CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Salento 2010

Salento 2010


Un viaggio di due settimane passando dalle due coste italiane fino al tacco d'Italia. Un ricordo emozionante ed un mare splendido.

Periodo del viaggio 13/08/10 - 28/08/10 (15 giorni)
Pubblicato da falchirossiVisita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

Equipaggio
Marcello- papà
Nadia – mamma
Stefano 10 anni
Daniele 7 anni
Tutusia 2 anni – Barboncina
 
 
Quest’anno le vacanze andranno in direzione della Puglia. Visto che ci eravamo già stati qualche anno fa, lasciandoci una ottima impressione,  inoltre Stefano voleva vedere un suo amico che attualmente vive fuori Italia ed è venuto solo per le vacanze.
 
Per questioni lavorative le vacanze saranno corte, solo di due settimane dal 13 agosto al 28 Agosto.
 
Venerdì 13       Torino- Fano 500km
Finalmente si parte verso le 3 si mette in moto dal rimessaggio e si parte, prima destinazione Fano dove si decide di rimanere due giorni per rilassarci un pò.
Infatti l’anno scorso avevamo trovato un area sosta sul mare con un gestore molto simpatico.
 
Sabato 14 Fano
Primo giorno di ferie, sveglia per le 10 tempo brutto. Il gestore ci consiglia di andare al mercato che è vicino e molto carino. Arrivati al mercato verso le 11,30 inizia a piovere e pioverà per tutto il giorno e la notte. Inforchiamo le bici e torniamo al camper dopo esserci lavati completamente grazie all’acquazzone. Pomeriggio in camper a fare compiti e guardare la TV.
 
Domenica 15 Fano
Dopo tutta la notte di pioggia incessante, ci svegliamo, sempre verso le 10, con uno splendido sole. Scendo e vedo che i camper dietro di noi hanno circa dai 30 ai 50 cm di acqua, in altre parole sono a mollo. Ma presto pompano via la mega piscina e si va tutti a spiaggia.
Serata a passeggio sulla passeggiata e spettacolo di maghetti. A mezzanotte tutti a nanna che domani si parte.
 
Lunedì 16 Fano – Tortoreto 160km
Sveglia alle 10 un po’ di spiaggia pranzo pago 21 € e c/s vicino al cimitero. Sono le 5 Si parte per Tortoreto, dove mi ero segnato un area di sosta vicino allo stadio. Verso le 6 arriviamo ma è tutto esaurito. Il responsabile ci indica un posteggio leggermente rientrato dal lungomare dove stanno costruendo delle case. Ci piace, tanto per una notte ci va bene. Dopo poco ci richiama per dirci che si è liberato un posto ma oramai Nadia aveva già preparato cena e rimaniamo li. Due passi sulla passeggiata di fronte con gelatino e giro sulle giostrine per i bambini. Alle 12 a nanna
 
Martedì 17 Tortoreto – Alberobello 450km
Siccome oggi è giornata di viaggio Sveglia noi alle 8 e i bambini alle 10. La prima meta era Margherita di Savoia ma siccome non ci è piaciuta molto da fuori e i bambini avevano fretta di andare a trovare i loro amichetti a Santa Cesarea abbiamo optato per andare ad Alberobello in un area sosta vicino ai trulli dove eravamo stati 7 anni prima, ma l’ultimo camper è entrato davanti a noi poi tutto occupato. Ci indirizzano in un campeggio a 6 km di distanza, quindi senza la possibilità di fare 2 passi in paese. Non ci convince e ritorno in paese e seguo parcheggio per Bus, poco prima sulla destra vedo dei camper in un parcheggio. Posteggio anche io e scopro che è un parcheggio per camper e costa 6 euro dalle 9 alle 20. notte gratuito. Ceniamo ed andiamo in paese a fare due passi dove troviamo un nostro vicino di parcheggio e iniziamo a chiacchierare  fino all’una.
 
Mercoledì 18 Alberobello – Castellana 18km – Santa Cesarea(Porto Miggiano) 168 km
Meno male che alle 9,10 sono andato a pagare Verso le 9:30 passa il vigile a controllare ma tutti i camper diligentemente avevano pagato quindi il vigile soddisfatto è andato via. Andiamo a visitare i Trulli, dopodiché ci spostiamo nelle vicine Grotte di Castellana. Parcheggiamo lungo la strada e pranziamo. Alle 2 andiamo a visitare le grotte, molto belle, ed usciamo alle 5 . Quindi ci direzioniamo verso il porto di Santa Cesarea dove abbiamo gli amici che hanno casa li. Infatti ci hanno indirizzati verso questo piccolo porticciolo . Arriviamo verso le 7:30, ci sistemiamo un po in piano e ceniamo. Dopo cena ci vengono a trovare gli amici e ci mettiamo d’accordo per il giorno dopo.
 
 
 
Giovedì 19 Santa Cesarea
Sveglia alle 9 ed inizio a montare il gommone, verso le 11 riusciamo a metterlo in acqua e parte al primo colpo ma subito dopo sento dei rumori di sferragliamento molto inquietante. Si ritorna indietro a remi ….. figuraccia. Smonto tutto e lo carico sulla macchina dei nostri amici e noleggiamo un pedalò per andare in una baia incantevole dove ci facciamo un bagno da favola. Rimarrà il più bel posto dove abbiamo fatto il bagno. Verso le 2:30 torniamo al camper per pranzare. Dopo pranzo mentre i pargoli fanno i compiti io riparo il motore (quando lo revisionato non avevo chiuso bene delle viti) rimpacchetto tutto e ricarico il camper. Cena a casa degli amici con specialità Pugliesi e così satolli rientriamo al camper per una sana nanna.
 
 
 
Venerdì 20 Santa Cesarea Laghi alimini (spiaggia dei Turchi) Otranto, Porto Badisco. 40km
Oggi dobbiamo fare C/S, quindi siccome chiedendo ai camper intorno mi dissero che loro hanno scaricato sulla scogliera in quanto li non c’era nulla. Inorridito ci siamo spostati verso i Laghi Alimini vicino ad Otranto. Arrivati ad Otranto c’è l’area sosta Oasi Park che con 10 € ho fatto un bel service. Posto pulito ben organizzato e gentili, un pò caro ma il prezzo è uguale dappertutto.
Dopodiché ci spostiamo verso la Baia dei Turchi dove veniamo poi raggiunti dagli amici.
La spiaggia non è un gran che ma passiamo la giornata. Alla sera parcheggiamo a Otranto per andare a cenare in un ristorante che conoscono i nostri amici, ma la coda all’ingresso ci smonta, così si decide di mangiare delle specialità pugliesi che sono dei minicalzoni. Al ritorno abbiamo visto un insenatura incantevole a Porto Badisco un paesino di poche case prima di Santa Cesarea Terme.
Parcheggiato nell’unico parcheggio con un lato adibito a sosta camper (senza C/S)
 
Sabato 21 Porto Badisco – Santa Cesarea Terme 8km
La mattina ci si sveglia come al solito e alle 11 andiamo nell’insenatura che avevamo visto il giorno prima, mentre ci incamminiamo vediamo che un bar vende ricci aperti, la cosa ci incuriosisce ma poi non proviamo questo piatto. Purtroppo sia a me che ai bambini la spiaggetta non piace molto, in quanto l’acqua è torbida, dovuta appunto alla sabbia. Ne pomeriggio la situazione migliora in quanto ci si sposta sugli scogli e li lo spettacolo e molto meglio anche se ci sono parecchie persone.
Ceniamo a Porto Badisco, poi dopo cena ci si sposta a Santa Cesarea per prendere un ottimo gelato al bar passaggio d’oriente sulla strada principale. A mezzanotte nanna, domani si riprova il gommone per andare nella caletta della grotta.
 
Domenica 22 Santa cesarea Terme 0Km
Al mattino rimonto il gommone e come al solito parte al primo strappo, arriviamo nella splendida caletta e il motore comincia a calare di potenza e fumare. Tolgo il coperchio e scopro che non raffredda, la testata è incandescente. Pazienza ormai ci siamo e chi ci schioda il bagno e d’obbligo tutti in acqua. Verso le 2 salgo a bordo e noto che imbarchiamo acqua, il paramezzale si stà scollando. Pazienza mettiamo in moto e torniamo piano piano in porto. Smontiamo tutto lavo e ricarico in camper, domani si ritorna ai laghi alimini. Nel pomeriggio dopo pranzo si fanno le 5 tra smontare controllare la pompa del fuoribordo e i bambini fare i compiti si fanno le 8 dopo cena gelatino in centro e nanna sempre verso le mezzanotte.
 
Lunedì 23 Santa Cesarea Laghi Alimini Porto Cesareo
Oggi ci rispostiamo ai laghi Alimini però in un'altra spiaggia dove andiamo con i nostri amici e ne dovrebbero arrivare altri nel pomeriggio.
Qui la situazione è completamente diversa, spiaggia bianca, acqua trasparente e caldissima.
Non usciamo più dall’acqua, mangiamo un po’ di frutta. Come previsto veniamo raggiunti da altri amici e la giornata vola. Purtroppo loro rimangono e andranno a cena in qualche agriturismo o ristorantino in centro a Otranto e noi ci dirigiamo verso l’altra costa a porto Cesareo. Triboliamo un po’ a trovare l’area sosta ma alla fine troviamo un parcheggio che fa parcheggiare anche i camper.
Alle 2 Parcheggiamo ma l’indomani devo fare assolutamente C/S ho raggiunto il limite delle grigie.
 
Martedì 24 Porto Cesareo – Matera (sassi) Paestum
Dopo una sana dormita alle 10:30 partiamo per cercare un C/S e lo troviamo in un campeggio sempre a 10€. Dopodiché partenza verso I Sassi di Matera. Arriviamo verso le 3 ci prepariamo ma un vicino di camper ci fa notare che a quella ora fare un giro ai sassi, forse, si cuoceva . Decidiamo così di aspettare le 5. Siccome l’avevamo visitata circa 20 anni fa l’abbiamo trovata completamente cambiata, in meglio ovviamente. Molto bella.
Rientrati in camper ceniamo e poi partiamo per Paestum, dove ricordo un parcheggio vicino agli scavi. Il navigatore ci fa fare una strada da brividi, non una casa per km nessuno che viaggia con la macchina, poi un passo in montagna Bho, comunque anche oggi siamo arrivati verso l’una a destinazione al parcheggio camper dei templi. E subito una bella dormita.
 
Mercoledì 25 Paestum – Montalto Marina
Al mattino verso le 11 ci spostiamo verso il mare in un parcheggio, bagno e poi una buona pizza alla bufala che avevamo già mangiato anni fa e che ci ricordavamo che era una favola. Il ricordo viene confermato dai fatti e dopo pranzo decidiamo di partire verso Montalto Marina in un area sosta vicinissima al mare ed al porticciolo.
Arrivati, dopo cena, giretto al lungomare, e poi a nanna.
 
Giovedì 26 Montalto Marina – Carrara
La giornata la passiamo tra spiaggia e camper , tanto che è la prima volta che mangiamo sotto al tendalino. Il pomeriggio lo passiamo a cercare di fare andare l’aquilone di Stefano che comunque non riusciremo MAI a fare volare. Mentre quello di Daniele non ha nessun problema.
Ceniamo e partiamo per Sarzana, dove mi ricordavo un area sosta. Ma arrivati abbiamo scoperto che era chiusa e apriva alle 8 del giorno seguente. Non capisco le aree sosta che chiudono o che hanno orari. Uno va in area per non avere vincoli. Cerchiamo un area sosta comunale fantasma a Carrara che non esiste riportata da Portolano ed infine troviamo un bel parcheggio in mezzo alle case dove non davamo fastidio e alla alba delle 2:30 andiamo a nanna.
 
 
Venerdì 27 Carrara
Oggi la dedichiamo alla spiaggia. Spostiamo il camper in un area che abbiamo visto con la luce del sole e subito a spiaggia. La cosa non ci entusiasma il mare non ci attira e tutti e 4 prendiamo il sole ma nessuno fa il bagno. Al pomeriggio comincia anche a fare brutto, comincia a piovere, così tra passeggiate  libri e TV la giornata passa velocemente.
 
Sabato 28 Carrara – Torino
Colazione e partenza, arrivo a Torino verso le 12 e pranzo da Mc Donald.
Vacanze finite

Galleria fotografica


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
688 nuovi in pronta consegna

Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEGHEVOLE HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEG...
In polipropilene. Dimensioni aperto: 315x3...
www.camperonsale.it
THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEMENTARE PER WC THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEM...
Per il nuovissimo WC Thetford Cassette C220!!...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina