CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

CAPODANNO IN TRENTINO ALTO ADIGE

Più di una settimana 'bianca': due settimane sui campi di fondo del Trentino, alternati a qualche passeggiata nei paesi visitati, per immergersi nel magico clima Natalizio montano.

Sport, relax e divertimento a portata di mano, per un fine anno diverso, rigenerante e tonificante, visitando numerose vallate ed altrettante località Trentine.


23 Dicembre
Castellamonte-Ponte di Legno, Km. 310
Partenza ore 14 e arrivo verso le 18.30. Pernottamento nel parcheggio della funivia.

24 Dicembre
Ponte di Legno, Km. ===
Risveglio con la neve. Nevica per tutta la giornata. Passeggiate per le stradine e shopping nei negozi tutti addobbati per il Natale.

25 Dicembre
Ponte di Legno-Passo del Tonale, Km. 24
Oggi ha smesso di nevicare ma le piste di fondo non sono ancora battute, perciò ci spostiamo al Passo del Tonale, ma purtroppo anche qui la pista di fondo non è battuta. Dopo una breve escursione fuori pista ritorniamo a Ponte di Legno e nel pomeriggio riusciamo a percorrere il breve tratto di pista finalmente battuto.

26 Dicembre
Ponte di Legno, Km. ===
In mattinata rifacciamo il percorso di ieri, la pista non è molto lunga ed inoltre è battuta molto male. E avevano anche la pretesa di far pagare il pedaggio perchè stavano mettendo dei cartelli lungo la pista, dove si invitavano i fondisti a munirsi del biglietto presso il bar della piscina.

27 Dicembre
Ponte di Legno-Regole di Malosco, Km. 110
Ci spostiamo a Vermiglio dove ci avevano segnalato una bella pista di fondo, ma oltre all'impossibilità di trovare spazi per il parcheggio la pista non è stata battuta per tutta la sua estensione e quindi si rivela una delusione. Tentiamo in Val di Pejo, ma anche qui la neve è poca e la pista di fondo si rivela un miraggio inesistente. Percorriamo così tutta la Val di Sole senza trovare quello che ci aspettavamo. In serata si raggiunge il Passo della Mendola dove ci forniscono l'indicazione di andare a Regole di Malosco, dove avremmo trovato piste di fondo. Ormai è buio, quando imbocchiamo la stretta e ripida stradina che ci porta in questo mitico posto. Troviamo parcheggio dove finisce la strada, prima del ristorante "Il Falchetto".

28 Dicembre
Regole di Malosco, Km. ===
Solo al mattino ci rendiamo conto in quale meraviglioso posto eravamo finiti la sera precedente. Il sito si trova su un altipiano esposto al sole, dove quattro case e un ristorante sono gli unici segni umani in questo meraviglioso paradiso terrestre. Le piste di fondo sono lunghe e molto tecniche, purtroppo la neve non è tanta e talvolta affiora qualche ciuffo d'erba. In serata scendiamo al paese di Fondo con un camper solo per fare la provvista di viveri. Dopo cena ritrovo nel salone del ristorante per far venire l'ora di andare a letto. Il ristorante offre un ottimo menù ad un buon prezzo.

29 Dicembre
Regole di Malosco-Passo Resia, Km. 141
Anche questa giornata la passiamo su queste piste, ma nel primo pomeriggio ci spostiamo a Passo Resia, in alta val Senales. Lungo il percorso ci fermiamo per fare rifornimento d'acqua dopo Merano presso il paesino di Rablà, dove c'è una bella fontana nella piazza, visibile dalla strada. Sosta presso il parcheggio della funivia che si trova al fondo del lago dopo il paese di Resia.

30 Dicembre
Resia, Km. ===
Le piste di fondo partono dall'altra parte del lago che raggiungiamo attraversando il lago gelato con gli sci ai piedi. La pista costeggia tutto il lago artificiale, ma purtroppo anche la strada statale sino a raggiungere S. Valentino, che è il paese prima della diga. La difficoltà della pista è inesistente, in quanto viaggia quasi sempre in piano. Molto spettacolare è il campanile sommerso dentro al lago gelato nei pressi di Curon. In serata andiamo con i camper a Curon, dove c'è una piscina coperta e riscaldata, con sauna.

31 Dicembre
Resia, Km. ===
Anche oggi attraversiamo il lago gelato per raggiungere le piste di fondo, ma stavolta puntiamo verso l'Austria. Dopo circa un kilometro raggiungiamo, sempre con gli sci ai piedi, il confine. Qui dobbiamo passare la frontiera con gli sci per mano, ma subito dopo riparte la pista che raggiunge il primo paese in Austria. Questa volta la pista e meno monotona perchè corre più lontano dalla strada. Cena di fine anno in un ristorantino di Resia (L.30.000 a persona).

1 Gennaio
Passo Resia-Alpe di Siusi, Km. 150
Nevica, decidiamo di trasferirci verso L'Alpe di Siusi dove ci incontriamo con altri amici. Ci sistemiamo nel piazzale a pagamento che è già pieno di camper. Qui la pace è finita perchè nella grande quantità di camper ci sono personaggi per tutti i gusti. Chi accende il motore, chi il generatore, altri scaricano le acque grigie formando enormi piste per il pattinaggio sul ghiaccio.

2 Gennaio
Alpe di Siusi, Km. ===
Lo spettacolo dello Scilar ci fa dimenticare il caos creato da una parte dei camperisti, anche perchè con gli sci ai piedi ci immergiamo subito nel lungo dedalo di piste da fondo che spaziano su tutto l'altipiano. Le piste sono perfettamente battute e indicano sempre il grado di difficoltà e la lunghezza del percorso.

3 Gennaio
Alpe di Siusi-S. Martino di Castrozza, Km. 150
Dedichiamo ancora gran parte della giornata alle piste di fondo, e solo nel tardo pomeriggio ci spostiamo a S.Martino di Castrozza. Lungo la strada cerchiamo altri posti per fermarci, ma senza risultato, anche perchè il buio ci raggiunge molto presto e non ci permette di avvistare posti adatti. Raggiungiamo così, a tarda sera, il piazzale per camper di S.Martino di Castrozza, dove pernottiamo.

4 Gennaio
S. Martino di Castrozza, Km. ===
Nevica, ma non ci perdiamo d'animo e facciamo ugualmente un giro sulle piste da fondo, che sono perfettamente battute, anche se come lunghezza non si possono paragonare a Siusi. Siamo vicini al paese e il pomeriggio si trascorre passeggiando tra le vetrine.

5 Gennaio
S. Martino di Castrozza-Vigodarzere, Km. 123
La giornata è splendida, e finalmente si riesce ad ammirare lo spettacolo delle Pale di S.Martino che dominano incontrastate tutta la vallata. La nevicata del giorno precedente ha inoltre contribuito a dare un tono suggestivo a tutto il panorama. In serata ci spostiamo a Padova.

6 Gennaio
Vigodarzere-Castellamonte, Km. 400

Percorsi in totale Km. 1258


Viaggio effettuato per il Capodanno 1994 da Enrico Lui

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE, e i più recenti aggiornamenti alla situazione delle aree di sosta nella sezione AREE DI SOSTA.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
536 nuovi in pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Guarda le proposte sul nuovo e pronta consegna
Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
S.I.F.I. OSCURANTE TERMICO INTERNO “CLASS” KIT OSCURANTI CABINA  INTERNO 7 STRATI PER DUCATO DAL 07.2014 S.I.F.I. OSCURANTE TERMICO INTERNO “CLAS...
Oscurante termico interno per l’isolamento e ...
www.camperonsale.it
S.I.F.I. COVER “CLASS CXPA” COPRICOFANO OSCURANTE TERMICO ESTERNO PER FIAT DUCATO DAL 07.2014 S.I.F.I. COVER “CLASS CXPA” COPRICOFANO ...
Oscurante termico esterno per Fiat Ducato 6^ ...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina