CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

In Giro per l’Italia con obiettivo Sicilia

 

Equipaggio 1: Bruno – Valeria – Alberto – Riccardo su  Mc Louis 430 vv

Equipaggio 2: Antonello – Roberta – Federico su  Mc Louis 430 vv

 

03/08/04

Km.403

Partenza Prevista da Torino Ore 9,30 – Partenza Effettiva da Torino Ore 11,20 per problemi logistici.

Sosta in area di parcheggio su autostrada A26 ad Ovada.

Arrivo ore 18.00 area di sosta di Populonia (Golfo di Baratti) Gratuita dalle ore 18.00 alle ore 9.

Pernottamento nell’area.

04/08/04

Km.102

Partenza in mattinata alle ore 9 direzione area di sosta Wind Beach  nei pressi di Talamone, dove arriviamo alle ore 11 circa.

L’area di sosta è in riva al mare ma è priva d’attacchi idrici e d’elettricità e di pozzetto di scarico.

E’ un luogo molto ventoso, (il nome dell’area non è casuale) e ne approfittiamo per far volare gli aquiloni.

Nel pomeriggio utilizzando il servizio di navetta offerto con il soggiorno nell’area  andiamo a visitare Talamone.

Facciamo un giro molto rapido nel paese e ne rimaniamo tutto sommato delusi.

Saliamo sulla fortezza e purtroppo per la presenza di foschia non possiamo apprezzare appieno il panorama.

Non disdicevole infine è la spiaggia delle donne.

A proposito di donne, i due capi macchina rimangono affascinati dalla panettiera e si ripromettono di tornare al più presto a comprare il pane.

Ci godiamo le ultime ore della giornata in spiaggia sabbiosa ed erbosa ma che purtroppo è piena di alghe.

Pernottamento molto tranquillo in riva al mare.

 

05/08/04

Km.600

Ci svegliamo all’alba perché abbiamo considerato che andando avanti con questo ritmo impiegheremmo troppo ad arrivare in Sicilia.

Abbiamo bisogno di fare il carico d’acqua e vorremmo utilizzare la fontanella che abbiamo visto il giorno precedente nella Piazzetta del porticciolo di Talamone, sennonché avviandoci sulla strada verso Talamone, a 600 m. circa dall’uscita dell’area sulla sinistra, avvistiamo una fontanella con un ampio spiazzo. Facciamo il carico e ripartiamo.

Rimane il problema dello scarico. L’idea è quella di utilizzare quello presente sull’autostrada (Frascati Est).

Percorriamo l’Aurelia fino a Civitavecchia dove c’immettiamo in autostrada.

Ci fermiamo nell’area di servizio Frascati e ci accorgiamo che in direzione sud l’area è “Frascati ovest”. Facciamo colazione e ripariamo.

Durante il viaggio ci fermiamo a Battipaglia per effettuare lo scarico nella piazzola attrezzata sita nei pressi dello stadio (Possibilità di carico e scarico gratuito).

Arriviamo alle 19.30 nell’area attrezzata “Ulisse” di Cirella, ma ci rendiamo conto che sulla costa ci sono molte alte aree attrezzate per camper. ( http://www.areacamperulisse.com)

L’area presenta piazzole sia all’ombra che al sole, con attacchi idrici ed elettrici e tutto sommato è l’ideale per soste di breve durata. E’ comunque vicinissimo alla spiaggia.

Serata movimentata per lo spegnimento della candela di Citronella con spargimento di cera fusa su sedie e tavolo, e successiva opera di pulizia. Nottata agitata per un temporale notturno. 

06/08/04

 

Mattinata d’acquisti in paese raggiungibile in bicicletta con arrivo in salita adatto pertanto a scalatori!

Intorno a mezzogiorno nuovo Temporale.

Pomeriggio e serata in spiaggia, perché nel frattempo è spuntato di nuovo il sole.

Nella serata smontiamo tutto per la partenza della mattina successiva.

07/08/04

Km.392

L’itinerario odierno prevede di raggiungere la Sicilia percorrendo la statale 18 fino a Lamezia per poi reimmeterci nell’autostrada Salerno – R. Calabria.

Ma….. uscendo dal parcheggio, Bruno non si avvede di aver l’oblò della mansarda aperto, che si aggancia nel cavo della copertura della piazzola e si spacca.

Deviazione obbligatoria verso Rende (CS) per l’acquisto di un nuovo oblò.

Il proprietario del concessionario Calabriacamper è gentilissimo,  ci mette a disposizione il suo cortile (all’ombra!) e ci presta addirittura l’attrezzatura per l’operazione di sostituzione che avviene in tempi da Pit Stop di Formula Uno.

Ripartiamo dopo circa mezzora e ne approfittiamo per fermarci nel Centro Commerciale Metropolis dove pranziamo e facciamo scorta di generi alimentari.

Per radio sentiamo le notizie sul traffico che comunicano la presenza di code sull’autostrada Salerno -  Reggio Calabria e percorriamo la statale 18 apprezzando il paesaggio della costa calabra (dove vediamo alcuni camper addirittura sulla spiaggia).

Arriviamo a Villa San Giovanni ed in pochi minuti siamo già sul traghetto per Messina (Linea Caronte costo 53 Euro A/R).

Arriviamo a Giardini Naxos alle ore 20.

Giriamo due o tre aree e poi ci sistemiamo nell’area Euro Parking.

Non è granché ma visto l’affollamento per una notte va bene!

La posizione è comoda per il centro (Molto affollato e caotico) ma ovviamente è rumorosa. (costo euro 10 per una notte)

Serata a passeggio per un gelato.

Nella serata prenotiamo il soggiorno per il giorno successivo nel Parking Lagani.  ( http://www.parkinglagani.com)

 

08/08/04

 

Come programmato ci spostiamo nel parking Lagani, un’area attrezzata a misura di camperista e scegliamo le piazzole con tavolo, sedie, lavabo e doccia (euro 20 al giorno).

Mattinata in spiaggia. Nel tardo pomeriggio, prendiamo il pulman dalla piazza vicinissima al parcheggio e ci spostiamo a Taormina per una visita notturna, con una marea di gente. 

09/08/08

 

Mattinata in spiaggia. Il programma è quello di fare una gita pomeridiana alle gole di Alcantara.

Purtroppo ci tratteniamo troppo in spiaggia e gli orari dell'autobus non ci consentono di compiere la gita che è pertanto consigliabile fare di mattino.

Dopo aver fatto una grigliata, passeggiata notturna sul lungomare di Giardini Naxos.

10/10/10

Km.130

Partenza, un po’ a malincuore dal parking Lagani in direzione Vendicari, area attrezzata Calamosche. ( http://www.parcheggiocalamosche.com)

Dopo aver fatto un po’ di code lungo la strada arriviamo alle 13,30.

Il pranzo è quasi una merenda ore 14,30. Quindi decidiamo di andare nella spiaggia della riserva naturale.

La sua visione ci ripaga della faticaccia fatta sotto il sole per raggiungerla (circa quaranta minuti).

Serata trascorsa combattere con i vari insetti.

11/11/04

Km.28

Partiamo in mattinata e la cosa più difficile è raggiungere nuovamente la strada asfaltata per Pachino.

Infatti incontriamo molte automobili che ci costringono a difficili manovre.

All’uscita inoltre il Camper presenta notevoli strisciate casate dai rami delle piante presenti lungo l’argine della strada.

Raggiungiamo quindi il borgo marinaro di Marzameni.

Caratteristico borgo di pescatori dove riusciamo a parcheggiare nelle vicinanze del mare in un ampio parcheggio che ospita numerosi altri camper.

Il mare caratterizzato da scogli e sabbia presenta un acqua limpidissima.

Ci spostiamo quindi a Noto.

Grazie alla collaborazione del Signor Cannata proprietario dell’omonimo bar sito in Corso Vittorio troviamo un  ampio parcheggio sito di fronte alla caserma della Polizia e nelle vicinanze di un parco giochi, vicinissimo al centro dove trascorreremo anche la notte.

Dopo essere passati nuovamente dal signor Cannata per bere qualcosa e per ringraziarlo nuovamente, passiamo la serata nella splendida cittadina, animata da numerosi turisti.

12/08/04

Km.85

Spostamento verso Capo Passero, dove, dalle fontanelle site nella strada che conduce al Porto, facciamo il carico d’acqua (Disponibile solo in alcune ore della giornata).

Partiamo alla ricerca dell’area camper sita dietro le case dei pescatori e nelle vicinanze della fortezza e verifichiamo l’impossibilità a sostarvi.

Pur apprezzando la bellezza del luogo partiamo alla volta di Donnalucata (frazione di Scicli), nell’area di sosta Piccadilly.

( http://www.club-piccadilly.it)

Nel tragitto sbagliando strada finiamo a Modica.

Durante il ritorno verso il mare transitiamo da Scicli e da lontano ne apprezziamo la bellezza.

Ci ripromettiamo di tornarvi in serata utilizzando la navetta messa a disposizione dai gestori dell’area.

13/08/04

 

Giornata balneare a Donnalucata. A Scicli passeremo domani, andando via visto che giudichiamo alto il costo della navetta (6 euro, bambini compresi).

14/08/04

Km.90

Dopo lunghe e complesse operazioni di carico e scarico, raggiungiamo Scicli dove seguendo un ragazzo che gentilmente ci fa strada raggiungiamo un parcheggio molto comodo dietro la bellissima chiesa di San Bartolomeo.

Visitiamo la bellissima cittadina e dopo aver pranzato a base con Granite e Brioscine partiamo alla volta di Caltagirone.

Troviamo posto nella bella e comoda area camper comunale denominata San Giovanni ed in men che non si dica raggiungiamo il centro.

Sulla caratteristica scala sono state preparate le luci per lo spettacolo serale che ammireremo. Le luci, infatti, una volta accese, e con l’illuminazione pubblica spenta rappresentano un magico arazzo di luci.

Pernottamento nella sopraccitata area.

15/08/04

Km.50

Nella mattinata ci spostiamo a Piazza Armerina, per ammirare i mosaici della villa del casale, con parcheggio, molto polveroso, nei pressi della villa. E’ in ogni modo consigliabile visitare la villa di mattino presto o nel pomeriggio inoltrato visto l’effetto forno che creano  le coperture in Plexiglas.

Un parcheggiatore abusivo ci chiede 1 Euro per la custodia (?).

Pranzo in camper in Piazza Armerina.

Pomeriggio visita alla cittadina ancora addobbata perché nel giorno precedente vi si era svolto il Palio dei Normanni.

Trasferimento nel tardo pomeriggio nell’area di sosta dell’Agriturismo Cooperativa Agricasale, dove dopo una nuotata in piscina e una partitina a tennis ceniamo in camper anche se esiste la possibilità di mangiare al ristorante al prezzo di 18 Euro a persona (con tempi fra le portate molto lunghi). (http://www.vivienna.it/aziende/agricasale.html)

Pernottamento in loco.

16/08/04

Km.99

Dopo una mattinata di relax ed aver pranzato decidiamo, dopo aver effettuato le operazioni di carico e scarico, di spostarci ad Agrigento.

Parcheggiamo nel parcheggio sito di fronte al museo archeologico dove sono parcheggiati moti camper, nonostante la presenza dei cartelli di divieto dalle ore 19 alle ore 7.

Dopo una lunga coda alle biglietterie entriamo nella valle dei templi resa ancora più affascinante dal crepuscolo.

Tornando al parcheggio, costatiamo l’arrivo di numerosi altri camper che come noi decidono di passare in loco la notte.

17/08/04

Km. 187

Veniamo svegliati dai parcheggiatori abusivi che ci chiedono il solito contributo.

Dopo colazione ci spostiamo in direzione di Santo Stefano Quisquina, paese natale di Bruno. (http://www.santostefanoquisquina.net)

Il tempo perso per salutare parenti e amici non ci consentono di visitare, come invece avremmo voluto fare, l’eremo di Santa Rosalia e la bella chiesa di San Calogero.

Nel pomeriggio partenza per San Vito Lo Capo.

Durante il viaggio apprezziamo il suggestivo susseguirsi di paesaggi dell’interno della Sicilia.

Cammin facendo cambiavamo itinerario e ci dirigevamo a Scopello nell’area di Sosta “La Playa”. (http://www.scopellonline.com/areasosta/)

L’area è comoda poiché dista appena 200 m dal centro del paese e per la sua vicinanza all’accesso della Riserva dello Zingaro.

Serata nel paese dove ceniamo a base di “Pane Cunzato”, (Specialità del luogo: Pane casereccio, condito con olio, origano, sale ed imbottito con pomodori, sarde e formaggio scaldato in forno a legna).

Andiamo a letto presto visto che abbiamo programmato per il giorno successivo la gita alla Riserva dello Zingaro.

18/08/04

Km. 40

Sveglia alle 7.00 ma la navetta che ci deve accompagnare alla riserva ci fa il “bidone”.

Decidiamo di raggiungere la riserva in bici, poiché il gestore dell’area ci ha detto che è possibile farlo (sono circa 2 chilometri).

Il gestore non ci ha pero’ informato sul profilo planoaltimetrico del percorso.

Dopo alcuni scollinamenti che ad alcuni elementi del gruppo parevano “Gran Premi della Montagna”, giungiamo esausti all’ingresso dove ci viene comunicato che, stante il pericolo d’incendi, non è possibile compiere la visita.

Ritorno obbligato alla spiaggia che avevamo notato nel corso del tragitto e le discese fatte per raggiungere l’ingresso si trasformano in salite insormontabili vista anche la cocente temperatura.

La discesa per la spiaggia è ripidissima, ma ignorando i consigli di un residente che cercava di dissuaderci raggiungiamo la scogliera.

Attraverso un sentiero, sopra la scogliera, raggiungiamo la popolata spiaggia, dove trascorreremo la mattinata.

Il ritorno ai camper è peggiore dell’andata. Sotto un sole cocente, in bicicletta, con una salita da Fausto Coppi nel pieno della forma ci consente di perdere almeno un paio di chili a testa.

All’arrivo siamo distrutti ma una corroborante doccia fredda  ci rimette in sesto.

Alle 16,30 partenza per San Vito Lo Capo, dove parcheggiamo nell’ampio parcheggio libero sulle scogliere, che s’incontra sulla sinistra della strada alcuni chilometri prima del paese, dove incontriamo alcuni amici camperisti.

Pernottamento in riva al mare con la visione delle fiamme che avvolgono il Monte Cofano.

19/08/04

Km. 59

Ci risvegliamo con il rumore dei CanadAir che fanno spola fra il mare e la montagna per spegnere gli incendi.

Mattinata in San Vito Lo Capo per una granita, sotto una cappa d’Afa allucinante.

Spostamento pomeridiano per visitare Erice.

Il paese è bellissimo, ma apprezziamo ancor di più il clima fresco vista la mattinata trascorsa nella canicola.

Ci spostiamo a Trapani dove due gentilissimi vigili urbani ci danno tutte le indicazioni giacché il giorno successivo vogliamo andare a visitare Favignana.

Parcheggiamo quindi in un comodissimo parcheggio comunale custodito sito in viale ilio, collegato al porto ed al centro città con una navetta gratuita.

Pernottiamo tranquillamente in compagnia di diversi altri camper.

20/08/04

Km.110

Con la navetta raggiungiamo in pochissimi minuti il porto.

Il Catamarano della Ustica Lines al costo di 10,2 euro a persona, ci porta in una Favignana sovraffollata e tutto sommato deludente, ma sicuramente molto cara.

Rientro nel pomeriggio a Trapani, da dove ci trasferiamo a Palermo, nell’area di Sosta Freesbee sita in Viale Imperatore Federico 116, nei pressi della fiera del mediterraneo di fronte alla succursale Fiat. (http://www.ideavacanzepa.it)

L’area è molto tranquilla e comoda per le visite al centro.

21/08/04

Km.185

Giornata di visita a Palermo. Bellissima Città con tantissimi monumenti da vedere e un miscuglio di odori da annusare (non necessariamente tutti piacevoli).

In serata trasferimento nell’area Azimut di Oliveri, nei pressi di Tindari.

22/08/04

 

Giornata di relax, dopo essersi spostati con il camper sotto l’ombra degli eucaliptus, bagno pomeridiano, dopo una buona camminata, alla spiaggia della riserva dei laghetti di Marinello.

Fissiamo per martedì l’escursione alle isole Eolie con la motonave che parte dalla spiaggia di Oliveri.

23/08/04

 

Dopo una colazione molto mattiniera al bar con la classica granita e brioche, decidiamo di comprare il pesce per la grigliata serale.

Acquistiamo un ottimo pesce, freschissimo, nella pescheria sita dietro l’ufficio postale.

Nuovo spostamento ai laghetti di Marinello, questa volta con la bicicletta per un’altra giornata di relax, in spiaggia.

Pomeriggio escursione a Falcone in bicicletta alla ricerca di un bancomat (bella passeggiata sul lungomare) e granita pomeridiana.

Al ritorno visita della vecchia Tonnara conservata in Olivieri.

Serata con magnifica grigliata di pesce.

24/08/04

 

Escursione a Lipari e Vulcano.

Mattinata nella bella Lipari sotto un sole cocente. Spostamento pomeridiano a Vulcano.

Antonello e Valeria ne approfittano per cospargersi di fango del Vulcano, (pare faccia molto bene alla pelle) e tutti insieme successivamente facciamo un bagno nella spiaggia dell’acqua calda (una goduria è come essere in una vasca ad idromassaggio naturale).

Spostamento alla spiaggia della sabbia nera, per un nuovo bagno.

Al ritorno circumnavigazione dell’isola di vulcano con visita ravvicinata ai Faraglioni ed alle grotte.

25/08/04

Km. 251

Dopo colazione ci spostiamo e torniamo in Calabria a Sersale, paese natale dei genitori di Antonello, dove pernottiamo.

Il tempo perso per salutare parenti e amici non ci consentono di visitare, come invece avremmo voluto fare, le Cascate e il canyon delle Valli Cupe, recentemente rivalutati(http://www.prolocosersale.org).

 

26/08/04

Km. 426

Nuova partenza e dopo aver affrontato lo spettro della Salerno – Reggio Calabria decidiamo di fermarci a Caserta, nel parcheggio dell’ex caserma Pollio vicinissimo alla Reggia, dove pernottiamo (10 Euro dalle ore 19 alle 8-  12,5 Euro fino alle 14 – 15 Euro 24 ore).

Nella serata dopo aver forzato l’apertura del vano bombole (serratura bloccata) nel camper di Antonello, su consiglio dei ragazzi della cooperativa che gestiscono il parcheggio andiamo a mangiare un ottima ed economica  pizza alla pizzeria “La loggetta” di Caserta.

27/08/04

Km. 304

Mattinata con visita alla splendida Reggia. Fantastici il parco con i giardini inglesi e bellissimi gli appartamenti Reali (prezzo 6 euro complessivi giardini più appartamenti Reali + 1 euro per l’autobus). I giardini sono comunque visitabili con la propria bicicletta (consigliabile).

Nel pomeriggio nuova partenza sulla via del ritorno. Alla ricerca di un posto tranquillo dove pernottare casualmente dall’Aurelia, svoltiamo in direzione di Capalbio.

Dopo una retromarcia in curva, in discesa, causata da un cartello di “Divieto d’accesso ai Camper” non visto e grazie alla benevolenza della vigilessa che:

1^) Non ci multa

2^) Ci blocca il traffico per permettere la manovra

parcheggiamo in un tranquillo e nuovo parcheggio sotto gli ulivi ma un po’ in pendenza (Nelle vicinanze del Cimitero).

Nella serata visitiamo il bellissimo borgo all’interno castello fortezza, pieno di ristoranti e locali tipici non proprio a buon mercato.

28/08/04

Km. 534

La tranquillità del posto concilia il sonno, e ci svegliamo quasi alle 10.

Dopo colazione ripartiamo alla volta di Torino, dove soddisfatti per la bella vacanza trascorsa insieme arriviamo in serata.

 

           



Viaggio effettuato in Agosto 2004 da Antonio Scalise e Bruno Giacchino

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
679 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 12/7 CARICABATTERIA PORTATILE 7 A VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 1...
CARATTERISTICHE TECNICHE: tensione in ingress...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina