CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

ANDALUSIA, ESTREMADURA E BARCELLONA

Sabato 13 Luglio
Partenza da Salerno alle ore 21.00.con il traghetto Malta Express diretto a Valencia.
Lo spettacolo della costiera di notte è stupendo, e per me anche commovente perché pieno di ricordi. La notte trascorre tranquilla anche se la nave è di una spartanità squallida.

Domenica 14 Luglio
Piove. Nessuna possibilità di prendere il sole sul ponte. Alle 15 cominciano 10/12 ore tormentose per un mare forza otto; l'impossibilità di muoverci ci costringe a stare stesi in cabina per non sentirci male...anche se!!

Lunedi 15 Luglio
Al mattino il mare sembra più tranquillo. C'è il sole e riusciamo a distenderci un pò stando sdraiati sul ponte. L'arrivo è previsto per le 15, ma sbarchiamo verso le 17 e ci dirigiamo subito verso l'interno, ad Alcazar, piccolo paese con impronta medievale, bei palazzi ed una interessante Plaza Mayor. Passiamo una notte tranquilla, fresca e ... soprattutto fermi!

Martedì 16 Luglio
Partiamo alle 8 diretti a Cordoba e facciamo un bel percorso panoramico tra montagne rocciose di colore rosso ed anche tra estese coltivazioni di ulivo. Ci sembra che le strade spagnole, dall'ultima volta che siamo venuti, sono notevolmente migliorate.
Giungiamo a Cordoba e riusciamo a parcheggiare come 13 anni fa, nei pressi del ponte romano da dove si gode la visione prospettica della città dal lato del Guadalquivir. Cordoba è rimasta sostanzialmente immutata nella sua suggestiva bellezza anche se sono aumentati i segni del turismo commerciale. In serata, anche se per noi non è una novità, andiamo a vedere uno spettacolo di flamenco di buon livello.
Trascorriamo, dopo una giornata caldissima, una notte fresca nel parcheggio presso la Porta di Sevilla.

Mercoledì 17 Luglio
Intera giornata dedicata a Cordoba.
Al mattino visitiamo l'Alcazar e la Mezquita.
L'Alcazar non emana la stessa magica suggestione che avvertimmo nella nostra prima visita fatta nel 1988, adesso si visita solo di mattina e non c'è più quello splendido gioco di getti d'acqua che tanto refrigerio davano nel torrido caldo spagnolo.
La Mezquita è invece stupenda nella sua grandiosità ed armonia di curve e ci rimanda la stessa impresSione avuta tanti anni fa di meraviglia delle meraviglie. Pranziamo a base di tapas nel tipico ristorante "Mesòn Toreo" e trascorriamo il pomeriggio passeggiando per le bianche viuzze della città.

Per il gran caldo ci rifugiamo in una teeria di stile moresco dove sorbiamo delle bibite refrigeranti.
Alla sera con una temperatura di circa 45° partiamo per Ronda, dove, dopo aver attraversato la bella Serranìa de Ronda, giungiamo verso le 22,30.

Giovedì 18 Luglio
Trascorriamo l'intera giornata a Ronda.
Città bianca, molto vivace e posta in alto a strapiombo sulle rocce della Serranìa de Ronda. Bellissima l'antica Plaza de Toros, ma ancor più tipica nei colori e nell'architettura la Plaza Mayor (momento magico)dove si affaccia la stupenda chiesa di Santa Maria dell'Incarnazione, il Municipio, il palazzo del carcere e l'Alcazar;edifici già tutti bellissimi che in un'armonica integrazione di stili donano al luogo una particolare atmosfera. Ronda nella parte antica dove si trova la chiesa dello Spirito santo è tutta bianca con case piccole, basse con grate alle finestre. Suggestivo sullo strapiombo sui canyon di roccia il ponte nuovo, ma più ancora l'intreccio delle vie ed il silenzio che vi regna.

Venerdì 19 Luglio
Partenza da Ronda diretti a Tarifa passando per Algeciras.
Percorriamo una strada di montagna dai paesaggi mozzafiato punteggiata da "Pueblos Blancos".
Ci sistemiamo nel campeggio "Las Dunas" semplice e spartano, ma nei pressi di una bellissima spiaggia.

Sabato 20 Luglio
Giornata al mare e Serata a Tarifa dove ci sbizzarriamo a fare compere e a girare per le sue stradine. Ceniamo in una "bettola" pesce fritto (buonissimo)e poi ci trasferiamo in un delizioso locale dove ci servono tequila e caipirinha (buonissima).

Domenica 21 Luglio
Giornata dedicata al mare; serata in campeggio.

Lunedì 22 Luglio
Usciamo da campeggio con l'intenzione di trascorrere i prossimi giorni girovagando per la Costa de la Luz, la più selvaggia ed incontaminata della Spagna marina.
Ci fermiamo a Barbate, paese di pescatori di tonno, dove troviamo una lunga e sabbiosa spiaggia. Il paese non dice molto e perciò in serata andiamo a Vejer de la Frontera, città isolata e tutta bianca, un pò nell'entroterra. La cittadina di origine araba ha le mura e le stradine tortuose, le case piccole e bianche compongono un paesaggio molto tipico. Ceniamo in un bel ristorante (Mesòn Juderia) che si affaccia su di un bello scorcio del paesaggio della città.

Martedì 23 Luglio
Trascorriamo un'incantevole giornata sulla spiaggia di El Palmar - vicino Capo Trafalgar. La bellezza è primordiale, il mare è stupendo, la sabbia bianca resa liscia dalle maree, lo spazio sconfinato.
In serata ci trasferiamo a Cadiz dove dormiamo in un parcheggio sulla punta della penisola, proteso sul mare.

Mercoledì 24 Luglio
Visitiamo Cadiz che, pur guastata nella sua parte antica con notevoli commistioni con edifici moderni, conserva un impianto antico a reticolo e suggestivi scorci.
Più bello, in particolare, il giro dei bastioni a picco sul mare. Si avverte una suggestione tipica delle città di frontiera, sull' Oceano e soprattutto il colore bianco di Cadiz avvolto in una nebbiolina evanescente conferiscono all'insieme un particolare effetto.
Ci spostiamo a El Puerto de Santa Maria, località da dove salpò Colombo per uno dei suoi viaggi, ma qui passiamo un pomeriggio da incubo sulla spiaggia La Puntilla per il caldo, il vento, la folla ed il mare non bello. La sera, dopo la doccia, abbiamo sabbia da tutte le parti. La cittadina è carina con alcuni notevoli edifici. Ci meraviglia, nella passeggiata serale come si vende e si cuoce il pesce nei ristoranti sul lungomare.

Giovedì 25 Luglio
In mattinata partiamo diretti a Sanlucar de Barrameda, graziosa località alla foce del Guadalquivir. decidiamo di passare qui due giornate perché c'è una comoda spiaggia, anche se il mare (o fiume?)non è bello in quanto soggetto a notevoli maree che, quando sono al minimo, lo rendono melmoso. Il posto è comunque piacevole, ventilato e comodo.
In serata facciamo un giro nel movimentato centro storico, bello per le sue stradine bianche ed andiamo a cena in un ristorante sul fiume dove mangiamo una buona paella de mariscos.

Venerdì 26 Luglio
Giornata di mare.Alle 18,30 partiamo diretti a El Rocìo nel parco della Doñana, Il caldo è insopportabile. Arriviamo in questa località sorta con fini celebrativi dedicata alla Madonna de la Paloma, effige trovata su di un ramo da un pastore e intorno alla quale è sorta la chiesa e tutte le case fatte costruire da confraternite religiose. il villaggio è molto caratteristico con le strade di sabbia e la chiesa che, seppur costruita nel 1960, è bellissima.

Sabato 27 Luglio
Giornata molto intensa e soddisfacente.
Al mattino abbiamo fatto un nuovo giro per le stradine di El Rocìo, poi ci siamo diretti al mare a Madalscañas che, seppur affollata, conserva un habitat bello ed una spaziosa spiaggia; sita sempre nel parco della Doñana per cui sembrano conservati dei criteri di salvaguardia dell'ambiente.
Nel pomeriggio, dopo esserci messi in lista d'attesa, riusciamo a partire per il giro di quattro ore su di un fuoristrada nel territorio del parco. Ci portano ad attraversare, dopo un lungo percorso sulla spiaggia, le dune mobili, le marismas e le lagune costiere.
Percorso molto interessante ed anche suggestivo e romantico, oltre agli splendidi gabbiani sulla spiaggia, nelle marismas ci imbattiamo in cervi e cinghiali. Torniamo alla foce del Guadalquivir di fronte a Sanlucar de Barrameda e ripercorriamo per il ritorno la strada della spiaggia in un sublime tramonto. In serata, stanchi, torniamo a dormire a El Rocìo.

Domenica 28 Luglio
Da El Rocìo ci muoviamo presto diretti a Merida, città di origine romana; giunti qui, non abbiamo una buona impressione e non riusciamo a parcheggiare, per cui ci dirigiamo a Trujillo, città medievale bellissima e patria di Francisco Pizzarro.
Passiamo le ore più calde nella piscina municipale e a sera andiamo a visitare la città.
La Plaza Mayor è stupenda nell'armonica composizione di palazzi cinquecenteschi, chiese romaniche, scalinate e portici. E' un piacere soffermarsi a guardare l'insieme. anche le altre vie della città sono suggestive e con scorci particolari. Ceniamo nel ristorante La Troya, consigliato dalla guida Lonely Planet, a base di specialità locali; poi, come da una platea ci fermiamo ad un bar ad ammirare di nuovo la piazza. La notte è infernale per il caldo.

Lunedì 29 Luglio
Trascorriamo l'intera giornata a Caceres dove, giungendo, sembra effettivamente che si compia un viaggio nel tempo. Gli edifici e le strade del centro medievale sono perfettamente conservate e bellissime. La visitiamo di giorno e di sera per godere la suggestione dei diversi momenti.

Martedì 30 Luglio
Ci dirigiamo verso Avila percorrendo le strade di montagna della valle dello Jerte, abbandonando così l'Estremadura. Attraversiamo diverse cittadine tra cui Plasencia che anche da lontano appaiono belle per le cattedrali e i castelli che le dominano.
La cinta muraria di Avila ci appare subito a prima vista spettacolare e si conferma nella successiva visita pomeridiana l'attrattiva più bella della città oltre alla cattedrale in stile gotico. Infatti gli edifici interni alle mura sono moderni e le vie sono, tranne che per piccoli spazi, percorse da auto.

Mercoledì 31 Luglio
Cominciamo il percorso che ci porterà a Barcellona.Per una bellissima strada passiamo per El Escorial emergente da una vallata verde circondata alte montagne.
Il monastero-residenza reale visto da lontano è molto suggestivo, da vicino è molto bello nella sua forma graticolare e nella linearità delle facciate.
Da San Lorenzo de El Escorial ripartiamo e, dopo il non facile e distensivo attraversamento di Madrid, giungiamo a Siguenza, un bel paesino medievale con castello, cattedrale e Plaza Mayor interessanti e con belle viste panoramiche.
Cena al ristorante: zuppa castigliana, gazpacho e conchinillo arrosto.

Giovedì 1 Agosto
Viaggio da Siguenza a Barcellona. Alle 17.00 ci fermiamo al campeggio Tres Estrellas.

Venerdì 2, Sabato 3 e Domenica 4 Agosto
Tre splendide giornate a Barcellona trascorse tentando di vivere la città il più possibile.Abbiamo percorso le variopinte ed animatissime Ramblas, luogo di artisti di strada e strani tipi; abbiamo curiosato nel Barrio Gotico, conosciuto, nel museo a lui dedicato, il Picasso giovane del periodo blu; ci siamo stupiti delle opere di Gaudì strabiliando di fronte alla Sagrada Familia; abbiamo goduto del parco Guell e della Pedrera restando seduti e fermi ad osservare ogni particolare delle fantasmagoriche case e degli inimmaginabili comignoli. Siamo poi saliti con la funicolare e con la teleferica sul Montjuic e, infine, abbiamo goduto dello spettacolo di luci, acqua e musica in Plaza de Espana.

Lunedì 5 Agosto
Comincia il viaggio di ritorno.
Partiamo da Barcellona diretti a Figueres, per il museo di Salvador Dalì. In serata ci fermiamo a Port de la Selva in un piccolo campeggio in riva al mare.

Martedì 6 Agosto
Tappa d trasferimento da Port de la Selva a St. Raphael - Costa Azzurra.
Percorriamo la costa Brava fino Calliour e, oltre a trovarla bellissima e selvaggia, seppur violata da molte costruzioni, c rendiamo conto che è anche accessibile ai camper per la presenza di numerosi punti sosta ed anche parcheggi per la notte.
Pranziamo a Tarascona ed in serata, inaspettatamente, troviamo un comodisimo e bel parcheggio sorvegliato vicino St. Raphael (Saint Aygulf). Cena a base di cozze (mulas).

Mercoledì 7 Agosto
Da Saint Aygulf al Golfo Baratti.
Partenza alle 9.00 - arrivo alle ore 18.00.

Giovedì 8 Agosto
Giornata al mare nel Golfo Baratti. Bellissima cena a base di pesce al ristorante nel porticciolo di Populonia.

Venerdì 9 Agosto
Ancora una giornata al mare. In serata ci spostiamo a Massa Marittima dove pernottiamo.

Sabato 10 Agosto
Partiamo verso le 8.00 sotto una pioggia torrenziale che ci accompagna per un paio d'ore. Nel primo pomeriggio arriviamo a casa.


Commento

La vacanza di quest'anno ha senza dubbio soddisfatto in pieno le mie esigenze di girovagare, di vedere, di godere dello splendido sole spagnolo, delle onde dell'oceano e delle bellezze della natura e dell'arte in generale, di abbandonarsi ai piaceri della cucina.
Il calore di questa terra pervade psicologicamente chi la vive, anche se per un limitato periodo.

Questo viaggio in Spagna ha confermato la piacevolezza di una permanenza durante la quale si può godere del benessere che si prova nell'osservare gli sconfinati e dorati paesaggi, la bellezza tipica delle piccole cittadine che conservano ancora le proprie caratteristiche storiche e sociali, i bei castelli medievali, le chiese con i tipici campanili a tre campane sul portale e con le immancabili cicogne.

In sostanza, oltre che un viaggio, l'attraversamento della Spagna, diventa una gratificante vacanza che si effettivamente allontana dall'ordinarietà del quotidiano.


Viaggio effettuato da Franco Manfredi nel 2002

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
678 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER REGOLATORE SOLARE VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER ...
Display per regolatori solari MPPT, si colleg...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 A) REGOLATORE DI CARICA PER MODULI FOTOVOLTAICI VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 ...
Specialmente quando il cielo e' nuvoloso o qu...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina