CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Grecia

Componenti: Pier Luigi, Michela, Gaia
Veicolo: Roller Team - Corfù 215 Ducato 1.9 TD

26 giugno Vimercate/Pesaro km. 371.

Dopo aver caricato tutto sul camper, finalmente alle 15.35 si parte.
Prendiamo la Tangenziale Est di Milano ed imbocchiamo la A1 senza grossi problemi di traffico.
Alle 19.00 siamo a Bologna, in coda, sul raccordo per la A14, sotto un sole implacabile che ci perseguita dalla partenza, ho sudato tutto il sudabile.
Alle 20.00 usciamo a Rimini Sud in preda alla fame, cerchiamo una trattoria o una pizzeria; vediamo un ristorante con parcheggiati dei TIR e decidiamo che è il nostro.
Grave errore, è abbastanza caro e non si mangia molto bene, da non ripetere.
Ripartiamo alle 21.30 seguendo la SS Adriatica verso Ancona e raggiungiamo Pesaro, qui pernotteremo.
Andiamo verso il centro della città e dato che ormai è buio, ci infiliamo in un parcheggio dove vediamo altri camper.
Il posto è rumoroso e c'è odore di massicciata ferroviaria, pur non essendoci ferrovia; la notte è agitata per il caldo, per fortuna che ci sarà un temporale che risolverà tutto.

27 giugno Pesaro/Rodi Garganico km. 405 (km. 776).

Viaggio in autostrada A14, senza particolari problemi, andiamo a Rodi Garganico e ci fermiamo in un campeggio indicato sul portolano.

28 giugno Rodi Garganico/Ostuni km. 309 (km. 1.085).

Sveglia alle 8.00, l'idea è di partire presto per raggiungere Ostuni nella mattina e fare un bel bagno in mare.
Riusciamo a partire alle 9.30 e speriamo di arrivare almeno per le 13.00, per salutare dei nostri amici Gabriella, Antonio e la loro figlia Sara che, stanno per tornare a casa dalla vacanza.
Per strada sogno un piatto di pasta con le vongole, il sogno si avvera o quasi alle 12.15 quando arriviamo, infatti ci fanno trovare un pranzo molto più ricco ed abbondante del sogno.
Nel pomeriggio finalmente bagno in mare e poi ci trasferiamo nel camping Costa Merlata dove c'è un Camper Stop, riportato nel portolano. L'aria è immobile ed afosa, ci attende una notte di sudore.

29 giugno Ostuni/Brindisi km. 35 (km. 1.120).

Tragitto breve, pertanto si passa la mattinata al mare e poi nel pomeriggio carichiamo l'acqua e scarichiamo le acque grigie ed il wc, ci muoviamo alle 14.00.
Arriviamo nel porto molto presto, pertanto si svolgono le formalità con tutta calma, siamo i primi; alle 19.30 ci imbarchiamo ed alle 21.00 si parte per Igoumenitsa.
Appena a bordo si scatena un temporale da fine del mondo che per fortuna dura poco, mangiamo nel self sevice della nave e dormiamo nel camper, abbiamo scelto la formula Open Deck.
I biglietti li abbiamo ottenuti contattando un'agenzia di Brindisi trovata su internet, il costo per il viaggio di a/r Open Deck 2 adulti, 1 ragazzina di 11 anni ed il Camper, con la compagnia di navigazione Agoudimos è stato di € 190,00; pensiamo sia stata una buone scelta.

30 giugno Igoumenitsa/Vatero km. 302 (km. 1.422).

Appena sbarcati ci mettiamo sulla strada per Joannina, che raggiungiamo alle 10.00; giro della città, pranzo e si riparte.
Verso sera arriviamo a Vatero, un paesino di campagna nei pressi di Veria; ci mettiamo nel parcheggio che si trova nel centro del villaggio, il posto è tranquillo e finalmente dormiamo al fresco.

1 luglio Vatero/Gerakini km. 273 (km. 1.695).

Ci mettiamo in cammino con dispiacere perché, l'aria è fresca e c'è parecchio silenzio.
L'idea è di raggiungere Salonicco e trovare un posto dove poterci fermare ma, purtroppo a Salonicco ci perdiamo, le indicazioni sono scarse e quelle che ci sono, sono in greco …………. ovviamente; neppure chiedendo informazioni ne veniamo a capo.
Quindi decidiamo di proseguire per la penisola Calcidica, purtroppo sempre per la scarsità delle indicazioni, ci ritroviamo su strade secondarie, anche sterrate ed a fatica, raggiungiamo Gerakini, località sul mare, dove troviamo un campeggio fornito di tutto e pure tranquillo. Ci attende un giorno di assoluto riposo.

2 luglio Gerakini km. 0.

Solo mare.

3 luglio Gerakini km. 0.

Dato che il luogo ci piace, prendiamo la decisione di fermarci un giorno in più, quindi anche oggi solo mare, dove l'acqua è calda e trasparente, con tonalità di azzurro e turchese, come quella dei tropici, un posto dove sostare per un po' ……………
Purtroppo non abbiamo quasi più soldi in contanti, per cui dobbiamo trovare un bancomat per prelevare, perché qui non usano le carte di credito, come nella maggior parte della Grecia.
Scopriamo che la banca più vicina è a Poligiros, per cui data l'ora ceniamo in una "taverna" (trattoria) cercando di spendere poco, domani ci penseremo.

4 luglio Gerakini/Sarti Km. 143 (km. 1.838).

Oggi riusciamo a prelevare a Poligiros, km. 10 dal campeggio, non possiamo usare la tessera bancomat ma la carta di credito; facciamo anche la spesa e rientriamo.
Solito bagno e nel pomeriggio si riparte, non percorriamo molta strada perché ci fermiamo a Sarti in località Toroni dove il mare ci sembra ancora bello.
Altro campeggio tranquillo, anche se distante dal paese; cena in una taverna, raggiunta a piedi con una serie di lamentele da parte di Gaia.

5 luglio Sarti km. 0.

Giorno di sosta, ancora solo mare.

6 luglio Sarti/Platamonas km. 257 (km. 2.095).

Appena svegli, bagno in mare, poi colazione ed infine, ore 11.30, si parte.
Direzione Larissa per andare alle Meteore, baypassiamo Salonicco tramite la tangenziale e seguiamo per un bel tratto l'autostrada per Atene, ci fermiamo a Platamonas in un campeggio dopo aver girato per un po' alla ricerca di un luogo dove poter pernottare, non è un gran posto.
Il paese è un località balneare di villeggiatura affollata, con tanti condomini, ristoranti, taverne, piano bar ecc, ci sono quasi esclusivamente turisti greci, gli stranieri sono pochi.
Il mare non è bello, come quello della penisola Calcidica, anzi sembra anche sporco e l'acqua è più fredda.

7 luglio Platamonas/Pyli km. 139 (km. 2.234).

Oggi niente bagno in mare perché, c'è burrasca, pertanto decidiamo di partire nel pomeriggio ma, alla reception del campeggio dicono che dobbiamo lasciare il posto per le 13.00, pertanto facciamo il carico dell'acqua e lo scarico delle acque nere e grigie, dopo di che a quell'ora usciamo.
Subito dopo però, ci fermiamo per il pranzo sempre in una taverna.
Dopo pranzo, si riparte, direzione Larissa, dove ci fermiamo per andare al centro commerciale Carrefour e fare scorta di Retsina, da portare a casa.
Proseguiamo verso Trikala ed a quel punto si decide di vedere il monastero Bizantino di Pyli, facendo una deviazione.
L'idea risulta splendida perché, si trova in un bellissimo posto incastonato tra le montagne e nel verde, lungo un torrente.
A fianco del monastero c'è un piccolo parcheggio, in mezzo a platani centenari, siamo soli l'aria è fresca e c'è un gran silenzio, lì ci sistemiamo per la notte.

8 luglio Pyli/Kastania km. 61 (km. 2.295).

Nella mattina, prima della partenza, visita al monastero Bizantino, poi facciamo una passeggiata lungo il torrente, dove nel lato opposto troviamo un bar con la terrazza immersa nel verde e vicino all'acqua, decidiamo di fare colazione, quindi per raggiungerlo attraversiamo un ponte Romano.
Verso le 11.30 partiamo in direzione Trikala e successivamente le Meteore.
Ci fermiamo per il pranzo lungo la strada e nel pomeriggio riusciamo a visitare tre monasteri, molto belli ed interessanti.
Verso sera scendiamo a valle ed iniziamo la ricerca di un posto per la notte, la zona è piena di campeggi ma, non ci interessano, nel frattempo avvistiamo un paese alle pendici della montagna che si trova di fronte alle Meteore e li ci dirigiamo.
Scelta felice, perché riusciamo a parcheggiare in una piazza alberata con platani giganteschi e secolari, una taverna dove mangeremo degli ottimi suvlachi ed una fontana per il rifornimento dell'acqua, pertanto decidiamo che quello è il posto dove pernotteremo.
Aspettando l'ora di cena facciamo un giro a piedi per il paese, tutte casette ed orticelli e ad un certo punto su un palo della luce scorgiamo un nido di cicogne. Per oggi ci può bastare.

9 luglio Kastania/Morfi km. 237 (km. 2.532).

Visitiamo ancora un monastero e poi ci avviamo verso Joannina, la strada è molto lunga tortuosa ed in montagna, percorsa anche dai TIR. A Joannina arriviamo nel pomeriggio, pertanto facciamo in tempo anche ad andare a vedere le grotte di Perama.
Si riparte verso Igoumenitsa, solita strada statale di montagna piena di curve e TIR ma, decidiamo di trascorrere ancora una giornata al mare, pertanto a Nerada prendiamo una deviazione che dovrebbe portarci sulla costa verso Preveza.
Ci fermiamo a Morfi, che è già buio ma non riusciamo a dormire, perché c'è la festa del paese ed un gruppo di musicisti, suona fino alle cinque del mattino, con relativo incoraggiamento da parte degli abitanti.

10 luglio Morfi/Igoumenitsa km. 61 (km. 2.593).

Oggi mare e poi da domani si torna in Italia. Si sosta a Parga e nel pomeriggio verso le 13.00 raggiungiamo Igoumenitsa dove cerchiamo un posto per trascorrere la notte e lo troviamo in un quartiere in collina vicino a dei campi da tennis.

11 luglio Igoumenitsa/Brindisi/Foggia km. 290 (km. 2.883).

Sbarcati a Brindisi alla 19.00 proseguiamo subito in direzione nord, facendo una sosta ad Ostuni per acquistare mozzarelle al caseificio cooperativo e per cenare.
Ripartiamo cercando di raggiungere Foggia seguendo la superstrada fino a Bari e poi immettendoci nella A14.
Dal portolano vediamo che al santuario dell'Incoronata c'è un parcheggio, pertanto usciamo dal casello di Foggia e ci dirigiamo lì dove trascorreremo la notte.

12 luglio Foggia/Fratta Terme km. 483 (km. 3.366).

Si riparte immettendoci subito nella A14 ma, lungo il percorso facciamo anche alcuni tratti della statale Adriatica ed a Giulianova sostiamo per il pranzo.
Proseguiamo quindi in autostrada fino a Cesena, dove usciamo per cercare un posto per la notte che, seguendo le indicazioni del portolano, troviamo a Bertinoro località Fratta Terme, vicino al centro sportivo dove c'è acqua e pozzetto.

13 luglio Fratta Terme/Vimercate km. 326 (km. 3.692).

Il viaggio giunge al termine, pertanto non c'è voglia di "correre" per cui ci inoltriamo per strade provinciali pressoché deserte fino a Modena e poi la A1 per il tratto finale.

P.S.
In Grecia le carte di credito non sono molto diffuse, però è meglio utilizzarle per i prelievi presso i "bancomat".
Non ci sono problemi per i rifornimenti di acqua potabile, si trovano fontane in ogni luogo.
Per lo scarico delle acque nere se proprio non si può farne a meno, vanno bene anche i tombini lungo le strade.
Si può sostare e pernottare senza problemi, in particolare se si cercano paesi piccoli, la gente è disponibile e cordiale; in ogni caso lungo la costa e nelle città è meglio andare nei campeggi.


Viaggio effettuato a Giugno-Luglio 2003 da Pier Luigi, Michela e Gaia

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
677 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY VICTRON BMV-702 BLACK RETAIL BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY VICTRON BMV-702 BLACK RET...
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina