ caro (£2.600 l’ora). Attraversiamo il confine alle 18. Visita di Muggia dal camper, visto che non ci sono parcheggi per fermarsi, peccato! Sembra molto carina!. A Koper il parcheggio e’ accettabile(£1.300 l’ora) accettano le lire italiane. Izola non vale la pena e nemmeno il campeggio, che si trova di fronte alle navi: Buono il campeggio al “Belveder” anche se non e’ sul mare, ma per una notte! La sera abbiamo anche ballato!

 

27/07

Visita di Buje: la strada e’ molto in salita e non ci e’ piaciuta particolarmente. A Umag abbiamo pagato il gelato piu’ caro della nostra vita! Il gelataio, incurante delle nostre richieste , ha preparato dei gelati con gli occhi e con la bocca e con delle bandierine italiane, facendosi pagare lo spettacolo non richiesto, ma era simpatico! Comunque non prenderemo piu’ un gelato artigianale in Slovenia! il parcheggio gratis non e’ male, accanto a un luna park di fronte al mare, a quindici minuti dal centro. Un bagno veloce sugli scogli e via? A Dajla il mare e’ pieno di alghe. A Novigrad, c’e’ un parcheggio gratis. Le bimbe hanno fatto il bagno, anche se poi ci siamo accorti che il mare piu’ bello era dall’altra parte. Cominciamo a vedere i primi nudisti, era ora! Arrivo a Porec in serata, parcheggio per la notte con 50 kune. Porec e’ bellissima specie di notte! La Giada rompe l’antenna del televisore portatile comprata quattro giorni prima! Pazienza!

 

28/07

A Vrsar c’e’ un parcheggio gratis e facciamo anche il bagno, ma non visitiamo il paesino perche’ e’ troppo in salita!

Il canale di Lim non e’ poi cosi’ bello come sembra, non vale la pena fare il giro col traghetto. Ne seguiamo il corso col camper e arriviamo all’imboccatura, dove ci sono solo un paio di baracchini di souvenirs e un ristorante:Non si puo’ fare il bagno. Arrivo a Rovinji.

Il campeggio “Biondi” non e’ comodo per i camper. Ottimo e a poco prezzo il parcheggio al porto.

 

29/07

Visita dell’isola di SV CATARINA, non molto interessante, non c’e’ la spiaggia naturista prevista, gli scogli sono troppo appuntiti.Tuttavia facciamo il bagno dove sono tutti. Partenza per Fazana. Visita ai santi di Vodrjian. Il paesino e’ carino ma la strada e’ da incubo: strettissima e a senso unico, temiamo di non farcela ad uscire, ci passiamo con un margine di due centimetri  da entrambe i lati della strada. La visita ai santi mummificati (che pero’ si dice non siano mummificati) costa cara, circa £25000 a testa. Fanno un sacco di storie perche’ abbiamo la maglietta! Arrivo a Fazana. Il campeggio Fazana non e’ caro: in paese c’e’ il parcheggio gratis per visitarla.

 

30/07

Parco di Brioni £50.000 a testa, ma e’ una splendida gita . Ci avevano detto che non si puo’ fare il bagno, non e’ vero, lo abbiamo fatto in due posti diversi al termine della visita guidata, in un posto c’erano troppi ricci, cosi’ ci siamo spostati e abbiamo trovato una specie di spiaggia attrezzata con bar e scivolo altissimo che ha fatto la gioia delle figlie.

Abbiamo preso il battello successivo. Pernottamento di nuovo al campeggio Pineta, tranquillo e non caro, serata danzante.

 

31/07

Visita di Pola    Volevamo pernottare al campeggio naturista di Medulin ma e’ troppo caro (£80.000), cosi’ proseguiamo. Visitiamo Labin, interessante. Arrivati a Rabac, il campeggio oliva non ci piace, troppo caro e affollato (la spiaggia non ha un centimetro quadrato libero, cosi’ ci facciamo dire dov’e’ la spiaggia naturista FKK. Non e’ facile raggiungerla col camper, la strada e’ stretta, ma in fondo a tutti gli hotels, siamo riusciti a parcheggiare. Non e’ segnalata, ma bisogna proseguire a piedi lungo il sentiero in basso. Bagno stupendo, acqua limpidissima come in Sardegna.  L’idea e’ di andare a Brestova e prendere il traghetto per Cres, ma e’ troppo caro  (£120.000) e sappiamo che anche i campeggi sull’isola sono cari, cosi’ decidiamo di andare a Krk. Arriviamo a Fiume (Rjieka) la notte, e ci fermiamo in un piazzale a dormire, nessuno ci disturba.

 

1/08

A Fiume e’ impossibile trovare un parcheggio, peccato, sembra interessante!.proseguiamo. Barak e’ un bellissimo paesino affogato dalle raffinerie. A Bakarac avvistiamo un possibile parcheggio, ma non ci fermiamo. Passiamo a Krk. Cerchiamo invano le spiagge naturiste menzionate cosi’ andiamo al campeggio di Punat “Konobe”, e’ molto buono, tranquillo, ottimo per i camper, con le dovute distanze tra un camper e l’altro.

Krk e’ piacevole ma molto turistica.

 

3/08

Ripartiamo per la costa dalmata. Il mare e’ splendido ma non ci sono parcheggi per lasciare il camper e scendere sugli scogli. Sostiamo per la notte a Karlobag, in uno spiazzo subito dopo una chiesetta tagliata a meta’, subito dopo il molo con i traghetti per Pag. Siamo sul mare e nessuno ci disturba, a parte le campane che suonano a festa alle 6.30 del mattino!

 

4/08

Arrivo a Pag via terra. Il campeggio Novalia e’ bello ma non c’e’ camper service, e’ ombreggiatissimo. Il mare non e’ eccezionale, e’ pieno di alghe. Ci fermiamo qualche giorno perche’ Max ha mal di schiena.

 

7/08

Partenza per la strada del ritorno. Ultimo bagno al castello diroccato di Pag. C’e’ un trampolino alto dove prima attraccavano i traghetti, il mare e’ subito profondissimo.

Direzione Plitvice.

 

8/08

Visita dei laghi di Plitvice. Bellissimi.  Inizia l’incubo: arrivati all’ultima tappa del trenino, Giada decide che vuole continuare e visitare anche l’ultimo lago, invece che ridiscendere con tranquillita’ come gli altri.mamma marianna supplica di rinunciare all’impresa da esploratori, Max si arrabbia per la testardaggine della figlia e decide che si’, esploreremo anche l’ultimo lago! Dopo un’ora di cammino il sentiero si discosta dal lago e si addentra nella foresta. Dopo tre ore di cammino si e’ persa ogni traccia del lago e ci stiamo avviando decisamente verso le montagne. Mamma Marianna ha una crisi di panico, Ambra, la piu’ piccola, che ha resistito eroicamente finora senza mangiare e senza bere, comincia a lamentarsi che le fanno male i piedi. Dopo quattro ore appaiono sul sentiero due vecchietti in motorino. Mamma Marianna li ferma coraggiosamente, chiedendo  in italiano, inglese e tedesco come si fa a tornare al lago: i due capiscono solo il croato! Marianna indica disperatamente la piccola cartina e il lago. A gesti i due fanno intendere che da li’ non si va al lago ma sulle montagne! Max decide coraggiosamente che l’unica cosa da fare e’ tornare indietro ed affrontare le tre ore e mezzo impiegate all’andata. Giada, la principale colpevole, tace, Ambra  capisce che e’ una questione di vita o di morte e si lamenta piano piano, I quattro rientrano alla base, digiuni e assetati e distrutti verso l’ora della chiusura del parco.

 

8/08

Partenza per Zagabria. Visita della parte vecchia. Assomiglia ad altre citta’ nordiche, germaniche. Arrivo a Ljiubljana. Il campeggio non si trova. Ripartiamo per Postumia. A Postumia, un giovane ci dice che non si puo’ parcheggiare per la notte. Ci sembra una prepotenza. Andiamo a mangiare. Ottima cena per £.50.000. Troviamo un parcheggio in paese con altri camper.

 

9/09

Visita di Postumia e ritorno in Italia.

 


Viaggio effettuato nell'Agosto 2001 da Max e famiglia

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
522 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
Ferrino  Finisterre  38L rosso  Zaino Finisterre Trekking campeggio 38L FERRINO rosso Ferrino Finisterre 38L rosso Zaino Fi...
TESSUTO: Diamond HD • Supertex® • Rinforzi...
www.camperonsale.it
Ferrino  X-ride 10 Zaino  Trekking Campeggio X-ride 10 Ferrino Ferrino X-ride 10 Zaino Trekking Campe...
Zaino leggero e compatto studiato per le atti...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina