CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Vai alla home page di www.CamperOnLine.itFRANCIA DEL SUD, TRA CITTA' NATURA

Di Silvia e Andrea

 

PERIODO: fine giugno-primi di luglio 2004

 

EQUIPAGGIO di 5 persone: papà Giorgio navigatore e 2° pilota

                                               mamma Emanuela 1° pilota e cuoca

                                               Federico 4 anni

                                               Silvia 11 anni autrice del diario assieme ad

                                               Andrea 12 anni

 

CAMPER: Dinghy 2  FIAT 2800 TURBO DIESEL CR (noleggiato)  

 

SPESA: gasolio 230 €

               autostrade + autobus + treno 255 €

               campeggi  236 €

               castelli + visite varie 170 €

               Totale 900 € circa

 

Km percorsi: circa 2250  Meteo: clima ottimo, caldo ma ventilato, con sole e cielo terso.

  

N.B. Questa è stata la nostra prima esperienza come camperisti e a nostro padre, l’ansia da prestazione nelle settimane che hanno preceduto la partenza, ha fatto perdere molti sonni.

 

1° GIORNO: partenza  MESTRE - ANTIBES  KM 580

Siamo partiti da Mestre VE alle ore 9.30 con un bellissimo sole e una temperatura ideale.

A Marghera abbiamo preso l’autostrada A4 fino a Brescia dove abbiamo proseguito per la A21, A7, A26 e A10 (tutte molto ben segnalate) fino al confine francese al quale siamo giunti alle 16.00.

Il viaggio fino a questo punto è andato bene perché non abbiamo incontrato traffico ed il paesaggio è stato piacevole.

Abbiamo quindi proseguito in territorio francese fino ad Antibes dove avevamo alcuni nominativi di campeggi che avevamo recuperato in alcuni diari di bordo scaricati prima della partenza e in alcune guide specializzate.

Usciti dall’autostrada A8 abbiamo cercato il cartello MARINELAND, poiché sapevamo che due si trovavano nei pressi; ed infatti, proprio lì di fronte, abbiamo trovato il campeggio “DU  PYLONS” a 3 stelle. Ci siamo fatti assegnare una piazzola (sono tutte molto alberate e fresche) con il rifornimento d’energia elettrica e d’acqua.

 

COSTI 1° GIORNO- autostrade 45 € (molto care)

                                   gasolio 85 € (pieno)

 

2° GIORNO: ANTIBES – PRINCIPATO DI MONACO  KM /

Ci siamo alzati alle 7.45 e dopo una rapida colazione, alle 8.30 eravamo già pronti per raggiungere la stazione ferroviaria di Antibes-Biot, a soli 100 metri dal camping, dove abbiamo preso il treno delle 9.15 per Monte-Carlo.

Giunti nel Principato, grazie ad un comodo servizio d’autobus, siamo arrivati al “Museo Oceanografico” che conserva, tra le altre cose, un meraviglioso acquario ricco di coloratissimi pesci.

Completata la visita, nel piazzale antistante il Museo abbiamo preso un trenino che ci ha portati a visitare il centro di Monte-Carlo e Monaco, con un’accurata spiegazione in 4 lingue (francese, italiano, inglese, tedesco) della storia e delle principali attrattive del luogo.

Successivamente, ancora con un autobus, abbiamo raggiunto il “Giardino esotico”, in prossimità del quale abbiamo pranzato in un ristorante (buono ma caro).

Nel Giardino abbiamo visto una notevole collezione di piante grasse (molte a noi sconosciute) provenienti da vari paesi; arrivati in un terrazzo, da cui si poteva godere una magnifica vista (porto, cattedrale, palazzo reale, rocca, stadio, …), abbiamo effettuato la visita di bellissime grotte che abbiamo esplorato in gruppo con una guida, purtroppo, che parlava solo francese.

Alle 15.45 con l’autobus abbiamo raggiunto la stazione dove abbiamo atteso il treno delle 16.30 per Antibes-Biot.

Siamo giunti al campeggio giusto in tempo per un tuffo in piscina (chiudeva infatti alle 18.00, che rabbia!) e una doccia rigenerante.

 

COSTI 2° GIORNO – treno a/r 35€

                                    ingresso Museo + guida 44 €

                                     trenino tours 24 €

                                     ingresso Giardino 20 €

                                     biglietti autobus 10,20 €

                                     campeggio per 2 giorni 60 € (tutto compreso)

 

3° GIORNO: ANTIBES – CAMARGUE – S. M. DE LA MER   KM 335

Dopo una bella dormita, alle 7.30 ci siamo tutti alzati di buon umore e, dopo aver espletato tutte le operazioni di c.s., siamo partiti alle 9.30 per il “Parco regionale della Camargue”, l’area umida del delta del Rodano.

Il viaggio si è svolto senza intralci sull' A8 fino ad Aix-en-Provence, dove abbiamo proseguito per la A 51, A7 e A55 fino al termine dell’autostrada.

Verso mezzogiorno siamo arrivati al comodo traghetto “Boc du bacarin” che ci ha fatto attraversare un braccio del delta del Rodano ed entrare in Camargue.

Quanto vento!!! Cartelli segnaletici durante il percorso consigliavano di moderare la velocità a causa delle forti raffiche, ma il traghetto, fortunatamente, funzionava ugualmente.

In breve tempo, attraverso una lingua di terra tra le saline, siamo giunti alla spiaggia di “Piemancion” (tanto letta in diversi diari di bordo) dove abbiamo trovato ad attenderci … il famoso mistrall, il vento fortissimo proveniente da nord-ovest.

La spiaggia, discretamente affollata di camperisti, è bella, con un’acqua pulitissima e freddissima; peccato per il Mistrall che ci ha sferzato e ricoperto di sabbia per tutto il tempo!

Dopo aver mangiato,verso le 14.00 abbiamo proseguito in direzione della capitale della Camargue gitana: Saintes Maries-de-la-Mer. Per raggiungerla abbiamo percorso delle stradine secondarie tra stagni, lagune, distese di sabbia e sale che ci hanno portato a costeggiare “l’Etang de vaccares” e ad ammirare molti animali (per la gioia di nostro fratello più piccolo!) alcuni divenuti simbolo di questo Parco: i cavalli bianchi e i tori neri allevati entrambi allo stato brado e i fenicotteri rosa, che costituiscono qui la più numerosa colonia d’Europa.

Alle 16.30 siamo arrivati a destinazione. Il camping per i successivi due giorni è stato “LA BRISE” a 3 stelle. E’ un bel posto, con delle ampie piazzole (peccato non siano alberate) un accesso diretto al mare, due piscine, bar e bazar; è, però poco piacevole di sera (a meno che non siate già stati in Amazzonia!) per la presenza di nugoli di mosche, moscerini, fastidiosissime zanzare e formiche: fornirsi di VAPE e AUTAN!       

 

COSTI 3° GIORNO – gasolio 40 €

                                    autostrade 20 €

                                    traghetto 4 €

 

4° GIORNO: SAINTES MARIES DE LA MER   KM /

Ci siamo svegliati verso le 8.00 (abbiamo dormito un po’ di più!) e dopo una rapida colazione sempre italiana, siamo andati a S.M.de la Mer centro che dista dal nostro campeggio solo 10 minuti a piedi. In un negozio vicino alla chiesa abbiamo noleggiato le bici per poter raggiungere il faro di “Gaucalle”. Il percorso è lungo 13 Km attraverso un paesaggio unico e difficilmente descrivibile: la lingua di terra sulla quale noi siamo transitati aveva da una parte il mare blu e una spiaggia di sabbia bianca selvaggia e deserta (un vero paesaggio caraibico!) e dall’altra gli stagni con numerosi fenicotteri rosa, aironi cenerini, gabbiani, …

Eravamo solo noi e la natura!

La gita è stata bellissima anche se faticosissima visto il sole cocente e nessun punto d’ombra, ed il faro ci è parso un miraggio.

Al pomeriggio ci è successo un guaio: la chiave centralizzata che apre la porta d’accesso, lo sportello del gas e il gavone si è spezzata all’interno di una serratura: nostro padre ha troppa forza!!! Per due ore abbiamo cercato di risolvere la faccenda telefonando in Italia al Centro che ci ha noleggiato il camper e chiedendo aiuto al personale della reception del campeggio (molto disponibile e gentile). Il risultato però non è stato dei migliori e da questa sera abbiamo mangiato piatti freddi oppure siamo andati al ristorante (non tutti i mali vengono per nuocere!) e accederemo al camper attraverso la cabina di guida. Ci siamo ripromessi di non viaggiare più senza avere a disposizione 2 mazzi di chiavi.

Per concludere in bellezza la giornata siamo andati a rilassarci in piscina. Una meraviglia!

 

COSTI 4° GIORNO – campeggio per 2 giorni 74 € (tutto compreso)

                                     noleggio bici 36 €

 

5° GIORNO: S.M. DE LA MER- AIGUES MORTES – CARCASSONE KM 250

Come il solito sveglia alle 7.30 e colazione francese al bar della piscina con panie au chioccolath, croissant e caffè. Dopo aver espletato tutte le operazioni di c.s. siamo partiti per Aigues Mortes che abbiamo raggiunto in breve tempo. Prima di entrare in città abbiamo fatto acquisti di generi alimentari in un supermercato ben fornito e con buoni prezzi.

Per sostare in città abbiamo seguito le indicazioni per il parcheggio gratuito per camper (fornito dei servizi di c.s.) e che situato appena di là dal ponte davanti al Bastione di Costanza.

Abbiamo fatto un giro per la cittadina che ha dei negozietti molto carini e poi siamo saliti sopra al Bastione dal quale abbiamo goduto di una splendida vista della cinta muraria, del borgo, degli stagni e delle saline. Non abbiamo fatto la passeggiata sopra le mura sia perché c’era un sole cocente, sia perché il nostro fratellino Federico non avrebbe camminato per così tanto tempo.

Dopo aver pranzato in camper siamo partiti per Carcassone servendoci delle autostrade A9 e A61. Siamo usciti a “Carcassone citè” e, seguendo le indicazioni, siamo giunti al campeggio “LA CITE’” a 3 stelle, il migliore tra tutti quelli utilizzati durante questo nostro viaggio. Il camping è infatti molto ben curato con zone di prato all’inglese e fiori ed è fornito di: 2 piscine, bar, ristorante, parco giochi per bambini, campi da tennis, bocce e pallavolo, servizio di animazione e baby-club e, soprattutto, ha delle belle, ampie e ombreggiate piazzole di sosta ed un’ottimale posizione rispetto alla città: a soli 15 minuti a piedi e una veduta della stessa “da cartolina”.

Stanchi ed accaldati dal viaggio siamo andati subito a farci un bel bagno in piscina, anche per ricaricarci d'energie per domani.

 

COSTI 5° GIORNO – autostrada 15,50 €

                                    gasolio 45 €

                                    ingresso bastione 8.40 €

                                    campeggio 1 giorno 32 € (tutto compreso)

 

6° GIORNO: CARCASSONE – AVIGNONE   KM  265

Sveglia alle 7.45, rapida colazione e … via, a visitare la meravigliosa città fortificata di Carcassone, ricca di storia e caratterizzata da piccole e tortuose vie, animate piazzette, negozi e ristoranti. Splendido è stato anche il giro a piedi delle Lices, il largo spazio tra le due cinte murarie. Quante fotografie!

Verso le 12.00 siamo partiti per Avignone utilizzando sempre l’autostrada perché, anche se costosa e trafficata di mezzi pesanti, è comunque comoda (3/4 corsie) e veloce.

Giunti a destinazione, grazie alle indicazioni, abbiamo individuato senza troppi problemi il campeggio di cui avevamo letto in altri diari di viaggio: “BAGHATELLE” a 3 stelle. Si trova sull’isola che c’è su Rodano, proprio sulla sponda opposta al Palazzo dei Papi.

Il rapporto qualità prezzo è buono: le piazzole sono ben ombreggiate ma polverose e buie di notte, ci sono 2 ristoranti, un bazar e piscine convenzionate.

Così, per non perdere l’abitudine, siamo andati a farci un bel bagno, anche perché eravamo stanchi ed accaldati. L’ingresso è gratuito e i biglietti sono dati alla reception del campeggio. Il posto è una meraviglia! Le piscine sono 3: una per bambini, una olimpica e una per quelli che vogliono fare i salti dal trampolino; inoltre ci sono scivoli e giochi. Bellissimo! 

Quando alle 19.00 in punto ha chiuso, siamo andati a mangiare in uno dei ristoranti del campeggio (quello vicino al bazar); tutto buono, anche se il servizio è stato un po’… originale. Provare per credere!

Alle 22.30 tutti a letto.

 

COSTI 6° GIORNO – autostrada 25.00 €

 

7° GIORNO: AVIGNONE - ARLES    KM /

Ci siamo svegliati alle 9.00 e, dopo una rapida colazione (per lo più ormai francese) alle 10.00 ci siamo incamminati verso il centro città che dista solo 15 minuti a piedi dal campeggio, per dedicarci alla visita dei principali monumenti e allo shopping.

Avignone è magnifica e piena di fascino.

Dopo un veloce pranzo in camper ci siamo diretti alla stazione ferroviaria per prendere il treno delle 13,27 con destinazione Arles.

Il motivo principale che ci ha condotti lì, oltre a volerne vedere il centro, è stato per poter assistere alla manifestazione della “COCCARDA D’ARGENTO”, uno spettacolo di tori e toreri che si svolge nell’arena. A differenza della più famosa corrida spagnola, qui i tori non sono uccisi (alla sera infatti se ne ritornano liberi nella Camargue), bensì i matador devono riuscire, in un quarto d’ora, a togliere dei nastri e delle coccarde legate tra le corna degli animali, evitando le loro incornate. In tutto lo spettacolo dura 2 ore. A noi è piaciuto moltissimo e abbiamo tifato a volte per il toro e a volte per i toreri.

Alla sera, tornati nel campeggio, abbiamo cenato nel2° ristorante, molto migliore dell’altro come qualità e con una superba vista sul fiume e sul Palazzo dei Papi, entrambi magicamente illuminati. Ottimo anche il prezzo.

 

COSTI 7° GIORNO – biglietti treno 30.00 €

                                     corrida 28.00 €

                                     campeggio per 2 giorni 34.00 € (tutto compreso)

 

8° GIORNO:  ARLES - ANTIBES    KM 240

Oggi abbiamo deciso di prenderci mezza giornata di relax prima d’intraprendere la 1^ delle due tappe del viaggio di ritorno a casa. Possiamo affermare che la nostra vacanza sia già praticamente conclusa: SOB! I successivi due giorni sono, infatti, serviti solo per macinare i molti chilometri che ci separavano da Mestre.

Quindi la mattina l’abbiamo trascorsa nella meravigliosa piscina del campeggio.

Verso le 11.30, dopo aver effettuato le operazioni di c.s. siamo partiti per Antibes.

Alle 13.00 abbiamo pranzato nelle solite aree di servizio dell’autostrada, che sono sempre molto invitanti, poiché hanno comodi tavolino per il pic-nic sistemati nel verde.

Giunti a destinazione ci siamo diretti all’ormai noto campeggio dei primi 2 giorni, sperando di non aver sorprese riguardo la disponibilità di posto. Nessun problema per il posto, ma una piccola sorpresa l’abbiamo avuta ugualmente: a luglio si paga di più la piazzola e perfino … la piscina! (2 € a testa).

Per il resto del pomeriggio (tanto per non perdere le buone abitudini) siamo rimasti in acqua (per fortuna adesso la piscina chiudeva alle 19.00), mentre per cena abbiamo ordinato le pizze export nel bar-pizzeria del campeggio. Buonissime!

La serata è trascorsa guardando, alla TV del bar, la finale degli europei di calcio: Portogallo – Grecia.

 

COSTI 8° GIORNO – autostrada 24 €

                                    gasolio 42 €

                                    ingresso piscina 10 €

                                    campeggio per 1 giorno 36 € (tutto compreso)

 

9° GIORNO:  ANTIBES - MESTRE    KM 580

Questo è stato un giorno di solo viaggio e l’itinerario seguito è stato lo stesso del 1° giorno, ma al contrario. La sola differenza era nello stato d’animo: eravamo tutti appagati da quanto visto ed anche stanchi dalle molte ore di viaggio effettuate durante questi giorni, ma tristi di aver concluso una così bella vacanza lungamente aspettata e progettata.

 

COSTI 9° GIORNO – autostrada 45 €

                                     gasolio 20 €

 

CONSIDERAZIONI  GENERALI

Questa non resterà sicuramente l’unica esperienza di viaggio in camper perché già stiamo facendo progetti di vacanze future, sempre con l’ausilio del camper a noleggio.

Questo modo di viaggiare si è rivelato:

Ø     pratico perché si è liberi di adattare l’itinerario e la durata di ciascun soggiorno ai propri bisogni, alle condizioni atmosferiche, ai desideri, …;            

Ø     economico per un famiglia di 5 persone come la nostra, che oramai non ha più alcuna agevolazione nelle varie strutture alberghiere;

Ø     divertente perché ti consente di stare più a contatto con la natura, più in libertà, e le ore di viaggio passano più velocemente rispetto ad un viaggio compiuto in automobile.                                  


Viaggio effettuato dalla fam. Nardo Luglio 2004

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
671 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 12/7 CARICABATTERIA PORTATILE 7 A VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 1...
CARATTERISTICHE TECNICHE: tensione in ingress...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina