CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Vai alla home page di www.CamperOnLine.itUn assaggio del Delta del Po

9-10 Settembre 2006
2 equipaggi: su Laika Ecovip 2i ed Elnagh Doral 115, così composti: 2 adulti e 2 bambini + 2 adulti e 3 bambini.

Luoghi visitati

Descrizione e commenti

Ostellato (FE)

Avevamo voglia di pace, tranquillità, verde. Seguendo le indicazioni di un amico che ci ha segnalato l’oasi di Ostellato, troviamo un posto molto gradevole, ben tenuto, ove è possibile vivere in mezzo al verde (anche aprire tendalino, tavolini e barbecue, anzi per quest’ultimo ne trovate di quelli già predisposti e la graticola ve la forniscono gratis!), ammirando il paesaggio delle valli di Ostellato, lunghissime lingue d’acqua abitate da innumerevoli specie animali, una piccola Camargue italica che ha ben poco da invidiare a quella d’oltralpe. E’ possibile fare lunghe camminate o escursioni in bici (consigliato), noi ci siamo cimentati anche nel birdwatching, utilizzando le strutture appositamente predisposte (torrette e capanni al cui interno trovate pannelli esplicativi sulla flora e fauna), mentre i nostri amici sfoggiavano tutte le canne da pesca in loro possesso! Il tempo magnifico e una luna piena bellissima ci hanno aiutato non poco ad apprezzare il panorama. Unico neo, la “calata serale” delle zanzare, ma una felpa ed un po’ di repellente ci hanno aiutato non poco! Da segnalare che nel parcheggio della struttura sono presenti il CS (scarico molto scomodo) e le torrette 220V, noi abbiamo optato per la sosta sui prati in riva ai laghetti, mentre i bimbi correvano e si divertivano con le biciclette. Presso la reception si trovano bar, ristorante, area picnic, giochi per bambini, servizi igienici, noleggio bici e canoe, ed altro ancora, tipo un piccolo osservatorio astronomico (chiuso durante la ns visita ma in funzione in giorni prestabiliti); sono attivi anche la piscina estiva, un centro equitazione e chissà cos’altro ancora, a noi sono bastati i nostri mezzi, gli amici ed il contatto con una natura rigogliosa e rilassante.

Comacchio (FE)

La piccola Venezia, bella ed antica cittadina che sorge su 13 isolotti uniti tra loro da ponti di mattoni, anticamente costruiti in legno. E’ possibile lasciare i veicoli nel parcheggio vicino al centro storico, visitarne le chiese e vicoli, da non perdere l’escursione in barca tra i canali, eseguita gratuitamente da ex pescatori e pensionati locali (hanno fatto fatica ad accettare almeno il caffè!), noi abbiamo visitato anche il museo della barca romana (a pagamento) e la Manifattura dei Marinati “..l’opificio ove avveniva la salagione e la marinatura del pesce (soprattutto anguille) pescato nella vicine valli. Nel vasto stabilimento, magnifico esempio di archeologia industriale, è possibile ammirare, tra l’altro, i grandi camini della Sala Fuochi, dove il pesce coceva, infilzato nei lunghi spiedi che le donne, riparate nelle nicchie che si aprono tra un fuoco e l’altro, giravano a mano”; il tutto gratuitamente ed illustrato da un video dell’istituto Luce che  viene proiettato in continuazione in una comoda e capiente sala; da notare che l’opificio è stato ristrutturato ed ha ripeso la lavorazione e commercializzazione del prodotto lavorato, ovviamente nei periodi di apertura della pesca.

Pomposa (FE)

Da non confondere con l’omonimo ed attiguo (pochi km) lido, è il sito dove sorge l’antica Abbazia, visitabile gratuitamente lasciando i veicoli nel capiente ed attiguo parcheggio, anch’esso gratuito. “..l'abbazia di Pomposa appare di lontano, dominando una distesa infinita di terra e acque là dove il Po sfocia in Adriatico. Ricordato per la prima volta nel IX secolo, questo cenobio visse una lunga parabola spirituale ed artistica grazie anche a privilegi imperiali e pontifici, che ne accrebbero nei secoli l'importanza a livello politico ed economico. Di ciò restano testimonianza, oltre che lo splendore della chiesa e del monastero, l'attiguo Palazzo della Ragione da cui l'Abate esercitava una stretta giurisdizione ecclesiastica e civile sul territorio circostante, dettando sentenze com'era uso del tempo.

Goro - Gorino (Fe)

Avevamo letto alcuni diari di bordo ove era citato il ponte di barche che unisce Gorino Ferrarese a Gorino Veneto, così effettuiamo la deviazione in cerca del ponte di barche sul quale passa la strada. E' in funzione da oltre 30 anni, sull’esempio di quello che gli alleati allestirono durante l’ultima guerra mondiale a pochi km di distanza, oggi smantellato. E’ uno degli ultimi ponti di barche ancora in funzione, ed è interessante osservare il meccanismo con il quale il piano stradale si adatta ai diversi livelli dell'acqua, nonché quello che ne permette l’apertura per lasciare passare i natanti. I bambini lo osservano incuriositi e tempestano di domande il manovratore, il quale spiega loro che durante le eccezionali e recenti piene, il ponte è stato disattivato mediante gli argani che lo assicurano alle rive, lungo le quali sono state parcheggiate le strutture di barche. Per chi ha in mente i film di don Camillo e Peppone, si rievoca l'immagine del ponte di barche di Brescello, ripreso in alcune scene. Il passaggio dei veicoli è a pagamento (modico), ma francamente non ci è sembrato il caso di attraversare 2 volte con i nostri mezzi il ponte, abbiamo preferito andarci a piedi e fare qualche foto, più per la curiosità del manufatto che per la sua bellezza o per il suo stato di conservazione, tutt’altro che florido.

 

Per il rientro occorre prestare molta attenzione nella pianificazione di itinerari alternativi alle strade di grande scorrimento, abbiamo incrociato code bibliche (domenica sera, lunghe molti Km, con occupanti dei veicoli fuori a confabulare) sulla statale 309 Romea e sulla superstrada P.to Garibaldi–Ferrara, utilizzate dai “weekendisti” che accedono ai lidi ferraresi dalle città vicine, principalmente Ferrara e Bologna; pare che il tutto si ripeta ad ogni fine settimana!

Noi abbiamo trovato informazioni anche sui seguenti siti (dai quali ci siamo permessi alcune citazioni):

http://www.parcodeltapo.it

http://www.comune.comacchio.fe.it

http://www.comacchio.it

http://www.arcidiocesi-ferrara-comacchio.it

http://www.comune.goro.fe.it

http://www.sorgeva.it/oasi.html


Viaggio effettuato da Alberto Turci a Settembre 2006

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
677 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY VICTRON BMV-702 BLACK RETAIL BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY VICTRON BMV-702 BLACK RET...
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina