CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Inghilterra

Inghilterra

GRAN BRETAGNA - Londra
Viaggio in Inghilterra, attraverso Reims, Canterbury, Londra, Bath, Stonhenge, Salisbury, Brighton, Lucerna

Periodo del viaggio 06/08/10 - 24/08/11 (383 giorni)
Pubblicato da alpatomVisita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

INGHILTERRA
6-24 agosto 2010
Pronti e viaaa anche quest' anno le tanto sudate ferie sono arrivate.
La nostra meta di quest' anno è l'
Inghilterra e più precisamente Londra e dintorni. 
Mezzo di trasporto Camper Elnagh 64
Partecipanti: Papà , Mamma e figlio di 17 anni
Tempo a disposizione 15 giorni
° da vedere°° da non perdere^ si può perdere^^ da evitare
COMO
1 Giorno - 6 venerdì - km percorsi 278
Con il nostro fido Camper partiamo da Padova ed essendo pomeriggio inoltrato decidiamo di fare tappa a Como°, dove sostiamo in un parcheggio gratutito (M) a 2 Km dalla riva del lago che visitiamo in serata e troviamo bello, illuminato e suggestivo.
Dato che siamo vicini visitiamo la romanica Basilica di Sant'Abbondio (M)°, per poi arrivare in centro passiamo per le Mura di Como°, imboccando per via Alessandro Volta, ci imbattiamo nella chiesa romanica di San Fedele (M)°, e finalmente il Duomo°°, bella cattedrale gotica, ed a fianco il Broletto (M)°°, il vecchio municipio medievale. 
E' un bel centro con negozi alla moda e ristorantini, arriviamo in riva al lago di Como°°, a gustarci la bella vista e torniamo indietro passando sotto la torre di Piazza Vittoria (M)° e concludiamo la serata, dopo una passeggiata di 4 km.
 

2 Giorno - 7 sabato - km 708

Partiamo di buon mattino consapevoli del lungo viaggio che ci aspetta ed arrivare almeno a metà viaggio e quindi in Francia. Il tragitto che abbiamo scelto per arrivare dall'Italia a Calais è via Lucerna, Mulhouse, Nancy, Reims, questo anche con il preciso intento di evitare le costosissime autostrade francesi. 
Partiti da Chiasso e arrivati alla frontiera svizzera ci sarebbe da pagare la vignette 40 CHF (1 Franco Svizzero = 0,77 Euro), ma visto l'orario mattiniero in dogana non troviamo anima viva e quindi nessuno ci chiede nulla e noi facciamo finta di niente (soliti italiani!!). Comunque vi conviene farla perchè al ritorno comunque vi ci costringeranno. 
Percorriamo la Svizzera in scioltezza anche se al traforo del San Gottardo facciamo coda per mezz'ora abbondante. Passiamo Lucerna e Basilea ed entriamo in Francia. Attenzione in Francia, rispettare rigorosamente i limiti di velocità perchè qui sono molto rigidi e rispettosi delle regole. Attenzione anche ai numerosi AUTOVELOX
Passata Mulhouse da Thann ci inoltriamo in Alsazia nell'altopiano dei Vosgi con stupendi panorami boschivi, costeggiando la Mosella superiamo Epinal e Nancy e raggiungiamo Reims (W)° dopo aver percorso la bellezza di 983 km.
Arriviamo a metà pomeriggio e ciò ci consente di scegliere con calma dove passare la notte.
 
REIMS
 
A due chilometri dal centro si trova lo stadio comunale con adiacenti dei bellissimi giardini ed una serie di parcheggi.
L' area di sosta per i camper che è segnalata ci è sembrata scomoda e precaria, in curva ed in discesa e quindi decidiamo di rischiare e sostiamo nel parcheggio nei pressi dello stadio (gratuito). La scelta si è dimostrata valida visto che nessuno ci ha disturbato ed essendo riparati dal rumore del traffico abbiamo passato una notte tranquilla. 

3 Giorno - 8 domenica - km 319
Per spezzare il lungo viaggio oggi giriamo a piedi per Reims, con lo scopo di visitare la famosa cattedrale. Il tempo è un pochino nuvoloso e la temperatura è da felpa, ma noi non ci scoraggiamo e quindi si parte.
Dal parcheggio ci mettiamo poco perchè sono 2 km. Localizziamo l'Ufficio del Turismo quasi di fianco alla cattedrale per prendere le mappe ed opuscoli che ci aiutano alla visita della città e quindi entriamo nella Cattedrale (M)°° è molto bella, è patrimonio dell'Unesco ed è famosa per essere una delle più belle chiese in stile gotico, e quindi ....visita all'interno; da visitare anche il vicino Palazzo di Tau°. 
Poi ci facciamo un giretto per il centro che è piccolo ma carino. E' la capitale dello Champagne quindi gli amanti del genere troveranno certamente di che spendere...Da visitare anche la Basilica di Saint-Remi(M)°un po' fuori dal centro.
E' tempo di ripartire dopo la passeggiata di 4,7 km, e quindi muso del camper in direzione Calais.
 
Attraversiamo la Piccardia, terra collinosa con numerosi cimiteri di guerra (per gli amanti del genere...)
E finalmente arriviamo a Calais!!! Ci dirigiamo nella zona traghetti nel parcheggio a destra dove potete fare i biglietti. 
Noi timorosi del fatto che ci muoviamo sempre in agosto, avevamo già acquistato via internet i biglietti con la compagnia più conveniente, la Sea France questa mossa furbona però da un lato ci ha consentito di risparmiare, dall'altro ci ha obbligato a rispettare l'orario del biglietto pur arrivando noi qualche ora prima, che ci avrebbe consentito di arrivare in Inghilterra con anticipo. Va beh! (costo del traghetto andata e ritorno 117,60 euro).
Il traghetto ci impiega 1 ora (2 se si considera il fuso orario) per arrivare a Dover ed allo sbarco viaaa tutti a sinistra. La guida a sinistra non è stata poi così traumatica, passato il momento iniziale di panico. Le segnalazioni stradali sono chiare e fatte in modo da seguire per forza la sinistra, occhio solo alle rotonde....
Don't worry tutte le autostrade del Regno Unito sono gratuite.
CANTERBURY
 
A tarda notte attraversiamo il Kent ed arriviamo a Canterbury(H)°° e sostiamo nell'area sosta dedicata ai camper e corriere (coaches) senza scarico ma con WC. ATTENZIONE procuratevi moneta, altrimenti come noi vi dovete alzare presto per andare all'adiacente discount, fare la spesa ed avere il giusto resto per il parchimentro che parte dalle 8 di mattina (5 pounds giornata intera) 1 GBP = 1.132 Euros

4 Giorno - 9 lunedi  - km 83
Ci svegliamo con un cielo sereno ed una giornata caldina (strano), ci rechiamo al vicino Punto Informazioni e così cartina alla mano partiamo alla scoperta della famosa cittadina narrata da Jeffrey Chaucer nei Canterbury Tales. 
E' una cittadina molto amena e vivace con case caratteristiche dell'Inghilterra medievale ed ambientazione piacevole. Visitiamo la famosa Cattedrale(M) (H)°° eretta in onore di Thomas Beckett ivi sepolto (costo dell'entrata 7,5 pound a testa). 
Bella, vale sicuramente la pena di farci un giro; è molto particolare anche il chiostro e la cripta. Facciamo un giro nel centro di questa simpatica città, con continui richiami ai famosi racconti e dopo una passeggiata di 3,2 km, è' ora di ripartire verso la nostra meta principale: LONDRA(W) !!!!
 
LONDON
 
Imboccare la strada giusta non è difficile, quello arriva dopo quando presa la tangenziale giusta ed entrati nella periferia di Londra ci perdiamo e giriamo un po' a vuoto e non  avendo il tomtom (perchè ci piace la vacanza cartina in mano ed informazioni dai passanti, è più avventuroso) abbiamo qualche difficoltà a trovare il nostro camping l'Abbey Wood (H), ma alla fine non so come ma ce l'abbiamo fatta. 
Il camping è confortevole, molto pulito, attrezzato ed all'interno di un boschetto; dovete assolutamente prenotare prima perchè le piazzole sono ampie ma i posti non sono tantissimi, si vede che prediligono la comodità alla quantità ed essendo uno dei pochi campeggi relativamente vicini al centro, si riempie velocemente (costo di 8 notti 265 pounds). 
Dal camping si arriva a piedi in 5 minuti alla stazione del treno della National Rail di Abbey Wood che parte ogni 10 minuti e vi porterà alla stazione metro di Charing Cross praticamente a Trafalgar Square°° in centro Londra. Se state almeno 7 giorni consigliamo sicuramente la SevenDay Travel Card acquistabile direttamente alla stazione di partenza, che vi consentirà di utilizzare illimitatamente qualsiasi mezzo di trasporto(treno, metro, bus, e battello scontato costo di sette giorni 36,80 pounds a testa).
Essendo pomeriggio inoltrato ci accontentiamo di un giretto a Trafalgar Square (W) bella ed affollata, passeggiamo attraverso Leicester SQ(W)°°, passiamo per Piccadilly Circus(W)°° che è un brulichio di gente vestita in tutti i modi e andiamo a sbirciare un pò di negozi, proseguendo per Piccadilly road ci imbattiamo in alcune delle più famose Mall, gallerie di negozi di lusso al coperto (buono in caso di pioggia). 
Più avanti c'è la Royal Academy(H)°, le cui esposizioni meritano una visita. 
Se cercate mappe, piantine, recatevi al più vicino Centro Informazioni Turistiche (H) in Regent Street (meglio di quello in Leicester sq.(H)); ceniamo e beviamo una bella pinta di birra in un pub(H) a Leicester Sq. (costo 10 pounds a testa).

5 giorno -10 martedi 
Non essendo la prima volta che visitiamo Londra, saltiamo il solito giro turistico Big Ben-Buckingam-Westminster e ci concentriamo sulle cose che avevamo saltato la prima volta. 
Quindi ci dirigiamo alla National Gallery (W)(H)°°(ingresso gratuito), in Trafalgar sq., imperdibile, con capolavori dei più grandi artisti della storia dell'arte. 
Dopo 3 ore affamati ci precipitiamo dentro il Burger King di Leicester Square dove al costo di 5,7 pounds ci danno il solito panino e patatine.
Dopo la cultura adesso abbiamo voglia di shopping e quindi quale posto migliore di Camden Town (M)(H)°°? 
Un tempo si svolgeva solo nel fine settimana, oggi si svolge ogni giorno (nel weekend è molto affollato); attira la più alta concentrazione di tipi strambi per metro quadrato, punk, dark, hippy, emo, rapper. A spiegarlo è difficile, è un quartiere di negozi e bancarelle strampalate dove la moda giovanile nasce e comanda.
Si divide nel Lock Market (H)° per prodotti artigianali, Stables°° (vecchie stalle con statue giganti di cavalli) per la moda alternativa, mercato coperto, dove l'attrazione principale è Cyberdog(H)°° che vende capi ed oggetti futuristici. Qui è il paradiso dell'acquisto modaiolo dove l'oggetto acquistato è introvabile altrove e quindi non fate il nostro stesso errore di temporeggiare pensando che gli acquisti fatti fuori Londra costino meno; fuori Londra non si trova nulla da acquistare!!!
Dopo ore di girovagare e spendere decidiamo che per oggi può bastare e ci avviamo al nostro camping.

6 giorno -11 mercoledì 
Oggi c'è bel tempo e questo ci porta ad andare a curiosare nel quartiere di Greenwich(W) dove si trova il famoso osservatorio(M)(H)°° con il meridiano zero, la cui visita è senzaltro interessante. 
Il parco è molto bello e la visita si rivela interessante con vista panoramica della città. Abbiamo visitato anche l'adiacente museo navale, il National Maritime Museum(H), che però a nostro giudizio si è rivelato per noi molto deludente; pensavamo di trovare resti delle famose flotte navali inglesi ed invece il museo è più una mostra interattiva per bambini, con modellini delle famose navi. Saltatelo pure. 
Nel porticciolo di Greenwich c'è il Cutty Sark il clipper ancora in restuaro, così dal Greenwich Pier prendiamo il battello°°, il Thames clipper, 3,55 pounds di supplemento alla 7days.
E' un bel giro sul Tamigi che permette di vedere la città sotto un'altra prospettiva. 
Passiamo sotto i più bei e famosi ponti di Londra e scendiamo al Westminster Millennium Pier e da qui passeggiamo attraverso il Big Ben, il St.James Park°°, attraversiamo il Mall e passiamo per il Green Park°, fino a giungere finalmente in Hyde Park°° dove ci godiamo tranquillità, un po' di sole ed elargito arachidi portate da casa ai simpatici scoiattoli che qui sono numerosissimi.
 
 

7 giorno - 12 giovedi 
Oggi si riparte con la cultura e quindi si va alla Tower of London(W)°°. Scendiamo alla stazione metro di Tower Hill e ci mettiamo in coda alla biglietteria dove acquistiamo i biglietti (17 pounds a testa) che grazie al biglietto 7 days della metro ci permette di acquistare 3 e pagare 2.
La visita del castello è interessante, perdipiù patrimonio dell'Unesco, ma sopravvalutata se non è il primo castello che visitate. 
Comunque nel complesso è una visita che va fatta, è carina ed interessante anche se la coda esageratamente lunga per vedere i gioielli della corona può scoraggiare mariti e figli ma sicuramente le signore non lo possono asssssssolutamente mancare. 
Altra visita piacevole ed interessante è quella della sala delle armature nella White Tower°°. 
Un pochino stressati da troppa cultura ci dirigiamo nella nostra zona preferita che è Piccadilly dove, visto che inizia a piovere, ci fiondiamo dentro il mitico Lillywhites°°, negozio di abbigliamento sportivo a più piani, molto fornito e con ottimi prezzi.

8 giorno -13 venerdì 
Oggi c'è sole ma ingannevole infatti dopo inizierà a piovere. 
Allora saliamo in un bus a due piani°° e ci facciamo scarrozzare fino a Chelsea (W) che visitiamo e troviamo che sia un quartiere da veri ricconi con abitazioni lussuose ed un po' snob, negozi altrettanto. 
Ripartiamo con il nostro bus che ci porta alla stazione di Liverpool Str. da dove attraversiamo la City fino ad arrivare al mercato di Spitalfields(H)°, è un mercato coperto di oggetti artigianali, molto particolari. 
A cena abbiamo mangiato in un ristorante cinese Little Wu in Shaftesbury Avenue (10 pounds fisso), self service a buffet ma non lo consigliamo in quanto non abbiamo mangiato particolarmente bene.

9 giorno -14 sabato 
Entusiasti della visita precedente, decidiamo di passare l'intera giornata curiosando per le bancarelle di Camden, pranzando in uno dei molteplici chioschi che forniscono cibo per tutti i palati con pochi pounds, fino ad uscirne sfiniti... 
Se volete visitare il binario 9 3/4(M) del mitico Harry Potter si trova alla stazione di Kings Cross/St Pancras, entrate in stazione e percorrete il binario 9 finchè troverete una piccola insenatura con il famoso carrello bagagli incastrato nel muro. Fatto anche questo!!!! 
Domani si parte e quindi ci facciamo un'ultima ottima birra in un bel pub The Three Greyhounds° in Greek Street passando per Soho Square°° al cui centro circondata dai giardini c'è una tipica e graziosa casupola inglese.
 
OXFORD, BURFORD, BIBURY
10 giorno - 15 domenica - km 236
Lasciamo Londra la mattina prestino e qui comincia la seconda parte della nostra avventura. Si parte per Oxford tot Km 120 e segnaliamo la grandissima difficoltà di trovare parcheggio per camper, figuriamoci passarci la notte. 
Parcheggio a pagamento (caro) 7 pound di 2 ore quindi giro veloce, passeggiata in Cornmarket Street°, e via in direzione Bath.
Strada facendo attraversiamo il Wessex e visitiamo la caratteristica Burford (W)° (piccolo ed antico borgo medievale) e Bibury (W)°°, pittoresca e bucolica che merita sicuramente una tranquilla passeggiata, costeggiando il torrente ed i suoi laghetti popolati di cigni e paperette. Se passate di qua scendete verso sud in Church Road ed visitate la chiesa°° e l'attiguo cimitero, son veramente pittoreschi.
 
BATH, STONEHENGE, SALISBURY
 
Arriviamo a Bath°°, in serata dopo 116 km, e con fatica troviamo un parcheggio dedicato alle corriere, quasi in riva al fiume Avon, dove la sosta notturna fino alle 6 del giorno dopo è gratuita. 
Stanchi di tanto girovagare cerchiamo un pub per cenare, impresa altrettanto difficile visto che dopo le 20 qui non mangia più nessuno. Infatti abbiamo trovato l'unico pub disposto a sfamarci al Sam Wellers (H) costo per tre hamburgher e 3 birre (amare) 32,04 pounds. 

11 giorno - 16 lunedi - km 167
Ci alziamo prestino per pagare il parcheggio per la sosta della mattina e facciamo un giro per la città. 
Bath è un'antica città termale già fondata dai romani, è sicuramente carina con architetture in stile georgiano e vale la visita anche perchè patrimonio dell'Unesco.
Iniziamo l' itinerario passando per la St George's Church, la Abbey (H)°°Terme Romane (W)(H)°, nei cui paraggi c'è il centro di informazioni turistiche (H).
Quindi passeggiamo per la centralissima e pedonale Union Street al fine di raggiungere il Circus(W)°, particolare piazza circolare e poi il vicino Royal Crescent (W)°, piazza con edifici disposti in semicerchio. 

Prima di mezzogiorno ripartiamo con destinazione Stonehenge (W)°(km.57), il più famoso monumento preistorico del mondo, che troviamo interessante ma esageratamente sfruttate: 
l'ingresso per avvicinarsi (ma non troppo) costa 6 pound a testa, decisamente esagerato visto che da fuori si vede la stessa cosa e si fanno le stesse foto. Un pochino infastiditi dallo sfruttamento, ripartiamo in direzione Salisbury (W)°, km 16. 
Stranamente abbiamo raggiunto con facilità il parcheggio dedicato ai camper, grande e spazioso... bella la visita della città ma soprattutto la Cattedrale (W)(H)°°, imponente e ben conservata. Si ipotizza che Ken Follet nei Pilastri della Terra si sia ispirato a questa cattedrale per il suo racconto. 
Urge rifornimento acqua e scarico di conseguenza urge la ricerca di un campeggio che si rivela difficile. 
Puntiamo verso la costa a Weymouth convinti di trovare più possibilità ma restiamo delusi e ci toccherà girovagare un bel po' a causa del traffico e maltempo, prima di trovare un campeggio isolato e spartano il Sandyholm (H) ma pur di passarci la notte e rifornirci va bene tutto.
 
BRIGHTON
12 giorno - 17 martedi - 202 km
Anche questa mattina piove con cielo grigio e cominciamo ad essere un pochino stressati, tanto più che la batteria di servizio del camper ci sta mollando, non ricarica più, ma guardiamo positivo. Avremmo voluto dirigerci verso ovest per visitare la famosa costa giurassica del Dorset e Cornovaglia, ma visto le varie difficoltà e guasti incontrati ci dirigiamo verso Brightoncon l'intento di trovare un posto carino sulla costa dove sostare un paio di giorni.
Purtroppo i pochi campeggi che troviamo sono isolati, e completi per le prenotazioni degli abituè (Sheepcote Valley)(H) e quindi ci dobbiamo accontentare di un parcheggio (trovato con estrema fatica) dove fosse consentito parcheggiare senza essere residenti. 
Dopo molto (troppo) troviamo quello che fa per noi e ci accingiamo a visitare Brighton che risulta essere carina e vivace. 
Assolutamente da vedere il Royal Pavillion (W)(H)°° in stile orientaleggiante con le sue cupole a bulbo, ed il Pier (H)°° praticamete un luna park sul mare, mangiamo da Foodilic (H), una sorta di self-service a prezzo fisso 6,45$ escluso bibite, con buona scelta di cibo anche vegetariano. Dopo una passeggiata di 9 km. torniamo in camper.
Purtroppo le previsioni metereologiche sono pessime, prevedono freddo e pioggia ancora per qualche giorno, in italia stanno schiattando dal caldo...ci assale un tantino di invidia...e nostalgia. Tra l'altro dobbiamo lasciare il parcheggio perchè non è consentito passarci la notte e quindi un po' mesti lasciamo la città e dormiamo nel parcheggio di un autogrill.
 
BODIAM, RYE
13 giorno - 18 mercoledi
Siamo stanchi di maltempo e difficoltà nella sosta quindi la famiglia vota all'unanimità di girare il muso del camper verso casa. 
Dirigendoci verso Dover, dato che finalmente c'è sole, facciamo una piccola deviazione per visitare il Bodiam Castle (W)(H)°° cosa che consigliamo sicuramente visto che si tratta di un castello medievale perfettamente conservato, con tanto di fossato. Foto da sfondo desktop, bellissimo, vi consigliamo di passarci di prima mattina con le papere ancora accovacciate che dormono. 
Ci fermiamo a mangiare a Rye (H)° che troviamo molto carina e caratteristica con le case a graticcio ed infine arriviamo a Dover dopo 167 km.

Salpiamo a metà pomeriggio senza intoppi né code e sbarchiamo in francia dove guarda caso troviamo ad accoglierci una splendida e calda giornata di sole. Decidiamo di cambiare itinerario per il ritorno ed intanto passiamo la notte a Cambrais, località senza alcun interesse in quanto interamente ricostruita dopo la 2a guerra mondiale. In Francia non cè alcun divieto di sosta notturna per i camper e quindi sostiamo in un parcheggio di un centro commerciale così la mattina successiva né approfitteremo per approvvigionarci.
CHIMAY, NANCY
14 giorno - 19 giovedì
La mattina ripartiamo di buonora consapevoli dei tanti km che dovremo macinare. Nel tragitto incrociamo l'indicazione per Chimay in Belgio, che per gli amanti della birra non passa inosservata. 
Qui i frati trappisti producono la famosa birra da 150 anni, ergo facciamo un consistente rifornimento; però non presso l' abbazia il cui interno non è visitabile (nei cui paraggi c'è però un ristorante), ma al centro distribuzione nei pressi del paese.
Prossima tappa è Nancy dove abbiamo intenzione di passare la notte. 
Troviamo un bellissimo ed economico campeggio comunale Camping Le Brabois (H), immerso nel verde.

15 giorno - 20 venerdì km 309
La mattina prima di partire facciamo un giro veloce per il centro di Nancy, perchè c'è Piazza Stanislas°, che è citata come una delle più belle del mondo non a caso Patrimonio dell'Unesco.
 
LUZERN
 
Nel pomeriggio riusciamo ad arrivare in Svizzera a Lucerna (Luzern) dove abbiamo intenzione di sostare fino a domenica. 
Siamo stati fortunati a trovare posto senza prenotare al Camping International Lido (H), l'unico in città sul lungolago. 
La città è molto carina, è visitabile tranquillamente in bici, che finalmente possiamo utilizzare. 
Da vedere il famoso Ponte di Legno°° (Kapellbrueke) (W) ed il bel Lago dei 4 Cantoni (Vierwaldstaettersee).

16 giorno - 21 sabato
Passiamo la giornata finalmente in tutta tranquillità nel Lido (a pagamento) in riva al lago. Se potete recatevi alla Funivia (W)(H) del Monte Pilato°°, la più ripida del mondo che vi offirà una eccezionale vista panoramica sul lago e la città.


Ed infine siamo arrivati a casa ma bisognerà pensare subito al prossimo viaggio da fare. Buon Viaggio!
 


Costo totale della vacanza per una famiglia di 3 persone (2 adulti+figlio 17 anni):carburante: €  560,00 
varie:campeggio, cibo, souvenirs€ 2190,00 
 
 totale 3 persone € 2.750,00 
Chilometri fatti 3685
litri di gasolio 458

Se volete consigli, impressioni e varie o se volete lasciarci un vostro commento contattateci al nostro indirizzo e-mail: 
alpatom@libero.it 

Consigliamo le guide che ci hanno fornito le indicazioni sui luoghi da visitare:
City Book Londra,
Routard Londra
Lonely Planet Londra
City Book Gran Bretagna.


i Viaggi di AlPaTom

Galleria fotografica


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Camper nuovi disponibili in pronta consegna
852 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEGHEVOLE HABA FOLDABLE DISH RACK SCOLAPIATTI PIEG...
In polipropilene. Dimensioni aperto: 315x3...
www.camperonsale.it
THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEMENTARE PER WC THETFORD CASSETTE C220 SERBATOIO SUPPLEM...
Per il nuovissimo WC Thetford Cassette C220!!...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati Istituto aeronautico Lindbergh Flying School
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina