CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Dordogna - Duna di Pilat - Provenza

Dordogna - Duna di Pilat - Provenza


8 giorni nel sud della Francia

Periodo del viaggio 22/04/11 - 29/04/11 (7 giorni)
Pubblicato da valgiVisita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

 

Dordogna- Duna di Pilat - Provenza
Diario di Bordo
 
21 aprile 2011- 29 aprile 2011-05-02
Famiglia di due adulti e 3 figli (9, 10, 12 anni)
 
L’Idea: l’idea era di approfittare delle vacanze pasquali, quest’anno particolarmente lunghe per fare il nostro primo vero viaggio in camper (acquistato di seconda mano l’anno scorso), evitando le grandi città, e visitando zone tranquille ma interessanti . Avessi avuto più tempo (ad un dato momento il marito ha dovuto anticipare il rientro per lavoro) mi sarei fermata di più sull’oceano e avrei fatto una tappa in più tra Biscarosse plage e Carcassonne (Tolosa? Albi?) A posteriori l’unico posto che eviterei è Sete e Adge: speravo di farvi un bagno e invece stanno rifacendo la litoranea …
 
Giovedì 21
Partenza h 16.40 da Moncalieri (Torino), Colle del Monginevro, Colle del Lautaret, Grenoble pernottamento in un tranquillo parcheggio di piccolo paesino (Champier).
 
Venerdì 22
Continuiamo su statali fino a Boen, dove ci fermiamo per pranzo in un’area di sosta. Il paesaggio è piacevole, primaverile. Però la strada è tanta e decidiamo per l’autostrada . Arriviamo alle 19.00 a Rocamandour nel posteggio segnalato in altri Diari di Bordo in alto, comodo e vicino. Nessun pagamento. Per chi avesse problemi per scendere al santuario vi è l’ascensore.  
Passeggiata serale fino al belvedere con vista della rocca illuminata: bellissima.
 
Sabato 23
Visita alla Chiesa. Pioviggina e decidiamo di vedere le Gouffre du PAdirac, ad una 15 di km (costo circa 9 Euro gli adulti, 6 i bambini) Arriviamo alle 12.00 e vi è solo 40’ di coda. Si scende in una voragine, (ascensore per chi vuole), si giunge all’imbarcadero sotterraneo (altra coda di 20’, ma le barche non erano tutte utilizzate, probabilmente considerano ancora che siamo in bassa stagione) e visita a piedi, il tutto (in barca + a piedi) un’ora abbondante sottoterra ad ammirare stalattiti enormi e sale gigantesche.
Ripartiamo alla volta di Domme, città fortificata. Qualche difficoltà a trovare l’area per i camper, non tanto grande, e ci sistemiamo
Nessun pagamento (sarà che è il giorno di Pasqua ma non passa alcun addetto). Giro notturno, ma tutto è chiuso
 
Domenica 24
Giro di Domme, i negozietti cominciano ad aprire e i turisti ad arrivare. Non abbiamo visto i graffiti dei templari, ma in compenso il panorama da Domme, che è arroccato sulla falesia, è splendido.
Castelnaud la Chapelle. Visita al castello che è un museo di armi antiche, non tante ma ai bambini piace. I panorami dalla rocca sono splendidi. I bambini sotto i 12 anni entrato gratis.
Pranzo, vista a La Roque Gageac, molto scenografico. Parcheggio comodo per Camper (1 Euro 2 ore alla macchinetta, e , se ricordo bene 5 euro per la notte).
Sarlat la Caneda, tutta medioevale, molto ben curata come anche tutti gli altri posti visitati.
Lasciamo questa zona seguendo la Statale lungo il Dordogna. Pernottamento in un bel parcheggio su prato a Cadouin
 
Lunedì 25
Riprendiamo il viaggio con comodo, prendiamo l’autostrada per superare Bordeaux (in questo tratto non abbiamo pagato alcun pedaggio) direzione Arcachon alle h. 13.00 finalmente la Duna! Impressionante. Su altri diari avevo letto del camping Le panorama e lì ci dirigiamo: è alla fine della Duna, così e si vede l’oceano, di un bel blu, uno spettacolo splendido, con le secche proprio di fronte sia si accede alla Duna di lato. Spenderemo in 5 per una notte 23 Euro (è bassa stagione). Bagno dei figli entusiasti nella piscina riscaldata, dopo saliamo sulla duna. Una faticaccia. C’è un sacco di gente che pratica una specie di parapendio. Panorama splendido, sia sul mare sia sulla pineta che si estende a perdita d’occhio dietro la duna.
 
Martedì 26
Con calma si riparte, Andiamo a Biscarosse plage, 15 km più a sud a vedere da vicino i cavalloni dell’oceano. Essendo bassa stagione non abbiamo difficoltà a posteggiarci dietro la spiaggia.
Ci bagniamo i piedi nell’acqua gelida. Bellissima quest’enorme spiaggia
Poi, dopo pranzo via di nuovo. Ci aspetta una lunga tappa di trasferimento, dobbiamo un po’ accorciare i tempi e saltiamo Tolosa per arrivare col tramonto a Carcassonne
Da lontano la città è splendida.
Area camper e bus nuova e spaziosa a 300 mt dall’ingresso (quella sotto le mura di cui avevo letto nei diari è stata eliminata). Non si paga dalle 20.00 alle 8.00. Se esci entro un’ora è gratuita, poi parte un forfait di 5 euro per 6 ore.
Visita suggestiva notturna della città, ma anche qui tutti i negozi sono chiusi e non c’è nessuno.
 
Mercoledì 27
Torniamo a visitare la città. Entriamo nel castello e lo vistiamo. Anche qui c’è poco da vedere ma è carino fare il giro del bastione e c’è un bel filmato (solo in francese e sottotitolato in francese, inglese e spagnolo) che spiega la storia di Carcassone e del suo restauro. Visitiamo anche la cattedrale e ripartiamo.
Dirigiamo verso Adge, vorrei far fare il bagno ai bambini. Stanno rifacendo tutta la litoranea tra Adge e Sete e non è possibile parcheggiare da nessuna parte. Tutti i parcheggi hanno la sbarra, l’unico coi camper che non ce l’ha è bloccato perché proprio lì stanno lavorando. Accostiamo in una piazzuola per la fermata degli autobus e guardiamo la spiaggia: splendida e praticamente inaccessibile.
Cerchiamo e troviamo a fatica un posto dove fermarci per mangiare qualcosa a Sete e ce ne andiamo: alla municipalità i camper non sembrano proprio piacere.
Dirigiamo verso Pont du Gard, vicono ad Avignone
Arriviamo alle 19.00. C’è scritto che l’ingresso costa 15 euro per l’accesso al sito per cinque persone e il parcheggio. Non è possibile il pernottamento.
Entriamo lo stesso e ci vediamo con calma l’aquedotto romano. Come dice la mia guida effettivamente il belvedere dopo il ponte da una vista splendida. Usciamo e non ci viene richiesto il pagamento. Ipotizzo sia perché essendo arrivati tardi il museo era già chiuso come tutte le altre attività. Dormiamo a Remoulins, lì vicino, con altri camper.
 
Giovedì 28
Dirigiamo verso Vaucluse. Arriviamo dal lato sinistro della Durance. C’è un parcheggio enorme con su scritto a pagamento 3,5 Euro ma non c’è nessuno né la cassa. Facciamo un salto a vedere la sorgente, bella. Il paesino ha l’aria molto turistica, è praticamente un negozietto di souvenir dopo l’altro. Quando torniamo c’è un addetto che ci dice che il parcheggio per camper è dall’altro lato
Noi invece ripartiamo direzione Roussillon. L’area camper è piena e parcheggiamo nel parcheggio bus (2 Euro, come l’altro parcheggio). Facciamo il sentiero delle Ocre (2,5 euro sopra i 10 anni). Splendidi colori e una passeggiata rilassante nel bosco.
E poi purtroppo è ora di tornare. Dirigiamo verso Gap e il bel tempo ci abbandona: piove a dirotto. Tappa a Briancon, dormiano nel parcheggio a pagamento appena sopra le mura, sosta la notte gratuita
 
Venerdì 29
la mattina ripartiamo per Torino. A Cesana decidiamo di passare al Sestriere (11km), ma non si vede nulla, c’è nebbia. Scendendo da Pinerolo abbiamo impiegato mezz’ora in più ma in compenso si paga solo la tangenziale (Euro 1,70) e si evita la costosa Bardonecchia Torino.
Alle 11.00 arriviamo a Moncalieri (TO), dove lasciamo il camper.
 
Dalla centralina del nostro camper:
 
Km percorsi: 2400
H viaggio: 53,40
Media dei km /orari: 55
Consumo medio: 11,4 per 100 km
Spese per benzina, autostrada, entrate campeggi: circa 600,00 Euro
Spese per vitto souvenir…: circa 300, 00 Euro

Galleria fotografica


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
631 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
FIAMMA  VENT F PRO OBLO' MM. 400X400 FIAMMA VENT F PRO OBLO' MM. 400X400
NOVITA' 2017!!! Da Fiamma, nuovo oblò d'alta ...
www.camperonsale.it
MOLLA A GAS TELESCOPICA MOLLA A GAS TELESCOPICA
Lunghezza mm. 900 - Forza 200 N (cod. 6000119...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina