CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Parigi, Normandia, castelli della Loira

Parigi, Normandia, castelli della Loira


Visita alla città di Parigi, spiagge della Normandia, Le Mont Saint Michel, castelli della Loira

Periodo del viaggio 06/08/08 - 22/08/08 (16 giorni)
Pubblicato da 100169Visita il profiloContattaInvia una mail

Resoconto del viaggio

PARIGI-NORMANDIA-CASTELLI DELLA LOIRA

Equipaggio:
Mansueto 44 anni, primo autista e uomo di fatica,
Marina 39 anni autista di scorta, guardarobiera e cuoca,
Alberto 11 anni attaccabrighe numero 1,
Eleonora 9 anni attaccabrighe numero 2.
 
Camper: Mobilvetta Nuvola 1900 TD
 
 
Mercoledì 6 agosto: si parte dopo cena da Visna’ di Vazzola (TV) e arriviamo a Feltre (BL) alle 20.30. Ci sistemiamo nell’area di sosta gratuita di Pra’ del Vescovo per la notte e dopo una breve chiacchierata con altri camperisti lì sistemati ci mettiamo subito a letto.
 
Giovedì 7 agosto:
Ore 4.00 partenza in direzione Brennero mentre i due nostri “angeli” sono ancora al primo sonno.
Ore 6.00 sosta in autostrada per la colazione; verso le 8.00 arriviamo al passo del Brennero dove acquistiamo la vignette per le strade austriache (€7.70). A Bregenz prima di entrare in Svizzera acquistiamo la vignette per le strade della Svizzera (€25.00, valida 1 anno intero, ma hanno solo quella !!!).
Ore 12.00: siamo già in Svizzera; pranziamo in un’ area di sosta con veduta sul lago di Costanza e dopo pranzo il primo autista si riposa per recuperare un po’ di sonno.
Ore 14.30 si riparte. Arriviamo in Francia verso le 17.00, dopo aver superato i centri di Zurigo e Basilea molto trafficati.
Il viaggio prosegue in terra francese fino a Langres dove decidiamo di fermarci per la cena e la notte, in un parcheggio gratuito sotto le mura del paese (parcheggio Panoramique Allèe des Marroniers), posto tranquillo. Dopo un giorno di sole per il viaggio c’è la pioggia per la notte.
 
Venerdì 8 agosto:
ore 5.00 si riparte con direzione Parigi, ma prima ci attende una tappa intermedia a Melun, per visitare la reggia di Vaux Le Vicomte, di proprietà di Fouchet, ministro delle finanze di Luigi XIV. Arriviamo per le 9.00, comodi per fare colazione e svegliare Alberto ed Eleonora, incuranti come sempre delle nostre alzatacce; per le 10.00 siamo pronti a visitare la reggia e i suoi magnifici giardini: qui capiamo perchè il re Sole si è molto arrabbiato con il suo collaboratore e abbia fatto costruire la reggia di Versailles. Mattinata con tempo variabile, con molto vento, pioggia e sole a tratti.
 
Ore 14.00 si riparte per arrivare in campeggio a Parigi e puntuali arriviamo per le 15.00. Il satellitare ci assiste molto bene nella periferia e nel dedalo delle strade che portano in città. Ci sistemiamo al Camping Bois De Boulogne, dove avevamo prenotato via e-mail una piazzola con acqua e luce alcune settimane prima. Qui prendiamo le prime informazioni di routine, saliamo sulla navetta che porta alla fermata della metropolitana, dove facciamo l’abbonamento per il tempo che resteremo in città, e ci dirigiamo verso l’ufficio del turismo al Carrousel del Louvre, per fare la Paris Card Museum, valida per l’entrata ai musei e ai monumenti della città.
In Rue de Rivoli notiamo subito la statua equestre dorata di san Giovanna d’Arco.
 
Rientriamo per la cena ed Eleonora ci annuncia che ha un gran mal di testa e una linea di febbre. Questo ci fa non poco impensierire per l’indomani!!!
Sabato 9 agosto:
Come da accordi presi prima di partire, alle 9.30 ci troviamo davanti al Museo d’Orsay con Mara e Paolo (una collega di lavoro di Marina e il marito, giunti in aereo e alloggiati in hotel). Insieme a loro, che ci fanno un po’ anche da ciceroni essendo già stati a Parigi, ammiriamo le opere dei pittori impressionisti. Dopo il pranzo a base di baguette farcite, facciamo una passeggiata in Boulevard Saint Germani de Pres e troviamo la stazione d’imbarco per i batobus. Facciamo dunque il giro in battello lungo la Senna e così possiamo avere una visione complessiva del centro storico della città con i principali palazzi.
Per concludere il pomeriggio entriamo al Pantheon, vediamo la chiesa di Santa Genoveffa e la chiesa  della medaglia miracolosa, in rue du Bac.
 
Visto che in famiglia è vietato annoiarsi, pensiamo di far visitare Eleonora dal medico, perché, (come sospettavamo) il mal di testa della sera prima è proseguito per tutta la giornata e si è trasformato alla sera in 37,8 di febbre e in una tonsillite in arrivo. Perciò abbiamo avuto la visita a domicilio in camping da parte del dottore, che ha prescritto l’antibiotico. Ritornati a casa dovremo andare al distretto dell’ASL per richiedere il rimborso della visita (€100.00) e delle medicine (circa €30.00). Abbiamo così potuto sperimentare la visita medica in lingua straniera: diciamo che questa ci mancava!
 
Domenica 10 agosto:
ore 9.00 siamo pronti per l’apertura della farmacia di turno ai Campi Elisi e l’acquisto del necessario per far sparire la tonsillite di Ele.
Ci dirigiamo alla fermata della metropolitana di Le Halle per incontrarci nuovamente con Mara e Paolo. La giornata è piuttosto uggiosa, ci rifugiamo subito in un bar, dove prepariamo la soluzione magica per la gola di Eleonora e per noi adulti ordiniamo caffè e cappuccino. Insieme visitiamo la cattedrale di Saint Merry e la cattedrale di San Eustachio, dove prenderemo parte della Messa, essendo domenica. Decidiamo di andare a vedere il Centre Pompidou di arte Moderna e nel pomeriggio, dopo il consueto pranzo a base di panini, ci dirigiamo al Museo delle scienze e delle industrie a La Villette. Qui Alberto ed Eleonora possono fare svariate esperienze di meccanica e di fisica con l’uso della vista, dell’udito…
Concludiamo la giornata con una passeggiata davanti al palazzo del Senato nei giardini di Lussemburgo. Nel frattempo la pioggia è cessata ed è sbucato il sole. Ci salutiamo con Mara e Paolo, che nei giorni a venire visiteranno altri posti della capitale, e alla fermata della metro di Porte Maillot ci incontriamo invece con Antonio e Laura, una coppia di amici che ci hanno raggiunto con il loro camper e che proseguiranno il viaggio con noi fino a lunedì 18 agosto. Mentre aspettiamo la navetta che ci riporta al camping andiamo a fare l’abbonamento per la metropolitana per Antonio e Laura.
 
Lunedì 11 agosto:
stamattina ci aspetta il museo del Louvre e alle 9.30 siamo pronti per entrare. Eleonora è sfebbrata, fortunatamente! Decidiamo di visitare solo una parte del museo, avendo ben 13 kilometri di gallerie, e ci dirigiamo subito verso la sezione dei pittori italiani, prima di trovare l’assalto al dipinto della Gioconda. Subito dopo andiamo negli appartamenti di Napoleone III e infine andiamo a vedere la sezione della Mesopotamia e dell’Egitto, che interessa molto ai nostri due farisei.
Dopo pranzo decidiamo di andare al Museo dell’Orangerie sono ci sono le Ninfee di Monet: rimaniamo veramente affascinati dai toni dell’azzurro che cambia continuamente tonalità.
Cambiamo totalmente genere di visita e alle 16.00 andiamo al cimitero di Pere Lachaise, dove sono sepolti gran parte di artisti famosi: qui, non volendo prendere la mappa delle lapidi, ci affidiamo solamente alla nostra memoria dopo aver visto la mappa formato gigante plasticata, e con qualche informazione presa da altri ragazzi italiani, riusciamo a vedere la tomba di Jim Morrison, cantante dei Doors, e quella di Chopin (che contrasto: la prima con qualche fiore, molti biglietti e sigarette lasciate là apposta, la seconda ben curata e piena di fiori freschi e lumi accesi).
La giornata in città si chiude con la visita al quartiere di Montmartre, girato in trenino e con la salita alla Basilica del Sacro Cuore.
Giornata di sole e molto vento. La nostra Eleonora è senza febbre perché sedata dall’antibiotico, ma devo dire che è un problema vestirla, perché la temperatura cambia in continuazione durante la giornata. L’anno scorso in Olanda con tutto il vento che abbiamo preso non abbiamo avuto una minima parte di disagio, mah….
 
Martedì 12 agosto:
oggi visitiamo la cattedrale di Notre Dame; desistiamo dal salire in cima al campanile per la troppa attesa e ci dirigiamo ai grandi magazzini La Favette.
Dopo pranzo, davanti al Palazzo dell’Opera ci ritroviamo per scambiarci i saluti con Mara e Paolo che l’indomani faranno ritorno in Italia: decidiamo poi con Antonio e Laura di fare un giro in Place Vendome, per vedere le vetrine dei gioielleri, e l’Hotel Ritz.
Prossima tappa è il Museo degli Invalides e la tomba di Napoleone.
Concludiamo la giornata guardando dal basso la Tour Eiffel (troppa gente in coda per salire in cima) e facendo un giro a piedi fino all’Arco di Trionfo.
 
Mercoledì 13 agosto:
oggi ci aspetta la reggia di Versailles, con la visita guidata alle ore 10.15. Abbiamo preferito prenotare due settimane prima via e-mail la visita, per non fare la coda di 2-3 ore prima di entrare, con il rischio di perdere la pazienza, avere un crollo di nervi e di pressione. A fine giornata abbiamo convenuto che è stata una saggia soluzione, non solo per i nostri piccoli ma anche per noi adulti, considerata la maestosità della reggia e non di meno dei giardini, e guardando la gente che aspettava ferma sul posto per fare il biglietto d’ingresso….
 
Giovedì 14 agosto:
lasciamo il campeggio con direzione Eurodisney.
Tutta la giornata sarà dedicata alle varie attrazioni per piccoli e grandi, con lo spettacolo della parata finale dei personaggi e fuochi artificiali alle 23.00.
Notte trascorsa nel parcheggio a pagamento € 13.00.
 
Venerdì 15 agosto:
partenza per la Normandia, destinazione Arromanches les Bains. Visita alla spiaggia dove sono sbarcati gli Americani. Ci sono ancora i resti. Giro per il paesino caratteristico.
Volendo c’è la possibilità di visitare il Museo sulla seconda guerra mondiale.
Arrivo per la sera a Le Mont Saint Michel: sosta notturna in area di sosta di fronte al campeggio €8.50, con luce, acqua e wc chimico. Prese le informazioni sugli orari delle maree.
 
Sabato 16 agosto:
ore 6.00 sveglia!!!! Tutti a vedere l’alzarsi della marea intorno all’isolotto: un fenomeno veramente da non perdere. Alle 8.00 un frate ci invita all’interno della chiesa e così prendiamo pure le lodi del mattino insieme a qualche altro temerario che aspettava l’apertura dell’abbazia. Visitiamo poi tutta la costruzione nel suo interno: molto bella!
Per il pranzo ci dirigiamo al paese di Cancale, famoso per gli allevamenti di ostriche e quindi arriviamo nel pomeriggio a Saint Malo, dove parcheggiamo nell’area di sosta (€5.00) che mette a disposizione anche la navetta gratuita per il paese.
Visitiamo il paese vecchio, molto vivace e pittoresco.
 
Domenica 17 agosto:
Partenza per la valle della Loira, con destinazione il castello di Villandry, famoso per i suoi giardini preparati con gli ortaggi e le piante da orto. Nel pomeriggio riusciamo a visitare anche il castello di Chenonceau.  Ci sistemiamo nel campeggio comunale di Chenonceau per la notte:€17.70, con luce, acqua e wc chimico.
 
Lunedì 18 agosto:
Oggi tocca al castello di Amboise, dove è sepolto anche Leonardo da Vinci. Qui la biglietteria del castello ci assegna ad una guida già predisposta e la visita si rivelerà alquanto piacevole. Nel pomeriggio ci dirigiamo verso il castello di Chaumont sur Loire, che a nostro parere si rivelerà il meno interessante fra quelli visitati.
A questo punto della vacanza Antonio e Laura si separeranno da noi per proseguire verso Lione, dove sono attesi da alcuni parenti. Dopo i saluti, decidiamo di tornare indietro di qualche chilometro e di ritornare ad Amboise, dove c’è il castellodi Clos Lucè, abitato da Leonardo da Vinci. La decisione è stata presa dal fatto che da quest’anno è possibile visitare i giardini allestiti con la riproduzione di alcuni macchinari progettati dal nostro italiano, con la possibilità di sperimentarne la funzione; molto interessante anche per i nostri due scienziati in erba…!!!
Decidiamo dopo cena di arrivare a Cheverny, dove trascorreremo la notte nel parcheggio del castello, insieme ad altri camper e gratuito.
 
Martedì 19 agosto:
visita al castello di Cheverny, tuttora abitato e di proprietà privata. Molto semplice rispetto agli altri ma ben curato, arredato in modo completo.
Nel pomeriggio arriviamo a Chambord, il castello più grande con i suoi 5500 ettari di bosco e parco. Qui Alberto ed Eleonora si divertono a fare una passeggiata sui ponies dopo aver concluso la visita all’interno. Non tentiamo neanche di visitare i giardini, perché ci vorrebbero le bici, o i cavalli o qualche macchina elettrica. Sono comunque disponibili le carrozze con i cavalli, oppure i fuoristrada per le escursioni all’interno del dominio di Chambord.
Arriviamo a Blois per la cena, e parcheggiamo lungo l’argine della Loira, trovando l’unico posto disponibile in mezzo a due camper.
Chiacchieriamo con una famiglia di Napoli e ci scambiamo alcune impressioni sulle nostre vacanze e sulle cose viste, fatte o non, ceniamo e ce ne andiamo a letto.
 
Mercoledì 20 agosto:
Ultimo castello in lista d’attesa è quello di Blois, molto particolare e bello. Qui fu assassinato l’arciduca di Guisa.
Lentamente si riprende il viaggio di ritorno e per la notte ci fermiamo a Langres, dove ci eravamo fermati anche all’andata.
 
Giovedì 21 agosto
Sulla strada del ritorno decidiamo di fare una piccola deviazione per visitare la cittadina di Colmar, in Alsazia, tipica con le case a graticcio. Il parcheggio per i camper è davanti la sede della Gendarmerie, a pagamento.
Nel pomeriggio si riprende il viaggio, attraversando la Svizzera e arriviamo sul lago di Costanza, a Bregenz, per la sera. In questi giorni c’è il festival della musica e proprio stasera, sul palco c’è la rappresentazione della Tosca di Puccini. Ovviamente ci vuole abito lungo e biglietto prenotato, cose che noi non abbiamo, perciò ci accontentiamo di sentire l’opera sul lungolago, in piedi e con la cena a base di panini e salsiccia.
I nostri due pargoli, concludono poi la serata con alcune partite a scacchi svolte sulla scacchiera-piazzale vicino al lungolago.
Notte in camping a Bregenz €24.50
 
Venerdì 22 agosto:
ore 7.00 si riparte e decidiamo di rientrare in Italia attraversiamo il passo Resia e scendiamo per la Val Venosta. Alle 9.00 siamo a Curon Venosta per fare la colazione con vista sul lago che copre parte del campanile. Si riprende il viaggio, pranzo in area di sosta a Bolzano Sud e arrivo a casa per le ore 17.00.
 
 
 
CONCLUSIONI
Il giro che abbiamo fatto è stato molto bello e affascinante per molti aspetti.
Nonostante la piccola sia stata poco bene e ci fosse il rischio di ingranare la retromarcia per tornare a casa, o in alternativa fare le vacanze in camper con lei piuttosto che in città, abbiamo potuto visitare Parigi e dintorni in modo abbastanza approfondito.
Abbiamo lasciato in sospeso qualche altro museo e monumento che non abbiamo fatto in tempo a vedere con una certa calma, perciò ci siamo ripromessi di ritornare, se ne abbiamo la possibilità, in un prossimo futuro.
Merita senz’altro una vacanza a parte la costa della Normandia e della Bretagna, di cui abbiamo avuto solo un piccolo assaggio, mentre la valle della Loira ci ha incantato con i suoi castelli e i suoi giardini, dove abbiamo potuto respirare un clima di calma e tranquillità rispetto alla vita metropolitana della capitale.
 
 
Totale Kilometri: 3700
Spese gasolio: € 600.00 circa
Spese per vignette Austria e Svizzera: €40.40
Spese per pedaggi di tunnel austriaci e autostrade francesi:€ 115.80
 
PARIGI
Sosta campeggio Bois de Boulogne per 4 persone (i due bambini pagano come 2 adulti) €316.40
Abbonamento metropolitana per 2 adulti e 2 bambini per 5 giorni € 82.50
Carta Paris Museum per 2 adulti per 6 giorni € 110.00 (i bambini fino ai 18 anni non pagano musei e monumenti)
Navetta dal camping per la metropolitana € 54.00
 
VERSAILLES
Prenotazione visita guidata € 68.00 per 2 adulti
 
EURODISNEY
€ 49.00 per 2 adulti, € 41.00 per 2 bambini, per un totale di 180.00€
 
CASTELLI
Vaux Le Vicomte € 57.00 (biglietto famiglia+audioguide+salita alla cupola)
Abbazia Le Mont Saint Michel €17.00
Castello Villandry € 25.00
Castello Chenonceau €28.00
Castello Amboise € 28.60
Castello Chaumont sur Loire €29.00
Castello Clos Lucè €33.50
Castello Cheverny €20.80
Castello Chambord €19.00
Castello Blois € 36.00
 
EXTRA: cibo, souvenirs, e varie: lo lasciamo pensare a voi!


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
849 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita

Accessori in primo piano
HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEGHEVOLE HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEG...
In polipropilene. Dimensioni aperto: 315x3...
www.camperonsale.it
THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEMENTARE PER WC THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEM...
Per il nuovissimo WC Thetford Cassette C220!!...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina