CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Verso Stoccolma

Verso Stoccolma


in movimento continuo da Mantova a Stoccolma e ritorno

Periodo del viaggio 30/07/11 - 30/08/11 (31 giorni)
Pubblicato da lucianozVisita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

 

VACANZE 2011
AUSTRIA……….
AUTORE
NOME :Graziella Zampriolo
ETA’ : 49 anni
PROFESSIONE : insegnante
Città : Castellucchio (Mantova)
VEICOLO : camper Miller Illinois
VIAGGIO EFFETTUATO : dal 30-07-2011 AL 30-08-2011
NUMERO PERSONE : 3 - Luciano 51 , Graziella 49 , Diego 22
ITINERARIO :
Italia,Austria,Repubblica Ceca,Polonia,Lituania,Lettonia,Svezia,Danimarca,Germania,Austria,Italia
CAMPEGGI
 
1)AREA DI SOSTA TARVISIO
VIA ARMANDO DIAZ 33018 TARVISIO ITALIA
OTTIMA AREA DI SOSTA,VICINO AGLI IMPIANTI DI RISALITA,ILLUMINATA,I SERVIZI IGIENICI ERANO CHIUSI
2)CAMPINGPLATZ CENTRAL     www.camping-steiemar.at
MARTINHOFSTRASSE 3- 8054 GRAZ/STRASSGANG (STEIERMARK) AUSTRIA
BELLISSIMA E GRANDE PISCINA,OTTIMI SERVIZI,BUS OGNI 10 MINUTI PER IL CENTRO
€ 38 A NOTTE
3)CAMPING OBEC PASOHLAVKI ATC MERKUR www.pasohlavky.cz
PASOHLAVKI 1- 69120 PASOHLAVKI (JIHOMORAVSKY KRAJ) REPUBBLICA CECA
SUL LAGO
MOLTO SIMILE AD UN CAMPO NOMADE,MUNIRSI DI MONETE CECHE PER LE DOCCE
€ 19
4)CAMPING CLEPARDIA
ULICA PACHONSKIEGO 28A – 31-223 CRACOVIA (MALOPOLSKIE) POLONIA
OTTIMO,COMODO AL BUS, LE DOCCE SONO UN PO’ FREDDINE
€ 18
5)CAMPINGPLATZ GRAF MARINA N.65
ULICA KREZNICKA 6-20-518 LUBLIN (LUBELSKIE) POLONIA
PIAZZOLE IMPRATICABILI SE HA PIOVUTO,SERVIZI IG. VECCHI E MAL RIDOTTI
VICINO AL LAGO
€ 14
6)CAMPING BIALOWIEZA U MICHALA N.124
ULICA KRYZE 11 BIALOWIEZA 17-230 PODLAQUIA (POLONIA)
GIARDINO DI UNA CASA,CURATO,TRANQUILLO,SERV.IG.PULITISSIMI,COMODO PER ESCURSIONI ALLA FORESTA
€ 18
7)VILNIUS CITY CAMPING
LAISVES PR.5 – 04215 VILNIUS  LITUANIA
PIU’ CHE CAMPEGGIO SEMBRA UN’AREA ATTREZZATA,RETRO ZONA FIERA,I SERV.IGIENICI PUR ESSENDO NEI CONTAINER SONO PULITI E LE DOCCE BELLE CALDE,FERMATA BUS MOLTO LONTANA
€ 26 A NOTTE
8)PAJURIO CAMPINGAS
SLAITO 3 GIRULIAI KLAIPEDA LITUANIA www.klaipedainfo.lt
BELLO IMMERSO NELLA FORESTA DI PINI, POCO SOLEGGIATO ,SERV. IG. NUOVI E PULITI ,TROPPO VICINO ALLA FERROVIA (E DI TRENI NE PASSANO ASSAI ANCHE DI NOTTE)
€ 22 A NOTTE
 
9)RIGA CITY CAMPING www.rigacamping.lv
KIPSALA IELA 8 – 1048 RIGA LETTONIA
SEMBRA UN’AREA ATTREZZATA ,RETRO ZONA FIERA,SERV.IG.CURATI E PULITI,IL CENTRO A 25 MIN.DI CAMMINATA ,FERMATA BUS UN PO’ LONTANA
€ 24 A NOTTE
10)BREDANGS CAMPING STOCKHOLM www.bredangcamping.se
STORA SALLSKAPETS VAG 51 – 12731 SKARHOLMEN/STOCKHOLM SVEZIA
BUON CAMPEGGIO,ORDINATO,SER.IG.PULITI,BREVE CAMMINATA PER FERMATA METRO
€ 33 A NOTTE
11)MALMO CAMPING E FERIECENTER
STRANDGATAN 101 – 21611 MALMO/LINHAMN(SKANE LAN) SVEZIA
MOLTO BELLO,SERV.IG.NON PULITISSIMI MA ACCETTABILI
VISTA SUL PONTE,LONTANO DAL CENTRO,BUS N°4
€ 35 A NOTTE
12)CAMPING AM SEE   www.camping-alt-schwerin.de
AN DEN SCHAFTANNEN 1
E’ UNA STRISCIA DI TERRA CHE COSTEGGIA UN BEL LAGO,TRANQUILLO,PIAZZOLE UN PO’ SACRIFICATE,LA PASSEGGIATA ATTORNO AL LAGO S’INOLTRA TRA BELLE CASETTE DI VACANZA,SERVIZI IG.UN PO’ VECCHIOTTI MA EFFICIENTI E PULITI,SAREBBE MEGLIO METTESSERO UNA LUCE DOVE SI LAVANO I PIATTI,PERCHE’ DI SERA C’E’ BUIO
€ 29,50 A NOTTE
13)AREA DI SOSTA  BAYERISCHES STAATSBAD
BADSTRASSE 31 – 95138 BAD STEBEN
OTTIMA AREA A DUE PASSI DALLE TERME,RIFORNIRSI DI MONETE DA 50 CENT. PER L’ACQUA E L’ELETTRICITA’
€ 29,50 A NOTTE
14)CAMPING LEGOLAND FERIENDORF
LEGOLAND ALLEE 89312 GUNZBURG (BAYERN) GERMANIA
E’ IN REALTA’ UN’AREA ATTREZZATA CON TUTTO IL NECESSARIO,SERV.IG. PULITI,BREVE PASSEGGIATA ALL’INTERNO PER RAGGIUNGERE IL PARCO DA UN’ENTRATA SECONDARIA,ALLA RECPTION SI PAGA LA SOSTA E L’ENTRTA A LEGOLAND
€ 19
15)CAMPINGPLATZ AUFENFELD
AUFENFELDWEG 10 – 6274 ASCHAU IM ZILLERTAL (TIROL) AUSTRIA
BELLISSIMO CAMPEGGIO,SUPER AFFOLLATO,SERV.IG.PULITISSIMI E CALDI,BELLA CICLABILE PER ESCURSIONI NEI DINTORNI
 
 
 
 
 
SABATO 30 LUGLIO    ORE 20.00 SOLE 32°
TARVISIO   km 359 ITALIA
Hurrà anche quest’anno ce l’abbiamo fatta a partire,naturalmente partiamo con il sole ed un bel caldo,ma vicino a Pordenone ci sorprende un acquazzone violento che ci costringe a rallentare molto,fortunatamente dura poco e non c’è un gran traffico. Alle 12.45 arriviamo al Tarvisio e ci fermiamo all’area sosta in via Diaz,non siamo soli,ci sono diversi camper e trascorriamo una notte tranquilla.
 
DOMENICA 31 LUGLIO ORE 9.00  NUVOLOSO,SOLE 19°-25°
GRAZ  km196 AUSTRIA
Dopo una fresca dormita partiamo per Graz, arriviamo alle 11.00,senza difficoltà troviamo il campingplatz Central in Martinhofstraße 3,non è enorme,ma tranquillo e offre il necessario, provvisto di una bellissima piscina che non riusciremo ad usare perché nonostante non piova non è comunque molto caldo,peccato….
il receptionista molto gentile,in inglese, ci da tutte le indicazioni per la visita della città.
Poco distante dal camping troviamo la fermata dell’autobus n.32 che in 10 minuti(km3)ci porta in Jakominplatz ultima fermata per il centro.
Ci avviamo per il centro storico iniziando ad occhieggiare le vetrine di Herrengasse,la via più importante,poi la piazza centrale con il suo imponente Municipio,cortili interni come quello dei Cavalieri Teutonici,l’antico panificio Edegger-Tax con un magnifico portale in rovere,il Duomo con un interno riccamente adorno e l’annesso Mausoleo. Poi c’incamminiamo sulla Mur Promenade da dove possiamo ammirare la Kunsthaus Graz che stride parecchio con il resto gotico-barocco e non ci piace molto e sul fiume l’isola di Mur,a forma di conchiglia, altro simbolo bizzarro della città .Iniziamo a salire verso lo Schlossberg optando per l’ascensore che ci porta in cima in un lampo,da lassù il panorama di Graz è notevole.Dopo una bella passeggiata sulla collina scendiamo di nuovo in centro alla ricerca di un ristorante,vista l’ora e la fame scegliamo un ristorante(Weinstube-Pergola-Gastgarten in Sackstrasse 12) in un cortile interno, veramente carino, dove mangiamo piatti locali gustosi, senza spendere una fortuna.
Dopodiché ci dirigiamo alla fermata del bus 32 per tornare al camping,dove ci attende una bella doccia,domani,ci attende una nuova tappa
 
LUNEDI’ 01 AGOSTO ORE 9.00 NUVOLOSO 20°-22°
OBEC PASOHLAVKY-REP.CECA km292,5
Alle 9.00 dopo colazione di nuovo in pista,verso la Rep. Ceca. Alle 13.00,dopo una strada trafficata e piena di lavori in corso,arriviamo al Camping Merkur,anche questa volta non fatichiamo a trovarlo.
Il brutto tempo ci perseguita,il sole fa capolino un po’ ,ma poi si nasconde dietro grossi nuvoloni e non esce più,anche qui ci sarebbe la possibilità di fare il bagno nel lago termale,ma nulla di fatto ci accontentiamo di fare una passeggiata attorno al lago,percorrendo il campeggio,enorme, che lo costeggia.
Tutto sommato almeno non piove,però…
Dopo la passeggiata vorremmo concederci una doccia,ma purtroppo non abbiamo corone ceche e siccome le docce sono a pagamento…beh pazienza doccia veloce in camper,meno male che siamo autonomi!!!
Buona notte
Domani è un altro giorno…ci aspetta il Santuario di Kalwaria Zebrydowska
 
MARTEDI’ 02 AGOSTO ORE 8.45 NUVOLOSO 19° SOLE 24°
KALWARIA ZEBRZYDOWSKA KM 320 POLONIA
Le strade della Rep. Ceca sono orrende,in Polonia andiamo meglio ma non dappertutto,a tratti la strada è perfetta,tratti è piena di rattoppi e ondulata,una delizia….i tempi di percorrenza sono raddoppiati.(chi visita la Polonia deve prevedere spostamenti brevi)
Alle 13.45 arriviamo al Santuario di Kalwaria dopo aver vagato avanti e indietro per la stessa strada,perché non esistono indicazioni,se non quando ci arrivi quasi davanti,va beh comunque ne vale la pena,è molto bello,con il raccoglimento tipico dei santuari,tanta gente,ma tanto silenzio.
Girelliamo per alcuni sentieri e vediamo alcune cappelle,le più importanti;
passeggiare per quel bosco ci fa pensare a quando anche il nostro amato Papa ci passeggiava e come Lui anche noi abbiamo affidato a Cristo e a Maria le nostre preghiere.
Al ritorno ci coglie un acquazzone che dura poco,ma è molto intenso.Dopo aver cercato invano il camping decidiamo di andare direttamente a Cracovia,sosta non programmata,ma piacevole.
Torniamo per la seconda volta al camping Clepardia,non affollatissimo,ma viste le recenti alluvioni ci accolgono sul piazzale senza elettricità,perché il prato è impraticabile,pazienza per una notte è sufficiente
Il tempo di fare una doccia(Diego la rifà in camper perché la sua era gelida) e andiamo in centro a goderci una bella serata,cena sul Rinek al ristorante da Pietro,ovvio cena italiana,non cara e squisita(€22 a testa).Bellissima Cracovia di sera,i locali sono strapieni e ad ogni angolo del Rinek ci sono artisti che si esibiscono,le illuminazioni danno un tocco magico…
Vista l’ora tarda torniamo in taxi che molto velocemente ci riporta al camping.
Buonanotte,domani ci attende Lublino
 
 
MERCOLEDI’ 03 AGOSTO ORE 8.00 SOLE 18°-24° 
LUBLINO KM 351 POLONIA
Alle ore 12.45 arrivo a Lublino camping Graf Marina,in Ulica Kreznicka 6
Per fare 350 km abbiamo impiegato quasi 5 ore di strade orrende,passando tutti i paesi,bene anche per oggi una bella dose…quindi arriviamo un po’ stanchi,ma non basta parcheggiamo in piazzola e…ahia ci siamo impantananti,il prato è tutto fango,come si fa ad uscire?
Luciano prova con il crick ma non basta.Passiamo il pomeriggio ad aspettare il trattore che ci deve trainare;finalmente arriva un furgoncino che ci tira fuori, noi siamo al sicuro sulla ghiaia,ma…oggi le comiche…s’impantana pure lui,così comunque hanno chiamato il trattore e già che c’era ha fatto uscire anche un altro camper;rimaniamo al sicuro sul vialetto,tanto domattina presto ce ne andiamo.
Non ci resta che affrettarci a prendere il bus n.8 per il centro,carino ma molto trascurato,a parte il Castello e qualche palazzo ben decorato il centro storico non offre un granché;cena al ristorante Bella Vita e per cambiare mangiamo italiano spendendo € 44 in tre.
Torniamo al camping in taxi,è più sicuro…buonanotte domani altra tappa.
 
GIOVEDI’ 04 AGOSTO ORE 8.00 SOLE 17°-25
BIALOWIEZA KM 258 POLONIA
Ore 12.00 arrivo al camping U.Michala a Grudki,in realtà è il prato di una casa,tranquillo,ordinato,il padrone accogliente si sforza di parlarci in italiano e si assicura che sia tutto a posto.
Pranziamo e  ci meritiamo un sonnellino,poi inforchiamo le biciclette e andiamo in esplorazione dei dintorni, il paesino è formato da molte case tutte in legno con piccoli giardini molto curati e colorati,qualcuna sul camino ospita le cicogne,una bella chiesa ortodossa in mattoni rossi e la chiesa cattolica con l’immancabile foto di Papa Giovanni Paolo II.Torniamo verso il camping e...Luciano buca così ci facciamo il resto della strada a piedi,per solidarietà.In camping ci dedichiamo alla riparazione della gomma e poi doccia e cena,nel frattempo il camping si riempie,ci raggiungono anche i fiorentini conosciuti ieri a Lublino,ci scambiamo le informazioni per la visita del parco e poi ci ritiriamo in camper nel frattempo la temperatura è scesa a 13°,ah però!!!
 
VENERDI’ 05 AGOSTO  notte 11°-ore 9.00 sole 18°-26°
Questa mattina animati da buone intenzioni prendiamo le biciclette e ci dirigiamo verso l’ingresso del parco,ma….dopo circa 1 km Luciano buca di nuovo,ma non è possibile!!! A piedi di nuovo torniamo indietro e chiediamo invano ad un tizio che noleggia le biciclette di sistemarcela,ma lui non trova di meglio che venderci una camera d’aria nuova,voia ad laurà saltam’ados!!!
Non ci perdiamo d’animo e andiamo a chiedere il tour in carrozza…bella mossa. Partiamo verso le 10.30 e il tipo che ci accompagna un po’ in italiano e un po’ in inglese ci illustra il giro;per prima cosa ci porta a spasso per un tratto di paese poi s’addentra nel bosco,ci lascia davanti al bosco delle querce e ci attende fuori il tempo di passeggiare all’interno(circa 20 minuti),le querce sono bellissime ed imponenti,mai visto alberi così grandi e poi c’è una pace,ci siamo solo noi.
Dopo un’altra bella corsa all’interno della foresta il tipo ci lascia alla riserva dei bisonti,anche qui ci da un tempo per la visita,non è un granchè ci sono alcuni cavalli selvaggi,una lince,due alci,tre cerbiatte, cinque bisonti,insomma un po’ una delusione,meno male che abbiamo speso solo 3 €.
Torniamo al punto di partenza,in tutto è durato 3 ore, per 180 zloti(€45)spesi bene.
Tornati in camping Luciano di nuovo si dedica alla bicicletta,speriamo che stavolta vada meglio…
Pomeriggio di riposo e pianificazione prossima tappa…Trakai e poi Vilnius.
 
 
SABATO 06 AGOSTO     notte 11° ore 6.30-15° SOLE 25°-30°
 
TRAKAI e VILNIUS KM 385 LITUANIA
 
Questa mattina alle 7.00 siamo già in pista,perché fare 385 km in Polonia vuol dire impiegarci almeno 6 ore,con le strade disastrate che si ritrovano!!!
Alle ore 11.30 passiamo la frontiera lituana,alle 13.30 siamo a Trakai.Ora locale 14.30(ricordiamoci la Lituania è avanti di un’ora).
Dal parcheggio abbiamo una bella vista sul castello insulare collegato alla terra con un ponte(Traku salos pilis), è un’autentica meraviglia solo vederlo adagiato sul lago che è pieno di barche,pedalò e canoe,inoltre essendo sabato ci son diverse coppie di sposi che fanno moltissime foto e rendono l’atmosfera un po’magica.
L’interno ospita un po’ di mobili,suppellettili,armature,ma anche mostre di quadri,poca roba,ma ne vale la pena anche perché abbiamo pagato solamente €4,65(litas 16).
Avevamo pensato di fermarci a Trakai,ma visto che Vilnius dista solo 25 km decidiamo di proseguire per il camping Vilnius city,che troviamo facilmente,anche perché è ben segnalato.
Più che un campeggio sembra un’area di sosta,è un enorme prato dietro la zona fiera con servizi dentro ai container,ma non manca l’essenziale,perfino lavatrice a asciugatrice che ci affrettiamo ad usare…
E’una bella seratina fresca la temperatura da 30° scende rapidamente a 18°,domani ci attende la visita della città.
 
DOMENICA 07 AGOSTO ore 10.00 sole 22°-27° notte 18°
 
Comodi stamattina con il taxi andiamo in centro,per € 3,50(litas 12) ci deposita davanti alla cattedrale,bellissima,imponente,di un bianco sfavillante con la sua torre campanaria che a mezzogiorno a messa finita suona festosa.Una curiosità:tra la torre e la cattedrale c’è una mattonella con scritto STEBUKLAS (miracolo) è di rito farci un giro di 360° mentre si esprime un desiderio,è la mattonella detta della felicità e segna il punto in cui terminava la catena umana (Tallin-Vilnius) del 1989 contro l’occupazione sovietica.
Poi ci addentriamo nel parco e saliamo alla Torre di Gedimino,una bella passeggiata brucia colazione e dall’alto ci godiamo un bel panorama di Vilnius.
Dopo il pranzo nella piazza del municipio, al Restoranas Divino, ci dedichiamo alla visita di alcune delle tante chiese,vediamo San Casimiro,Sant’Anna,dei Bernardini e alcune chiese ortodosse,poi il Palazzo Presidenziale,l’Università e girellando ci fermiamo a curiosare una targa,(UZUPIO RES PUBLIKA)davanti c’è un gruppo con guida che spiega e allora anche noi cerchiamo di capire di cosa si tratta….VEDERE SU INTERNET STORIA : REPUBBLICA DI UZUPIO
Torniamo al camping un po’ stanchi,ma soddisfatti della giornata,una bella doccetta ci rimette in sesto,il resto della serata è relax.
Domani meta non programmata alla Penisola Curlandese…
 
LUNEDI’ 08 AGOSTO ore 8.00 piove 20°- 16°
 
KLAIPEDA sole 22° km 310 LITUANIA
 
Oggi tutta autostrada,una pacchia e infatti ci siamo permessi di fermarci in un mega centro commerciale a fare un po’ di spesa,ben fatto,speso poco,comprato della carne che alla sera faremo alla griglia,veramente ottima.
Alle ore 12.30 siamo arrivati senza difficoltà al camping Pajuryjen,a Klaipeda(Giruliai) in Slaito 3,  carino nella pineta,il sole c’è,ma quasi non si vede perché gli alberi sono molto fitti.
Nel pomeriggio usciamo in bici per una bella passeggiata nei dintorni e fino al mare che è molto mosso,ma non è freddissimo,ovvio che noi il bagno non ci sogniamo di farlo,ma i lituani si,il panorama è stupendo,ricorda il nostro mare fuori stagione.
Torniamo al camping,giusto il tempo di grigliare la cena e giù acqua per un’oretta
Domani il meteo mette pioggia, speriamo si sbaglino,vorremmo andare alle dune,vedremo…
 
MARTEDI’ 09 AGOSTO ore 10.00 nuvoloso 18° pioggia
 
Questa mattina è bella freschina e non promette nulla di buono quindi chiamiamo il taxi e ci facciamo portare al porto,da lì prendiamo il traghetto che in 5 min. ci porta sulla sponda opposta.
Sulla penisola Curlandese si scatena un bel temporale mentre visitiamo il Museo del mare (niente di speciale,purtroppo il delfinario è chiuso per restauro),il ritorno lo facciamo su di un calessino stile Far West e poi andiamo in una locanda dove ci rifocilliamo per €34!!!
Dopo pranzo andiamo alla spiaggia percorrendo una bella stradina in mezzo ai pini,oltrepassate le dune ci si presenta un bellissimo spettacolo,mare in burrasca,spiaggia quasi deserta,il sole è tornato a far capolino e ci lasciamo un po’ scaldare,veramente rilassante,non ci muoveremmo più,ma bisogna tornare,il traghetto aspetta…
Torniamo al camping,per il resto del pomeriggio il sole va e viene,la temperatura è di 18°,chissà se prima della fine delle vacanze riusciremo a mangiare fuori,mah.
 
 
 
MERCOLEDI 10 AGOSTO  ore 8.00 pioggia 15°
 
SIAULIAI km 198 LITUANIA
RIGA km 180 LETTONIA
Da casa km 2.854
 
Dopo una notte di pioggia la mattina non promette nulla di buono,il cielo è completamente nero e fa un bel freddo,c’incamminiamo per Siauliai un po’ perplessi perché Mister Tom non ci trova l’indirizzo esatto nè del camping né della collina delle croci.
 Andiamo un po’ a naso e per fortuna dopo Siauliai troviamo l’indicazione per Kriziu Kalnas;non c’è molta gente e ci godiamo questo momento di pace assoluta.
Il tempo sembra aver fatto pace con noi ed esce il sole anche se soffia un vento molto forte.
Quante croci,quante persone come noi sono arrivate qui per curiosità,ma soprattutto per ringraziare e chiedere…Grazie o Dio per averci concesso di pregare anche in questo luogo!!!Naturalmente anche noi abbiamo lasciato la nostra croce.
Ce ne andiamo a malincuore continuo a girarmi per imprimermi per sempre nella memoria questa meraviglia!!!
Alle bancarelle acquistiamo la classica calamita ricordo,un crocifisso d’appendere in camper e una collanina d’ambra per mia mamma,spendendo pochi euro.
Riprendiamo la strada,ma Luciano propone di proseguire per Riga,siccome mancano solo 180 km e lui non è stanco.Va bene.
Alle ore 13.45 entriamo in Lettonia,la strada è pessima,peggio di così non l’avevamo ancora trovata,continua a piovere,quindi si procede ai 60 all’ora e poi per fortuna verso Riga migliora e arriviamo alle ore 17.00 al camping Riga city,intanto il sole si fa vedere e il resto del pomeriggio è decente,anche se c’è freschino.
 
 
 
 
GIOVEDI’ 11 AGOSTO ore 10.00 nuvoloso 14° sole
 
Questa mattina sveglia tardi e poi bus per il centro(N.25),in verità basterebbero 25 min. di buona camminata,ma minaccia pioggia per cui preferiamo il bus che ci porta a due passi dal centro.
Iniziamo la visita dal castello(Riga Pils) che è poi il palazzo presidenziale,poi c’inoltriamo nel centro storico (Vecriga)ovvero piazza del Duomo dominata dal Duomo,in ristrutturazione,ne ha veramente bisogno,di seguito San Pietro,il palazzo della Confraternita delle Teste nere nella piazza del Municipio,un esemplare gotico molto pittoresco,più avanti l’unica Sinagoga risparmiata dai nazisti.
All’ora di pranzo siamo attirati da un ristorante medievale e ci lasciamo tentare,l’atmosfera è proprio quella giusta,l’ambientazione perfetta,si mangia pure bene,è però un po’ caro,ma ne vale la pena.Vivere in Lettonia costa quanto in Italia.
Dopo pranzo,girellando per le varie vie incontriamo diversi palazzi di vario stile e vario colore,ovunque bancarelle con oggetti tipici lituani,è un bel colpo d’occhio, mi lascio tentare da un paio d’orecchini d’ambra con chiusura in argento,per la bella cifra di € 18.
Riga è sicuramente molto bella,domani però ne vediamo un’ altra parte con calma,visto che abbiamo affrettato alcune tappe e siamo in anticipo,il soggiorno a sarà un po’ più lungo,dobbiamo aspettare i traghetto del 16.
Inizia a piovere quindi prendiamo al volo il primo taxi libero e torniamo al camping.
 
 
 
 
 
VENERDI’ 12 AGOSTO ore 10.00 pioggia a catinelle 13°
 
Dalle 7.00 di questa mattina diluvia,ma noi non ci scoraggiamo ed usciamo ugualmente alla ricerca della stazione dei treni,perché se domani c’è il sole … vorremmo andare a Jurmala,la spiaggia più bella di Riga,per vedere il mare.
Per arrivare alla stazione dei treni girovaghiamo un bel po’,non riusciamo a trovarla e gira che ti rigira,abbiamo passato tre centri commerciali enormi,siamo passati dal Monumento alla Libertà,ci siamo trovati davanti, senza cercarlo,al mercato centrale(ex hangar dei dirigibili zeppelin),ma non entriamo perché già chiuso,e finalmente la vediamo , c’informiamo sugli orari;il treno per Jurmala parte ogni venti minuti.
Dopo aver pranzato al ristorante Ribs & Rock dove mangiamo dell’ottima carne ai ferri,cucinata davanti a noi,buona e abbondante,stufi di prendere acqua facciamo ritorno al camping per ristorarci all’asciutto.Seratina tranquilla.
 
SABATO 13 AGOSTO ORE 10.00 molto nuvoloso 18° sole 22°
 
Questa mattina il cielo è bello scuro,ma noi abbiamo deciso di andare al mare,prendiamo il treno che procede molto lentamente,in mezz’ora copre la bellezza di 25 km,arriviamo alla stazione di Majori,poi ci addentriamo per le vie del centro che assomiglia a tanti paesini costieri che ci sono anche in Italia,infiliamo una viuzza che porta al mare,questa volta il Baltico è appena increspato,il sole splende e ci riscalda,naturalmente c’è chi fa il bagno…
Dopo pranzo e altra passeggiatina, in mezzo al borgo residenziale dove vediamo delle villette niente male, torniamo a Riga,nel frattempo anche qui le nuvole se ne sono andate, lasciando il posto ad un bel sole,il tramonto è rosso fuoco e già pensiamo che domani pioverà,perché qui il detto “rosso di sera, bel tempo si spera “non vale come da noi…
 
 
DOMENICA 14 AGOSTO ORE 10.00 dalla 7.00 pioggia a catinelle 20° poi sole 20°
 
Verso le 10.30 smette di piovere e allora andiamo fuori di nuovo in esplorazione,sono 4 giorni che vedo da lontano un bellissimo palazzo (dietro la stazione centrale),stile Empire State Building in miniatura,Diego dice che sicuramente non è importante,perché non riportato in nessuna guida turistica,ma io sono curiosa e stavolta voglio andare a vedere,manco a dirlo c’è da pagare,ma dall’alto dei suoi 17 piani(15 in ascensore e 2 a piedi),ci spalanca un bellissimo panorama su tutta la città,ne vale proprio la pena!
Scesi dalla torre andiamo al mercato,il più grande d’Europa,(avevo letto che alla domenica non c’è,e invece…) attorno ai magazzini Zeppelin,scarpe, abbigliamento,accessori vari,verdura,frutta di tutti i generi…fragole,mirtilli,lamponi,more,ribes che fan venire l’acquolina in bocca,un mercato in piena regola.
Dopo entriamo nel mercato coperto,negli hangar e lì vediamo banchi di ogni genere alimentare,ben disposti,prodotti da forno,latticini,carne,pesce e altro,è variopinto e allegro,attenzione a non fermarsi troppo davanti ad un banco se non si ha l’intenzione di acquistare,ne approfittano subito per dirti non so cosa nella loro lingua,ma sicuramente ti chiedono d’acquistare abbastanza insistentemente.
Usciti dal mercato inizia a diluviare,infiliamo il primo Mc Donald per mangiare un panino,sperando che nel frattempo smetta,un po’,rallenta fino a smettere e così facciamo ritorno tranquillamente al camping,esce il sole ci son 20°,non c’è freddo,ma l’aria umida è un po’ fastidiosa,ci fermiamo al supermercato Olimpia vicino al camping,per comperare il pane e gli ombrellini,perché si sono rotti tutti e tre,chissà quanto dureranno questi!!!
Di nuovo il sole e tramonto rosso…
Doccia e cena e relax.
 
LUNEDI’ 15 AGOSTO ore 9.00 sole 22°-28°
 
Finalmente una bella mattina di sole,ci sbrighiamo a fare la lavatrice così andare a sera si asciuga tutto.
Poi c’incamminiamo al porto,vogliamo andare a vedere dove domani dobbiamo imbarcarci e poi facciamo una passeggiata in centro e ripassiamo i luoghi più belli.
Il pomeriggio di relax meritato,questa mattina avremo fatto 10 km,le gambe lo sentono.
 
MARTEDI’ 16 AGOSTO nuvoloso,pioggia 13°
 
Questa mattina c’è un nero che più nero non si può,pazienza vorrà dire che lasciamo Riga come l’abbiamo trovata,sotto la pioggia!!!
Usciamo dal camping e ci fermiamo a fare l’ultima spesa lettone,poi ci dirigiamo al porto,aspettiamo le 14.00,facciamo check-in e poi c’imbarchiamo sulla Tallink diretti a Stoccolma.
La nave è molto bella,grande, dotata di tutti i confort,la cabina è piccolina,ma non manca nulla ed è pulita. Andiamo a cena al buffet,si paga all’ingresso (ah carissima la mia cena,€ 109),ma poi mangi quello che vuoi e fin che puoi!!!
Dopo cena andiamo sul ponte ad ammirare il panorama,c’è un bel sole,non c’è neppure molto freddo,ma il giubbino non da fastidio.Il sole tramonta verso le 22.00,decidiamo di andare a vedere se c’è qualche spettacolo,ma non fanno nulla d’interessante,per cui decidiamo di ritirarci in cabina,sperando che sia una buona notte…
 
MERCOLEDI’ 17 AGOSTO SOLE 15°-20°
STOCCOLMA SVEZIA
La notte trascorre abbastanza tranquilla,il mare è calmo,i letti abbastanza comodi,siamo sopra i motori e quindi si sente un po’ di rumore,ma riusciamo comunque a dormicchiare,(molto meglio di quando siamo andati in Sicilia);ci svegliamo però molto presto,alle 5.30,decidiamo di andare a vedere il sole che è già nato,il panorama è veramente da documentario,sarà che lo sognavo da tempo,ma è proprio una meraviglia.
Andiamo al buffet a fare colazione,che ci costa €10 a testa,ma ne vale la pena,anche qui puoi mangiare fin che vuoi,c’è di tutto,tranne croissant e marmellate varie,nel frattempo dalla finestra non ci perdiamo un attimo di quel che passa davanti ai nostri occhi.
Torniamo sul ponte a goderci lo spettacolo,non ci muoviamo fino a che ci chiamano,perché siamo arrivati…benvenuti a Stoccolma in perfetto orario.
Usciti dal porto fanno l’alcool test a Luciano e via verso il camping Bredang,che troviamo molto facilmente.
Dopo pranzo e meritato riposo andiamo a prendere la metro che in 10 min. ci porta in centro a Gamla Stan,giriamo per le vie più affollate apprezzando tutto ciò che vediamo:il vecchio municipio,quello nuovo,il palazzo reale,con cambio della guardia(alle 18.30),la cattedrale,curiosiamo i negozi,ragazzi che prezzi…è proprio vero che la Svezia è cara!!!
Tra i tanti ristoranti optiamo per Rodolfino,italiano verace, di Orvieto, con una sorella a Bozzolo,vive da 41 a Stoccolma,abbiamo mangiato bene,chiacchierato tanto e pagato parecchio!!!
Torniamo al camping con la metro,mi domando quali lavori immani abbiano dovuto affrontare per costruirla in una città sull’acqua…
 
GIOVEDI’ 18 AGOSTO      sole 20°
 
Oggi programma fitto,prima Museo del Vasa,molto ben ricostruito,veramente spettacolare,chissà come ha fatto un vascello di quelle dimensioni a colare a picco in porto!!!
Di seguito andiamo al Tivoli,il parco divertimenti della città,ci sono code ovunque,è sempre meglio Gardaland;ci fermiamo a pranzo ad un buffet per rifocillarci e poi andiamo a sgranchirci le gambe allo Skansen, museo all’aria aperta,ne abbiamo visti diversi,ma questo supera tutti in vastità e fedeltà di ricostruzione,con case,giardini, chiesa, negozi,solo lo zoo lascia un po’ a desiderare,gli animali non sono molti e non si fanno vedere.
La passeggiata ci farà passare tutto il pomeriggio senza quasi accorgersi.Verso le 18.00 sentiamo un po’ di stanchezza,è meglio tornare al camping.
 
VENERDI’ 19 AGOSTO sole 20°pioggia 14°
 
Anche questa mattina colazione all’aperto,vuoi vedere che ci stiamo abituando al clima…
Usciamo tardi,andiamo subito alla torre Katarinahissen,cioè vorremmo andarci subito,ma sbagliamo uscita alla stazione di Slussen e così facciamo il giro dell’oca, (nel frattempo vediamo la chiesa di Santa Katarina)ma finalmente ci arriviamo;beh potevamo risparmiarci il giro,niente di speciale,da lassù non si vede un gran panorama!!!
Decidiamo di andare a fare un giro in battello,scegliamo l’historical canal tour,ma dobbiamo prenotare ed attendere le 16.30,speriamo regga il sole.
Nell’attesa andiamo a pranzo in un pub irlandese e poi andiamo a visitare il Palazzo reale (Kungliga slottet) con i suoi stupendi interni,il museo Tre Kronor,la Sala del Tesoro e l’armeria Reale,tutto bello e interessante.
Intanto ha cominciato a diluviare,saliamo in barca,ma non è che si veda molto,i vetri sono appannati,in certi punti la vegetazione è fitta e copre quello che c’è dietro,insomma poco interessante,forse con il sole avremmo apprezzato di più?
Fa un bel freschino e torniamo velocemente al camper per una doccia bella calda,questa sera stufa accesa per toglierci un po’ d’umidità.
 
 
 
SABATO 20 AGOSTO pioggia 14°-16°
 
Notte di pioggia,mattina di pioggia,ultima passeggiata per Stoccolma.Oggi visita al museo biologico,poco interessante.
 Anche se piove con il traghetto andiamo a Drottningholms,residenza privata dei Reali,molto bello,anche se le stanze visitabili non sono molte.
Ritorniamo in centro e andiamo a visitare il museo del Nobel,interessante,cerchiamo e troviamo tutti i Nobel di nostra conoscenza.
Nonostante sia una pessima giornata,per via del brutto tempo,non abbiamo molta voglia di lasciare questa bellissima città,così girelliamo ancora un po’ per le vie del centro,mescolandoci a tutte le razze del mondo,poi andiamo a cena e chiudiamo così la giornata.
Torniamo al camping c’è ancora un cielo nero che minaccia pioggia,ci sbrighiamo ad andare in doccia,non si sa mai…
Ciao Stoccolma,chissà se ti rivedremo!!!
 
DOMENICA 21 AGOSTO ore 7.00 sole 18° km 618
ORE 8.00 SUPERATI I KM 3000 DA CASA
 
MALMO km 618 SVEZIA
 
Questa mattina ci siamo svegliati presto,avevamo in progetto di fermarci al lago Vattern per spezzare la strada,ma visto che è tutta autostrada preferiamo fare tutta una tirata fino a Malmo.
Sono 600 km di foreste di pini,abeti,betulle,punteggiate da piccole e rosse fattorie,mucche e cavalli al pascolo,una meraviglia,la strada scorre veloce e alle 14.00 arriviamo al camping Malmo.
Dopo un veloce spuntino e riposino,prendiamo le bici e visto che c’è un bel sole facciamo un giretto al porto per vedere il famoso grattacielo di Calatrava,il Turning Torso,che fa veramente impressione tanto è alto e avvitato su sé stesso,ma non si può salire e quindi dobbiamo rinunciare al panorama.
Ce ne andiamo in centro,questo fine settimana c’è il festival della musica e c’è pieno dappertutto di palchi e stand gastronomici con ogni tipo di specialità.
Preferiamo sederci ad un pub per mangiarci dell’ottima carne guardando il via vai delle persone e poi…mah va,piove… e così di corsa via con le biciclette,bagnati fradici arriviamo in campeggio per una bella doccia bollente.
Peccato era una così bella sera!!!
 
LUNEDI’ 22 AGOSTO nuvoloso 18°- sole 25°
 
Ha piovuto gran parte della notte,quando ci alziamo il cielo è bello scuro,Luciano prova a proporci la bicicletta,ma Diego ed io non lo sentiamo,vogliamo andare con il bus,non si sa mai…così armati di ombrello andiamo a cercare la fermata del bus che non si vede,dopo una bella camminata troviamo il bus n.34 e il conducente,senza biglietto, ci porta alla fermata del bus n. 4 e al negozio dove vendono i biglietti,gentile.
Attenzione qui i biglietti si vendono solo in certi negozi e alla posta,non sul bus,durano un’ora a partire da quando li acquisti.
Facciamo un bel giro per il centro,affollatissimo,andiamo a vedere la Chiesa di San Pietro,passiamo davanti al palazzo presidenziale e poi ci addentriamo in Lilla Torg una delle piazze principali,non grandissima, ma carinissima, contornata da edifici storici bassi,colorati, in pietra,ristoranti e caffè all’aperto.
CURIOSITA’:Praticamente da quando siamo entrati in Lituania abbiamo trovato sempre ristoranti che oltre alle sale interne offrono tavoli all’esterno e per scaldarsi ci sono quelle stufe fatte a fungo che adesso troviamo anche da noi,in più sugli schienali delle seggiole ti mettono una coperta di pile,se hai freddo ti copri,gentili e previdenti!!!Saranno più calorosi che noi,ma anche loro un po’ soffrono il freddo,in giro vedi persone del posto esageratamente svestite oppure molto coperte,vai a capirli.
Ci fermiamo a pranzo in uno steak house della piazzetta Lilla Torg,la carne è squisita e non spendiamo molto € 43.
Intanto è uscito un bel sole caldo e così girelliamo in mezzo alla folla per un po’,poi su indicazione di un autista di bus (che ci accompagna proprio davanti alla posta,perché ci spiega è più facile accompagnarci che spiegare) compriamo i biglietti e torniamo al camping.
Visto che Luciano aveva ragione… avremmo potuto usare le bici e così visto che non siamo stanchi le inforchiamo ed andiamo a goderci il panorama del ponte e poi ci addentriamo nel quartiere residenziale,ci sono certe villette tanto carine…
Seratina tranquilla,ci godiamo il sole fino alle 21.00,stasera niente pioggia,ma stelle,vedremo cosa farà domani!!!
Domani ci attende la Germania….
 
MARTEDI’ 23 AGOSTO sole 18° - 25°
 
ALT SCWERIN km 318 GERMANIA
 
Alle 8.00 si parte,facciamo un giro strano e alle 8.30 attraversiamo il famoso ponte,lasciamo la Svezia e arriviamo in Danimarca (€ 80,03),è veramente unico e soprattutto per gli ultimi 4 km che sono sott’acqua,meraviglia dell’ingegneria.
Costeggiamo Copenaghen percorriamo un tratto di Danimarca fino a Gedser dove prendiamo il traghetto (€ 128) che in 2 ore circa ci porta a Rostock in Germania.
L’autostrada tedesca in questo tratto è tutta ondulata,come mai che i tedeschi sono così perfettini…
Alle 14.30 arriviamo a Alt Schwerin,un paesino tipico tedesco con bel lago attorno al quale si snoda il camping e una bella ciclabile,tranquillo,una pace,tanti cigni,peccato le zanzare!
Oggi il tempo è stato clemente,a parte in traghetto,non ha versato una goccia di pioggia,fa pure caldo,ci godiamo la seratina.
 
MERCOLEDI’24 AGOSTO ore 7.30 nuvoloso 16° - 29°
 
BAD STEBEN km 430 GERMANIA
 
La tappa di oggi prevedeva Erfurt,ma il meteo prevede pioggia,allora decidiamo di proseguire finché non troviamo qualcosa che c’interessa e possibilmente al sole.
Nei pressi di Issingen,in Baviera,vediamo un’indicazione di TERME,Bad Steben,c’ispirano….(Badstrasse 31 – 95138 Bad Steben).
A Issigau vediamo che c’è un camping,ma vogliamo prima vedere dove sono le terme e se per caso più vicino non ci sia un’area attrezzata.
Scelta azzeccata,accanto alle terme c’è proprio un’area attrezzata con corrente,carico e scarico,basta andare all’ufficio informazioni delle terme e pagare la sosta (€ 19 per 24 ore e lo sconto del 15% sull’entrata alle terme) e poi munirsi di monete da 50 cent. per elettricità e acqua.
Trascorriamo il pomeriggio alle terme,sono proprio belle,con vasche d’acqua calda,dolce o salata,idromassaggi,percorsi kneip,controcorrente,sauna,bagno turco,grotta del sale,inalazioni……….un ambiente veramente rilassante,il sole splende,la giornata è meravigliosa.
In serata cena in una classica stube,il paese è un incanto,c’è una pace……..e naturalmente alle 22.00 fa 2 gocce,ci mancavano.
 
 
 
 
GIOVEDI’ 25 AGOSTO ore 7.30 sole 18° - 28°
 
GUNZBURG km 333 GERMANIA
 
Ore 11.00 arrivo a Legoland.
Giornata bella calda dedicata a Legoland,un bel parco divertimenti adatto a grandi e piccini,il camping è proprio vicino ed ha un’entrata secondaria.
 
VENERDI’ 26 AGOSTO ore 7.30 sole 20° - 35°
 
ASCHAU IM ZILLERTAL km 263 AUSTRIA
 
Alle 11.30 arriviamo al camping Auschau Im Zillertal,un bel campeggio fornito di tutti i confort,tranquillo anche se è strapieno,contornato da montagne,però fa un caldo….non ci siamo più abituati,ci sono 35° e soffia un vento caldo per cui ci rintaniamo a riposare in camper con il condizionatore acceso.
Questa è l’ultima tappa del nostro viaggio,ci fermiamo qui per 4 giorni di ozio,passeggiate,giretti in bicicletta sulla bella ciclabile che corre attorno alla valle,gita a Innsbruck in treno,così ci riprendiamo un po’ prima del rientro e Diego può dedicarsi ai suoi studi,perché Settembre arriva e gli esami anche!!!
 
LUNEDI’ 29 AGOSTO sole 25°
 
Oggi finisce il nostro mese di ferie,domani si torna a casa,tanta voglia di tornare,tanta nostalgia dei bei posti visitati,tra i tanti Stoccolma rimane la città che più ci ha colpito al cuore,dove vorremmo sicuramente tornare,chissà,vedremo……….alla prossima.
 
 
 
 
 

Galleria fotografica


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.
Sosta gratuita presso 1500 aziende agricole di Francia

Traghetti per isole e Paesi del Mediterraneo, prenotabili online!

Trova Parchi

AC Vivicamper

Traghetti per Sardegna e Corsica

7400 aree di sosta camper in 16 Paesi Europei!


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
739 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita

Accessori in primo piano
Catene Neve per Camper da € 39.90 Catene Neve per Camper da € 39.90
Robuste catene da neve a rombo con maglie da ...
www.camperonsale.it
CONFEZIONE 10 BOTTONI AUTOMATICI MASCHIO/FEMMINA CONFEZIONE 10 BOTTONI AUTOMATICI MASCHIO...
Maschio da avvitare su una superficie rigida,...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina