Da pių parti giungono informazioni che creano dubbi e confusioni sulla prossima edizione di Mondo Natura.
Ogni consumatore si sarā chiesto se partecipare o meno ad una manifestazione alla quale andare ma non comprare.
Certamente Assocamp, ed i nostri cari concessionari, avranno dei buoni motivi per prendere una posizione cosė netta ma, certamente, nel portare avanti una loro protesta, non si sono preoccupati di creare un danno a noi utenti ed acquirenti che siamo la linfa delle loro attivitā.
A nome mio personale, di Presidente dell'Isernia Camper Club e Coordinatore Nazionale dell'Unione Club Amici, con il solo spirito di difendere i DIRITTI dei miei associati, dei Club aderenti all'UCA e dei singoli acquirenti come io stesso sono, CONDANNO l'atteggiamento di Assocamp e di tutti i concessionari che hanno firmato uno squallido foglio, degno, a mio avviso, dei moti carbonari che ormai avrebbero dovuto essere morti e sepolti, e lo condanno soprattutto per la totale mancanza di dialogo con coloro i quali che fanno vivere gli stessi concessionari.
A mio parere, i veri motivi di questa assurda posizione non sono quelli dichiarati ma andrebbero ricercati altrove, ma resta il fatto che l'atteggiamento di alcuni concessionari č veramente assurdo.
Non sarebbe il caso di fare paragoni politici ma, anche se impopolare, voglio fare come Bettino CRAXI quando, durante il maxiprocesso, alzandosi al parlamento disse ai suoi colleghi Onorevoli: "chi di voi non ha preso finanziamenti illeciti si alzi adesso"; chiedo, allora, a tutti i concessionari che hanno firmato l'ormai famoso foglio "segreto": CHI DI VOI NON HA MAI FATTO SCONTI PER EVITARE CHE UN CLIENTE ANDASSE DA UN ALTRO CONCESSIONARIO, E CHE, UNA VOLTA FATTO LO SCONTO, NON HA OFFERTO UN POST-VENDITA AL PROPRIO CLIENTE, RISPONDA A QUESTA E-MAIL.
 
Ma quanto sopra rappresenta la spiacevole polemica, di seguito la comunicazione concreta e, mi auguro, interessante per tutti i campeggiatori.
 
A tutti i Presidenti,
vi informo che, relativamente all'oggetto, ho ricevuto formale conferma dall'ANFIA che tutte le aziende aderenti alla loro organizzazione (Elnagh, CI, Laika, Mobilvetta, Rimor, ARCA, Mc Louis, EvmSystem, Al-ko, Mabel, Ellebi, Tecnoform) saranno presenti in fiera con i loro "commerciali" e, assieme a loro, un congruo numero di concessionari.
Questo per assicurare agli acquirenti il massimo servizio che ogni costruttore deve offrire al consumatore finale.
A quanto pare, la presa di posizione Assocamp non č condivisa nč dalle Associazioni degli utenti (almeno quelle aderenti alla ns. "Unione") nč dalle case costruttrici e questo la dice lunga sulla mancanza di dialogo fra i vari settori interessati.
Quello che ci deve interessare č che i nostri soci, e tutti i potenziali visitatori di Mondo Natura, non siano penalizzati da decisioni che vanno a ledere il diritto degli acquirenti.
Come Unione Club Amici, ci auguriamo che anche coloro i quali hanno deciso di non partecipare alle fiere cambino idea, altrimenti, sia pure con rammarico, faremo a meno di loro.
          Ivan Perriera
    Coordinatore Nazionale
       Unione Club Amici
        
ucaclub@tin.it
www.turismoitinerante.com/uca