CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Vai alla home page di www.CamperOnLine.itNORMANDIA 2007

 

Equipaggio: Paolo anni 50 – Mario anni 56 – Valerio anni 71

Camper: Chausson Flash 07 su Ford 350 gemellato, cc. 2400, cv.140, Km. 4800.

Navigatore: Garmin NUVI  350.

____________________________________________________________________

 

Un’altra avventura sta per iniziare e, dopo molto organizzare, programmare, immaginare siamo pronti per partire.

Il camper l’abbiamo già caricato ieri sera e oggi 01/06/2007 alle ore 14.30 salpiamo le ancore per la Normandia: io l’ho già visitata anno scorso e sono rimasto colpito dalla bellezza dei luoghi, dalla cordialità della gente, dall’organizzazione che trova chi viaggia in camper....e dalla Francia in generale; così visto che a Valerio (mio suocero) piace viaggiare, non ha mai provato una vacanza in camper e vorrebbe vedere i luoghi dello sbarco del 6 giugno ’44, ho riorganizzato questo tour, avendo il piacere di ospitare a bordo anche Mario, amico di sempre e neopensionato infermiere professionale (non si sa mai), mentre l’altro mia amico camperista Ghis rosicherà a casa (heheheh).

Ho programmato di dividere il trasferimento in tappe: partendo alle 14.30 vorrei arrivare nei pressi di Courmayeur per sostare la notte nell’area camper di Entreves, ma se le condizioni meteo (è previsto brutto tempo) o il traffico rallentassero la nostra marcia farò tappa ad Aosta. Domani (sabato 02 giugno) vorrei arrivare a Versailles entro sera (che tirata faremo) e visitare la Reggia ovvero una piccola parte della Reggia la mattina di domenica 03 giugno, per proseguire poi nel pomeriggio verso Ouistream in Normandia che conto di raggiungere in serata. Il 4 – 5 – 6 giugno saranno dedicati alla visita della bassa Normandia, dei siti storici dello sbarco e seguiremo una parte delle manifestazioni organizzate per l’occasione: il 7 – 8 – 9 saranno dedicati al rientro all’ovile con visita al castello di Chambord ed ad ogni altra situazione o sito che interessi la nostra fantasia. Naturalmente difficilmente potremo seguire alla lettera il programma......ma è bello improvvisare.

 

Venerdì 01/06/2007: partiamo da Argenta (FE) alle ore 14.25 per Bologna A 1 direzione nord, il traffico è intenso ma scorrevole, giunti a Piacenza alle ore 16.45 imbocchiamo la A 21 in direzione Torino, poi la A 5 verso Aosta e dopo 444 Km. arriviamo alle 19.40 all’area di sosta di Aosta dove circondati da vette innevate parcheggiamo il camper e, dopo aver passeggiato per la città e cenato, trascorriamo la nottata. (GPS Area Aosta – N 45° 44’ 11.3 / E 7° 19’ 49.1)

 

 Sabato 02/06/2007: per oggi è prevista una giornata di trasferimento da trascorrere quasi tutta a bordo, in quanto intendo arrivare a Versailles: partiamo da Aosta alle ore 08,10 e poco dopo imbocchiamo il tunnel del Monte Bianco; siamo in Francia e imbocchiamo la A 40 per ingaggiare la A 6 fino a Parigi / Versailles. Alle ore 12.45 sostiamo su area “Aire de la Loyére” (GPS N 46° 51’ 39.8 / E 4° 49’ 23.8); alle ore 14.10 riprendiamo la marcia e alle ore 17.40, pagato il pedaggio alla barriera di Parigi, imbocchiamo la strada per Versailles che raggiungiamo, a causa di un tamponamento avvenuto tra gli invitati di un matrimonio, alle ore 18.40. questa doveva essere la nostra tappa programmata, ma visto che dopo aver girato inutilmente per 30 minuti alla ricerca di un parcheggio siamo ancora in camper, ed il traffico aumenta, alle 19.40 vinto dalla rabbia decido di lasciare Versailles (la Reggia l’abbiamo vista dal finestrino) e di iniziare un percorso di avvicinamento alla Normandia, vero target del nostro viaggio.

Fa buio tardi, per strada non c’è nessuno o quasi, non sono stanco e perciò proseguo nella guida: se poi mi verrà sonno troverò un posticino tranquillo per passare la notte. Tra questi pensieri raggiungo Caen e raggiungo alle ore 23,40 il meraviglioso camping “Le Pommieres” di Ouistreham dove saremmo dovuti arrivare domani. GPS  N 49° 16’ 12,7 / W 000° 15’ 13,1.

Due passi sul porto per sgranchire le gambe e alle 1,00 andiamo a dormire, ho parcheggiato il camper di fronte al cancello del camping... (che tirata abbiamo fatto oggi, circa 950 Km.).

 

Domenica 03/06/2007: Oggi riposo assoluto per recuperare le forze spese nel lungo viaggio di ieri, l’attività sarà ridotta all’acquisto di pesce freschissimo al mercato sul porto, ad una pedalata per le vie della bellissima cittadina di Ouistreham, allo scatto di foto, e soprattutto all’incontro con l’Oceano Atlantico che mi lascia sempre una forte emozione. Cucinato alla griglia ed assaporato la finissima carne di  5 splendidi merluzzi (costo solo 5 €.), gustato  “l’Ambaradan” (liquore fatto in casa dal nostro amico Ghis che non è potuto venire), Mario si prepara ad una battuta di pesca oceanica e, armato della sua futuristica attrezzatura affronta una notte di passione: “glielo faccio vedere io a questi qui come si pesca, ho la pastura campione del mondo, ho i bigattini, ho i gamberi, ho i lombrichi” e scompare nel buio della notte che avanza accompagnato da Valerio: io sto in camper a riposare. Allo 00,50 rientra brontolando, dopo aver catturato 2 granchietti e dopo essere sfuggito per miracolo alla marea montante che l’avrebbe sicuramente trasportato sulle coste dell’Inghilterra che si intravedono distintamente.

 

 Lunedì 04/06/2007: Oggi lasciamo Ouistreham ed iniziamo a visitare la Normandia in direzione Bretagna: siamo interessati ai luoghi dello sbarco che ho già visto anno scorso; partiamo alle 10.40 ed arriviamo ad Arromanches alle 12.00: visita al bellissimo museo ed ai resti del porto artificiale costruito dagli americani per poter rifornire le truppe sbarcate: lo sforzo logistico è stato ciclopico. Per strada circolano vecchi mezzi militari rimessi a nuovo, figuranti in uniforme  armati fino ai denti: sembra siano appena sbarcati. Vediamo anche alcuni reduci canadesi ed inglesi; i “vecchietti” preservano un’aria quasi fiabesca (chissà cosa hanno visto e cosa hanno vissuto su queste spiagge). Alle 14.00 dopo un sontuoso panino ripartiamo in camper con destinazione Omaha, fermandoci a visitare la Batteria di Longues sur Mèr ed ad acquistare alcune bottiglie di Calvados presso una antica fattoria che lo produce (una la porteremo a Ghis). alle 16.45 entriamo al cimitero di guerra americano di Omaha e, ancora una volta l’emozione è fortissima: emozione che sale quando incontriamo due vecchi reduci che, fiori e cartina in mano cercano la tomba di un amico o di un parente e, trovatala, si mettono a piangere.....dopo oltre 60 anni i ricordi si fanno ancora vivi.

visto che ormai è sera, trascorreremo la notte la camping “Omaha” a picco sull’oceano in un contesto meraviglioso. GPS - N 49° 22’ 78,5 / W 000° 54’ 52,4. Altra pescata di Mario e altro “cappotto”.

 

Martedì 05/06/2007: La mattina partiamo dal camping Omaha alle ore 10.15 con destinazione “ Le Point du Hoc” dove tutto è rimasto così come la guerra l’ha lasciato: io l’avevo già visto ma Valerio e Mario restano colpiti dall’azione del cannoni e delle bombe, e la mente vola a quanti erano qui allora ed a quelli che dovettero conquistare questo importante caposaldo che pareva imprendibile: dei 235 Rangers che diedero l’assalto, solo 95 erano in grado di combattere ad attacco cessato. Il viaggio prosegue e transitiamo per Grandville dove la marea ha lasciato il porto completamente all’asciutto e le barche sono coricate tutte di lato, e Sainte Mér Eglise dove oltre al museo osserviamo interessati molti mezzi militari e molti figuranti in divisa (sembra siano appena atterrati).

Verso sera (ma qui fa buio alle 22.45) raggiungiamo Le Mont Saint Michel dove pernottiamo nell’omonimo campeggio. GPS – N 48° 36’ 915 / W 001° 30’ 561. Questa sera realizzeremo uno dei principali obiettivi programmati per questo viaggio: l’assaggio del “Plateau de Fruits de Mèr” che Mario ci decanta da circa 8 anni, periodo nel quale visitò la Bretagna. Il ristorante è ok....il Plateau è fantastico e molto coreografico (Valerio si rifugia però in un controfiletto con fagioli canellini perchè a lui il pesce crudo non piace). Abbiamo anche visto Mont Saint Michel con alta e bassa marea.........fantastico!!!!

 

Mercoledì 06/06/2007: La mattina, dopo colazione,lasciamo alle 10.40 il campeggio per iniziare il viaggio di avvicinamento: abbiamo l’intenzione di visitare alcuni castelli sulla Loira ed il nostro primo target è la città di Tours. Durante il viaggio acquistiamo dell’ottima carne che cucineremo poi alla griglia in un’area a Buois (GPS – N 48° 30 950 / W 000° 26’ 419). Proseguendo in direzione Tours, visto che ormai è sera, decidiamo di sostare a Amboise al bellissimo camping “du Bec de Cisse” (GPS – N 47° 24’ 514 / E 000° 47’ 889) dove tra il gracidare delle rane e il canto degli uccelli passiamo la notte.

 

Giovedì 07/06/2007: La giornata è dedicata alla visita di alcuni castelli che incontreremo strada facendo, siamo sulla Loira e la zona ne è ricca: visitiamo nell’ordine Amboise, Chenonceaux, Chaumont, e Chambord; alcuni sono famosi per la loro storia (ad Amboise morì Leonardo da Vinci), altri sono veramente belli e maestosi (Chambord in particolare). Alle 19.00 riprendiamo la marcia di avvicinamento ai patrii confini e, attraversando Vierzon raggiungiamo la A 71 poco prima di Bourges dove ci attende una meritata sosta per cenare. Visto che siamo rifocillati e che non mi sento stanco, proseguo la guida fino allo alle 23.30 quando a causa della nebbia che incombe e della palpebra che cala, decido di sostare per la notte in un piazzale di una fabbrichetta a Montmarault (GPS – N 46° 19’ 225 / E 002° 57’ 246)

 

Venerdì 08/06/2007: La sveglia è alle 6.30, la fabbrichetta è una fonderia di alluminio che fa un casino infernale  e un camion affianca a motore acceso il nostro camper dove solo Mario riesce a rimanere beato tra le braccia di Morfeo. Alle 7.45 riprendo la marcia in direzione di Macon che stimo alle 10,00: perdiamo oltre un’ora a girare per paesini perchè Mario vuole una baguette fresca ma non la troviamo poiché  non tutti i paesi hanno il forno; imbocchiamo quindi la A 40 alle 11.40 e proseguiamo il viaggio. Alle 13.00 diamo fondo al frigo e terminiamo le ultime scorte di cibo; il vino è finito da alcuni giorni e dobbiamo bere vino francese che....o costa un casino o è veramente scarso (il nostro è scarso). Dopo pranzo dormo circa 20 minuti e, fresco come una rosa, mi rimetto al volante: sono adrenalinico e la vicinanza (si fa per dire) a casa mi toglie ogni stanchezza: Mario in mansarda ronfa come un ghiro (infatti si chiama Ghirardini di cognome) e dà i primi segni di vita alle ore 16.30 mentre sono prossimo al tunnel del Monte Bianco; incredulo scende da letto  e verifica di persona; siamo in Italia alle 17.15. Alle 20.40 Lorenza (mia moglie) mi telefona per sapere se siamo ancora in Francia: “ sono a Modena” è la mia risposta, “prepara qualcosa da mangiare che fra poco siamo a casa” la sua risposta è lapidaria......”lo sapevo che non potevi resistere ancora a lungo” (azzzz.... ha ragione).

Alle 22.30 siamo tutti a tavola a casa mia davanti ad un abbondante piatto di tortellini fatti da mia suocera (non posso raccontare quanto sono buoni), tra racconti del viaggio, risate, aneddoti e tanti Km. sul groppone.

Sono felice perchè tutto è andato liscio, non ci sono stati intoppi e ci siamo proprio divertiti anche se...... io lontano dai miei ho poca autonomia.

 

Il viaggio in pillole:

Km percorsi 3.084

Costo totale €

Costo medio carburante €. 1.17

Consumo medio Km. 6.91 al litro (pochini);

 

Cose positive:

La cura e la pulizia dei luoghi;

La natura,  l’ambiente, i campeggi;

Noi; il mio programma; tutto quanto abbiamo vissuto.

 

Cose negative:

Il verificare che lo stato delle strade italiane è forse il peggiore d’Europa (poi pretendiamo che i turisti vengano qui a farsi anche spennare);

La vita in Francia ci è sembrata molto meno cara rispetto all’Italia, dovremmo imparare molto da loro: noi siamo bravi a denigrare le nostre cose ma facciamo poco per migliorare, loro trasudano di amor patrio e di orgoglio di essere francesi (sicuramente i loro politici sono più seri).

 

Cose da migliorare:

leggi sopra;

 

Cose da ridere:

Ma come fa’ la Clara a dormire con Valerio che russa come un mantice, fa’ gridolini e va in apnea meglio di Maiorca?

 

GASOLIO

LUOGO

€./LITRO

LITRI

IMPORTO

KM. Perc.

MEDIA

ARGENTA

 

 

0,00

0

0,00

CHATILLON

1,171

66,61

78,00

423

6,35

A 6

1,19

58,00

69,02

398

6,86

A 13

1,15

48,71

56,02

328

6,73

DUCEY

1,2

55

66,00

358

6,51

BLOIS

1,13

52,22

59,01

381

7,30

LA GROSNE

1,16

55,17

64,00

429

7,78

VIVERONE

1,182

56,28

66,52

403

7,16

ARGENTA

1,189

55,49

65,98

364

6,56

 

 

 

 

 

 

TOTALI

 

447,48

524,54

3.084,00

 

 

 

 

 

 

 

MEDIE

Costo Gasolio

Lt. Per rifornimento

Costo Rifornm.

km. Tra i rifornim.

Km. Perc / Litro

1,17

55,94

65,57

385,50

6,91

 

 


Viaggio effettuato a Giugno 2007 da Gian Paolo Vanzini

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
671 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 12/7 CARICABATTERIA PORTATILE 7 A VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 1...
CARATTERISTICHE TECNICHE: tensione in ingress...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina