CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Sicilia in camper

Sicilia in camper


Da Catania a Trapani senza trascurare la valle dei Templi e il cibo siciliano

Periodo del viaggio 06/08/09 - 29/08/09 (23 giorni)
Pubblicato da gianna9Visita il profiloContattaInvia una mail il

Resoconto del viaggio

 

SICILIA IN CAMPER
 
Camper + Mamma + Babbo + Giulia 7 anni + Alessia 5 anni e Marta 5 anni
 
Giovedì 6 Agosto 2009
 
Partenza in mattinata da Sesto Fiorentino (FI)
Inizia una nuova avventura.
Si arriva alle 17.00 nel porto di Napoli e, in poco tempo, siamo nella nave della TTTLines.
Viaggiamo in open deck.
Partenza ore 21.00.E’ piuttosto rumorosa e, il vento contrario, ci costringe a chiudere tutte le finestre per non intossicarci dallo scappamento della nave.
 
Venerdì 7 Agosto 2009
 
Arrivo alle 9.00 a Catania.
Sbarchiamo e cominciamo ad avviarci verso Siracusa ma, visto il mare, il caldo e le nostre condizioni dopo una notte di traversata, decidiamo per un tuffo rinfrescante.
Ci fermiamo a Ognina dove l’accesso ai camper è limitato ma consentito.
Ci sono scogli e il mare è veramente bello.
Dopo pranzo ci spostiamo a Fontane bianche per trovare un po’ di spiaggia.
Il parcheggio per i camper è nella parte finale della strada (6 euro per 12 ore con possibilità di carico acqua).
Mare bello e spiaggia affollata.
In serata ci spostiamo a Siracusa e sostiamo presso l’Area Attrezzata Von Platen vicino al teatro greco (18 euro carico scarico corrente e servizi).
 
Sabato 8 Agosto 2009
 
Visita alla Cattedrale dove, il giorno seguente, esporranno la Madonna dalle lacrime vere.
Dopo andiamo al teatro greco (adulti 8 euro).
I bagni alla biglietteria sono a pagamento mentre quelli dentro l’area archeologica sono gratis.
Suggestivo l’orecchio di Dionisio.
Pomeriggio andiamo a Ortigia con l’autobus di linea.
Visitiamo il Duomo, il Tempio di Apollo e tutte le piccole vie interne molto caratteristiche. Infine facciamo un bagno rinfrescante nell’unica spiaggetta di 10 metri della penisola.
Rientro all’AA in serata stanchissimi.
Cena e partenza per Noto dove arriviamo verso mezzanotte.
Parcheggiamo all’AA Noto Parking (dopo il sottopassaggio “un po’ bassino” della ferrovia, si oltrepassa il distributore Agip e si prosegue a diritto per 100 metri).
Costo 18 euro (bus navetta gratis per il centro carico scarico corrente e servizi immersi in un meraviglioso limoneto).
 
Domenica 9 Agosto 2009
 
La navetta ci porta a pochi passi dal centro. Cerchiamo subito il rinomato Caffè Sicilia dove facciamo colazione con cannoli cassate e altre bontà.
Ammiriamo la cattedrale da poco ristrutturata, dopo il rovinoso crollo del 1996, anche se spoglia di affreschi.
Visitiamo il piccolo museo situato nella strada a sinistra della cattedrale dove sono spiegate le fasi della sua ricostruzione e la Chiesa di Santa Chiara particolare per le sue terrazze che mostrano il meraviglioso panorama di Noto.
Inoltre ammiriamo il teatro che sembra la riproduzione in miniatura di quelli delle grandi città e il municipio con la rinomata stanza degli specchi.
Pranziamo, su consiglio di alcuni abitanti della zona, alla Trattoria Mannarazzi dove abbiamo mangiato bene, al giusto prezzo e trovato molta cordialità.
Siamo tornati all’AA in serata e volevamo partire per la Riserva di Vendicari ma un problema al camper ci costringe a rinviare la partenza.
 
Lunedì 10 Agosto 2009
 
Rimaniamo al limoneto mentre il meccanico della zona controlla il guasto, ordina il pezzo a Ispica e aggiusta il motorino di avviamento.
Sono stati veramente gentili e professionali.
Alle 17.00 riusciamo a ripartire e intorno alle 17.30 stiamo già parcheggiando vicino alla Riserva presso il parcheggio Calamosche dove, dopo 20 minuti di cammino arriviamo alla spiaggia per un meraviglioso tuffo.
Il parcheggio per il camper costa 12 euro al giorno con docce fredde e per rimanere un’ora hanno voluto 5 euro.
Dopo il bagno ristoratore siamo ripartiti con destinazione Marzamemi dove abbiamo parcheggiato gratis in uno spiazzo lungo il porto vicino ad altri camperisti.
Dopo cena il paese si è animato con bancarelle e musica.
Acquistiamo prodotti locali e passeggiamo.
 
Martedì 11 Agosto 2009
 
Partiamo presto direzione Pachino. Acquistiamo qualche pomodoro locale e poi ci fermiamo in una spiaggia vista dalla panoramica per Portopalo.
Peccato che, la sera prima, molti ragazzi hanno festeggiato la notte di San Lorenzo e, come verrà poi confermato per tutto il resto del nostro viaggio, le persone che frequentano questi luoghi meravigliosi sono molto incivili e lasciano sulla spiaggia ogni tipo di rifiuto. Questa li ha battuti tutti infatti è dovuta intervenire una ruspa, ciò nonostante sacchetti, bicchieri piatti e bottiglie di plastica, con il vento, sono finite in mare.
Polemica a parte il mare meritava un tuffo.
Ripartiamo alla volta di Portopalo di Capopassero dove troviamo parcheggio gratuito lungo la strada.
Acqua e panorama favolosi e soprattutto hanno le docce vicino al mare a disposizione di tutti.
In serata arriviamo a Pozzallo dove ci fermiamo nell’AA La Piscina che, con 12 euro, ci offre carico scarico corrente e docce.
Dopo cena andiamo nella zona pedonale che dista 400 metri dall’AA.
Mangiamo un favoloso gelato alla gelateria Cappello e torniamo al camper.
 
Mercoledì 12 Agosto 2009
 
Partenza direzione Sampieri dove arriviamo verso le 10.00.
Parcheggio gratis lungo la pineta e spiaggia favolosa con una secca lunghissima.
Pranziamo al ristorante sulla spiaggia “Pata pata” (piuttosto caro e servizioaddormentato) e nel pomeriggio andiamo a Scicli per trovare il commissariato di Montalbano.
Il paese sembra essersi fermato a un’altra epoca. Molto particolare.
Poi ci avviamo verso Ragusa Ibla, con sosta obbligatoria a Modica, passando per delle gole molto suggestive, dove compriamo dei favolosi arancini al “Girapollo del Castello”.
A Ragusa Ibla ci fermiamo nella parte bassa in un grande parcheggio gratis dove ci sono altri camper.
Dopo cena ci avventuriamo a piedi per il paese.
Fatti 300 scalini verso sinistra, ammirando le varie case e chiese, ci siamo accorti che il Duomo era dalla parte opposta.
A destra, infatti, abbiamo trovato il Duomo e tutta la vita della città.
Non siamo arrivati ai giardini che ci avevamo suggerito perché eravamo già stanchi ma abbiamo preferito far divertire le bambine con un giro nel trenino turistico.
Siamo tornati al camper passata la mezzanotte.
 
Giovedì 13 Agosto 2009
 
Partiti alla volta di Caltagirone dove, al parcheggio gratis di S.Giovanni, lungo la circonvallazione c’è carico e scarico per i camper.
Ci siamo avventurati nel centro e abbiamo salito la tradizionale scalinata di Santa Maria del Monte (142 scalini) curiosando dentro i vari negozi tipici.
Pranzo e partenza per Piazza Armerina. Ci fermiamo nel grande parcheggio del paese (Piazza Falcone e Borsellino) e ci avviamo a piedi nel centro dove, oggi e domani, si svolge il Palio dei Normanni.
Vediamo la sfilata e i cavalli e torniamo verso il camper fermandoci alla pasticceria Restiva dove acquistiamo pasta di mandorle e cannoli favolosi.
Ormai è tardi per visitare la Villa Romana del Casale e decidiamo di saltarla per andare verso Agrigento dove ci aspetta la Valle dei Templi.
Parcheggiamo davanti alla biglietteria.
Fanno anche dei biglietti per la sera ma siamo arrivati troppo tardi e la biglietteria ormai è chiusa. Peccato perché lo spettacolo, che abbiamo visto arrivando, era mozzafiato.
 
Venerdì 14 Agosto 2009
 
Biglietto Valle dei Templi 8 euro adulti.
Dopo la visita mangiamo una favolosa granita al limone comprata da un ambulante e ci avviamo verso Eraclea Minoa dove troviamo parcheggio in salita. Costo 1 euro ogni 2 ore da pagare con la parking card.
Pranziamo e stiamo il pomeriggio sulla spiaggia.
In serata, visti i tanti falò che stanno preparando in pineta per la notte di ferragosto, ci spostiamo.
Ceniamo sulla spiaggia a Secca Grande ascoltando la musica che i vicini di camper hanno messo.
Partiamo destinazione Mazara del Vallo dove, alle 02.30 di notte, sembra di essere il 31 dicembre per le strade di Firenze.
Ci fermiamo stremati in un rientro e ci addormentiamo mentre tutto il mondo sembra sbarcato in Sicilia. Meraviglioso.
 
Sabato 15 Agosto 2009
 
La mattina, con calma, ci spostiamo verso il lungomare dove troviamo un posto per il camper.
Stiamo tutto il giorno a riposarci in spiaggia (solito favoloso mare) e, verso le 17.00, si spostiamo a Marsala dove ci fermiamo a 100 metri da Porta Garibaldi in un parcheggio nuovo con carico e scarico gratis.
Visitiamo il paese e facciamo un meraviglioso aperitivo a “La Sirena Ubriaca” dove compriamo anche il marsala e i capperi “I Cucunci”.
Ceniamo nel parcheggio.
 
Domenica 16 Agosto 2009
 
Giornata dedicata alle saline e ai mulini di fronte a Mozia. Molto suggestive. Tocchiamo l’acqua della salina ed è calda e liscia al tatto.
Parcheggio camper gratis.
Facciamo amicizia con il poeta di Mozia detto anche l’artista delle saline alias Giuseppe Genna che scolpisce il tufo e scrive sui sassi.
Pomeriggio facciamo un bagno in una spiaggia di Trapani e poi rotta su Erice.
Il navigatore ci indica la strada più veloce ma l’accesso ai camper è negato a causa di tornanti molto stretti che impediscono il passaggio ai mezzi pesanti. Proseguiamo per la Valderice e arriviamo a Erice “Città della scienza”.
Parcheggiamo al parcheggio sotto Porta Spada a pagamento nelle strisce blu (1.50 € l’ora o 10 € tutto il giorno) e gratis nelle strisce bianche.
La navetta (a pagamento 4 €) porta in cima a Erice e abbiamo pagato volentieri il viaggio vista la strada che ci siamo risparmiati.
Un signore ci ha consigliato di comprare i genovesi alla pasticceria San Carlo e abbiamo seguito il suggerimento.
Sono dei dolcetti di pasta frolla ripieni di crema calda alla ricotta. Favolosi.
Giro per il paese. Visita ai giardini e al castello e abbiamo aspettato i fuochi perché a Trapani c’era la festa della Madonna.
Purtroppo li facevano al porto di Trapani ed è stato difficile ammirarli da quella distanza.
Siamo tornati a piedi al camper esausti ma contenti della giornata trascorsa.
 
Lunedì 17 Agosto 2009 
 
Partenza presto e arrivo in mattinata a San Vito lo Capo.
Abbiamo parcheggiato all’AA S.Vito (18 euro carico scarico corrente docce e navetta gratuita per il centro e la spiaggia).
Giornata di mare (sempre favoloso) anche se sembra di stare a Rimini dalle persone che ci sono in spiaggia.
Dopo cena regalino alle piccole che sopportano i continui spostamenti: Teatro per strada con Lupo Lucio (il loro protagonista televisivo preferito) e poi tutti a nanna.
 
Martedì 18 Agosto 2009
 
Altra giornata di mare a San Vito lo Capo anche se, pur essendo rinomata, è una delle spiagge che ci ha entusiasmato di meno per il troppo affollamento.
Concludiamo il pomeriggio all’AA dove stiamo in piacevole compagnia di una famiglia di Vittoria in provincia di Ragusa che ci dà anche qualche indicazione sulle nostre prossime tappe.
Cena alla pizzeria a taglio “Morsi e sorsi” (veramente buona) e passeggiata in paese.
 
Mercoledì 19 Agosto 2009
 
Partenza per la vicina Macari.
Parcheggio gratis.
Scogli e spiaggia molto vicine tra loro e mare fantastico e freddo.
In serata ripassiamo da San Vito lo Capo per andare a Torre Impiso (la parte più a nord della Riserva dello Zingaro).
La strada è asfaltata fino a un residence. Proseguiamo fino ad un piccolo spiazzo dove c’è la biglietteria.
Dobbiamo parcheggiare dalla parte dello strapiombo perché dall’altra parte fanno le multe.
Il panorama è incredibile. Siamo solo noi e un altro camper di Cremona.
 
Giovedì 20 Agosto 2009
 
Sveglia all’alba per godere del panorama e alle 07.00, mentre uno si dedica alla preparazione dei panini, l’altro si munisce di ombrellone e asciugamani per prendere posto nella prima spiaggetta che dista 20 minuti di cammino dal parcheggio.
Il biglietto di entrata è di 3 euro per adulto.
Mare indescrivibile con pesci di ogni tipo che nuotano accanto a noi e, soprattutto, prima spiaggia pulita della vacanza.
L’unico neo sono le vespe che non ci lasciano in pace per tutto il giorno.
Vicino alla prima spiaggia ci sono i bagni e il primo soccorso della Croce Rossa Italiana.
Ritorno in camper verso le 16.00 con il rimpianto di non aver fatto 2 giorni alla Riserva dello Zingaro anziché a San Vito lo Capo.
Passiamo da Castellammare del Golfo ma è impossibile accedere al porto perché è già ora dell’area pedonale.
Infatti, verso le 18.00, la maggior parte dei paesi di mare chiudono le strade ai veicoli.
Proseguiamo per Palermo passando da Capaci dove, illuminato, abbiamo visto il monumento in memoria del Giudice Falcone e della sua scorta.
Arriviamo a Palermo che è già notte e non sappiamo dove parcheggiare.
Stanchi e sconfortati ci rimettiamo in marcia direzione Cefalù. Ci fermiamo in un paesino vicino Termini Imprese per dormire.
 
Venerdì 21 Agosto 2009
 
Arrivo a Cefalù in mattinata.
Qui le AA sono un miraggio quindi ci adattiamo fermandoci al parcheggio La Ruota che offre solo carico acqua ( dopo abbiamo scoperto che non era potabile) a 20 euro.
Passeggiata per il paese. Visita al lavatoio e alla cattedrale che da fuori è maestosa ma l’interno è lasciato andare.
Pomeriggio in spiaggia vicino al parcheggio.
Il mare è sempre bello.
Docce al Bagno Beach Club e granita alla crema di caffè deliziosa.
 
Sabato 22 Agosto 2009
 
Partiamo presto.
Ci fermiamo in autostrada nell’area di servizio Acque dolci sud per carico e scarico (scadente ma c’è) e arrivo a Capo d’Orlando dove non riusciamo a parcheggiare per la festa di Radio 105.
Passiamo il faro e parcheggiamo lungo la strada con il divieto di sosta camper perché abbiamo scorto un angolo di paradiso. Sembra una piscina circondata da sassi con l’acqua cristallina e c’è pure la doccia.
Pranziamo a panini e ripartiamo fermandoci a San Gregorio dove possiamo parcheggiare solo al porto. Gratis e con la possibilità di carico acqua da una fontanella.
Facciamo un bagno nella spiaggia vicina (sempre presenti le docce) e poi partenza per Tindari dove arriviamo alle 17.00.
Parcheggio camper 5 euro 5 ore e navetta a pagamento per la cattedrale.
Visita alla stupenda cattedrale della Madonna Nera e al teatro greco (quest’ultimo 2 euro adulti).
In lontananza si vede la laguna dove andiamo in serata ma il divieto di sosta ai camper (concesso solo nelle aree attrezzate e campeggi) ci fa rinunciare.
Proseguiamo per Milazzo dove arriviamo intorno alla mezzanotte.
Parcheggiamo a Capo Milazzo nel parcheggio gratis degli autobus.
 
Domenica 23 Agosto 2009
 
Giro a piedi a Capo Milazzo dopo aver spostato il camper lungo la strada.
Troviamo le frecce per il mare e, muniti di buona volontà e di scarpe comode, cominciamo la discesa (oltre a 180 scalini).
Arriviamo alla Piscina di Venere che merita tutta la fatica fatta.
Stiamo un po’ a mollo e poi, con calma, risaliamo.
Scendiamo con il camper dalla parte destra di Milazzo, passando dal castello e stiamo a mollo in una spiaggia fatta di sassolini piccoli e colorati.
In serata andiamo al centro commerciale per la spesa e ci fermiamo in località Parco dove, con 13 euro, possiamo sostare 24 ore e abbiamo la navetta gratis per il paese, per il porto e per dove vogliamo.
Ci facciamo accompagnare alla biglietteria per l’acquisto dei biglietti per le isole e torniamo al parcheggio.
 
Lunedì 24 Agosto 2009
 
Alle 7.30 la navetta ci accompagna all’aliscafo Usticalines per Lipari. Le possibilità erano svariate, soprattutto gite organizzate di una o più isole, ma abbiamo deciso di non seguire un tour obbligatorio così abbiamo optato per il solo viaggio e poi si vedrà.
Abbiamo scoperto che siamo capitati il giorno del Patrono delle isole e la sera faranno baldoria e i fuochi d’artificio (noi però partiamo prima).
Arrivati a Lipari abbiamo noleggiato un mehari e cominciato il giro fermandoci in varie spiagge e seguendo gli itinerari della panoramica. Bella anche se ci aspettavamo di più.
Merenda in paese con varie granite e partenza per Milazzo alle 18.30.
Cena sul camper e partenza alla volta di Taormina.
Abbiamo scaricato alle aree di servizio dell’autostrada anche se è stato impossibile scaricare perché le fontanelle dell’acqua le hanno rese inagibili.
A Taormina non vogliono i camper. Non ci siamo impegnati più di tanto a cercare parcheggio perché siamo stanchi dalla giornata di mare così siamo andati diretti a Giardini di Naxos dove, appena fuori dall’autostrada, c’è il parcheggio Ristoro (20 euro carico scarico docce corrente).
 
Martedì 25 Agosto 2009
 
A 600 metri dal parcheggio ci sono gli autobus (Interbus e Etnaline) che portano nella parte alta di Taormina.
Visitiamo il centro e, nel pomeriggio, prendiamo la funivia che ci porta al meraviglioso mare e all’Isola Bella (altri 130 scalini).
E’ possibile, su prenotazione telefonica, visitare gratuitamente e con la guida l’isola. Per quel giorno erano già al completo. Peccato.
Dopo avere sguazzato nel mare riprendiamo l’autobus che ci riporta al camper.
Dopo cena partenza per l’Etna, passando da Zafferana Etnea e, dopo 16 km di curve al buio senza vedere anima viva, arriviamo al Rifugio La Sapienza dove troviamo un mega parcheggio auto e camper. Erano tutti li. Costo 10 euro per 24 ore.
 
Mercoledì 26 Agosto 2009
 
Fa piuttosto freschino. Siamo oltre 2000 metri slm.
Vestiti con maglia a maniche lunghe e felpe (e i giubbotti legati in vita) abbiamo prenotato funivia, jeep e guida (cara la mia Etna 51 euro adulti e 30 i bambini sopra il metro) e ci siamo inoltrati lungo il cratere che si è formato nel 2002 a 2970 metri slm.
Il panorama è lunare, le bimbe sono rimaste colpite, turbate e affascinate dal luogo surreale che si è presentato davanti ai loro occhi.
Hanno raccolto tanti sassolini neri da portare alle maestre e scritto il loro nome con le pietre.
Pranziamo al self-service vicino al rifugio La Sapienza (caro e non un granchè) e partenza per Noto per salutare una cara persona conosciuta all’inizio della nostra vacanza e con la quale, in queste settimane, siamo rimaste in contatto.
Riparcheggiamo in serata al Noto Parking.
 
Giovedì 27 Agosto 2009
 
La mattina rituale della colazione al Caffè Sicilia e poi abbiamo passato la giornata con Salvatore che ha cucinato delle vere prelibatezze.
Partenza in serata e sosta per un ultimo bagno la mattina seguente a Fontane Bianche.
Questa volta il solito parcheggio è costato di più (15 euro 24 ore) perché siamo incappati nel concerto dei Pooh, a 50 metri dal parcheggio.
Il concerto è durato fino a mezzanotte passata e sembrava fossero a fare il concerto nel nostro camper, comunque è sempre piacevole sentire delle belle canzoni.
 
Venerdì 28 Agosto 2009
 
Bagno a Fontane Bianche e partenza per Catania dove, alle 18.00 ci siamo imbarcati alla volta di Napoli.
Questa volta la brezza e le onde del mare sono state piacevolissime.
 
Sabato 29 Agosto 2009
 
Abbiamo saputo che altri camperisti non hanno chiuso occhio perché si trovavano nella parte interna della nave (calda e rumorosissima). Effettivamente nelle navi della TTTLines i posti all’aperto sembrerebbero siano solo 4.
Attracco a Napoli alle 08.00 e arrivo, stranamente senza traffico, a Sesto Fiorentino nel pomeriggio.
 
Una delle più belle vacanze fatte. Posti meravigliosi, persone gentilissime e mare da sogno. Per il sudicio nelle spiagge dovrebbero prendere dei seri provvedimenti.


COMMENTI: Lascia il tuo commento prima di tutti gli altri
ATTENZIONE: Per inserire un commento devi prima effettuare l'accesso al sito.

Traghetti per isole e Paesi del Mediterraneo, prenotabili online!

AC Vivicamper

Traghetti per Sardegna e Corsica

Porto Antico di Classe - Ravenna

7400 aree di sosta camper in 16 Paesi Europei!

Sosta gratuita presso 1500 aziende agricole di Francia


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
941 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita

Accessori in primo piano
FIAMMA SECURITY 46 MANIGLIONE E CHIUSURA DI SICUREZZA PER PORTA INGRESSO FIAMMA SECURITY 46 MANIGLIONE E CHIUSURA...
Elegante maniglia di sicurezza realizzata in ...
www.camperonsale.it
FIAMMA SECURITY 31 MANIGLIONE E CHIUSURA DI SICUREZZA PER PORTA INGRESSO FIAMMA SECURITY 31 MANIGLIONE E CHIUSURA...
Elegante maniglia di sicurezza realizzata in ...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Seguici tramite la nostra pagine ufficiale su Google+ Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati
Istituto aeronautico Lindbergh Flying School a Milano


Il Risveglio Popolare, settimanale del Canavese


Shoppiland, vendita online di articoli per casa, salute ed elettronica
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina