CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Viaggio in Olanda

Viaggio in Olanda


Splendido viaggio in una nazione ospitale con paesaggi favolosi

Periodo del viaggio 07/08/10 - 20/08/10 (13 giorni)
Pubblicato da DjdaniVisita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

DIARIO DI VIAGGIO OLANDA 2010

 

       CAMPER:        LAIKA X595C ANNO 2008

        EQUIPAGGIO: Autista: Daniele anni 47,

                                Aiuto Navigatore: Andrea anni 14,

                                Cuoca: Francesca anni 47

       

Sabato 7 Agosto -- 1° giorno      

 

Partenza da Senigallia verso le 8 in direzione nord con percorrenza autostrada A14 direzione Bologna - Milano e arrivo a Lainate intorno alle 12, e ascoltando informazioni sul traffico ho evitato la tratta Como-Chiasso che presentava a quell'ora circa sette kilometri di coda causa controlli doganali e traffico intenso uscendo a Lainate e dirigendomi verso Luino ho svalicato all'altezza del lago di Lugano molto bello con vista dall'alto per poi proseguire su strade statali verso Bellinzona, e mi sono detto finalmente una bella intuizione senza fare code, ma il peggio e' sempre dietro l'angolo e improvvisamente all'altezza di Lodrino ci ritroviamo fermi in coda a domandarci da cosa possa derivare questo brusco rallentamento, erano circa le 15, e dopo piccoli movimenti di poca centinaia di metri ho intuito si potesse trattare della fila che non scorreva dovuta a tanti rientri di turisti belgi, tedeschi e olandesi e quindi tale mole di traffico ha causato ben 28 km di coda fino al Tunnel del San Gottardo, tra l'altro con semafori regola traffico scandalosi (VERDE 15 SECONDI passano si e no 10 auto, ROSSO 1 MINUTO). Belli cotti sotto il sole siamo arrivati al San Gottardo verso le 20 e quindi proseguito fino alle 21     giungendo a Lucerna dove mi sono fermato in un parcheggio per autobus vicino al lungolago e parlando con un'autista italiano fermo nella piazzola ho chiesto se fosse rischioso fermarsi in quel luogo ma mi sono sentito rispondere che si trattava di un posto tranquillo dove neanche la polizia locale creava problemi. Dopo esserci rifocillati e aver passeggiato un pochino vicino al lago e incontrato tanta gioventu' con birra in mano essendo Lucerna citta' universitaria, abbiamo deciso di riposare le membra stanche intorno alle 23, e la notte e' passata tranquilla.

 

Domenica 8 Agosto -- 2° giorno

 

Partenza da Lucerna verso le 8 in autostrada direzione Basilea e quindi svolta in Germania dove non si pagano pedaggi ma ci sono tratti autostradali fatiscenti dalla frontiera vicino Lorrach fino a Freiburg im Bresigau pieno di cantieri, con restringimenti di carreggiata continui e quindi con miglioramenti dopo Baden Baden proseguendo per Karlsrhue, Darmstadt, Mainz, Limburg dove intorno alle 12,50 abbiamo fatto sosta in autogrill e subito dopo ripreso il viaggio verso Colonia dove ci aspettava un bel temporale tipico di queste zone, e sempre piu' a nord superate prima Dusseldorf e poi Duisburg fino a deviare per Emmerich e giungere in territorio olandese intorno alle 16,30 per fermarci ad Arnhem, graziosa cittadina ma desolatamente vuota di persone la domenica e negozi e molti ristoranti chiusi. Con un po' di fortuna abbiamo trovato un campeggio nella zona nord di Arnhem, il WARSBORN    costo per una notte circa 26 euro compresa elettricita' e bus per il centro con fermata a 50 metri        dal campeggio. Dopo una visita al centro di Arnhem e una frugale cena in camper ci siamo coricati intorno alle 23 in quanto da queste parti fa buio intorno alle 22 e si sta fuori all'aria fresca fino a tardi.

       

Lunedi' 9 Agosto -- 3° giorno

 

Sveglia presto alle 8.30 e prese le bici ci siamo diretti al parco DE HOGE WELUVE che dista circa 5 km dal campeggio e una volta arrivati all'entrata abbiamo pagato 7,50 a persona e purtroppo abbiamo trovato chiuso il museo KROLLER MULLER che ci eravamo prefissati di visitare, e quindi abbiamo percorso tutto il parco fino all'entrata a nord vicino a Otterlo macinando   la bellezza di 26 km molto suggestivi con paesaggi che cambiavano in  un attimo da boschi selvaggi a distese di dune sabbiose di tipo desertico. Abbiamo pranzato all'interno del parco nel ristorante self service e visitato l'altro piccolo museo di arti naturali. Siamo ritornati stanchi al campeggio intorno alle 16 e dopo una bella doccia rinfrancante siamo tornati ad Arnhem trovandola un po' piu' viva rispetto alla domenica.

Spesa al supermercato Spar e rientro in autobus al campeggio.

Cena in camper e a nanna per recuperare le forze.

 

Martedi' 10 Agosto -- 4° giorno

 

Al risveglio mattutino per ripartire ho avuto una brutta sorpresa, il mio caro navigatore GEOSAT   non ne ha voluto sapere di accendersi e quindi d'ora in avanti andro' in giro per l'Olanda seguendo         la cartina geografica che mi ero procurato prima di partire per il viaggio.

Partenza dal campeggio alle 8,40 in direzione Nord prendendo l'autostrada A50 per Appeldoorn e quindi superato Zwolle mi sono diretto a Giethoorn meta prediletta di tanti camperisti distante da Arnhem circa 110 km.

Sono arrivato intorno alle 10, e prima caratteristica del luogo la presenza di ponti levatoi per

attraversare la strada che passa sopra i vari canali.

Aguzzando bene la vista ho notato segnali che indirizzavano all'area attrezzata che si trova sul porto canale, sul prato con scarico wc e rifornimento acqua euro 0,50 attacco corrente a gettone (1 EURO) che puo' bastare mezza giornata circa. Quando la corrente finisce basta rimettere un'altra moneta.

Costo della sosta per una giornata euro 10,50.

Dopo una breve visita mattutina al paese, siamo tornati in camper a mangiare e nel pomeriggio abbiamo affittato una barca per fare il giro dei canali di questo suggestivo paesino chiamato la Venezia del Nord non a caso, per il costo di euro 30(il giro completo dura circa un'ora e mezza).

E' veramente piacevole fare il giro in barca, al timone Andrea che si divertiva un sacco a guidare in mezzo a tante altre barche e chiatte stando attento ai segnali di dare precedenza presenti agli incroci dei vari canali. Appena finito il giro si e' abbattuto un'acquazzone durato circa 3 ore che ci ha costretto a rintanarci nel camper per la cena.

Abbiamo quindi fatto un giro di notte del paese, bello e suggestivo, incontrando poca gente visto anche il brutto tempo.

Alle 23 tutti a nanna, domani si riparte.

 

Mercoledi' 11 Agosto -- 5° giorno

 

Sveglia alle 8,30 per operazioni di carico acqua e scarico wc e quindi partenza in dire-

zione nord in autostrada a Steenwik e quindi Herenveen, deviando per Sneek e rag-

giungendo la diga di Afsluitdijk intorno alle 11,30, grazie al navigatore che sembra essersi ripreso. E' veramente suggestivo attraversare questo tratto di autostrada lungo ben 30 km

con il mare a fianco e soprattutto al di sopra della sede stradale alla nostra destra con

relativi bastioni di terra che non permettono di notare questo fenomeno di cui gli olan-

desi si sentono orgogliosi, veramente un'opera meravigliosa.

Fermata all'altezza del monumento per le foto di rito vedendo sfrecciare le auto a velo-

cita' sostenuta e quindi veloce ripartenza per raggiungere Den Helder dove abbiamo

sostato al campeggio DE DONKERE DUINEN al costo di euro 30 giornalieri, valido e

molto spazioso. Verso le 14,00 abbiamo preso le bici e percorrendo 6 km dal campeggio siamo andati all'imbarco per Texel, prendendo il traghetto in bici alle 14,30 con imbarco molto veloce al costo di 15 euro per 3 persone. Dopo 20 minuti di traversata eravamo gia' sull'isola pronti a scorrazzare in bici, pur se

l'isola e' spesso sferzata da folate di vento che rendono difficile l'andatura e quindi

abbiamo percorso solo 12 km per raggiungere il paese di DE KOOG forse il piu' grande

e importante dell'isola, composto da una sola isola pedonale con negozi e ristoranti a iosa.

Bella la spiaggia e caratteristica della zona con acque gelide.

Tragitto di ritorno duro e faticoso per i motivi sopra enunciati.

Alle 18 in punto siamo riusciti a riprendere il traghetto che stava ripartendo e arrivo a

Den Helder alle 18,25 con gli ulteriori 6 km per raggiungere il campeggio.

Giornata bella e faticosa terminata con la nanna alle 10,30.

 

Giovedi' 12 Agosto -- 6° giorno

 

Partenza dal campeggio di Den Helder alle 9 in direzione sud per arrivare a Enkhuizen verso le 11 e visitare lo Zuiderzee Museum(caratteristico e godibile) e dopo circa 2 ore siamo rientrati     in paese per una visita veloce del centro di Enkhuizen, carino e come al solito pieno di negozi. Verso le 16,30 siamo partiti alla volta di Volendam che abbiamo raggiunto alle 17,25 e trovato l'aria attrezzata vicino alla Marina(porto) con costo pari a circa 20 euro giornalieri comprensivi di carico e scarico ed elettricita'.

Dopo cena visita al centro di Volendam, paese veramente carino e caratteristico, con tanta

gioventu' raccolta in locali dove la  birra regna sovrana.

Intorno alle 23 ci siamo coricati, perche' domani si parte presto in pullman per Amsterdam.

 

Venerdi' 13 Agosto -- 7° giorno

 

Sveglia alle 8 e partenza in Pullman per Amsterdam alle 8,45 che dista appena 19 km da Volendam e arrivo alle 9.10 alla stazione centrale.

Visita ai primi negozi in DARMSTAD STRASSE e primi acquisti, poi in fila per l'apertura del Madame Tussauds (museo delle cere) carino ma abbastastanza esoso, in 3 euro 54,50 + la foto iniziale con Obama euro 12.

Dopo circa quaranta minuti passati a fotografare i personaggi famosi riproposti all'interno del museoverso le 11 abbiamo camminato per le vie del centro fino a raggiungere il famoso Hard Rock Cafe' dove Andrea ha proseguito con gli acquisti di magliette.

Dopo un panino in un bar brasserie davanti all'Hard Rock Cafe' a piedi siamo andati al Museo del Marchio Heineken con annesso un negozio esclusivo di merchandising Heineken, tra bicchieri e strofinacci ecc.

Quindi verso le 14,30 abbiamo visitato il museo VAN GOGH per la modica cifra di euro 28 per due adulti(i ragazzi fino a 17 anni non pagano).

Ovviamente interessante per chi ne capisce qualcosa.

Verso le 16 abbiamo proseguito a piedi trovando un mercatino di fiori veramente carino e quindi attraversato la via dello shopping Kalverstraat vicino a Piazza Dam dove veramente ci si perde nelle vetrine di ogni genere e piene di saldi in questo periodo.

Rientro quindi in bus alle 17,38 e arrivo alle 18,10 a Volendam. Nel frattempo l'aria attrezzata si era riempita di camper quasi tutti italiani e sembrava una rimatriata.

Cena e riposo per ricaricarci per domani, altra giornata ad Amsterdam.

 

Sabato 14 Agosto -- 8° giorno

 

Partenza in pullman alle 9,10 per Amsterdam e appena arrivati siamo anadati al porto dove c'e' da visitare NEMO

il museo delle scienze veramente carino al prezzo di euro 12,50 a persona.

E' ovviamente interessante soprattutto per bambini e ragazzi che si sbizzarriscono nelle varie scoperte della scienza.

Quindi dopo circa 2 ore siamo tornati in centro citta' per un'altra passeggiata tra i canali vedendo il mercatino delle

pulci strapieno di bizzarrie e un mercatino di fiori veramente eccezzionale per le composizioni create nelle banchette.

Siamo poi passati davanti alla casa di Hanna Frank con una fila enorme per entrare lunga una cinquantina di metri

e abbiamo soprasseduto dall'eventualita' di voler entrare.

Verso le 16 abbiamo fatto una capatina con la metro allo stupendo stadio Amsterdam Arena mentre c'erano i prepa-

rativi per la partita di campionato olandese eredivisie tra AJAX e VITESSE di Arnhem.

Una struttura d'avanguardia con negozi e fermata della metro antistante lo stadio.

Quindi ritornati alla stazione centrale abbiamo ripreso il bus 116 per Volendam trovando a guidarlo un italiano trapian-

tato in Olanda da 39 anni.

Breve chiacchierata tra di noi e arrivo all'aria attrezzata alle 18,10.

Dopo cena passeggiata romantica tra le vie di Volendam strapiene di ragazzi ai bar che schiamazzano.

Nanna alle 23 perche' domani ci si sposta ancora piu' a sud.

 

Domenica 15 Agosto -- 9° giorno

 

Sveglia alle 8,00 per la colazione e procedure di scarico wc e carico acqua con fila gia' dalle 7,45.

Procedure un po' lunghe in quanto non funzionava la biglietteria automatica e quindi si doveva pagare tutti quanti

alla reception distante circa 300 metri, quindi partenza intorno alle 10.

Vista la giornata festiva di ferragosto abbiamo deciso di visitare prima i mulini di Zwans Schanse ovviamente strapieni

di camperisti e turisti in gita.

Ingresso in uno dei 5 mulini al costo di 3 euro e acquisto di souvenir nelle baracche adiacenti, dove si faceva a spintoni per pagare(chi pagava), vista la calca sicuramente molti piccoli gadget di legno saranno finiti in tasca in

maniera gratuita.

Interessante la dimostrazione di come si prepara e lavora uno zoccolo.

Quindi siamo ripartiti alle 12,30 in direzione sud e ci siamo fermati per una breve visita alla citta' di Gouda ovviamente abbastanza vuota ma carina con il centro pedonale pieno di forme di formaggio appese ad un filo sopra le nostre teste e sopra delle piattaforme galleggianti sui canali essendo questa citta' famosa per l'omonimo formaggio.

Ripartenza alle 16,45 per la visita dei mulini di Kinderdijk e cosa simpatica seguendo il navigatore ad un certo punto

a circa 1 km dalla destinazione prima di un dosso sentiamo pronunciare "tra 100 metri prendi il traghetto" e sorpresa

ci troviamo a dover prendere una chiatta per attraversare un canale al costo di euro 9,60 andata e ritorno.

Attraversato il canale e parcheggiato il camper siamo andati a piedi ai vicini mulini(ben 19) di cui uno solo visitabile

ma non a quell'ora(le 17,45).

Pertanto dopo le foto di rito ai mulini siamo ripartiti in direzione Rotterdam e arrivati alla cittadina di Delft trovando

posto al campeggio Delftse Hout che ci ha dato la sola di chiedere per una notte euro 34,50.

Pazienza, comunque ben attrezzato e valido anche se diversi camper si sono appostati per la notte nel vialetto

adiacente al campeggio sotto degli alberi, tranquilli senza corrente ovviamente.

Doccia, cena e nanna alle 22,00.

 

Lunedì 16 Agosto -- 10° Giorno

 

Sveglia alle 8,30, colazione e camminata verso il centro del paese di Delft che dista circa 15 minuti a

piedi dal campeggio.

Ovviamente fino alle 10 negozi chiusi e poca vita in giro.

La cittadina e' abbastanza carina ma mi aspettavo qualcosina di piu'.

Dopo una capatina dal fornaio e brevi acquisti ad un supermercato siamo ritornati al camper perche'

dovevamo lasciare il campeggio entro le 11.

Quindi partenza verso le 10,50 e via verso sud ovest in autostrada in direzione Belgio passando per

Anversa in direzione Brugge che raggiungiamo intorno alle 13.45, cercando l'area attrezzata che aveva-

mo letto in alcuni diari di viaggio, che pero' abbiamo un pochino faticato a trovare magari passandoci

vicino e non vedendo segnali.

Dopo aver chiesto ad alcuni passanti finalmente abbiamo parcheggiato verso le 14,15 con piazzole

sul cemento e possibilita' di carico e scarico a euro 22,50 per 24 ore.

Prima di cenare a piedi abbiamo fatto una prima ricognizione del centro del paese di Bruges molto carino

e caratteristico, ma sotto la pioggia tipica da queste parti.

Dopo aver cenato subito a nanna intorno alle 23.

 

Martedi' 17 Agosto -- 11° Giorno

 

Verso le 10,00 siamo andati in centro a Bruges per acquisti trovando negozi a iosa soprattutto di cioccolata e pizzi

e merletti, trovandoci nelle fiandre non poteva essere diversamente.

Sono rimasto positivamente colpito dalla bellezza di questo paese dai caratteristici canali e attraversato continuamen-

te da carrozze trainate da cavalli che trasportano turisti.

Peccato che anche oggi tempo brutto con pioggerellina che ci accompagna ormai dal giorno precedente.

Verso le 14 lasciamo l'area di parcheggio e ci dirigiamo in autostrada a Bruxelles facendo tappa subito all'Atomium

che visitiamo fino alla terrazza panoramica pagando circa 30 euro.

Bello soprattutto per fare foto, dopo circa un'ora ripartiamo in autostrada rinunciando alla visita di Bruxelles essendo

un po' tardi, per continuare il ritorno verso sud passando per Namur e quindi Lussemburgo dove faccio gasolio(costa

qualcosa meno) e quindi continuo a guidare fino al tramonto fermandomi per la notte nel parcheggio di un Mc Donald

a Zweibrucken in Germania vicino a Saarbrucken nella zona della Saar e Rhur. 

 

Mercoledì 18 Agosto -- 12° Giorno

 

Partenza alle 8,30 in direzione sud attraversando in Germania le citta' di Kalshrue, Stoccarda e infine Lorrach, dove

ci siamo fermati per una breve visita in quanto citta' gemellata con Senigallia da cui  noi proveniamo, trovandola meno

caratteristica dal punto di vista paesaggistico, troppo sul moderno, e siamo quindi ripartiti attraversando Basilea, e

dirigendomi verso il lago di losanna non prima di aver attraversato il Fernpass vicino Schaffausen dove in alto non

si vedeva ad un palmo dal naso per la foschia mista ad acqua, e camminando ancora fino a tarda sera siamo arrivati

al confine italiano passando per il Tunnel del Gran San Bernardo(euro 32.50) e quindi raggiungere l'aria di sosta di

Aosta dove ci siamo fermati nel parcheggio adiacente all'aria stessa in quanto piena.

Breve camminata per sgranchire le gambe dopo aver macinato circa 650 km e poi a nanna.

 

Giovedi' 19 Agosto -- 13° Giorno

 

Sveglia alle 9 e partenza per un'altra tappa di avvicinamento a casa, dirigendoci a Sestriere per una giornata di sole

in montagna raggiungendolo verso le 11,30 e fermandoci all'aria di sosta indicata sul portolano che troviamo pero'

in fase di allestimento senza corrente e con una grata per scarico indecente.

Facciamo un giretto per il paese sempre grazioso e intorno alle 14,30 decidiamo di scendere a Cesana Torinese

per fermarci all'aria attrezzata adiacente allo chalet Casa Cesana confortevole con elettricita' e scarichi a 13 euro per

una  notte.

Passiamo il pomeriggio a girovagare per questo piccolo paesino pieno di turisti di una certa eta' ma comunque

grazioso.

Cena in camper come sempre, breve passeggiata serale al fresco e a dormire verso le 22.

 

Venerdi' 20 Agosto -- 14° Giorno

 

Ultima giornata dedicata esclusivamente al viaggio finale di ritorno a casa, non prima di esserci fermati a Vinovo

davanti al centro della Juventus, da buoni supporter, e quindi arrivo a casa verso le 17,30.

 

CONCLUSIONI

 

TUTTO E' ANDATO PER IL MEGLIO, ANCHE QUEST'ANNO BELLA VACANZA VISITANDO UNA SPLENDIDA

OLANDA , ANCHE E SOPRATTUTTO IN BICI, MAGARI ATTRAVERSATA UN PO' IN FRETTA MA 14 GIORNI

PASSANO VELOCI.

CONSIGLIO QUESTO VIAGGIO A CHI NON E' MAI STATO DA QUELLE PARTI PERCHE' SI TROVA GENTE

VERAMENTE CORDIALE, BASTA UN MINIMO DI CONOSCENZA DELLA LINGUA INGLESE, E SOPRATTUTTO

PAESAGGI INCANTEVOLI.

INDICATIVAMENTE HO PERCORSO CIRCA 3000 KM E SPESO INTORNO A 450 EURO DI GASOLIO, OLTRE

A CIRCA ALTRE 1400 EURO PER ACQUISTI, ENTRATE MUSEI, PEDAGGI AUTOSTRADALI, CONSUMI ALI-

MENTARI, ECC..

                                               SALUTI E BUONE VACANZE A TUTTI QUELLI CHE POSSONO

 


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
688 nuovi in pronta consegna

Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEGHEVOLE HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEG...
In polipropilene. Dimensioni aperto: 315x3...
www.camperonsale.it
THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEMENTARE PER WC THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEM...
Per il nuovissimo WC Thetford Cassette C220!!...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina