CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

TOSCANA: LA GARFAGNANA

Giorni consigliati: almeno quattro
Periodo consigliato: tutto l'anno
Data di svolgimento effettivo: dal 07 al 10 dicembre 2006 (per aderire alle varie manifestazioni in occasione della raccolta delle castagne)
Chilometri effettivi: 670 circa
Camper: Motor Home Arca America 618 New Deal su Fiat Ducato 2.0 turbo
Equipaggio: Gianmarco, Chiara + altri 39 camper di amici

Programma proposto:

1° GIORNO
Partenza da Padova verso metà pomeriggio -> A13 fino a Bologna -> A1 appenninica fino a Lucca -> raggiungere Borgo a Mozzano trovando una comoda area di sosta nel parcheggio del supermercato "Penny" nei pressi della centrale Enel (no pozzetto e acqua). Pernotto.

2° GIORNO
Visita al vicino "ponte del diavolo" ubicato alle spalle della centrale Enel e raggiungibile a piedi. Ripartire seguendo la statale e raggiungere dopo circa 30 minuti Pieve Fosciana trovando la nuovissima area di sosta nei pressi della chiesa (ok pozzetto e acqua). Visita del paese con assaggio dei suoi prodotti tipici; visita del mulino ancora in attività e in cui è possibile acquistare farina di grano, di farro e di castagne (in stagione). Nel pomeriggio, raggiungere Castiglione Garfagnana con visita del paese: unico punto sosta per i camper è il parcheggio alle porte del paese. In serata, spostarsi da Pieve Fosciana alla vicina Gallicano trovando una tranquilla area di sosta di fronte alla pizzeria "Al Tiro" (seguire indicazioni per il campo sportivo). Pernotto.

3° GIORNO
Dall'area di sosta attraversare il paese e raggiungere la Grotta del Vento per visita guidata al suo interno. Attenzione: la strada che arriva alla grotta del vento per circa 6 chilometri è molto stretta e tortuosa, in alcuni casi priva di parapetto. Se non ci si fida, è meglio contattare i gestori della grotta e farsi prelevare dai loro mezzi con un piccolo esborso. In fase di rientro all'area di sosta, è possibile deviare dalla strada principale e raggiungere il caratteristico eremo di Calomini, arroccato sul costone di una montagna. Rientro all'area di sosta di Gallicano. Eventuale cena al ristorante. Pernotto.

4° GIORNO
Da Gallicano, raggiungere il paese di Castelnuovo Garfagnana trovando una splendida e bene attrezzata area di sosta nel nuovo complesso dei campi sportivi. Visita del paese (duomo e rocca di Ariosto ove fu scritto "L'Orlando Furioso"). Se in stagione (ponte dell'Immacolata), il paese è in festa in quanto "Città della Castagna": varie manifestazioni con assaggio dei prodotti tipici a base di castagne, arrivo in stazione del treno a vapore "Il treno dei sapori" e quant'altro messo a disposizione dalla Pro Loco. Al termine, rientro a casa.

DIARIO DI BORDO

1° GIORNO Giovedì 7 dicembre 2006.
Meteo: tempo nuvoloso e abbastanza umido, tendente al variabile.
Partiti da casa alle 15:30. Ci troviamo all'area di servizio "San Pelagio" alle ore 16:00 con l'amico Luigi Favaro (presidente del Camper Club "Al Canaletto" di Vigonza (PD) e organizzatore del tour) e altri 5 camper. Facciamo "colonna" e riprendiamo alla volta del tratto appenninico che troviamo bloccato a causa di due distinti incidenti stradali.
Decidiamo di uscire al casello di Barberino sul Mugello e, dopo una breve sosta per la cena nel parcheggio del vicino Outlet, raggiungiamo via statale Lucca e Borgo a Mozzano alle ore 23:40: qui, presso il parcheggio del "Penny Market", ci ricongiungiamo al "grosso" della spedizione, per un totale di ben 39 camper. Il pernotto trascorre tranquillo.

2° GIORNO Venerdì 8 dicembre 2006.
Meteo: giornata di sole, ventilata, con qualche nuvola.
Sveglia ore 8:30 e abbondante colazione. Per chi vuole è possibile raggiungere a piedi il vicino "ponte del diavolo" di fattura medievale per splendide foto.
Alle 9:20 ci incolonniamo lungo la statale e raggiungiamo facilmente Pieve Fosciana, accolti dall'amministrazione comunale che, per l'occasione, ha fatto addirittura bloccare il traffico per farci entrare più agevolmente. Qui, in una nuovissima area attrezzata, Luigi ci presenta al sindaco e agli assessori della comunità montana che ci guidano in una visita del paese con assaggio dei prodotti tipici: l'ottimo "biroldo" (insaccato di maiale) e gli altrettanto eccellenti dolci, tra cui la "squisita", un'eccezionale torta di ricotta.
Il resto della mattinata trascorre in libertà.
Alle 13 tutti in camper per il pranzo. E' stato organizzato anche un volo in elicottero per chi voleva aderire e vedere la Garfagnana dall'alto, ma il costo di 50 Euro a testa per appena dieci minuti di volo mi è sembrato francamente esagerato.
Nel primo pomeriggio, con 5 camper raggiungiamo il vicino paese di Castiglione Garfagnana, trovando parcheggio sotto le mura. Grazie ad una brava guida, visitiamo il paese che sembra essersi fermato nel tempo: la splendida rocca con i suoi spalti e bastioni, la chiesa di San Pietro e la chiesa di San Michele.
Rientriamo quindi all'area attrezzata e, nel tardo pomeriggio, raggiungiamo a piedi il vicinissimo mulino ad acqua tuttora in funzione e gestito da una coppia di anziani mugnai che ci descrivono tutti i processi produttivi. Il periodo dell'anno è anche favorevole per la produzione della farina di castagne che ci viene fatta assaggiare direttamente dalle macine. Inevitabili gli acquisti.
Tornati al camper, sempre sotto la splendida "regia" di Luigi, ci incolonniamo nuovamente per raggiungere il paese di Gallicano, trovando posto nel parcheggio del ristorante "Al Tiro" di fronte agli impianti sportivi e a un'altra centrale Enel.
Cena e pernotto funestato da temporale, grandinata e acqua a catinelle.

3° GIORNO Sabato 9 dicembre 2006.
Meteo: giornata che alterna sprazzi di sereno con rovesci di pioggia e grandine che si intensificheranno nel pomeriggio.
Alle ore 9:10 ci arriva prelevare un pullman messo a disposizione dai gestori della "Grotta del Vento". Ci rendiamo conto che questa è stata la soluzione migliore dopo avere percorso gli ultimi 6 chilometri lungo una strada molto stretta, tortuosa e priva di parapetto dove i camper avrebbero costituito un intralcio anche pericoloso. Dopo avere acquistato i biglietti, la guida ci introduce nel magico mondo sotterraneo del complesso di grotte, spiegandoci con dovizia di particolari per più di due ore ogni passaggio: splendide stalagmiti, stalagtiti e concrezioni calcaree. Soddisfatti e con molte foto all'attivo, lo stesso pullman ci riaccompagna all'area di sosta, non prima di avere fatto scendere chi lo desiderava al bivio per l'eremo di Calomini che raggiungiamo dopo una passeggiata di circa 1 chilometro sotto una pioggerella che si infittisce sempre più. Ma ogni fatica è ampiamente ripagata dalla bellezza del posto, accompagnata dalla gentilezza di frate Natale che, dopo averci accolti, ci conduce in visita sia alla chiesetta che alle cellette. Un delizioso profumino di sugo ci accompagna per tutta la visita, torturandoci per la fame; facciamo così la conoscenza della simpatica signora Clive, un autentico "maresciallo di ferro" che - con schiettezza tutta toscana - mette in riga tutti, frate compreso!
Terminata la visita senza essere riusciti ad estorcere alla signora la ricetta del suo segretissimo sugo, ci "accontentiamo dei nostri panini "al sacco" di fronte al panorama sulla valle sottostante; il buon Luigi e altri volontari passano quindi a prenderci con i camper. Per chi vuole raggiungere l'eremo con il camper, faccia attenzione alla stradina i cui tornanti sono in alcuni punti piuttosto stretti. Sotto una pioggia torrenziale raggiungiamo l'area di sosta e trascorriamo il rimanente pomeriggio a nanna per un meritato riposo.
Alla sera, dopo avere prenotato con anticipo il ristorante, ci ritroviamo tutti a cena, gustando un menù tipicamente toscano corroborato da buon vino e ottima grappa casalinga. Poi di nuovo tutti in branda.

4° GIORNO Domenica 10 dicembre 2006.
Meteo: splendida giornata di sole molto fredda.
Alle ore 9 lasciamo l'area di sosta per raggiungere il paese di Castelnuovo Garfagnana ove l'infaticabile Luigi ci conduce alla nuovissima area attrezzata ricavata presso gli impianti sportivi, facendoci incontrare con il sindaco e alcuni assessori che ci omaggiano di alcuni gadgets. Poi tutti in libertà per visitare il paese (duomo, rocca Ariosto) che per l'occasione, in quanto "Città della Castagna", appare invaso da bancarelle che offrono i vari prodotti a base di tale frutto. Alle ore 11:30, dopo avere raggiunto la stazione ferroviaria, assistiamo all'arrivo del "treno dei sapori", con un'autentica vaporiera del 1920 che da Livorno giunge a Castelnuovo trasportando i rappresentanti delle varie associazioni delle Pro Loco, il tutto accolto dalla banda alpina e dagli sbandieratori di Gallicano. Quindi, di nuovo tutti in paese per proseguire i festeggiamenti. A questo punto noi e altri equipaggi decidiamo di anticipare il rientro a casa, non sapendo il livello di traffico del fine ponte dell'8 dicembre, lasciando il resto della combriccola al paese. Il viaggio si svolge senza intoppi con sosta pranzo allo stesso parcheggio del supermercato "Penny" e con arrivo a Padova verso le ore 18:00.

GIUDIZIO COMPLESSIVO

Il tour è stato ottimamente organizzato e magistralmente diretto dall'amico infaticabile Luigi Favaro, titolare del Camper Club "Al Canaletto" di Vigonza (PD). Il grande numero di partecipanti non ha impedito che ogni località venisse visitata con calma e senza intoppi, grazie anche ai buoni contatti intrapresi con le amministrazioni locali che per la prima volta si cimentavano con il turismo itinerante. Personalmente suggerisco l'effettuazione del tour nello stesso periodo in cui lo abbiamo effettuato noi, concedendosi magari altri ritmi dettati dal minor numero di camper. Le varie aree di sosta e i paesi sono ben segnalati, le strade sono tutte in buono stato e quasi tutte percorribili senza troppa difficoltà anche con v.r. ingombranti: le uniche attenzioni sono per la strada della Grotta del Vento e dell'eremo di Calomini. Consigliate le catene a bordo in caso di tour invernale. All'andata o al ritorno ci si può fermare in visita anche a Lucca, facendo attenzione agli elevati prezzi di sosta nelle aree dedicate: 25 Euro al giorno per equipaggio, sebbene in un'area bellissima, sono sempre un costo abbastanza elevato.


Viaggio effettuato da Gianmarco Calore a Dicembre 2006

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
677 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER REGOLATORE SOLARE VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER ...
Display per regolatori solari MPPT, si colleg...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 A) REGOLATORE DI CARICA PER MODULI FOTOVOLTAICI VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 ...
Specialmente quando il cielo e' nuvoloso o qu...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina