CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Ponte del primo maggio 2009

Ponte del primo maggio 2009


Alla scoperta della civiltà egizia a Torino

Periodo del viaggio 28/04/09 - 01/05/09 (3 giorni)
Pubblicato da 100169Visita il profiloContattaInvia una mail

Resoconto del viaggio

PONTE DEL PRIMO MAGGIO A TORINO -30 APRILE/3 MAGGIO 2009

 
EQUIPAGGI
CAMPER Mobilvetta Nuvola 1.9 td con a bordo:
Mansueto, 45 anni, autista e uomo di fatica
Marina, 40 anni, cuoca e guardarobiera
Alberto, 12 anni
Eleonora, 10 anni
CAMPER Rimor Superbrig …..     con a bordo:

Gianluca, 40 anni, autista e uomo di fatica, fotoreporter

Stefania, 40 anni, cuoca e guardarobiera
Filippo, 10 anni
Matteo, 10 anni, entrambi compagni di classe di Eleonora
 

Ecco finalmente giunta l’occasione per trascorrere un paio di giorni di vacanza prima dell’ultimo mese di scuola!

 
GIOVEDI’ 30 APRILE 2009

Ci si dà appuntamento per le ore 20.00 e si parte da Tezze di Piave (provincia di Treviso) con destinazione Torino, per andare a visitare il Museo Egizio e altre bellezze della città.

I due autisti decidono di comune accordo di guidare finchè la stanchezza non si farà sentire e così arriviamo alle 23.30 alle porte di Milano. Dormiamo in un parcheggio (o perlomeno tentiamo, visto che qualche camionista nelle vicinanze comunica con i suoi colleghi come se fosse in pieno giorno!!!) all’interno della stazione di servizio in autostrada.

 

VENERDI’ 1° MAGGIO 2009

La sveglia suona piuttosto presto e alle 7.30, dopo aver fatto una veloce colazione, ci rimettiamo in strada. Arriviamo a Torino in mattinata, decidiamo di parcheggiare nell’area attrezzata in via Monte Lungo, vicino allo Stadio Olimpico e all’ ex-caserma “Brigata alpina Taurinense”. Dopo alcuni giorni di pioggia finalmente oggi splende il sole e alle 10.30 ci dirigiamo a piedi verso il centro storico, per trovare un centro di informazioni e acquistare la carta-Torino-Piemonte, che consente di visitare la città con agevolazioni per l’uso dei mezzi pubblici e le entrate ai vari musei.

Acquistata la carta per la durata di 48 ore al prezzo di 19.00€ ( i bambini al di sotto dei 10 anni non pagano), ritorniamo sempre a piedi ai camper, e dopo questa energica passeggiata ci prepariamo per il pranzo, pronti per ritornare in centro. Infatti alle 15.00 ci aspetta la visita guidata con l’egittologo al museo Egizio, per guidarci nelle meraviglie di questa antica civiltà fluviale.

C’è da dire che oggi è il 1° maggio e gli autobus non circolano con il consueto orario, perciò se vogliamo arrivare puntuali siamo costretti a prendere due taxi. Con la Torino-card evitiamo la coda per i biglietti e iniziamo la visita che durerà un’ora e mezza. Nelle varie sale ammiriamo sarcofagi, mummie, oggetti, statue, sfingi, papiri e visitiamo la tomba dell’architetto Kha e di sua moglie. I nostri figli sono piuttosto interessati alle spiegazioni e a loro onore di può dire che sono stati bravi, perché il museo era veramente molto affollato, la temperatura calda e afosa, e c’era la gara per chi si piazzava presso le vetrine migliori ad ammirare queste opere.

Uscendo dal museo decidiamo di andare al Palazzo Reale, in piazza Castello; ne visitiamo le stanze riccamente decorate con sculture, marmi, affreschi, quadri e arazzi. Lasciamo per l’indomani la visita ai giardini reali e all’Armeria reale e facciamo ritorno in autobus invece alle nostre residenze reali, in via Monte Lungo. La temperatura è ancora gradevole e i tempo è bello, perciò ceniamo all’aperto; i nostri quattro moschettieri non sono ancora del tutto stanchi e spendono le loro ultime energie della giornata giocando in un parco pubblico adiacente all’area di sosta.

Alle 22.00 circa decidiamo di andare a letto e in breve tempo tutto tace.

 

SABATO 2 MAGGIO 2009

Anche oggi è una bella giornata di sole e siamo pronti per visitare la Mostra nazionale del cinema, che è ospitata all’interno della Mole Antonelliana, salire in cima per vedere il panorama della città. Dopo aver fatto due ore e mezza di coda per entrare (andatura media 10 metri ogni 40 minuti, fenomeno alquanto spropositato e irritante non solo per i piccoli ma anche per i grandi), aspettiamo all’interno altri 30 minuti per salire in cima con l’ascensore di cristallo. Ne è valsa la pena? Ecco il commento del nostro amico Gianluca: “tre ore di coda per cinque minuti di gloria!!!”. Noi vi abbiamo dato i numeri, a voi decidere in base alla vostra pazienza. Il panorama dall’alto è molto bello, la salita e la discesa in una cabina a vetri consentono di vedere le pareti interne e la cupola in un suggestivo gioco di colori. Dopo alcune foto scattate alla città scendiamo e ci apprestiamo a visitare la Mostra interna; molto interessante per chi è affascinato dal mondo della pellicola, invitante per i più piccoli che possono sperimentare alcuni fenomeni visivi e ottici piuttosto divertenti. Ormai mezzogiorno è trascorso da un bel po’ e l’intenzione di visitare i tesori sommersi del Nilo alla reggia di Venaria per il pomeriggio viene accantonata per l’indomani.

Decidiamo dunque di pranzare al ristorante self-service all’interno della Mole: i prezzi dei piatti sono piuttosto modici e vale la pena approfittare. L’affettato portato nello zaino che doveva sposarsi con i panini dovrà aspettare la cena della sera.

Sono le 14.00 e pensiamo così di terminare la visita al Palazzo Reale passeggiando per i giardini, ma questo non è possibile perché sono chiusi per lavori in corso. Visitiamo l’Armeria Reale, un vero e proprio arsenale di epoca risorgimentale, all’interno della quale i nostri tre piccoli uomini sono attratti da fucili e sciabole di ogni tipo, mentre madamoiselle Eleonora rimane incantata dai cavalli in legno, costruiti in scala reale, rivestiti di vera pelle di cavallo e bardati secondo i costumi dell’epoca.

Concludiamo il pomeriggio facendo una passeggiata in via Po, che ci porterà fino al fiume. Il pomeriggio piuttosto assolato e la stanchezza accumulata dal mattino ci fanno riposare un po’ accanto al monumento dedicato ai 1000 e così ritorniamo a prendere l’autobus in piazza Castello per rientrare ai camper. Rimandiamo ad occasioni migliori l’idea di vedere la Sindone, anche perché quella esposta è solo una copia; l’originale verrà esposto il prossimo anno nei mesi di marzo e aprile.

Arrivati alla base sulle 18.00 circa, i piccoli si apprestano a completare qualche compito di scuola per lunedì. Dobbiamo dire che mezz’ora trascorsa seduti in autobus è un’ottima fonte rigenerante per Alberto, Eleonora, Filippo e Matteo che in fretta riescono ad abbandonare libri e quaderni per dedicarsi a giocare al solito parco a nascondino e ad organizzare qualche partita a carte.

Anche questa serata è molto tiepida e ceniamo all’aperto. Decidiamo comunque di arrivare a Venaria Reale prima di notte, in modo da poter dormire là ed essere pronti ad entrare presto evitando altre attese spropositate. Arrivati alla Reggia usciamo per fare un giro di ricognizione e la troviamo aperta, sede di uno spettacolo di musiche varie proposte in un gioco di fontane d’acqua programmate a ritmo di musica e a giochi di colore. Con noi non abbiamo la card, ma il custode molto gentilmente ci fa entrare ugualmente per assistere a tale evento, che viene proposto solamente di sabato sera. Finita la musica e i giochi d’acqua ritorniamo al camper per andarcene a dormire.

 

DOMENICA 3 MAGGIO 2009

Ultimo giorno a disposizione per la nostra visita e lo vogliamo dedicare alla Reggia di Venaria Reale con i suoi giardini, ma anche ad ammirare i Tesori sommersi del Nilo, mostra itinerante, ospitata all’interno delle scuderia della reggia fino al 31 maggio.

La giornata però comincia con un problema di parcheggio dei camper. Il Comune infatti chiede che la tariffa per il posteggio dei camper sia versata ai vigili urbani invece che digitata e pagata attraverso il parcometro; questa differenza ce la fanno notare tre vigilesse che stanno cominciando il giro di controllo per gli automezzi in sosta. I nostri uomini però avevano già fatto il biglietto per la sosta programmata, perciò siamo invitati a ripagare la tariffa fissata per la mezza giornata e la cosa lascia dell’amaro in bocca a tutti noi adulti, perché le segnalazioni a tale riguardo non sono chiare e visibili; inoltre non riusciamo a capire questa differenza, considerato che poi tutto il denaro arriva alla stessa cassa, cioè al Comune.

Ci avviamo dunque per la visita alle stanza della Reggia e ai giardini sul retro preparati alla stessa maniera di quelli della reggia di Versailles.

Infine entriamo alle scuderie Juvarriane per vedere la mostra che proviene da Alessandria d’Egitto; anche questi oggetti ci lasciano meravigliati.

E’ già giunta l’ora di pranzo, perciò percorriamo il Borghetto Antico del paese per farci un’idea dei prezzi delle varie trattorie e alla fine decidiamo per un self-service, prima di avviarci sulla strada del ritorno a casa.

L’ora del rientro ormai si avvicina e alle 14.00 ci si rimette in autostrada; facciamo una sosta vicino a Verona; il traffico nella nostra direzione è piuttosto scorrevole e sulle 20.00 circa siamo a Cimadolmo; ultimo momento conviviale trascorso è la cena alla festa del Camionista, con menù a base di costicine, salsicce, formaggio cotto e patatine fritte per tutti, prima di fare gli ultimi 5 kilometri, scaricare il camper e prepararsi per la giornata lavorativa del lunedì, tutti e 8 ai propri posti di trincea…

 

Commenti degni di nota:

- i nostri quattro figli, tre dei quali in classe insieme, si sono fatti buona compagnia per tutta la durata del viaggio e hanno saputo organizzare il tempo libero senza annoiarsi troppo o litigare come quando si viaggia per conto proprio.

 


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
884 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEGHEVOLE HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEG...
In polipropilene. Dimensioni aperto: 315x3...
www.camperonsale.it
THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEMENTARE PER WC THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEM...
Per il nuovissimo WC Thetford Cassette C220!!...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina