CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Vai alla home page di www.CamperOnLine.itSPAGNA DEL NORD e FRANCIA DEL SUD

Periodo: dal 17 luglio al 09 agosto 2004 - totale giorni 24
Equipaggio: Giampiero (l'Instancabile Autista!) - Claudia (Relatrice del Viaggio) - Fabio (Età : 45 - 45 - 14)
Veicolo: DueErre Start 480, su Ford 2500 Diesel del 2002 (Stelluccio!)
Paesi da attraversare: Italia-Francia del Sud-Spagna del Nord - Km percorsi: 4891,4!
Problemi: nessuno, né al mezzo né logistici.



Finalmente dopo molto tempo le sospirate ferie sono arrivate!
Dopo aver programmato il viaggio, da Marzo a Giugno, eccoci pronti alla partenza con il nostro Camper Dueerre Start 480 di 1 Anno battezzato "Stelluccio"!, lungo m. 7,50!

Sabato 17 luglio 2004 - Km. percorsi 320,1
Sveglia alle ore 7.30 perché le cose da fare erano ancora abbastanza! Colazione e dopo frenetici preparativi, un'ultima pulizia della casa, alle ore 8.36, finalmente, tutti elettrizzati, partiamo!
Salutiamo felici anche Vercelli dopo aver caricato le biciclette (quest'anno sono obbligatorie!) e dopo parecchie ore di viaggio, sotto un sole bel caldo e con un traffico scorrevole pranziamo velocemente per ripartire per Sisteron nella Francia del Sud, dove ci compriamo subito un'ottima baguette calda e ce la mangiamo come merenda! Abbiamo poi sostato la notte c/o il Camping Comunale "Les Prés Hauts", molto carino e confortevole. Dopo cena, ci corichiamo presto perché Gianpi è parecchio stanco fin dalla mattina.

Domenica 18 luglio 2004 - Km. percorsi 202,6
Al mattino successivo, dopo una bella colazione, ripartiamo alle ore 9.40 con un bel sole caldo e un cielo terso. Il traffico è scorrevole tranne nei Comuni maggiori per sagre ed esposizioni. Ad Avignone non è stato possibile sostare per mancanza di parcheggi. Al pomeriggio il tempo è velato, ma ugualmente caldo. Quindi arrivati alla città d'Arles, visitiamo l'Anfiteatro, molto suggestivo, poi sostiamo al Camping Comunale della Città, alle ore 19.30, molto verde! Dopo aver cenato e giocato alcune partite a carte, siamo andati a letto entusiasti.

Lunedì 19 luglio 2004 - Km. percorsi 250,7
Alla mattina seguente, dopo la colazione, ripartiamo alle ore 9.30 con il sole caldo ed il cielo terso; decidiamo di farci un pranzetto tipico; passiamo la Regione della Camargue, molto pittoresca con le passeggiate a cavallo o i giri in barca lungo il mare, poi, passata la Camargue, visitiamo prima la Gran Motte che è un luogo stupendo! e poi vicino a Montpellier ci fermiamo per la pausa pranzo in una Brasserie molto carina. Dopo aver mangiato locale e bene, visitiamo il centro di Carcassonne, una bellissima cittadina con il sole velato ed il tempo ventoso, ma ugualmente caldo. Sosta per la notte a Trebes al Camping Municipal della City alle ore 19.00; ceniamo all'aperto e poi dopo che Fabio ha giocato a ping pong con alcuni ragazzi, ci apprestiamo ad andare a dormire per essere in forma per l'indomani.

Martedì-Mercoledì - 20/21 luglio 2004 - Km. percorsi 112,4
Al mattino successivo, sempre dopo aver eseguito una bella colazione, alle ore 9.25, con il cielo velato, ma un tempo caldo, siamo partiti, diretti verso il mare e precisamente per Canet-Plage con un traffico scorrevole. Dopo aver pranzato a Perpignan (Costa Brava), siamo ripartiti con un tempo caldo ma ventilato ed alle ore 14.00 siamo arrivati al mare. Un luogo da favola con un campeggio attrezzattissimo!, il "Camping CLUB MAR ESTANG". Qui abbiamo sostato per due notti divertendoci molto alle piscine (una con idromassaggio!), il mare non era speciale e Fabio con parecchi ragazzi giocava a tennis, ping pong e bocce, gioco tipico francese. Alla sera hanno suonato al bar del Camping musiche tipiche francesi, molto belle!

Giovedì 22 luglio 2004 - Km. percorsi 287,3
La mattina seguente alle ore 9,20 siamo partiti, con il tempo fresco, un sole velato e soprattutto con un traffico scorrevole (a malincuore Fabio perché non voleva lasciare il Camping, ma con la promessa di ritornarci!), ma intenso solo a Barcellona, però senza code, per andare a visitare la città di Barcellona. Ci siamo fermati per una puntata al Decathlon di Perpignan per acquistare a Fabio, tutto felice, la maglia originale di calcio della Spagna ed anche per lo zio ugualmente tifoso! Al pomeriggio il sole è stato caldo e siamo arrivati alle ore 17.30 al Camping "3 ESTRELLAS", (sosta per 2 notti) vicino al mare, alla periferia di Barcellona; parcheggiato Stelluccio, siamo andati subito a fare un bagno (l'acqua era piuttosto calda), poi abbiamo cenato e siamo andati a dormire in previsione della visita alla città per l'indomani.

Venerdì 23 luglio 2004.
Al mattino seguente, dopo esserci concessi il lusso di una bella dormita fino alle ore 8.30, facciamo una bella colazione abbondante e poi, lasciato Stelluccio, ci apprestiamo ad andare a visitare Barcellona. Partiamo muniti di macchina fotografica e via verso il tram che ci conduce al centro della città, ricco di chiese e monumenti; dopo aver percorso parecchi chilometri a piedi, con le soste per andare a visitare le chiese all'interno e le tipiche "Ramblas" (spiagge), l'orologio (di Gianpi) segnava le ore 12,30, allora ci sediamo lungo la Rambla per gustare un pranzo tipico della città e come prima cosa, ordiniamo la Sangria (col vino bianco e nero) e poi la Paella per Fabio e Gianpi, mentre io provo la Sarsuela (a base di pesce, veramente squisita!); naturalmente è tutto molto gustoso e saporito e pranziamo molto bene! Poi continuiamo la nostra visita della città fino alle ore 18,00 e finalmente rientriamo in campeggio con il nostro tram del mattino. Dopo aver fatto una bella doccia, ceniamo e stanchi, ma soddisfattissimi, andiamo a letto alle ore 10.00, dopo aver giocato alcune partite a Scala Quaranta.

Sabato 24 luglio 2004 - Km. percorsi 317,4
Al nostro risveglio, precisamente alle ore 8.00, dopo una bella e abbondante colazione (la sera prima, ovviamente, non avevamo cenato), partenza alle ore 10.10 per la città di Saragozza; il traffico è molto intenso alla partenza da Barcellona, poi diventa molto scorrevole. Dopo una sosta per pranzo, ci rimettiamo in viaggio ed arriviamo alle ore 16.30 in questa bellissima città, con un bel sole caldo, ma ventilato (39°C). Parcheggiamo il Camper per la notte e poi ci avviamo a visitare, prima il bel parco verde (dove vediamo due spose e giochiamo a carte), poi andiamo a cena in Camper e dopo cena dato che il tempo era ancora caldo, visitiamo un po' il centro della città. Poi tutti a nanna felici e soddisfatti.

Domenica 25 luglio 2004 - Km. percorsi 288,0
Stamattina ci siamo alzati alle ore 7.30 perché siamo andati, dopo colazione s'intende, a visitare la Basilica della Madonna del Pilar, veramente stupenda con annesso Museo e poi un bel giro per il centro di Saragozza. Alle ore 10.12 siamo partiti per Burgos con il sole e un bel vento forte al mattino, ventilato al pomeriggio con temperatura migliore. Il traffico è stato scarso con circa 100 Km. percorsi in autostrada. Alle ore 16.54 siamo arrivati alla città molto bella di Burgos e lì, dopo averla visitata, compresa la stupenda Cattedrale, abbiamo sostato per la notte.

Lunedì 26 luglio 2004 - Km. percorsi 241,2
La partenza oggi è più tardi e precisamente alle ore 11,00 per la visita ancora al centro di Burgos; il tempo è bello ma fresco, il traffico è intenso solo a Santander, cittadina di mare che abbiamo visitato, molto bella ma, purtroppo, non abbiamo trovato parcheggio per sostare la notte. Così abbiamo proseguito fino alle ore 21.15, con paesaggi molto belli e pittoreschi, fino al Camping "ALTAMURA" tra Queveda e Santillana Del Mar, un piccolo campeggio, ma molto carino. Ovviamente siamo andati a letto tardi data l'ora di arrivo al Camping.

Martedì 27 luglio 2004 - Km. percorsi 213,3
Oggi la levata mattutina è alle ore 9,30, quindi una bella colazione e partenza alle ore 10,36 con il tempo sereno inizialmente e poi nuvoloso in montagna; strade buone ad eccezione di Comillas e San Vicente De La Barquera con panorami e luoghi mozzafiato. Siamo arrivati ad Oviedo, la nostra meta, alle ore 20.17, il tempo è ventilato, abbiamo parcheggiato il Camper e siamo andati in giro per la città, molto bella e pulita, abbiamo visitato la bella Cattedrale e lo stupendo parco. Poi siamo ritornati da Stelluccio, abbiamo cenato e siamo andati a letto.

Mercoledì 28 luglio 2004 - Km. percorsi 303,4
Al suono della sveglia, puntuali, come tutte le mattine, ci alziamo (Fabio aveva il morale alle stelle, per averci convinto ad andare a La Coruna, meta dello Stadio di calcio, il suo sport preferito!) in previsione della meta La Coruna; partenza alle ore 9.28 con il tempo nuvoloso al mattino e poi un bel sole al pomeriggio. Il traffico è scarso, qualche difficoltà per trovare parcheggio con sosta per la notte a La Coruna, ma ne troviamo uno bellissimo ai piedi del Faro di Traiano con un tramonto stupendo ed un panorama bellissimo sul mare, con arrivo alle ore 17.10. Visitiamo il centro della cittadina che è veramente carino, Fabio acquista un piccolo album di cartoline raffiguranti lo Stadio e poi tutti a cena sul Camper. Dopo cena, come promesso e poiché faceva caldo, andiamo subito a piedi sul bellissimo lungomare a visitare lo Stadio (naturalmente dal di fuori, ma Fabio è già contentissimo così; infatti telefona immediatamente allo zio per comunicargli dove si trovava e poi tutti a dormire, molto entusiasti di questa cittadina!

Giovedì 29 luglio 2004 - Km. percorsi 87,3
Al nostro risveglio, e cioè alle ore 9,00, facciamo una bella colazione veloce e partiamo alle ore 10.00 per la nostra meta odierna e cioè Santiago de Compostela, in Galizia; il tempo è nuvoloso e fresco con qualche raggio di sole nel primo pomeriggio, poi ancora nuvoloso. Arrivo a Santiago, con poco traffico, alle ore 12.05 al Camping "AS CANCELAS", molto tranquillo, ma carino. Santiago è una città quasi magica!! e durante il nostro percorso era molto emozionante vedere chi faceva a piedi o in bicicletta il cammino di Santiago, con solamente brevi soste! Abbiamo pranzato e poi ci siamo recati, a piedi, alla Cattedrale in centro città; molto bella all'esterno e all'interno, ma soprattutto si provavano sensazioni fortissime al suo interno nel vedere le persone raccolte che provenivano da tutto il mondo!! Poiché era anche il giorno dell'anniversario della morte del mio carissimo babbo, abbiamo assistito anche alla celebrazione della S: Messa (in spagnolo, ovviamente!) ed ho provato un'emozione intensa durante la benedizione nella Cattedrale gremita di moltissimi fedeli! Siamo poi andati a visitare un po' la città (particolare!) e poi siamo ritornati in Camping. E' stata veramente una giornata ricca di emozioni per tutti e tre e la notte è stata molto rilassante!

Venerdì 30 luglio 2004 - Km. percorsi 312,6
Al mattino seguente, partenza alle ore 10.00 per Astorga, la città del cioccolato! La giornata è di sole molto caldo con clima secco, il traffico è scarso ed arriviamo alle ore 16.45 (con simpatica sosta pranzo!) alla meta; una città piccola ma carina. Parcheggiamo Stelluccio e giriamo il suo centro, molto suggestivo e con una bella Cattedrale, con grande stupore notiamo che tutti i gestori dei negozi e buona parte dei cittadini sono vestiti da antichi romani, una persona gentilmente ci ha spiegato che ogni anno a ricordo delle legioni gli abitanti si vestono in costume; poi naturalmente una puntata al negozio tipico di cioccolato, dove acquistiamo un ottimo cioccolato fondente! Poi ci avviamo al Camper, Gianpi (che è anche il cuoco di bordo!), prepara un' ottima cenetta e poi, dopo un'altra passeggiata per il centro di Astorga, tutti a letto.

Sabato 31 luglio 2004 - Km. percorsi 198,1
Ci siamo alzati alle ore 9.00 e dopo una bella colazione, alle ore 10.00 partenza per Valladolid; il traffico è scarso con un bel sole caldo e così decidiamo di fermarci a Leon (32°C), dove visitiamo la stupenda Cattedrale e la cittadina da favola. Inoltre consumiamo un ottimo pranzo tipico (a base di carne) in centro della cittadina al Ristorante "CATEDRAL".
Poi ripartiamo e alle ore 19.15 siamo a Valladolid con 41°C. Parcheggiamo per la notte il Camper e visitiamo un po' la città; bella ma faceva troppo caldo e così siamo ritornati da Stelluccio a bere tè verde, succo di pompelmo e moltissima acqua, ovviamente senza cenare (solo frutta) perché eravamo ancora sazi e dopo parecchie partite a carte, siamo andati a dormire, molto accaldati.

Domenica 1° agosto 2004 - Km. percorsi 201,0
Al mattino seguente abbiamo fatto un'abbondante colazione (Fabio tipica spagnola con la Tortilla!), poi abbiamo finito di girare la città e dopo aver pranzato siamo partiti per avvicinarci ai Paesi Baschi. Il sole è stato bel caldo per tutto il giorno ed alle ore 17.05 eravamo nuovamente a Burgos dove abbiamo passato la notte in questa stupenda città, naturalmente dopo aver acquistato dalle bancarelle (in centro) prodotti locali.

Lunedì 2 agosto 2004 - Km. percorsi 237,4
Ci siamo svegliati alle ore 10.00 con il sole, dopo un temporale notturno ed alle ore 11,05 siamo partiti per i Paesi Baschi; durante il giorno abbiamo sempre trovato il sole, il traffico era scarso, ma si è intensificato verso Donostia-San Sebastian, con l'ultimo tratto di strada molto impegnativo ed arduo, nonostante gli stupendi panorami. Ci siamo fermati per una breve sosta al Decathlon per l'acquisto a Fabio, come promesso, della maglia originale di calcio della Francia e poi siamo ripartiti. L'arrivo è stato alle ore 17,48 e dopo aver sistemato Stelluccio in un parcheggio a dir poco meraviglioso (sotto si vedeva tutto il mare!) siamo andati con l'autobus (perché la spiaggia era piuttosto distante) a passeggiare lungomare. Purtoppo si è scatenato alla sera un forte temporale e nonostante l'autobus ripreso per ritornare al Camper, ci siamo inzuppati gli abiti di pioggia battente; abbiamo dovuto cambiarci, ma nonostante questo imprevisto eravamo molto felici di essere in quella favolosa città e, dopo aver cenato una bella zuppa di verdura calda, siamo andati a letto per prepararci per la giornata di domani a Lourdes.

Martedì 3 agosto 2004 - Km. percorsi 204,8
La sveglia era alle ore 8.00, con temporale e veloce colazione; lungo il viaggio il tempo era soleggiato, il traffico era molto intenso all'entrata della Francia e poi è diventato scorrevole. Siamo arrivati a Lourdes alle ore 13.10, abbiamo sostato nel grazioso Camping "PRAT" e dopo aver pranzato, armati di ombrelli, ci siamo recati a piedi, perché il campeggio distava dal centro città, bellissimo, ma troppo turistico, alla Cattedrale della Madonna di Lourdes. Siamo entrati a visitarla (molto bella!), abbiamo visto la processione degli ammalati con le carrozzelle ed assistito alla S.Messa fuori sul piazzale (è stato molto emozionante!), poi abbiamo acquistato le bottigliette e le abbiamo riempite con l'acqua santa e ci siamo recati ad acquistare i vari souvenirs, da portare a casa, ed infine ci siamo recati in un lussuoso bar pasticceria dove abbiamo consumato te originali (fruttati!) con ottimi pasticcini!!. Poi siamo ritornati al Camping, sempre a piedi (per fortuna non pioveva!), abbiamo cenato, commentando che Santiago de Compostela era una città molto più religiosa e meno commerciale (l'unico souvenir era la conchiglia del pellegrino, cioè il simbolo del Cammino di Santiago, che io ovviamente ho acquistato!); poi abbiamo giocato alcune partite a carte e siamo andati a dormire. Fabio era contentissimo perché, come avevamo promesso l'indomani ritornavamo, per ben tre giorni, al Campeggio di Canet-Plage dove lui si sarebbe divertito con gli amici trovati lì (ci voleva proprio dopo tanta religiosità!) e noi ci saremmo riposati, soprattutto Gianpi..

Mercoledì-Giovedì-Venerdì - 4/5/6 agosto 2004 - Km. percorsi 316,7
La partenza è stata prefissata per le ore 9.00, quindi sveglia alle ore 8.00, sostanziosa colazione e via verso la meta odierna; il tempo è brutto, purtroppo la pioggia ci ha seguito tutto il giorno!, percorso completamente tra i Pirenei, con paesaggi molto belli tra altopiani, canyons, laghetti, torrenti e pinete. Arriviamo al Camping, ovviamente il " CAMPING CLUB MAR ESTANG" di Canet-Plage, in Francia, alle ore 16.40, subito Fabio scende con il padre per andare a chiedere se c'è posto, mentre io rimango sul Camper; dopo circa 10 minuti, li vedo tornare molto sorridenti e così andiamo a parcheggiare Stelluccio. Fabio si è subito messo il costume e via alle piscine mentre io e Gianpi abbiamo fatto un cruciverba e letto qualche giornale. Qui abbiamo sostato 3 notti, facendo vita da campeggio, naturalmente ho lavato anche i panni e Gianpi ha fatto la rituale manutenzione al Camper; alla mattina compravamo le ottime brioches fresche per colazione e le squisite baguettes per il pranzo e la cena alla panetteria del Camping, mentre dopo cena acquistavamo le succulente Crèpes!. Alla sera del 5.08.2004, siamo andati a spasso per il centro di Canet-Plage e in una Brasserie sul lungomare abbiamo consumato una cena tipica, ottima, a base di carne e pesce alla brace!

Sabato 7 agosto 2004 - Km. percorsi 409,6
Partiamo alle ore 9.45, dopo aver consumato la colazione l'ultimo giorno del campeggio di Canet-Plage, con un tempo umido e coperto che ci ha accompagnato, purtroppo, per tutto il viaggio; il traffico è intenso per l'esodo del fine settimana e purtroppo ci sono dei problemi con il navigatore (ha deciso di scioperare), i paesaggi sono molto belli e quindi ci fermiamo per una sosta abbastanza lunga per il pranzo. Poi ripartiamo ed alle ore 20.32 arriviamo al Camping "LES UBACS" di Manosque dove decidiamo di sostare per la notte, un campeggio veramente carino situato in un bel verde e poi ci prepariamo per la notte.

Domenica 8 agosto 2004 - Km. percorsi 141,2
Al mattino seguente alle ore 9,00 siamo partiti, con un tempo sereno ed un traffico scorrevole per Savines Le Lac, un bel posticino di lago che avevamo notato all'andata, appena dopo superato il confine francese, precisamente dopo Gap. Siamo arrivati al pomeriggio alle ore 17.01 con il sole leggermente velato al Camping MUNICIPAL di Serre-Poncon vicino à la Baie St.Michel nel village de Chorges, molto pittoresco in riva al lago e Fabio ha subito approfittato per farsi un bel bagno nel lago; invece, io e Gianpi invece abbiamo optato per una bella doccia. Alla sera abbiamo cenato sul Camper e poi siamo ancora andati a fare una bella passeggiata in riva al lago che, nel vederlo tutto illuminato, era uno spettacolo!

Lunedì 9 agosto 2004 - Km. percorsi 246,3
E' il giorno del rientro, ci alziamo con pigrizia senza la minima voglia di partire, facciamo colazione, salutiamo Savines Le Lac e il suo meraviglioso lago; i giorni di svago, quindi anche le vacanze sono finite e alle ore 8,55 con un tempo bello al mattino , poi nuvoloso e velato al pomeriggio, ci allontaniamo, molto a malincuore, dal parcheggio. Il traffico è scorrevole e con nessuna difficoltà; come avevamo deciso precedentemente ci fermiamo a pranzo fuori ancora una volta, ma in Italia e precisamente dopo Cesana, verso Ulzio, in un ristorante molto grazioso (eravamo già andati a pranzare un'altra volta ed avevamo mangiato benissimo!!), dove io ordino delle ottime lumache alla Parigina!! e mangiamo di nuovo in modo succulento; poi ripartiamo, con un caldo afoso, verso la meta del ritorno, silenziosi, con solamente la radio sintonizzata su Rai Stereo 2 che canta e l'arrivo è alle ore 18.25.
Quando abbiamo aperto la porta, la casa sembrava molto diversa dal Camper, ma ugualmente accogliente; così, certi che tutte le cose belle prima o poi finiscono, felicissimi di aver trascorso quelle bellissime vacanze in quei ameni luoghi, soprattutto senza aver avuto alcun tipo di problema per tutto il viaggio sia all'andata che al ritorno, abbiamo cenato e poi a letto perché eravamo stanchi! Un bel massaggio rilassante a Gianpi e poi, dopo acceso il condizionatore, per sentire un po' di fresco mentre si dormiva, la buona notte a tutti e via libera ai sogni delle nostre vacanze appena terminate. La sveglia al mattino seguente, per me e Gianpi, sarebbe stata di nuovo presto, ma questa volta per chiamarci al lavoro, mentre Fabio poteva dormire fino a tardi! Beato lui! Prima di dormire, tutti e tre abbiamo promesso di ritornare ancora sia in Francia che in Spagna e, questa volta, per visitare la Francia del Nord e la Spagna del Sud, ma era inutile, purtroppo, pensare alle prossime vacanze estive, dato che erano appena finite!



Viaggio effettuato nel Luglio 2004 da Gianpiero Marzola

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
678 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER REGOLATORE SOLARE VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER ...
Display per regolatori solari MPPT, si colleg...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 A) REGOLATORE DI CARICA PER MODULI FOTOVOLTAICI VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 ...
Specialmente quando il cielo e' nuvoloso o qu...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina