CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Vai alla home page di www.CamperOnLine.itPORTOGALLO (centro-sud) e ANDALUSIA

Avendo già visitato alcuni anni fa il nord del Portogallo ed il nord della Spagna, quest'anno abbiamo optato per il centro-sud del Portogallo e le famose città del sud della Spagna.

Partiamo da Mondovì in provincia di Cuneo il 30.06 in serata, con Mobilvetta Top-Driver 60G su Ducato 2.8 TDI del 2000; il nostro equipaggio è costituito da 2 adulti con 2 bambini di 7 e 9 anni. Passiamo dal Colle della Maddalena (o di Larche) e scendiamo in Francia nella valle della Durance fino a Sisteron dove si può sostare all' ingresso del paese. Km 210

Sabato 01 Luglio
Ci alziamo di buon ora e proseguiamo nella valle senza usufruire della Autostrada approfittando dello scarso traffico del mattino. Saliamo in Autostrada a Lunel poco prima di Montpellier. Causa traffico, abbandoniamo l'autostrada a Perpignan ed entriamo in Spagna dove facciamo tappa a GIRONA; ampio piazzale proprio di fronte al centro storico. Visita alla città (molto bella) poi proseguiamo fino alla costa e ci fermiamo in un campeggio a San Pol de Mer (camping "Canguro" 30 € senza luce, piazzole strette e 1 solo bagno - sconsigliatissimo) ma ci consoliamo con un bel bagno rinfrescante in piscina. Fa ancora molto caldo. Km 768 da casa.

Domenica 02 Luglio
Partiamo di nuovo presto, prima delle 7 e attraversiamo Barcellona senza traffico. Dopo pranzo tappa con visita a SARAGOZZA alla Cattedrale della Madonna del Pilar. La città è bella, peccato che oggi è Domenica ed è tutto chiuso. Proseguiamo in direzione Madrid sulla N2 che pero' abbandoniamo all' uscita n. 186 per andare in direzione Aranda de Duero. Siamo in piena Castiglia nella valle del Duero, ricca di vigne e allevamenti, ad una quota di 7-800 m. per cui anche la temperatura è accettabile. Ci fermiamo a dormire nel piccolo e bel campeggio di PENAFIEL con ombra, erba e piscina (22 € senza corrente). Bagno serale in piscina. Km 1430 da casa.

Lunedi' 03 Luglio
Dopo una notte tranquilla e riposante partiamo e, superata Valladolid, ci fermiamo a SALAMANCA.
Fatichiamo non poco a parcheggiare; riusciamo a trovare un buco nel P della stazione che però è un po' distante dal centro tanto che prendiamo un Taxi per accellerare i tempi (4 €). Visita alla Cattedrale, all' Università e, dopo pranzo, passeggiata in Plaza Major e nelle vie del centro.
Ritornati al camper ripartiamo verso le 15. In un paio di ore entriamo in PORTOGALLO.
Spostiamo indietro l'orologio di un ora e facciamo una tappa pomeridiana a VISEU per visitare la Se (cattedrale) che purtroppo è già chiusa. Proseguiamo in direzione Coimbra e ci fermiamo al PARCO DEL BUÇACAO dove ci lasciano sostare per la notte previo pagamento del biglietto di ingresso (5 €). Ci sistemiamo davanti all' hotel del parco e trascorriamo la notte soli e tranquilli. Km.1925

Martedi' 04 Luglio
Ci alziamo con comodo e facciamo una passeggiata di un paio di ore tra gli alberi secolari, i giardini e le costruzioni del bellissimo parco creato dalla pazienza dei frati, oggi patrimonio dello stato.
Dopo pranzo ci spostiamo a COIMBRA. Parcheggiamo senza problemi sul viale che porta all' Università che visitiamo. Molto bella la Biblioteca storica. Purtroppo non riuscamo a visitare la Cattedrale perché chiusa. Lasciata Coimbra, andiamo a Figueira da Foz, ma ci accorgiamo presto che non è posto per noi: è una località balneare grande e caotica e la spiaggia su cui riusciamo a parcheggiare non ci piace. Scappiamo e proseguiamo verso sud fino a PEDROGAO. Parcheggiamo in ampio parcheggio libero nella zona sud del paese e scendiamo sulla spiaggia. Qui assistiamo ad una "pesca miracolosa" di sgombri e altri pesci con una enorme rete recuperata direttamente dalla spiaggia con la collaborazione di mezzo paese e, per 5 €, comperiamo una borsata di pesci. Cena con splendida vista e tramonto sull'Oceano. Km.2080

Mercoledi' 05 luglio
Scendiamo in spiaggia e facciamo il primo freddo bagno nell'Oceano. Purtroppo verso le 11 il tempo cambia e il vento freddo ci fa andare via. Scarichiamo la cassetta nei WC pubblici posti sul lungomare e rimpinguiamo la riserva di acqua. Ci rechiamo a BATALHA a visitare il Monastero di santa Maria della Vittoria che, secondo noi vale veramente la visita. Da qui andiamo a FATIMA dove visitiamo il Santuario meta di pellegrinaggi. Anche qui, come a Batalha, nessun problema di parcheggio. Non paghi, torniamo indietro fino ad ALCOBAÇA ma è tardi e ci è concessa solo la visita alla chiesa e non al palazzo. Decidiamo di viaggiare ancora e ci trasferiamo a OBIDOS dove parcheggiamo nell' ampio P all' inizio del paese sotto un bell' acquedotto romano. Parcheggio libero e tranquillo. Km.2204

Giovedi' 06 Luglio
Al mattino visita alla bella Obidos con immancabile acquisto del Ginja, un liquore dolce di ciliegie.
Più tardi viaggiamo verso Peniche ma, visto il traffico, deviamo prima della città, verso sud, e ci sistemiamo alla PRAIA DA AREIA BRANCA: spiaggia enorme, con un bel parcheggio ancora da finire, nella parte sud del paese, situato praticamente sulla spiaggia. Purtroppo anche qui il vento già forte, rinforza nel pomeriggio e ci costringe alla ritirata, non prima di aver apprezzato i surfisti, vera attrazione in queste acque fredde e agitate. Proseguiamo ancora verso sud fino a MAFRA dove arriviamo in tempo per l'ultima visita guidata al Palazzo Nazionale (chiusura ore 17, ma ultima visita alle 16.30). Il palazzo è enorme e molto ben conservato; merita la visita (6€ tot per 2 aduti più 2 bambini). Si parcheggia senza problemi guardando il palazzo a sinistra, dove ci piazziamo per la notte. Cena al ristorante (porzioni molto abbondanti, buona cucina e prezzi ottimi in generale in tutto il Portogallo) e intrattenimento musicale in piazza con i ritmi del Fado e del Flamenco (con dimostrazione di ballo). Notte tranquilla. Km. 2289

Venerdi' 07 Luglio
Partiamo con calma ed arriviamo a SINTRA. La città è grande ed è difficile parcheggiare. Troviamo fortunosamente uno spazio proprio di fronte alla stazione dei bus, purtroppo solo per 2 ore, ma ce le faremo bastare. Con il bus 434 su per una stradina lunga, stretta e tortuosa, arriviamo al PALACIO DE PEÑA sulla cima di un monte panoramico sulla città. Bus, più ingresso al parco, più bus interno al parco, risultano forse un po' cari ma il Palazzo è così particolare e l' interno ben conservato, oltre ad un magnifico panorama che secondo noi è un'altra delle cose da non perdere di questo paese. Sicuramente è meglio avere un po più del nostro tempo a disposizione per goderlo con calma. Usciti da Sintra seguiamo le indicazioni per la Praia Grande: c'è gente ma troviamo ancora parcheggio. Il sole è cocente, il mare grosso, ma la spiaggia è bella e piena di surfisti. Riusciamo anche a fare un bel bagno cercando di non pensare all' acqua gelida! Stiamo in spiaggia parte del pomeriggio e poi andiamo a scattare le foto di rito a CABO DA ROCA, il punto più ad ovest dell'Europa continentale. Proseguiamo il viaggio e in serata arriviamo a LISBONA.
Il campeggio comunale si trova uscendo dall'autostrada alla uscita "Monsanto"; da qui facendo attenzione si seguono un paio di indicazioni "campismo", si scende, si svolta subito a sinistra e dopo 150 m. ricompare l'insegna e finalmente il campeggio. Il campeggio è molto bello, grande, con piazzole dotate di acqua e luce singole, oltre a piscina e altri comfort (31 € con luce). Km.2382
Presso la reception del campeggio acquistiamo la Liboa Card per domani (13,5 € gli adulti e 6 € i bambini) che dà accesso a tutti mezzi pubblici ed i principali monumenti.

Sabato 08 Luglio
Visita a Lisbona. A 300 dal campeggio il bus n. 14 "FIGUEIRA" porta a Belem e prosegue per il centro fino a Praca Figueira. Visitiamo il Convento di Jeronimos, davvero fantastico, e poi la Torre di Belem (ci si puo' spostare con il tran n. 15) e il museo delle carrozze. Assaggiamo le golosissime "paste di Belem" nell'antica pasticceria accanto al monastero e proseguimamo con il bus fino al centro.
Passeggiata, pranzo con le tipiche sardine arrosto e giro sul tram n. 28 che fa fare un giro nei quartieri storici. Verso le 17 rientriamo al campeggio in tempo per un bagno rinfrescante in piscina.

Domenica 09 Luglio
Dopo la doverosa pulizia e sistemazione del camper, verso le 10 partiamo. L'autostrada è intasata e percorriamo l'enorme ponte "25 Aprile" sul Tago a passo d'uomo. Usciamo da Lisbona e proseguiamo in direzione sud. L'intenzione è di arrivare a Setubal e prendere il ferry che ci porterebbe a Troia; però una coda kilometrica ci fa cambiare idea e proseguiamo su strada statale. Oggi fa veramente caldo. Ci fermiamo a mangiare dopo Alcacer do Sol in un spiazzo lungo la strada ed il termometro segna 39°. Man mano che torniamo verso il mare la temperatura ridiscende e diventa piu' piacevole. Superata Sines ci fermiamo a ZAMBUJERA DO MAR. Lasciamo il camper in paese e scendiamo alla bellissima spiaggia a piedi. Bagno e serata in uno dei ristoranti del paesino dove vediamo la finale dei mondiali contro la Francia sostenuti dal tifo dei portoghesi. Notte tranquilla. Km 2625.

Lunedi' 10 Luglio
Scendiamo con il camper al pargheggio della spiaggia ancora deserto. Mattinata tranquilla di relax. Sul tardi si annuvola, così dopo pranzo decidiamo di spostarsi fino alla PRAIA DE MONTE CLERIGO con paesino e ristorantino. Ci sistemiamo all'inizio del paese e passiamo il pomeriggio a raccogliere lumache di mare e cozze approfittando della bassa marea. Cena a base di pesce nell'unico ristorantino del paese. Km 2668.

Martedi' 11 Luglio
Oggi il tempo volge al brutto, un vento caldissimo alternato a vento fresco dal mare porta nuvoloni scuri; riusciamo a stare un paio d'ore in spiaggia poi un primo temporale ci fa tornare in camper.
Dopo pranzo partiamo sotto la pioggia ed arriviamo a SAGRES dove visitiamo la fortezza. Per fortuna la spesa è minima (tot. 3 €) altrimenti non vale la pena o meglio l'unica cosa che vale è il panorama. Bellissimo è anche lo spettacolo sulla scogliera che si può godere pienamente dal faro di CAPO S. VICENTE, ma purtroppo al faro e lungo la strada è pieno di divieti per la sosta notturna e comunque per noi sarebbe stato impossibile sostare causa il fortissimo vento.
Ci sistemiamo nel grande parcheggio della fortezza dove non ci sono diveti e quindi alcuni altri camper. Verso sera il tempo volge al bello e facciamo ancora in tempo a fare un bagno (la spiaggia "Tonel" e' proprio in fondo al parcheggio, 300 m. a sinistra) e poi ci godiamo il sole che tramonta dietro il faro.

Mercoeldi' 12 Luglio
Giornata bellissima di sole. Scendiamo nuovamente alla spiaggia, un vero paradiso dei surfisti. Raccogliamo nuovamente un secchio di cozze veramente belle e buone e ci godiamo la giornata. Dopo pranzo, però, la marea ha invaso quasi interamente la spiaggia ed onde enormi e spettacolari ci compromettono la possibilità di un altro bel bagno.
Ripartiamo, facciamo il pieno di acqua e scarichiamo la cassetta nei WC pubblici in paese e ci dirigiamo a LAGOS. Visitiamo i faraglioni a PUNTA DI PIDADE; purtroppo non è possibile fare il giro in barca causa le condizioni avverse del mare, ma vale la pena la passeggiata sul capo e fino al mare tramite l'apposita scalinata. Davvero spettacolari.
La zona intorno a Lagos è off-limits per i camper: ovunque divieti e tanta confusione. A LUZ non riusciamo neppure a vedere la spiaggia, figuriamoci il parcheggio; prendiamo la strada costiera che costeggia un'enorme spiaggia a est di Lagos e ci sistemiamo in un parcheggio sterrato, praticamente sulla spiaggia dove ci sono già altri camper e dove ci assicurano che non ci sono problemi nonostante il divieto. Passiamo una notte incantevole in riva al mare. Km. 2794

Giovedì 13 Luglio
Mattinata in spiaggia; il sole è rovente ma la brezza è piacevole e l'acqua, molto meno fredda rispetto alla costa ovest, rende piacevole anche fare il bagno. Dopo pranzo partiamo seguendo la statale E 125. Facciamo tappa a PERA per visitare la "citta' di sabbia", un insieme di sculture di sabbia fatte da artisti di mezzo mondo e dedicato, quest'anno, alla mitologia. Bello, anche se un po' caruccio ma i bambini ne sono rimasti affascinati.
Proseguiamo in autostrada, che non si paga, ed usciamo a TAVIRA. All'ingresso del paese svoltiamo a destra, per puro caso e proseguiamo sulla litoranea seguendo le indicazioni per la PRAIA DI SANTA LUZIA. Dopo il paese, a circa 2 Km., troviamo un grande parcheggio sulla laguna che di sera si svuota e si può dormire tranquilli. A 300 m. dal P si attraversa la laguna su un ponte di barche e da qui parte un curioso trenino che porta alla spiaggia del Barrill sull'isola diTavira. Molta gente, ma basta camminare un po' sulla spiaggia per avere spazi sempre più ampi. Bagno favoloso, acqua pulita e calda. In serata andiamo in paese a mangiare i gamberetti: i prezzi sono più alti che nel resto del Portogallo ma ancora accettabili. Km.2929

Venerdì 14 Luglio
Trascorriamo la mattinata in spiaggia e, dopo pranzo, partiamo. Seguiamo ancora un tratto della N125 per trovare un supermercato, dopodichè saliamo in autostrada fino a SIVIGLIA; ci sistemiamo al Camping Sevilla. Per trovarlo seguire le indicazioni per Cordoba e Aeroporto, entrare dentro l'aeroporto e uscire dall'altra parte in direzione Siviglia salendo sull'autostrada nella direzione opposta alla precedente e uscire alla prima uscita seguendo le indicazioni per il campeggio.
Fa molto, molto caldo (43° C) e il tuffo ripetuto in piscina è quasi d'obbligo. Km. 3105

Sabato 15 Luglio
Dopo una nottata bollente nel camper, usciti dal camping, percorriamo più di un Km. a piedi per arrivare alla fermata del bus n° 70 per il centro (uno ogni 25 min. nei gg. feriali e ogni 50 nei festivi). Il centro storico si può girare bene a piedi. Visitiamo la Cattedrale, foto di rito alla torre d'oro e pranzo in una "paelleria". Dopo pranzo visita all' Alcazar. Fa molto caldo ma le strade del centro sono coperte da teloni per filtrare il sole e tutti i locali sono climatizzati.
Verso le 17 non ne possiamo più e, per evitare il tratto a piedi dal campeggio, prendiamo un taxi che ci porta a destinazione (15 €). Un lungo bagno in piscina chiude la bella giornata. Peccato che di giorno il camper si scalda talmente (38° all'interno alle 8 di sera) che per alcune ore i letti permangono bollenti.

Domenica 16 Luglio
Dopo una notte poco riposante, ci alziamo relativamente presto e partiamo alla volta di CORDOBA.
Si viaggia bene, sia perché di mattina non fa ancora troppo caldo, sia perché la strada è quasi deserta essendo Domenica. A Cordoba ci parcheggiamo lungo il fiume a 500 m. dalla cattedrale, dopo aver lasciato a malincuore 5 € ad un parcheggiatore abusivo. La Cattedrale da sola vale il viaggio!
Facciamo ancora un bel giro nel quartiere ebraico e pranziamo a base di tapas in un locale del centro.
Nel frattempo la temperatura è salita a 46°!
Incuranti, partiamo verso le 15 alla volta di GRANADA sulla carretera N432. Per fortuna la strada percorre un altopiano e la temperatura si porta sui 38°, decisamente più vivibili. In un paio di ore arriviamo a Granada e ci sistemiamo nel campeggio Reina Isabel che si trova fuori città a Zubia (seguire le indicazioni sulla circonvallazione, a sud di Granada). Consueto bagno in piscina e prenotiamo, per il dopo cena, un giro organizzato che ci porta prima a vedere uno spettacolo di Flamenco e poi, visita con guida che parla italiano, nel quartiere arabo. Un po' caro (25 € a testa gli adulti) e molto per turisti, ma direi ben spesi ugualmente. Km. 3399

Lunedì 17 Luglio
Prenotiamo la visita all'ALHAMBRA dal Campeggio, anche se poi scopriremo che non era il caso ed avremmo risparmiato i 7 € della prenotazione. Verso le 9.30 partiamo con il bus che ferma a 200 m. e porta a due passi dal centro e dal punto di partenza dei pullmini per l' Alhambra. Facciamo una modesta coda di 20 min. per ritirare il biglietto e iniziamo la visita dal Generalife. Alle 12.30 (ora stabilitaci dal biglietto) entriamo nell'Alcazar.
Ci spiace ripeterci ma anche l'Alhambra da sola vale il viaggio!
Usciamo dopo 2 ore, scendiamo in città a piedi e terminiamo la visita con la Cattedrale (3 € che forse si possono risparmiare) e la Capilla Real. Rientro in campeggio in serata.

Martedì 18 Luglio
Pagato il Campeggio, partiamo in direzione Motril. Proseguiamo verso Almerìa, la superiamo e usciamo per andare a AGUA AMARGA, prima di Carboneras. Ampio parcheggio sterrato (dove si potrebbe dormire), bagno in mare caldo e pulito, e dopo pranzo si riparte. Dopo 3 Km. altra tappa attratti dalla Playa de los Muertos: si scende solo a piedi, molto bella ma il fondo è in ghiaia e purtroppo a sinistra il paesaggio è rovinato da una grossa fabbrica. Ripartiamo seguendo la costa dove restiamo colpiti dalla quantità di hotel in costruzione, residence e opere varie compreso un mega campo da golf sul mare in un ambiente totalmente brullo e quasi desertico!
A Garrucha ci riportiamo sull'autostrada. Viaggiamo senza soste fino a Elx (o Elche) dove usciamo con l'intenzione di vedere il palmeto patrimonio dell'Unesco e lodato dalla guida, ma il traffico caotico e la stanchezza ci fanno deviare verso il mare a Marina, dove entriamo in un mega campeggio a 5 stelle (50 €/notte) a 500 mt dal mare con ogni confort, animazione e super piscina con tanto di scivoli per la gioia dei bambini. Km. 3895.

Mercoledi' 19 Luglio
Trascorriamo la mattinata nella piscina ed alle 11.45 partiamo. Pranziamo in autostrada e proseguiamo sempre in autostrada che da Alicante diventa a pagamento (quasi 30 € fino a Terragona). Si vaggia bene, troviamo solo un ingorgo a causa un auto che si è incendiata. Ci fermiamo a nord di Terragona a CREIXELL dove troviamo posto sulla spiaggia. Bagno serale e cena. Ci sono altri 6 camper. Km. 4389.

Giovedi' 20 Luglio
Dopo colazione e l'immancabile bagno in un mare che più caldo non si può, ci muoviamo per attraversare Barcellona; per fortuna non troviamo un traffico eccessivo ed in poco più di 1 ora arriviamo al confine. Usciamo dall'autostrada dopo Perpignan ed andiamo a comprare le ostriche poco dopo Port Leucate, dove facciamo anche un bel bagno (si lascia il camper nel parcheggio del cento ostricolo e si scavalca una piccola duna di sabbia). Tornati in autostrada usciamo dopo Montpellier e ci sistemiamo nell'area di sosta di AIGUES MORTES in Camargue. L'area è mezza vuota e non fa troppo caldo. Cena a base di ostriche e cozze poi giro serale in paese. Km 4843.

Venerdì 21 Luglio
Partiamo verso le 9, troviamo un po' di traffico sulla statale a Aix ed arriviamo a casa per cena.

Percorsi Km 5280, spesa totale 2.100 € circa (tutto compreso) di cui 618 € di gasolio (x 590 litri).


Viaggio effettuato a Luglio 2006 da Anna e Elio Boetti

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
677 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER REGOLATORE SOLARE VICTRON ENERGY MPPT CONTROL DISPLAY PER ...
Display per regolatori solari MPPT, si colleg...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 A) REGOLATORE DI CARICA PER MODULI FOTOVOLTAICI VICTRON ENERGY MPPT 100/15 (12/24 V. 15 ...
Specialmente quando il cielo e' nuvoloso o qu...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina