CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Romania 2019 - Rotta ad Est

Romania 2019 - Rotta ad Est

Romania - Maramures, Bucovina, Transilvania, Walachia, Dobrogea, Ungheria - Szeged (Seghedino), Slovenia - Velika Planina
Viaggio preparato, abbandonato e poi pronti a partire. Lasciamo a casa i pregiudizi, e facciamo bene. Belle cose da vedere, gente cordiale e disponibile. Ottima scelta.

Periodo del viaggio 15/06/19 - 12/07/19 (27 giorni)
Pubblicato da refoloVisita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

 
  ROMANIA    2019    
Questo viaggio in Romania era previsto per l'anno scorso, ma i casi della vita hanno detto NO.
Siamo partiti quest'anno. Siamo rimasti contenti per ciò che abbiamo trovato. Storia, cultura, paesaggi, cordialità. Punto negativo le strade. Specie al Nord, dove ci sono tantissimi paesini,  le strade non avrebbero diritto a chiamarsi tali. Tanti cavalli che tirano i carri con il fieno e tutta la famiglia sopra. In strada, se sono alla destra hanno la precedenza come le macchine. In Romania l'orologio va messo un'ora avanti. Supermercati, centri commerciali e piccoli negozi non mancano.
Il gasolio costa circa 1,10 euro più o meno. Meglio fare carburante quando si passa a un distributore, il prossimo chissà fra quanto ci sarà. Lungo le strade ci sono bancarelle che vendono a buon prezzo frutta e verdura.
I campeggi offrono tutti la corrente, ma svuotatoio  per WC chimico e acque grigie sono un'utopia. Solo una, forse due volte, abbiamo avuto questi servizi.
Quasi tutti parlano un po' di Italiano.
Sportelli Bancomat ovunque nelle città e cittadine. Abbiamo prelevato contante per le spese quotidiane, alcuni campeggi solo cash, per il resto Carta di Credito ricaricabile della nostra Banca con pin. 
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                               
SABATO 15 giugno 
Partiamo alla volta della Romania. Ci fermiamo per la notte al parcheggio AQUAWORD a est di Budapest, per auto e bus 47°36'03"N - 19°06'49"E. Notte tranquilla. 
560 km da casa (Trieste).
                                                                                                     
DOMENICA 
16 giugno
Giornata caldissima, come ieri, strada scorrevole, quasi nessuno. Puntiamo verso SAPANTA nel Maramures. Facciamo un po' di coda per entrare in Romania ma nessun problema, anzi ci augurano buona vacanza.
A Sapanta c'è un camping (Camp
ing Poieni) 47°56'53"N - 23°41'53"E  ma si trova alla fine del Paese. Sapevamo che proprio di fronte al CIMITERO ALLEGRO 
(attrazione turistica)  c'è la Pensiunea Ileana, 47°58'15,5"N - 23°41'44,1 E dove si può stare con il camper, infatti la gentilissima proprietaria ci accoglie molto volentieri. 
Ci sistemiamo e andiamo a fare i turisti. Chiediamo di poter cenare. Nessun problema, mangeremo secondo la cucina locale. Piccolo antipasto, poi ciorba con polpettine di maiale, (una delle loro zuppe sempre presenti come primo piatto), poi sarmale (involtini di foglie di cavolo con riso e carne), con contorno di cappuccio tagliato sottile cotto con pancetta, polenta e smantana (panna acida, ma poco) per accompagnare la polenta. Infine 8 porzioni di dolcetti fatti in casa. Ma la cosa particolare sta nelle bevande. La signora infatti ha portato tutto senza chiedere cosa volessimo mangiare, in casa si fa così, e così è stato per il bere. Ci porta una caraffa con 1 litro d'acqua e 1/4 di Palinka (grappa di prugne fatta in casa a 52°) con due bicchierini. Loro cenano così. Quella non bevuta viene in camper con noi.            
                                                                                                                                                                                           
CIMITERO ALLEGRO                                         
                                     
LUNEDI 17giugno

L
asciamo Ileana. Paghiamo per la notte, la cena più che abbondante e la birra bevuta appena arrivati tra 35/40 euro (in Lei prelevati ad un bancomat). 1 Euro= 4/5 lei (dipende dal cambio). Si prosegue verso BARSANABARSANA                 
Arriviamo al parcheggio 47°47'33,8"N - 24°05'36,4"E.
Barsana è un complesso monastico bellissimo. Abbiamo trovato un'infinità di persone con i loro costumi tradizionali ad assistere alla Messa celebrata all'aperto con il coro delle suore . Ma di  lunedì tutta questa gente in devozione?
Ci documentiamo e sia ieri, domenica che oggi lunedì festeggiano la Pentecoste, logicamente Ortodossa, come quasi tutti in Romania. Beh, siamo fortunati a vedere tanta gente, adulti e bambini con i loro costumi tradizionali.  Finita la visita a questo bellissimo posto continuiamo verso VORONET. Una strada a ritmo lento che poi si inerpica lentamente verso PASUL (Passo) PRISLOP  47°36'32,7"N - 24°51'20,02"E.
Ci fermiamo in un parcheggio sterrato davanti a un Monastero tutto bianco che non sapevamo di trovare. Ne è valsa la pena. L'aria si fa frizzante e pian piano comincia a piovere, poco dopo finisce. 
Si prosegue verso il Monastero di Voronet definito come la Sistina dell'Est (a ragione). Parcheggio a pagamento 30 Lei al giorno 47°31'14,5"N - 25°51'56,2"E. Arriviamo di sera.             VORONET       
MARTEDI 18 giugno
Visita al monastero tutto dipinto, dentro e fuori, bellissimo.  Qui compriamo anche delle uova dipinte a mano con i colori del Maramures . Per il decoro, non si entra troppo scoperti; gli uomini in calzoncini corti devono coprirsi con un specie di gonna che offrono loro.  L'autista di un pullman turistico che parlava benissimo l'italiano ci dice di fare un'altra strada per andare a Brasov rispetto a quella da noi prevista. Accettiamo l'indicazione e andiamo. 
Stiamo facendo la strada che porta alle GOLE DI BICAZ e che a casa avevamo deciso di non fare per non avere problemi tra salita e tornanti visto che di strade complicate nei nostri viaggi ne abbiamo affrontate abbastanza. Fattibilissima , basta non trovare un idiota che in piena curva in salita noi, e in discesa lui, sorpassa  e ci ritroviamo muso a muso senza danni, per fortuna. 
Comunque, panorama tra le rocce molto bello. Alla fine della salita arriviamo al GRAND PARKING LACU ROSU.
Ottimo, con corrente acqua servizi con entrata con pin.  46°47'34,3"N - 25°47'35,3"E .                                         

MERCOLEDI 19 giugno

Dopo foto e servizi, continuiamo verso BRASOV.
Arriviamo all'unico parcheggio consentito ai camper in città,
 45°39'34.8"N - 25°34'09.6"E  in Calea Fagarasului. Pranziamo, ma per andare in centro (con bus), visitare e tornare dovremmo tornare per cena. Di giorno ok, ma per dormire non ci sentiamo tranquilli, per cui dopo mangiato andiamo verso BRAN rimandando la visita a Brasov magari al ritorno arrivando almeno a metà mattina. Ed eccoci al VAMPIRE CAMPING a Bran 45°31'40"N - 25°22'18"E.
Primo giro di ispezione alla zona, ma la visita al CASTELLO DI DRACULA (Vlad Tepes) si farà domani.                                                                 

GIOVEDI 20 giugno

Con calma ci organizziamo e andiamo a piedi 
al Castello (non c'è altro modo).
Tanta gente, tante bancarelle, piccoli negozi, ristoranti, di tutto e di più. E' proprio un posto turistico, ma vuoi non andare da Dracula? 
Certo il Castello ha attorno a se tutta una leggenda, anche se Vlad Tepes è esistito davvero e buono non era proprio. 
Bello, ci è piaciuto, foto di qua, foto di là e poi visita anche al museo delle case contadine della Transilvania.                                                                                                                           
      CASTELLO DI DRACULA 
                                 
Al rientro in camping chiediamo al gestore, cortese, se ci sono bus per Brasov, non è facile ma ci dice che con il taxi si va in un'ora circa (lavori e buche permettendo), poi il tassista ci riprende all'ora concordata allo stesso posto dove ci lascia. Ok, concordato per domani alle 9 (ora locale, un'ora in più che da noi).                                                                                                                                      

VENERDI  21 giugno
Sveglia presto, per non far tardi. Arriva  puntuale un ragazzo che parla discretamente inglese, non ci sono problemi. Arriviamo a BRASOV e chiediamo di riprenderci alle 14. Ci da il suo biglietto da visita, la targa della macchina e il suo nome: Gabriel, per correttezza sua e tranquillità nostra. Il costo del servizio è di 200 Lei, circa 38/40 euro, non è caro visto che si viaggia un'ora all'andata e altrettanto al ritorno. 

                                                                                                                                                                                                           BRASOV                                          
Visitiamo la città con un po' di pioggia, dopo un po' esce il sole e fa più caldo di prima.   Anche qui locali e tavolini in ogni dove. Visitiamo la Chiesa Nera e poi tra le altre cose, andiamo verso la partenza della funicolare che porta al Monte Tampa.  Dall'alto un bel panorama sulla città, da un belvedere proprio accanto alla mega scritta  B R A S O V   
(Come la scritta HOLLYWOOD). Alle 14:00 ormai stanchi per il caldo andiamo ad aspettare Gabriel che arriva puntualissimo e ci riporta al Vampire Camping.                                         

SABATO
22 giugno
Lasciamo il camping Vampire e con calma, tanto su queste strade non si può far altro che andare con calma, arriviamo a SINAIA. Ci sono un sacco di pullman, macchine turisti a piedi. Parcheggiamo il camper in Park Furnica 45°21'25.2"N - 25° 32'23.6"E . Si pagano anticipati 30 Lei al giorno. Decidiamo per 2 giorni essendo arrivati a pomeriggio inoltrato, comunque è solo parcheggio senza altro, ma non avevamo necessità urgenti. Ci facciamo un giro e ci rendiamo conto che Sinaia è una località turistica, anche in inverno, perché essendo in altitudine, con le funivie si va a sciare. Bella località prettamente sassone. Compriamo un cestino di frutti di bosco che gli ambulanti vendono ad ogni angolo (10 Lei). Notte tranquilla anche se da soli: le macchine sono andate via come pure due camper che evidentemente avevano già finito la loro visita. Due telecamere erano puntate proprio sopra di noi e vicino i  trenini turistici fermi per la notte. 
     
                                                                                               
CASTELLO PELES                                 
DOMENICA 23 giugno
La visita al castello PELES  inizia alle 9:00 e noi siamo puntuali per non trovarci davanti tutti i turisti dei pullman. Ottima scelta. Ingresso 30 Lei a persona più 5 Lei per fotografare. Un castello bellissimo sia fuori che dentro. Abbiamo visitato anche il Castello PELISOR, più piccolo ma altrettanto bello.
Finita la visita, scendiamo verso il Monastero, sempre a Sinaia, ma non troviamo alcuno spazio per fermarci e allora avanti verso BUZAU
Strada terribile, si va a 28/30 km all'ora quasi sempre, quando va bene a 50 altrimenti rompi il camper. L'ultimo tratto di strada ci solleva un po' con dei panorami verdissimi, veramente belli. Arriviamo al parcheggio, ce ne sono  due, uno gratuito e uno a pagamento. 
45°21'36.5"N - 26°42'60.4"E  Scegliamo quello a pagamento e per 5 Lei possiamo anche dormire.                                     
                                                               

LUNEDI 24 giugno
Visita ai VULCANI NOROIOSI. E' tutta zona vulcanica di fanghi e gas. Si cammina su roccia indurita e non. I vulcan(etti) sputano fango grigio, alcuni fischiano anche. 
Foto di rito e poi prendiamo la strada verso COSTANZA sul Mar Nero.
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     
                                                                                                                            
VULCANO                                                        
La prima parte della strada si fa a rilento, buche e lavori non mancano e il percorso è pesante. Verso il tratto finale inizia  finalmente l'autostrada e si può viaggiare meglio, anche se il caldo tremendo di questo giugno non risparmia nessuno; stesse temperature che ci sono in Italia.  Arriviamo a Costanza verso le 17:30 al parcheggio pubblico vicino al Vecchio Casinò 44°10'10.1" N  -  28°39'35.4" E  a pagamento. Chiediamo come si fa per pagare perché le indicazioni indicano di pagare con carta e cellulare ma non ne veniamo fuori, poi ci dicono che possiamo lasciare il camper, non ci sono problemi.  Azzardiamo e andiamo a fare qualche foto lungo mare, al ritorno tutto ok.
Ci dirigiamo al Camping GPM a MAMAIA 44°16'28.8"N - 28°37'04.1"E
Mamaia è una tra le tante località balneari sul Mar Nero. Ci fermiamo fino a giovedì, vale la pena. Scopriamo che l'acqua de Mar Nero non è salata. Ci documentiamo in internet e infatti scopriamo che ha una bassissima salinità, dovuta all'ingresso dei grandi fiumi, ed è anche un mare abbastanza turbolento e con correnti forti. Ci si diverte nelle onde. 

                            
CAMPING  GPM  -   LA SPIAGGIA DI MAMAIA                          
GIOVEDI 27 GIUGNO
Lasciamo il campeggio e ci dirigiamo verso Bucarest. Finalmente autostrada. Andiamo al camping CASA ALBA 44°30'59.1"N - 26°05'30.7"E.  
Per il centro c'è il bus 301 proprio fuori l'ingresso; il gestore indica bene come fare.                         


VENERDI  28 giugno
Alla mattina, andiamo in centro con bus fino a Piata Romana e poi camminiamo lungo il viale fino a Piata Uniri. Ci sono delle bellissime fontane lungo tutto il viale che porta al PARLAMENTO, che proprio oggi è chiuso al pubblico. Peccato, e ci accontentiamo della veduta esterna. 
Gira e rigira, pranziamo al MC DONALD e torniamo al camping un po' stanchi, sempre con bus 301 da Piata Romana.         
           
PARLAMENTO                               
SABATO 29 giugno
Oggi andiamo alle THERME di BUCAREST - 44°36'19.0"N - 26°04'58.5"E  con il camper, che sono distanti dal camping circa 12 km verso nord. Splendide!
Dopo quasi tutta la giornata passata alle Therme, torniamo al camping Casa Alba, perché nel pur grandissimo parcheggio (gratuito) non si può sostare la notte.                                       


DOMENICA 30 giugno
Visitiamo SIBIU e parcheggiamo al parcheggio a pagamento di fronte l' Hotel Continental Forum - 45°47'31.5"N - 24°08'55.5"E  (2 Lei/ora).
Cittadina bella e vivace, dove le case hanno gli abbaini che sembrano occhi socchiusi che ti guardano.  Nei dintorni non ci sono camping per cui puntiamo per la notte al Camping Ananas, 45°42'26"N - 24°06'19.2"E effettivamente distante per lasciare il camper e andare a Sibiu, ma non c'è alternativa, si va Sibiu in parcheggio e dopo... al Camping come noi, o dove si vuole.              

LUNEDI 1 luglio
Lasciamo il camping diretti a TURDA, alle saline (miniera). Autostrada buona, ma quando finisce... Quando arriviamo non entriamo perché di li a poco chiudono.  Parcheggio a pagamento (2 Lei/ora) 46°35'22.7"N - 23°47'33.2"E.
Andiamo ad esplorare e poi dopo 4 ore decidiamo che per la notte andiamo al parcheggio poco poco più in là, gratuito e permesso per la notte, 46°35'15.3"N - 23°47'33.2"E.   
                                                                                                                                                                                                            SALINA TURDA

MARTEDI 2 luglio
Ci spostiamo nuovamente al parcheggio a pagamento di ieri, in quanto più vicino all'ingresso. Proprio davanti l'ingresso c'è anche un parcheggio a 5 Lei/giorno, ma con stalli piccoli per camper. Entriamo e restiamo subito affascinati dal posto. Si scende prima a scale poi con ascensore... e meraviglia,  dopo tutto il bello da vedere, sul fondo si trova un lago con delle barchette da noleggiare per fare una remata, ruota panoramica, biliardo, ping-pong, souvenir. 
Dopo tre ore usciamo, si pranza, si riposa e si va verso ALBA IULIA. Autostrada, ma verso la fine solita strada a buche. Arriviamo e parcheggiamo sotto le mura di cinta. Drink alla frutta e ottima birra seduti nel bel giardino del locale vicino, spesi 20 Lei. Fa' un caldo tremendo, come tutti questi giorni.

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                ALBA IULIA  
MERCOLEDI 3 luglio 
Ci spostiamo al parcheggio 46°04'02"N - 23°33'59"E, sempre sotto le mura, ma più vicino all'ingresso della Cittadella.  Mattina e pomeriggio girando a vedere la Cittadella, ricca di storia. Ad Alba Iulia non ci sono campeggi, quindi cerchiamo in Tom Tom qualcosa nelle vicinanze. Ci da uno a 39 km, nella direzione che servirà poi a noi. Dopo l'indicazione camping, sembra di essere nel nulla, solo campi agricoli, ma arriviamo e, con sorpresa, ci troviamo presso il Camping POARTA OILOR - GARBOVA 45°52'00.1"N - 23°43'43.2"E . Ottimo camping e pensione, c'erano anche dei ragazzini con i loro accompagnatori, probabilmente classi scolastiche in ferie che dormivano e mangiavano a pensione. Abbiamo goduto, è proprio il caso di dirlo, anche della frescura di un bella piscina. La notte è stata un po' critica per il passaggio delle cisterne del concime che andavano su e giù fino alle 3:30. Vanno a concimare di notte perché odora di meno. La notte dopo no, perché abbiamo fatto notare il nostro problema alla signora.                                                                                                                  

GIOVEDI 4 luglio

Restiamo al camping a riposare e fare il bagno nella piscina. Pranziamo qui, alla pensione. Pranzo con ciorba, filetti di pollo e verdura cotta e cruda e ottimo dolce; pranzo come per i ragazzini, più birra.                             
                    
VENERDI 5 luglio

Andiamo a HUNEDOARA, al CASTELLO CORVINO. Bel castello molto antico 45°45'06.9"N - 22°53'20.9"E 
Paghiamo per due ingressi per pensionati 30 Lei anziché 60, più 5 Lei per fare foto.
Dopo aver girato nei meandri del Castello, andiamo al camping
 DORR CAMPSITE a Simeria/Hunedoara. Un grande prato ben tenuto e poco altro, corrente come sempre in tutti i campeggi. 
45°51'22.3"N - 23°01'09.9"E. Abbiamo bisogno di riposo, domani resteremo qua a far niente.     

                                                          
CASTEL CORVINO                                                                                                                                                                                                                              
DOMENICA 7 luglio 
Lasciamo Simeria e pensiamo di fermarci a vedere il centro di ARAD, ci sono tantissimi parcheggi  in centro ma corti, solo per macchine e assolutamente non ci stiamo. Gira e rigira abbandoniamo l'idea e decidiamo per SEGHEDINO (SZEGED - Ungheria). Strada facendo arriva un forte temporale, ma non ci si può fermare, la strada non è tanto larga, in mezzo ai boschi e molto frequentata, anche da Tir. Poi torna il sereno. Arrivati al confine, coda in uscita: arrivati al gabbiotto della polizia abbiamo atteso, documenti in mano, che il poliziotto si facesse i cavoli propri per circa 10 minuti. Doveva chiacchierare. Poi il loro finanziere ci controlla l'interno del camper, un'occhiata e tutto ok. Via. Problemi per comprare nuovamente la vignetta ungherese, in un posto solo contanti e noi non abbiamo intenzione di cambiare euro in fiorini, più avanti ci dicono finite, il che non è possibile dato che si paga e si fa una registrazione, Quindi siamo arrivati all'uscita per SEGHEDINO (Szeged) senza vignetta. Troviamo un poliziotto e chiediamo se siamo stati in regola, ci dice di si. Meno male! 
FREE BEACH AND CAMPING SZEGED 46°15'09.4"N - 20°09'34.3"E.                                                                                    


LUNEDI 8 Luglio 
Oggi fermi per visita al centro della città. Molto carina, era l'unica città ungherese che ci mancava.              

MARDEDI 9 luglio

Proseguiamo e ci fermiamo nei pressi di BALATONELLE sul Balaton per una sera 46°48'05.8"N - 17°45'00.2"E in camping gestito da famiglia tedesca.                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                  
MERCOLEDI 10 luglio

Lasciamo il camping e ci dirigiamo ormai verso casa, ma poi decidiamo di andare a VELIKA PLANINA, in Slovenia, a Nord di Lubiana. Arriviamo al KAMP ALPE 46°18'19.9"N - 14'36'29.9"E. Era da tempo che pensavamo di andarci e così essendo di strada, ne abbiamo approfittato.                                                                                                                         
GIOVEDI 11 luglio 
Oggi si va in quota, prima con la funivia e poi con la seggiovia (17 euro a persona). Paesaggio bellissimo, la tranquillità della montagna, mucche e borghi antichi di pastori ci fanno dimenticare la stanchezza delle camminate. Compriamo formaggio fatto in montagna.                                                                                                                                   
VENERDI 12 luglio
Lasciamo quest'oasi di pace. Nel primo pomeriggio siamo di nuovo  a casa.                                                                                                                                                                                                                                                                           
Abbiamo dimenticato Sighisoara, e ci spiace molto, per ascoltare l'indicazione di cambio strada consigliataci a Voronet. 
Quando ce ne siamo accorti ormai era fuori percorso. Ci sono tante cose da raccontare che in un diario non trovano spazio.
Tante belle cose da vedere, che le foto non possono mostrare.
Siamo tornati contendi della nostra vacanza che consigliamo a tutti coloro che pensano che la Romania sia un paese poco sicuro. ASSOLUTAMENTE NO. Non ci siamo mai sentiti poco sicuri, anzi. 
BUON VIAGGIO IN ROMANIA!                                                                                        


                                                                                                                                                                                                                      


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.
Traghetti per isole e Paesi del Mediterraneo, prenotabili online!

AC Vivicamper

Traghetti per Sardegna e Corsica

Parco archeologico di Classe - Ravenna

7400 aree di sosta camper in 16 Paesi Europei!

Sosta gratuita presso 1500 aziende agricole di Francia


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
999 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita

Accessori in primo piano
TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. 320X320 - 7,6 W. - Con luce calda o fredda TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. ...
Dotata di 24 LED a doppia luminosita, luce b...
www.camperonsale.it
TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. 270X190 - 5,7 W. - Con dimmer TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. ...
Dotata di 18 LED; tramite linterruttore po...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati
Istituto aeronautico Lindbergh Flying School a Milano


Casa del modellismo, negozio di modellismo online rc


Il Risveglio Popolare, settimanale del Canavese
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina