PALIO DEI SOMARI

 

Siamo  a Torrita di Siena, caratteristico paese nel cuore della Toscana, e più precisamente nel sud della provincia di Siena.  Qui ogni anno nel mese di marzo ( e più precisamente la domenica successiva alla festività di S.Giuseppe) da quasi 40 anni si svolge una manifestazione dal sapore antico e dalle originali caratteristiche, denominata  “Palio dei Somari” ed organizzata dall’Associazione Sagra S.Giuseppe. 

La festa, nata in onore a S.Giuseppe, e per ricordare un’antica tradizione popolare, che vuole che tornando nel castello dalle “fonti” con gli otri d’acqua caricate sui somari i popolani si sfidassero in corse sulla via di ritorno, è ormai tra le più consolidate manifestazioni che si svolgono nel territorio e richiama ogni anno numeroso pubblico proveniente da tutte le parti d’Italia.

Per la conquista dell’ambito Palio, le 8 contrade nelle quali è diviso il territorio dell’antico castello, si sfidano in un accanita e calorosa gara, una corsa nella quale un fantino monta in groppa ad un somaro, animale si noto per la sua testardaggine, ma anche animale fiero e caparbio.

E per la gioia del pubblico (ma meno per quella dei contradaioli…) non è raro vedere l’animale liberarsi del fantino o, ignorandolo completamente , invertire il senso di marcia e tornare indietro sui suoi “passi”.   Alla fine, la gioia della Contrada vincitrice è grandissima, i festeggiamenti durano fino a notte fonda tra canti e balli, rallegrati dall’ottimo vino della zona.

E’ la vigilia della festa quando,alle nove della sera, gli Sbandieratori e Tamburini del Palio dei Somari scortano il Palio in piazza e successivamente della chiesa di S. Flora e Lucilla per la benedizione di rito.

La serata prosegue con la sfida tra gli sbandieratori delle contrade, che accompagnate dai propri tamburini esibiscono la loro bravura di fronte ai propri contradaioli.

La mattina successiva, il giorno delle festa, è il suono delle chiarine che segnala l’inizio del Corteo Storico, e circa 200 figuranti che indossano costumi richiamanti la fine del IX secolo fanno il loro ingresso nella piazza del comune.

Accompagnate delle note dell’inno della festa eseguito dalla banda musicale (ovviamente in costume d’epoca), ad una ad una le 8 contrade entrano in piazza, seguite poi dalle rappresentanze degli antichi Castelli confinanti con Torrita.  

Alla conclusione della SS Messa , officiata nell’occasione dal Vescovo, è di particolare interesse l’esibizione dei Gruppo Sbandieratori, che esegue nella piazza gremita da un folto pubblico uno spettacolo di alta specializzazione.  Alla fine dell’esibizione, il corteo storico si sviluppa per le vie del paese fino a giungere al campo di gara, il Gioco del Pallone, dove da li a poche ore si disputerà il PALIO.

 

 

E quando, il primo pomeriggio, il Corteo giunge di nuovo al “gioco”, lo spettacolo delle tribune ormai piene di contradaioli in festa ci fa capire quanto questa manifestazione sia radicata e sentita nella popolazione torritese, quanto sia forte la volontà di questo popolo di mantenere viva la propria tradizione. 

Non resta che invitare tutti i lettori a venire a Torrita di Siena dal 16 al 24 marzo, a partecipare alla manifestazione del “Palio dei Somari.”

 

 

Per ogni ulteriore informazione per il programma completo:

Sito Internet www.paliodeisomari.it 

e-mail info@paliodeisomari.it

tel. 0577/685033 – 348/7943380  fax 684161

 

Rolando Giomarelli

Nota:

 

La festa non si consuma solamente con la disputa del Palio !

Numerose sono le manifestazioni collaterali che si svolgono fin dal sabato di 8 giorni prima, quando, nella centrale Piazza del Comune ed alla presenza dei Capitani delle Contrade, il Sindaco e il Presidente  dell’Associazione procedono al sorteggio dell’ordine di gara del corteo storico.

Da quel momento, aperta ufficialmente la manifestazione, passeggiando per le vie dell’antico castello sarà come aver fatto un salto nel passato; i vicoli del paese imbandierati e illuminati dalle Contrade e gli spettacoli di gruppi storici che si susseguono nella Piazza creano un’atmosfera unica e irripetibile, l’assaporare i cibi ed i vini delle “taverne”  rende l’esperienza indimenticabile.

Durante la settimana ogni sera un’iniziativa diversa ci porterà al venerdì, quando la festa entra nel suo culmine…nelle Contrade si tengono infatti le cene propiziatorie che uniscono in un’unica tavolata centinaia di persone unite da un comune sentimento di rispetto e amore per Torrita e il suo Palio.

Per contatti e informazioni:
Giomarelli Rolando
Via B.Peruzzi n° 43
53049 Torrita di Siena
Tel 0577/684161 - 685033 – 348/7943380
Fax 0577/684161
e-mail: info@paliodeisomari.it
www.paliodeisomari.it