CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Tour della Calabria

Tour della Calabria


Agosto 2011

Periodo del viaggio 09/08/11 - 26/08/11 (17 giorni)
Pubblicato da TOMMASO81Visita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

Calabria 2011
 

Camper: Arca America 618 1989 2,5 TD

Equipaggio: Tommaso (30 anni Pilota e Direttore Esecutivo)

                     Cinzia      (29 anni Addetta Cucina e Pulizie)

                     Niccolò    (3   anni Navigatore)

Partenza 06/08/2011ore 10:45 direzione Frigento, paesino vicino Avellino, faremo un tappa di 3 giorni per trovare i genitori di Cinzia già in vacanza li e tutti i parenti.

Km alla partenza 79,263 facciamo 50 Euro di gasolio ore 13 ci fermiamo per il pranzo e dopo caffeino all'Autogrill ore 14:30 ripartiamo dato che abbiamo deciso di essere per cena a Frigento. Altra tappa per gasolio ore16:45 ( 50 Euro ) scendiamo anche per sgranchirci un po. Arrivo a Frigento ore 19:46 giusto giusto per la cena!

Km 79,914

 09 Agosto  

Dopo aver passato 3 giorni in completo relax, salutiamo i parenti con un pranzetto da loro e riusciamo a partire per la prossima tappa alle ore 16:00 per strada facciamo gasolio (50 Euro) continuiamo la nostra rotta verso Agropoli dove ci aspetta un amico di Tommaso conosciuto su Facebook!

Arrivo ad Agropoli ore 18:00 Km 80,036 Contattiamo Emilio (l' amico di Tommaso) che si fa trovare vicino al suo ristorante e insieme ad un altro suo amico ci accompagnano al campeggio:

“La Selva Tel. 0974/827241 – 824995 Cell. 339/4465638”  

Emilio e Graziano ci aspettano e una volta posizionati, ci diamo una sistemata veloce per poter uscire. Emilio mi dice di non preoccuparmi per la sosta che ha già pensato tutto lui da qui vediamo che le persone sono veramente ospitali e disponibili.

Emilio ci lascia nelle mani del suo amico Graziano che ci scorta nella visita del paese, mentre lui si ridirige verso il suo ristorante.

Graziano ci fa da cicerone, ci porta dal porticciolo dove stanno preparando un palco, fino su in alto al centro storico di Agropoli, facendo da vera guida e raccontando la storia di Agropoli, Niccolò rimane affascinato dalla storia dei Turchi che volevano conquistare Agropoli (raffigurata in un portone di una chiesa che vediamo andando al Castello) 

Passiamo tra vicoletti e belvedere che si affacciano sulle spiagge e il porto e arriviamo fino al centro storico molto carino e particolare percorriamo altri vicoletti molto stretti che ci portano al castello che domina su l'intero paesaggio piccola escursione all'interno e sulle mura.

Scendiamo di nuovo e andiamo verso il corso, negozi aperti e banchetti popolano la strada principale. E' l' ora di cena, sempre con il nostro amico Graziano andiamo al ristorante di Emilio, entriamo e ci mostra subito le sale del Ristorante e mentre la Cinzia e Niccolo si mettono a sedere Emilio mi fa vedere una salettina privata con vini e grappe rinomate, torniamo al tavolo e ci affidiamo alle mani di Emilio partiamo con gli antipasti . . . . .

Soppressata con limone, Mozzarella di bufala con lardo, Sformatino di ceci con polpo lesso, Ricotta di capra con fiori di zucchini e gamberetti, involtino di pesce Bandiera con salsa di zucchini, Pomodori e scamorza . . .

dopo questa varietà di assaggi decidiamo di fermarci e fare un assaggio di dolci . .

Semifreddo al torrone, Semifreddo di fichi e pera e foresta nera ritoccata caffè e grappa . . .

Niccolò invece una bella pasta all'olio e dopo Emilio per tenerlo impegnato gli cede un po di pasta da pizza e Niccolò passa la serata ad impastare.

Verso le 23,30 Tommaso e Angela (ragazza di Emilio) accompagnano al Camper Cinzia e Niccolò che decidono di chiudere qui la serata!

Tommaso e Angela tornano al ristorante e in compagnia di Emilio andiamo a prendere un gelato in corso, dopo, dato che ci ha raggiunto di nuovo Graziano decidiamo di andare solo noi 3 a fare un ultima bevuta assieme. Rientro al Camper verso 2:00 un altro saluto e un ringraziamento a Emilio e Graziano! Ora è proprio l'ora di dormire! 

10 Agosto

Sveglia ore 9:00 colazione sistematina veloce al camper e partenza direzione Praia a Mare . . . Appena usciti da Agropoli ci imbattiamo nel cartello CASTELLABBATE è bastato uno sguardo tra i passeggeri per fare una piccola deviazione di programma e dirigerci proprio nel piccolo paesino dove hanno girato “Ben venuti al Sud” come si dice carpediem tanto per ora non ci rincorre nessuno!

Dopo qualche salita riusciamo ad arrivare all'inizio del paese  

Cercando parcheggio per il Camper troviamo delle persone del posto che ci consigliano di sentire alla clinica vicino al centro, detto fatto abbiamo chiesto al personale della clinica privata “Elios” e hanno acconsentito nel farci parcheggiare per fare visita al paese! Il centro è vicinissimo la cosa che fa un po strano è proprio riconoscere le strade e dei particolari che sono nel film! Dopo piccola escursione al paese e foto varie ritorniamo al camper, ringraziamo nuovamente il personale per la sosta il quale non ha voluto nemmeno una piccola offerta per la clinica . . . “la nostra felicita è che via sia piaciuto il paese” . . .sono stati molto carini! Ripartiamo per la nostra tappa prefissata Praia a Mare! Siamo verso l'ora di pranzo e alla prossima uscita ho visto un cartello con scritto “ . . . Oasi fiume . . .” voglio uscire per vedere di che si tratta . . .

“Oasi Fiume Alento” si tratta di un parco costruito vicino alla diga del fiume molto attrezzata con panchine, punti per pic-nic, affitto bici per escursioni, bar, giochi per bambini anche con intrattenitori, e animali ! Per la gioia di Niccolò ci fermiamo anche perchè è molto rilassante e decidiamo di mangiare fuori ! 

Dopo una giratina per il parco a vedere gli animali e fare un giro su i giochi decidiamo che sia l'ora di rimetterci in viaggio non manca molto pero meglio arrivare sempre con un po di luce in cielo!

Ripartiamo stavolta diretti per Praia partenza ore 15:20!

Arriviamo a Praia a Mare dopo circa 2 ore di viaggio verso le 17:30 ( 80,180 Km ) troviamo un parcheggio libero su lungo mare vicinissimo al centro, ci sono altri camper chiediamo a loro come funziona la sosta, ci dicono che si può stare pero passano i vigili e segnano le targhe non ti fanno pernottare per più di 1 notte! A noi tanto basta, perciò via, asciugamano in spalla, costume e il nostro primo bagno Calabrese ci aspetta. Anche il mare è vicinissimo subito appena attraversata la strada.

L' acqua è bella, pero notiamo che è subito profonda non proprio adatta per Niccolò che comunque si diverte sul bagnasciuga e a noi basta giusto per darsi un rinfrescata e rilassarsi con i piedi in acqua e goderci un po di tramonto. Al ritorno verso il camper notiamo che sui monti subito dietro il pese è stato appiccato un incendio speriamo che gli elicotteri già in volo riescono a domarlo!

Ceniamo e poi andiamo a fare un piccola giratina sul corso di Praia serata un po ventosa comunque negozi tipici e bancarelle sono tutti aperti, sulla passeggiata mi cade l' occhio su una piccola pasticceria affollata di persone . . . m m m m m m m “Montesano Anotonio” . . . .

Al ritorno al parcheggio gli altri camperisti ci aggiornano che i vigili non sono passati e decidiamo insieme a loro di restare un altro giorno, perciò domani ce lo prendiamo di mare . . . Buona notte . .

11 Agosto

Ci svegliamo con una puzza tremenda di legno bruciato sul camper, purtroppo il fuoco durante la notte è riuscito ad inghiottirsi quasi metà monte . . .

Il pancino di tutti brontola perciò mi vesto e voglio andare alla Pasticceria che ho visto ieri sera e si può dire che ne valeva davvero la pena 

3 Cornetti se cosi le vogliamo definire, non stavano nemmeno in pezzo di scottex, mangiato uno eri a posto fino a cena veramente buoni.

Dopo la “piccola”colazione mare ci sono ancora 2 elicotteri e 3 canderli a spegnere il fuoco 

Pranziamo, riposino per Niccolò e a un ora più consona ritorniamo sul mare. Rientriamo per la cena e poi ci prepariamo per fare una nuova uscita sul corso di Praia. Alla fine del corso c' è un palco montato e stanno facendo tutta musica tipica calabrese con balletti ci fermiamo un po a guardare . . .

poi Niccolò reclama il letto perciò ci ritiriamo! !

12 Agosto

Sveglia e colazione . . . stamani senza i cornetti squisiti di “Montesano” partenza ore 9:45 destinazione Diamante . . .

Arrivo a Diamante ore 10:45 ( 80,214 Km)

Il centro storico non accessibile a mezzi grandi perciò ci immettiamo su lungo mare che ci dicono esserci diversi campeggi, che noi ovviamente troviamo tutti pieni, prendiamo qualche numero di telefono per vedere se nel pomeriggio si libera qualche posto, in tanto troviamo parcheggio sotto il ponte della ferrovia gratuito e fresco con piccola fonte dove riusciamo a fare anche un po di carico acqua e poi è vicinissimo al centro!

Anche se ormai è quasi ora di pranzo decidiamo di fare un salto a vedere Diamante giratina nel centro ma è veramente caldo pochi negozi aperti, scendiamo di nuovo e andiamo a pranzare sul Camper! Mentre Nic si riposa provo a fare qualche chiamata ai campeggi . . . 1 posto si è liberato “Camping Tropical”su lungo mare poco distante da Diamante circa 2 km! Arrivo ore 16:00 al campeggio è ben organizzato molte piazzole noi ci inseriscono come Camper stop perciò la mattina seguente dobbiamo lasciare la piazzola ma a noi va più che bene! Svegliato Nic andiamo nella piccola piscina del campeggio e poi sul mare dove godiamo della splendida Diamante

Torniamo in camper e ci prepariamo per andare in bici a Diamante a cenare e passare la serata! Su lungo mare subito sotto il paese è pieno di bancarelle leghiamo le bici ai piedi di una scalinata che porta in centro e cominciamo a salire . . . la cosa caratteristica sono i murales che appaiono nelle vie nei vicoli e nelle piazze molto belli . . . la serata si prospetta molto movimentata c'è la festa del paese le strade si cominciano a popolare di persone tanto che sé fatta ora di cena e noi non sappiamo dove fermarci tutto pieno la Cinzia e Niccolò hanno fame e bisogna accontentarsi di un quarto di pizza presa a un forno! Continuiamo la nostra visita ma l' ora per Nic è un po tarda perciò decidiamo di rientrare, arrivati pero alle bici vediamo che ci sono moltissime persone sulla strada . . che staranno aspettando?? Ecco . . . c'è la banda Niccolò al suono di trombe e tamburi riprende un po di brio e vuole aspettare per vedere quando passa, c'è la Madonna e dietro tutta la banda che suona. Appena finita sentiamo persone che parlano di fuochi di artificio, ci possiamo perdere i fuochi di artificio a Diamante? E' No ! ! ! Aspettiamo pure quelli, l' attesa è breve e sono molto suggestivi dato che li sparano dalla spiaggia subito dietro le bancarelle davanti a noi! Niccolò è rimasto a bocca aperta per tutta l' esibizione e noi a parte un po di mal di collo siamo rimasti molto felici e soddisfatti, un po di rimorso solo per la cena! Ora è tardi montiamo in bici e via verso il Camping e verso il letto!Notte a Tutti!

13 Agosto

Ci svegliamo colazione e dato che è compreso nel prezzo facciamo carico e scarico! Sposto il camper verso l'uscita e vado a pagare la modica cifra di 6 Euro per il camper stop . . . non male! ! !

Partenza ore 12 direzione “Fiume Freddo Bruzio” rifornimento ( 50 euro)! Ci fermiamo dopo poco per il pranzo a Paola, era una sosta non prevista ma meritava fermarsi (anzi consiglio chi vuol fare un po di mare di sostare almeno 2 giorni) siamo passati sotto il ponte vicino alla stazione ferroviaria e subito c'è apparso un mega parcheggio gratuito fronte mare, dove altri 2 camper sostavano anche con tendalino e tavolino fuori! Nel mentre la Cinzia prepara il pranzo io e Nic ci mettiamo il costume e facciamo un tuffo nelle limpide acque di Paola anche qua il solito problema . . . acqua subito fonda! Richiamo del Clacson la Cinzia ci avverte che è pronto in tavola corriamo a pranzare! 

Dopo pranzo un po di pennichella e partiamo alle 17:30 a malincuore lasciamo questo posto con la speranza di trovarne altri, la tabella di marcia, stavolta, ci impone di partire perciò Fiume Freddo Bruzio arriviamo . ..

Arrivati a Fiume Freddo Bruzio dopo qualche salita parcheggiamo appena fuori il paese vicino a dei campi sportivi e ci incamminiamo nel centro! Paesino arroccato sul monte, ha un castello diroccato, il paese con mura e bel vedere che si affacciano a strapionbo su una vista mozzafiato! Nella terrazza principale decidiamo di prendere un “Tartufo di Pizzo” giusto per fare merenda! Paesino carino ma niente negozi niente bancarelle per ora ancora alle sue origini!

Partenza 19:45 . . . un po tardi . . . destinazione Amantea !

Arrivati al paese decidiamo di proseguire dato che è pieno di auto e persone dovevamo fare una mezza giornata di mare ma è difficile trovare posto perciò proseguiamo più avanti e troviamo “Camping Garden Park” non conviene proseguire oltre vista l' ora, perciò ci fermiamo. Sosta 1 notte 15 euro, ha diversi giochi per i bambini oltre alle altalene, piste con macchine a gettoni e trenino, per i più grandi campo da calcetto, ha anche il ristorante! Ceniamo e poi giratina su i giochi per Nic! Ora di dormire la Cinzia mette a letto Nic, io mi faccio una giratina per vedere dove si accede al mare dato che c'è una bella luna piena, trovo le indicazioni c'è un piccolo tunnel che passa sotto la ferrovia e dalla parte opposta c'è una spiaggia con ombrelloni divise in 2 piccole calette recintate da una piccola scogliera. Rientro pure io al camper e mi abbandono al sonno! Notte!

14 Agosto

Sveglia verso le 07:45 mentre la Cinzia prepara il latte io vado al bar nella speranza di trovare cornetti . . . trovati cornetti alla Nutella ( 3 euro) finita colazione partiamo verso le 08:15 e decidiamo di tornare indietro di qualche Km verso Amantea, ci vogliamo fare la nostra mezza giornata di mare prefissata. Troviamo parcheggio in Località la Tonnara gratuito e vicinissimo al mare.

Trascorriamo la mattina al mare e pranziamo sempre li dato che abbiamo una vista mare stupenda e un venticello che raffresca un po!

Sistemiamo tutto e partiamo alle ore 15:00 direzione Pizzo Calabro.

Come Amantea arriviamo in pieno pomeriggio macchine ovunque e affollatissimo di persone il parcheggio è impossibile . . . a malincuore decidiamo di proseguire ci dispiace non visitarlo avevamo visto delle stradine e vicolini che ci interessavano sopratutto la parte vecchia del paese . . . .ma dato che domani sarà ferragosto vogliamo trovare un posto sicuro per fermarci qualche giorno . . . prossima tappa Tropea.

Arrivati a Tropea facciamo visita a 2 Campeggi consigliati da altri camperisti ma è tutto pieno passando proprio sotto Tropea mi fermo a chiedere ad un altro campeggio (Camping Al Convento) dove per fortuna ha qualche posto libero, non perdiamo l' occasione e decidiamo di fermarci almeno fino al 16! ( 14 Euro il camper più 10 Euro a persona Nic per fortuna non paga) Riempito tutti i fogli un ragazzo ci fa vedere il posto dove posizionare il camper . . . anche qua vicinissimo la mare. . .

riusciamo a fare un tuffo prima di cena acqua stupenda spiaggia sembra tanti piccoli chicchi di riso. Una bella cenetta la sera relax e ci addormentiamo con il rumore delle onde . . . . Notte!

15 Agosto

Sveglia ore 09:15 stamani ce la prendiamo comoda, scendiamo subito al mare e cerchiamo di prendere un posticino, la spiaggia è colma di persone e ombrelloni, ci ritagliamo un quadratino tra un ombrellone e un altro con solo il nostro asciugamano Nik è subito in acqua e io lo seguo! Facciamo una passeggiatina su lungo mare e poi bagno bagno e solo bagno . . .

Torniamo al camper pranziamo, pennichella, appena sveglio Nic torniamo sul mare ma stiamo un po meno visto che vogliamo andare a visitare Tropea! Partiamo armati di passeggino e tanta pazienza visto che facciamo tutta la salita a piedi. In meno di 15 min siamo sulla piazza principale da li ci godiamo tutto il panorama, scorgiamo nella caletta affianco alla chiesa che c' è anche una processione in mare, su una barca c'è la Madonna che verrà deposta nella chiesa che sta in cima alla penisola davanti a Tropea. Ci districhiamo nei vicoli del paese negozi e negozini che straripano di cose da comprare, da cose tipiche alimentari, fino ad arrivare all'abbigliamento, le cose che saltano all'occhio sono le trecce di Cipolla (di Tropea naturalmente) alle file di Peperoncino e alla gustosissima Nduja! Nel passeggiare notiamo una piccola pizzeria vicino alla piazza principale il “Vecchio Forno”,  decidiamo di fermarci li per cena! Pizzeria molto spartana ha dei tavolini fuori e l' interno è, molto piccolo ma dotato di un bellissimo forno a legna, tentiamo la fortuna . . . La pizza non molto grande cotta in teglia ma devo dire che era squisita, prezzo contenuto!

Ripartiamo per non perderci   la visita del paese di notte! Sempre più negozi aperti e sempre più persone affollano le vie ci fermiamo anche in una gelateria-pasticceria per prendere anche un dolcino, incomincia a essere tardi Nic cerca i letto e anche a noi non farebbe male perciò prendiamo la strada del ritorno e alle 24:00 siamo gia sotto coperta . . . Notte a domani!

16 Agosto 

Sveglia ore 8:10 colazione   e facciamo rifornimento di acqua . . . l'unica possibilità è un tubo collegato al quadro dell'antincendio aspettiamo altri 2 camper e riusciamo anche a scaricare! Tutti pronti partiamo alle 10:45 direzione Scilla. Ci fermiamo per pranzo verso le 12:30 a Nicotera Marina e dato che ci siamo facciamo anche pennichella, arriviamo a Scilla alle ore 18:00 Km 80.497! Troviamo parcheggio in un camper service molto spartano appena fuori da Lido di Canalea che è il paesino sotto Scilla, il parcheggio è uno spazio affianco la strada principale che porta a Scilla, ci sono altri 3 camper chiediamo informazioni a loro.

Il parcheggio può tenere al max 6 camper sembra che abbia anche la corrente . . ma vedendo dal quadro generale . . non è proprio da fidarsi ha anche un tubo per fare acqua ma non sappiamo da dove proviene. Il proprietario o gestore sembra che sia il solito che ha in gestione gli ombrelloni nella caletta sottostante anche se è tardi andiamo a fare un salto per parlare con il “proprietario”. Arrivati alla caletta ci dice che possiamo pernottare per stanotte e paghiamo da domani 12 euro che comprende il parcheggio e 1 ombrellone con 2 sdraio docce fredde, felici e contenti torniamo al camper e ci prepariamo per la cena! 

Subito dopo cena ci affrettiamo per andar a vedere il Borgo dei pescatori di Scilla che rimane proprio a i piedi del paese tutto lungo il mare. Seguiamo la stradina principale, piano piano che ci avviciniamo al centro e più si dirama in stradine, vicoli, cunicoli e scalette . . . sulla sinistra i vicoli che portano a Scilla sono tutte piene di scalette e scalini sulla destra quelle che scendono al mare diventano cuniculi che passano sotto o in mezzo alle abitazioni è veramente bello questo paesaggio barche ormeggiate e ristorantini sulle palafitte che si affacciano sulla bellissima Scilla.  

Passiamo tutto il paese e arriviamo fino al porto che da sopra le mura riusciamo a vedere la Sicilia by Night! Facciamo un altra salita e arriviamo in centro di Scilla sulla piazza della chiesa e dato che la Chiesa è aperta entriamo a fare visita! Ora è tutto in discesa scendiamo di nuovo e ripassiamo dal Borgo dei Pescatori è molto bello e suggestivo un bel 10 e lode! Arrivati al camper ultima occhiata a Scilla . .e buona notte a domani! 

17 Agosto

Sveglia ore 8:30 colazione e tutti al mare! Tra un bagno e un altro decidiamo tutti insieme di andare a cena in uno dei ristorantini che abbiamo visto al Borgo dei Pescatori, pranzo in camper anche se li alla caletta dove c'è il bar fanno primi e secondi con il pesce appena pescato. Subito dopo pranzo faccio un salto in paese per prenotare il ristorante, mi dirigo verso ristorante Il Pirata che oltre aver letto che si mangiava bene è quello più carino dato che ha l'interno come una nave, ma purtroppo è pieno e come lui altri ristoranti l'unico libero è Ristorante Il Casato perciò prenoto li ormai dobbiamo cenare sulla palafitta vista Scilla! Pomeriggio di nuovo sul mare, parliamo con uno dei camperisti che ha pranzato al bar della caletta e ha detto che con poco hanno mangiato benissimo, tutta roba fresca e abbondante perciò vedendo la faccia soddisfatta vi consiglio di provare! Fatta una certa ora andiamo in camper ci facciamo una doccetta e ci prepariamo per la cena!

Alle 20:30 arriviamo al ristornate menu a base di pesce Antipasto Misto (zuppetta di polpo e rucola, polpetta di pesce spada in salsa piccante, mozzarella di bufala con pesce azzurro, crostino con cacciucchino, frittata di pesce, gamberetti fritti e muscoli ripieni) prendiamo 2 primi differenti cosi ce li assaggiamo (ravioli di cernia e paccheri con salsa di cipolla e rucola) di secondo invece grigliata mista ( trancio di pesce spada, gamberoni, cicala, totani e ricciola) per Nik una pasta in bianco figuriamoci se assaggia qualcosa . . . . vino acqua e vista di Scilla spesa 70 euro Passeggiatina in paese per digerire e poi tutti a nanna! Notte a tutti 

18 Agosto

Sveglia ore 8:30, colazione e ci dirigiamo verso Pentidattilo. Questo è un paesino che non si trova proprio sul mare è nell'interno all'incirca come Fiume Freddo Bruzio perciò c'è da fare un pochino di salita, anche questo un paese che ho trovato scritto in un diario di questo sito, il paese è disabitato dato che è stato evacuato perchè si è staccata una porzione di roccia dove è arroccato!

L' unico problema è il parcheggio c'è solo un piccolo spiazzo prima del sentiero che porta al paese, dove ci sarà posto per una decina di macchine. Nella foto qui sotto si vede il parcheggio . . . è quello in alto a destra dove si scorge il mio camper

Il paese comunque è molto suggestivo, c'è anche una specie di navetta (una macchinina a batterie tipo quella usata per il golf) e l'autista che nel piccolo tratto ti spiega la storia del paese. Qualche persona ha pesato di rianimare un po il paese facendo negozini di manufatti e una piccolo bar che fa anche da “ristorante” sono molto cordiali ci offrono caffè e anche loro ci danno dei cenni sulla storia di questo paese fantasma, loro ci consigliano di tornare la sera che è più animato anche da saltinbanco musiche ecc. ma a noi piace vederlo cosi . . . nudo e crudo, visitiamo la chiesa e altri edifici poi ci riportiamo sulla strada del ritorno! Ripartiamo verso le 12:30 dopo qualche manovra nel piccolo parcheggio e ci dirigiamo verso Ferruzzano Marina che ci viene consigliata da un camperista trovato per strada. Sosta per   pranzare e arriviamo a Ferruzzano verso le 14:30 passiamo sotto un cavalca ferrovia e andiamo sul lungo mare leggermente distante dal paese ma un bel posto per parcheggiare il camper . . . infatti appena immessi sulla strada ci sono camper a perdita d'occhio. . . un campeggio gratuito rimaniamo a bocca aperta . . . sulla sinistra il mare sulla destra un camper affianco all'altro chi parcheggia solamente chi si è proprio piazzato con tendalino tavolino tv ecc. troviamo posto quasi alla fine della strada, ci dicono che di regola non si potrebbe campeggiare ma nessuno non ha mai detto niente e perciò possiamo stare tranquilli! Una volta posizionati ci prepariamo per andare a fare un tuffo. . . pomeriggio relax e mare . . . ceniamo e poi un passeggiatina sul lungo mare e contiamo circa una sessantina di camper in sosta, è giunta l'ora tutti a nanna!

19 Agosto  

Notte tranquilla dormito proprio bene . . sveglia ore 8:30 colazione e andiamo sul mare! Verso le 11:30 dato che fa parecchio caldo in spiaggia decidiamo di ripartire e andare verso Gerace, ci fermiamo per rifornimento carburante (50 euro) arriviamo a Gerace verso le 13 troviamo parcheggio sulla strada principale che porta al paese. Parcheggio molto ampio servito da bagni con docce carico e scarico tutto a 9 euro e compreso c'è la navetta che ti porta in paese e ti vine a riprendere, sostiamo qua e data l' ora pranziamo e poi pennichella.

Sempre in alto a destra di questa foto si vede uno spiazzo asfaltato , quello è il parcheggio servito.

La navetta ti porta nel punto più alto del paese dove ci sono i resti del castello e un giardinetto con giochi per i bambini. Incominciamo a scendere per le stradine del paese, questo paese è costituito da innumerevoli chiese qualcuna andata distrutta e altre ancora accessibili, circa una ventina quelle sane! La cattedrale è chiusa perchè stanno facendo dei lavori perciò non possiamo vederla, arriviamo alla piazza principale del paese e ci sediamo per gustarci un bel gelatino.

Giriamo nelle strade vicine alla piazza che sono piene di negozini con cosine tipiche e poi arrivati alle 19:30 riprendiamo la navetta che ci riporta al camper. Mentre la Cinzia mette a posto due cose io faccio carico e scarico, per non perdere il ritmo della tabella di marcia decido di arrivare ad Isca, siamo partiti un po in ritardo . . . infatti bisogna fermarci per far cenare Nic in un paesino e mentre lui, distrutto da questa giornata prende sonno noi continuiamo la nostra strada, arriviamo a Isca marina alle 22:30 circa, troviamo parcheggio difronte a un campeggio dove sosta già un camper scendo per chiedergli informazioni, dice che non ci sono problemi per la sosta l'unica cosa sono gli innaffiatori automatici che la mattina si azionano, ma per noi ora come ora nessun problema parcheggiamo e sistemiamo Nic a letto, ancora digiuni mi affido al disco-bar-pizzeria del parcheggio che senza problemi ci fa 2 pizze da asporto, ceniamo e a pancia piena andiamo a nanna! Anzi fammi chiude l' oblo non si sa mai domani mattina mi trovo il camper pieno d'acqua dell'innaffiatori.

20 Agosto

Ahahhahahahahahaahaha ore indefinite della mattina sta albeggiando sono partiti l' innaffiatori e ne abbiamo uno che spruzza diretto sul camper Ahahahahahahaaha ma la stanchezza è troppa e coccolati come se fossero onde del mare ci riaddormentiamo. . . . sveglia ore 8:30 colazione e ci spostiamo per andare a vedere Isca che si trova un pochino nell'interno, strada molto stretta e l'unico posto dove troviamo parcheggio è quasi dentro il paese in un piazzale dove le navette fanno manovra parcheggio abbastanza grande! Cominciamo a prendere una scalinata vediamo la chiesa principale ma è chiusa . . . il paese non dice molto. . . un paesino normale senza negozietti senza vita per il turista al ritorno al camper ripassiamo davanti alla chiesa dove troviamo una signora, credo la perpetua che ci invita ad entrare e ci mostra la chiesa, ci consiglia di rimanere che la sera ci sarà la festa del patrono . . . ma noi ormai un po scettici di questo paese preferiamo ritornare al parcheggio e finire con un po di mare questa mattinata andata un po cosi. Prima di pranzo ripartiamo per andare a fare rifornimento di cibo troviamo un supermercato MD sulla strada facciamo un po di scorta e poi ci fermiamo poco più avanti per il pranzo. Pranzo leggero e ripartiamo per Botricello, il nostro arrivo è per le 17, troviamo parcheggio vicino al mare in una pineta ( N 38° 55,359' E 16° 51,724') dove sono già posizionati altri 3 camper, mentre Nic fa merenda io parlo con uno dei camperisti che mi dice che si sta da Dio e che nessuno viene a dire nulla, ci informa che c'è una fontana poco distante ma bisogna andare con la tanica.

Finiamo il pomeriggio sul mare in relax. La sera in paese c'è il concerto dei Nomadi ( se non ricordo male) ma noi dirottiamo sul piccolo parco giochi posto dietro il nostro camper attrezzato con gonfiabili, piscine con palline ecc. mentre Nic fa amicizia con altri bambini, corre e salta qua e la noi ci mettiamo al tavolino fuori dalla recinzione e ci mangiamo un bel gelatino per rinfrescarci della calura del giorno! Verso le 23:00 Nic ha esaurito le pile e cosi ci incamminiamo al camper e tutti a nanna!

21 Agosto

Sveglia 8.30 colazione e tutti al mare . . . .. mare e solo mare oggi .. . rientriamo per il pranzo pennichella e poi mare! Verso le 19 partiamo, in centro a Botricello mi fermo per prendere il pane li fanno anche un dolce tipico del paese la Pittanchiusa fatto con uvetta mandorle cannella, da assaggiare! Altra meta Le Castella, arrivati al paese ci portiamo vicini al mare e parcheggiamo vicino al ristorante La Scogliera dove sostano altri camper e il Circo. Il paese è carino e sembra che ci sia un po più di vita, mentre la Cinzia riassetta dalla cena io faccio un giro per vedere se è possibile fare un po di mare l'indomani . . . dal parcheggio dove siamo c'è da fare un 15 min. a piedi per arrivare sotto il castello dove c'è un po di spiaggia libera ma già dalla sera ci sono posizionati ombrelloni e sdraio per tenere il posto per la mattina, invece dal parcheggio del camper c'è si il mare ma siamo su una scogliera non proprio adatto per Nic, perciò mi sa che domani mattina ripartiremo subito. Tornato al camper prendo la truppa e facciamo un giro in paese strade e piazze piene di bancarelle e negozi aperti la strada principale è affollata non siamo più abituati a vedere cosi tante persone assieme! Torniamo al camper verso le 23:00, decidiamo di lasciare Le Castella subito di prima mattina perciò impostiamo la sveglia alle ore 7:00 . . . ora pero buona notte a tutti!

22 Agosto

Notte da incubo, un caldo afoso e umido ci ha tenuto compagnia tutta la notte dormito malissimo diciamo che la sveglia non è servita alle 7 ero già in manovra per lasciare il parcheggio, destinazione Capo Colonna. Arrivati sul posto troviamo un ristorante e il faro . . . nessun accesso al mare per il camper tornando sulla strada principale scorgiamo un cartello di un campeggio “Baia dei Greci” non ben visibile e nemmeno vicino al mare, decidiamo di proseguire sulla SP49 poco più avanti ci imbattiamo nell'acqua park “Lido Atlantis”, dopo la nottata passata è come un oasi nel deserto, decidiamo di fermarci, visto anche il costo abbastanza contenuto (12 euro sosta camper 5 euro a testa per entrata in acqua park oppure 10 euro per l' ombrellone con sdraio in spiaggia) è servito anche di ristornate pizzeria! Ci fanno parcheggiare direttamente in piscina, vicino a una delle 3 piscine servito anche con bagni e docce! 

Decidiamo di sostare 2 giorni per stare proprio in relax totale!
1° giorno Acqua Park
, che è provvisto di 3 piscine una con giochi e scivoli per i bambini una con idromassaggio e l 'altra dove arrivano gli scivoli merita veramente una fermata per chi ha dei bambini/ragazzi!
2° giorno prendiamo l'ombrellone anche perchè ci incuriosisce il colore della sabbia che è su un rosso mattone!
 

Facendo una passeggiata e arrivando verso la scogliera che sta sulla destra troviamo in acqua delle curiose sfere . . . capiamo dopo che è argilla e il mare le a rese cosi perciò troviamo anche il tempo per fare i fanghi . . .

Finiti i 2 giorni di relax facciamo carico e scarico sempre compreso nel prezzo e ci prepariamo per partire di buon ora la mattina seguente!

24 Agosto

Partiamo in direzione di “Punta Alice” che si trova sopra Cirò Marina cercando un parcheggio vicino al mare ci imbattiamo in un camperista che ci indica un parcheggio libero sul mare dove anche lui è in sosta seguiamo il cartello “Krimisa” passiamo attraverso una pineta e la strada sfocia su un lungo mare sterrato, ci sono altri camper parcheggiati, un lido che ha ristorante sul mare e ombrelloni o volendo spiaggia libera nel fare manovra per parcheggiare il più possibile vicino alla spiaggia affondiamo con le ruote anteriori nella sabbia fresca proprio nel mezzo al parcheggio . . . dopo vari tentativi andati a vuoto sotto suggerimento di altri camperisti che hanno avuto il mio stesso problema, ci rivolgiamo al ristorante che ha trattore e corde . . . .

Con la massima disponibilità e gentilezza del gestore del ristornate riusciamo a uscire dalle “sabbie mobili” e parcheggiamo! Io e Nik decidiamo in un bel bagnetto rinfrescante nella splendida acqua del mare mentre la Cinzia prepara il pranzo! Dopo pranzo pennichella e il pomeriggio mare e e e e e e e e e

La sera per sdebitarci dell'aiuto dato e anche perchè ormai le ferie sono quasi finite decidiamo di andare a cena al ristorante ( 2 Antipasti di Mare 7 portate l'uno, 2 primi Fusilli alle cozze, 1 Secondo Spigola al forno, 1 Dolce Crostata di ricotta, Vino bianco Acqua e pasta al pomodoro per Nik) con intrattenimento di Ciccio un pappagallo che ballava e parlava 60 euro! Ora tutti a nanna che siamo stanchi e con la pancia piena !

 25 Agosto
 
 Sveglia verso le 8:30 ultimo giorno di mare e di ferie stiamo già pensando a tutti i km che ci attendono per tornare a Pisa . . . ma per ora prendiamo il telo e andiamo
sul mare! Rientriamo per il pranzo leggero, pennichella e di nuovo sul mare fino verso le 18, decidiamo di non aspettare la mattina seguente per partire e farsi la giornata in tera di viaggio, ma di incominciare già in serata per ammortizzare almeno i km che ci vogliono per arrivare alla autostrada, perciò verso le 19 partiamo! Per strada ci fermiamo per gli ultimi regalini da portare a casa e facciamo rifornimento ( 50 euro) verso le 20.30 sostiamo per cenare . . . caffè e ripartiamo facendo altri 160 km arriviamo al primo autogrill a Lauria Sud, notte a tutti!

26 Agosto

Sveglia ore 8:00 appena apro la porta del camper c'è un signore, che al di là della recinzione ha messo una bancarella di peperoncini e altri prodotti tipici mi voglio comprare una catena di peperoncino e poi di corsa all'autogrill stamani cornetti caldi! Alle 9:00 ci mettiamo in cammino. . . dopo varie fermate e rifornimenti arriviamo a Pisa per l'ora di cena verso le 20:00!

Sono state le prime ferie che passavamo da soli in camper e direi che ce la siamo cavata egregiamente. Abbiamo visto posti bellissimi e altri purtroppo ce li siamo persi ma come sappiamo la vita in camper è cosi, sarà un buona scusa per poter tornare in Calabria e fare delle nuove tappe, anche le persone sono molto ospitali e cortesi, siamo proprio stati bene. Spero possa servire a qualcuno di voi questo itinerario se volete altre informazioni potete trovarmi su Facebook Staccioli Tommaso o per email a staccioli.tommaso@tiscali.it

Un ringraziamento lo dedicherei a questo sito che permettete di pubblicare i diari di viaggi un ringraziamento a Voi!

Un saluto Tommaso, Cinzia, Nicolò . . . . . e buon km a tutti voi al prossimo diario!


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.
Traghetti per isole e Paesi del Mediterraneo, prenotabili online!

AC Vivicamper

Traghetti per Sardegna e Corsica

Porto Antico di Classe - Ravenna

7400 aree di sosta camper in 16 Paesi Europei!

Sosta gratuita presso 1500 aziende agricole di Francia


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
1027 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
FIAMMA SECURITY 46 MANIGLIONE E CHIUSURA DI SICUREZZA PER PORTA INGRESSO FIAMMA SECURITY 46 MANIGLIONE E CHIUSURA...
Elegante maniglia di sicurezza realizzata in ...
www.camperonsale.it
FIAMMA SECURITY 31 MANIGLIONE E CHIUSURA DI SICUREZZA PER PORTA INGRESSO FIAMMA SECURITY 31 MANIGLIONE E CHIUSURA...
Elegante maniglia di sicurezza realizzata in ...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati
Istituto aeronautico Lindbergh Flying School a Milano


Casa del modellismo, negozio di modellismo online rc


Il Risveglio Popolare, settimanale del Canavese
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina