CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Vai alla home page di www.CamperOnLine.itNATALE 2005 in PROVENZA

Natale, pranzo con i genitori. Ore 14.00, la moka sbuffa il caffè e il camper è già in moto giù nel vialetto.
Sono stato bravo, mi son tenuto leggero, no vino(e qui in franciacorta è già un bello sforzo), no polenta e no dolce.
La testa è già in viaggio, come al solito la destinazione è ignota e si sa che l'unica certezza è la direzione: ovest! Al sole. 

Computer portatile carico di info-Spagnole (inutili, come tutte le volte, niente, non mi riesce di programmare un viaggio da casa.)

Ore 20.00 siamo a Ventimiglia e per la notte optiamo per la sosta a Menton, più che per il parcheggio - disumanamente sempre affollato da espositori (*) per il conveniente Market e le baguette mattutine.

(*) espositori: coloro che arrivano, aprono sdraio, ammirano-rimirano il proprio camper giudicando-lodando e criticando vari accessori o veicoli adiacenti e scambiandosi consigli sul fai da te. Non me ne vogliano, ma ""il camper" è un altro sport. Non tutti, ma in gran maggioranza.

Sorpresa! Menton e la police dichiarano guerra ai camper, 12 posti lato strada e basta; auto e pullman che sfrecciano a 3 cm dalla finestra! Mi infilo in un parcheggio a destra in salita (nessun divieto), deserto!
E alle 6.00 la police mi bussa e mi invita a spostare il mezzo PRCPTT!.

2 foto in spiaggia (l'alba ha le luci migliori). Baguette calde al mercato e via verso Nizza sulla nazionale. Le 3 donne (**) dormono. Sole fantastico, Menton je ne t'aime plus.

(**) Le 3 donne: Ari, 6anni - Ale, 5anni - Simona, il mio capo.

Arrivo a Nizza, devio per la RN 202 in direzione nord, verso l'alta provenza. Dopo pochi km lo scenario cambia, fiancheggio un fiume e le colline piene di verde mi avvolgono su una strada tortuosa.

Prima gradita scoperta dopo 30 km circa. Entrevaux, paese medievale cinto da mura a strapiombo, di una bellezza affascinante, illuminato in modo suggestivo. Bellissimo! Semideserto, con parcheggio immenso (200 posti) davanti alla stazione. Gratis. Visita scontata, ma tutti i barettini e i negozietti sono chiusi... forse per questo ancora più bello.

La 202 diventa RN 85 verso Chateau Arnoux, e facciamo sosta per la notte a Malle Moisson, nella piazzetta delle poste.
Notte tranquillissima. 

Sveglia ore 10, con un sole bellissimo, le solite 2 baguette, e via verso la RN 100 in direzione Avignon.
La bellezza del paesaggio ci costringe a soste forzate per foto e contemplazione di case e castelli, strade e viali alberati fiancheggiati da piante di dimensioni secolari!
Una meraviglia a cui l'uomo ha affiancato costruzioni mai invadenti per il paesaggio, ma che lo valorizzano.

Sosta pranzo a Roussilion cave di ocra, una meraviglia geologica che milioni di anni fa si è formata in questa zona originando un suolo ricco di pigmenti (da cui ricavano i colori) ocra e rendendo tutto il paesaggio di un colore intenso e surreale. Inutile dire che la bellezza del posto è inspiegabile a parole. Le bambine sono estasiate! Bello, bello, bello. Degno di nota anche il paesino.

Da qui, una ventina di km ci portano a Fontaine de Vaucluse per finire una giornata ricca di visioni indimenticabili che culminano con questo borgo.
Ai piedi di una catena montuosa di per sè bellissima da vedere, questo borgo in cui visse per un periodo il poeta Petrarca è affiancato da un fiume che alimentava i mulini per la lavorazione (ancora visibile) del papiro, una sorgente raggiungibile a piedi sgorga dalle profondità dando vita a questo posto pieno di bellezza naturale, immaginiamo la vita estiva di questo luogo.
Ciliegina sulla torta: parcheggio camper c/s wc in riva al fiume, terra battuta, pulito, a 500 mt dal centro, a 3 €.al giorno, affiancato dal fiume e da un boschetto... questo è plein air!

Notte tranquilla con altri 10 camper, e la mattina sveglia...9.45

Sole da cartolina (a casa -12°), e via verso Avignone che raggiungiamo con calma, verso le 13.00.
Due panini al volo, parcheggio gratuito lungo i 4 km delle mura (Parking des Italiens), altri camper che dormiranno qui stanotte...
Troppo rumore per noi.
Ci incamminiamo verso il Palazzo dei Papi, passando per le vie credo in assoluto più sporche, puzzolenti e disonorevoli che abbia visto in Francia
Escrementi di cane rivestono il fondo e le vetrine orripilanti vomitano sporco e polvere da tutti i buchi, non crediamo ai nostri occhi. 
200 mt e il ribrezzo si trasforma in incredulità. Una costruzione IMMENSA si para davanti a noi incastrata nella roccia che sembra innalzarsi dalle viscere della terra. Giriamo l'angolo e altra sorpresa: una piazza enorme anticipa l'entrata del Palazzo dei Papi, che definire magnifico è restrittivo.
Consigliata vivamente l'entrata con radio-spiegazione portatile compresa nel prezzo 7.50€ ... troppo avanti.
Peccato per la cacca sui marciapiedi, la città è incantevole e le cose da vedere tante e interessanti, mercatini di Natale lungo la via principale.
L'aria fredda ci accompagna nella visita e affretta la dipartita. Corriamo al camper e facciamo merenda.

Scendiamo verso Marsiglia dato che le "Camargue" le abbiamo già visitate l'anno scorso, e optiamo per il sud provenza verso Aubagne e precisamente Cassis, sul mare e all'estremità est della Provenza.

La notte però dormiamo a La fare des oliviers, paesino anonimo ma silenziosissimo tra Aix en Provence e Salon de Provence. Un parcheggino comunale a metà del paese ci ospita e ripara dal vento. Notte ventosa e sveglia alle 9.00.

Sole a dirotto, via verso il mare. Cassis è ai piedi di un promontorio che sembra segato di netto dalla montagna, caratteristico e coloratissimo borgo di pescatori, oggi contornato da ville di sogno e vegetazione intensa. Molti divieti ai camper, sia per i parcheggi, sia per transitare in certe vie, fuori stagione parcheggio ampio vicino alla caserma dei pompieri. Nelle aree per i pullman è consentito comunque sostare ai camper, per l'estate un buon campeggio a 2 passi dal centro c/s.

Visita alla zona che seppur bella e con un'ottima spiaggia è un polo turistico affermato (chissà che carnaio in estate), non abbiamo tempo per visitare le vicine calanque: sarà per il prossimo viaggio. (Portatevi uno scooter: i camper non transitano sulla strada stretta per le spiaggette delle calanque).

Da qui, senza fretta, ci avviamo (e facciamo acqua in un campo di gitani gentilissimi) sempre per strade secondarie verso St.Tropez, dove con 7.50 € passeremo la notte parcheggiati con altri 30 camper al parcheggio del porto con le ruote "in acqua" tanto siamo vicini al mare.

Vista magnifica e città illuminata a festa, con fari colorati, yacht da sogno ormeggiati e boutique di griffe famose con saldi al 50% per chiusura annuale.
Restano per noi comunque fuori budget he he!
Un giretto dopo cena e poi in branda. Il vento è sparito.

Il mattino seguente sempre sole, e facciamo gasolio (0.989 lt.al supermercato *) di Port Grimaud (città lacustre), con un campeggio molto grande e meritevole di visita essendo la Venezia francese, anche se non ha siti storici, ma è affascinante lo stesso.

(gasolio ai supermercati*) Per chi non lo sapesse, in Francia ai ai distributori dei centri commerciali ci sono differenze di prezzo considerevoli, fino a 20/23 €.di risparmio su 80/100lt.di gasolio: non male, direi.

Dopo Grimaud (a fianco il paese di Cogolin, famoso per la costruzione delle pipe) ci avviamo sulla litoranea verso Frejus e Cannes, attraversando il tratto con spiagge bianchissime punteggiate di palme, e forse il tratto più pulito della costa Francese: non c'è uno stuzzicadenti o una carta sulle spiagge! 

Benchè fuori stagione, località balneari e turistiche con parecchi parcheggi per camper e campeggi.

Direzione Cannes, una sensazionale strada – la Corniche de l'Esterel - ci proietta per vari km in un film western con dei paesaggi mozzafiato e montagne che ti sconvolgono per i colori e la bellezza... occhio a non distrarsi alla guida, tratto tortuoso, con strapiombi.

Innumerevoli parcheggi per ammirare e fotografare, e anche qualche buon punto per sostare col camper su balconate naturali.

Questo tratto mi ha emozionato come pochi altri luoghi che ho visto: uno stacco estremo tra luoghi di villeggiatura multi-servizio e natura prorompente e selvaggia in pochi km. Semplicemente straordinario.

Dopo Cannes, vivissima di gente con mercatini di Natale sul lungomare e mercato del pesce annesso... (qui troviamo la temperatura più mite del viaggio: 17°), proseguiamo verso Nizza, che superiamo al volo, Monte Carlo e infine Menton.

Approvvigionamento di pesce per Capodanno al mercato coperto del paese.

Sosta pranzo allo spiazzo della dogana vecchia sul mare, e via verso Diano Marina per raggiungere degli amici. 10 km verso l'Italia e vediamo la colonnina di mercurio abbassarsi, neve sui prati e sulle colline. Ma come è possibile: una galleria divide la primavera dall'inverno, non me lo spiegherò mai.

Arrivo a Diano Marina, cerco il park Oasi, lo trovo e mi chiedono 15 €.al gg. per mettermi in un campo umido, in pendenza, dato che il campeggio è saturo...

agglomerato di camper, giro le ruote, saluto - mi dispiace per gli amici - ma dopo l'Esterel, la Provenza, Avignone e St.Tropez, 6 giorni di SOLE finire l'anno qui... ammassato, mmmmm! Difficile l'uomo, direte! Beh! Vi ripeto "il camper" è un'altra cosa.

Quattro ore e siamo a casa, 2 telefonate e l'indomani Pizzata e cinema, bambini in compagnia per un capodanno tranquillo a veder nevicare in Franciacorta.

Primo giorno dell'anno e finisco queste righe con la Provenza nel cuore e un'augurio a tutti voi di buon anno! E buoni viaggi.

 

km percorsi: 1600

gasolio: €.230

extra: visite-luna park-pesce-pane -parcheggi -180€.

autostrada Francese: €.7(unico tratto utilizzato Menton-Nizza, risparmio notevole se non utilizzate)

camper: Challenger 192 ga su Ford Transit

equipaggio: Bigio, Simona, Arianna, Alessandra

partenza :25.12.2005

arrivo    :30.12.2005

Problemi :un difficile l'approvvigionamento di acqua fuori stagione, ma con un di faccia tosta...

 

Alcune immagini del viaggio sono visibili nella Galleria fotografica – Viaggi di www.camperonline.it



Viaggio effettuato a Dicembre 2005 da Luigi Pagani

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
671 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR VICTRON ENERGY BMV-700 BATTERY MONITOR
PER IL MONITORAGGIO PRECISO DELLA BATTERIA. "...
www.camperonsale.it
VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 12/7 CARICABATTERIA PORTATILE 7 A VICTRON ENERGY BLUE POWER IP65 CHARGER 1...
CARATTERISTICHE TECNICHE: tensione in ingress...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina