May 19, 2024

Esistono soluzioni per cercare di venire incontro alla necessità di energia a bordo di un camper? La risposta è affermativa e una di queste si chiama AC180, l’ultima proposta di casa Bluetti, una stazione energetica portatile con inverter da 1.800 W incorporato

In sintesi

Capacità batteria 1.152 Wh
Tipo di batteria Litio ferro fosfato LiFePO4
Inverter A onda pura sinusoidale da 1.800 W (2.700 W di picco)
Dimensioni 340x247x317 mm
Peso 17 kg
Prezzo Euro 999,00

Molto spesso, chi viaggia a bordo di un camper, ama abbracciare appieno il concetto di libertà, sia nel poter scegliere quando partire e dove andare, sia nel decidere dove sostare e per quanto tempo, non sempre appoggiandosi necessariamente a strutture. La sosta libera consente infatti spesso di immergersi in meravigliosi contesti naturali, a volte lontani dalla civiltà e per questo difficilmente attrezzati con servizi specifici dedicati ai camper. E sono proprio queste le situazioni che, talvolta, possono mettere a dura prova l’autonomia energetica di bordo del proprio mezzo. Esistono quindi alcune soluzioni per cercare di venire incontro alla necessità di energia? La risposta è affermativa e una di queste si chiama AC180, l’ultima proposta di casa Bluetti a fare la sua apparizione nella sua ricca collezione di prodotti.

Si tratta di una stazione energetica portatile dall’autonomia e dalle funzionalità molto interessanti, una power station che si pone dunque l’obiettivo di unire assieme virtù come capacità, potenza, portabilità e versatilità d’uso. Un dispositivo che, di fatto, potrebbe contribuire a uno stile di vacanza svincolato quasi totalmente dalla classica rete elettrica.

Ma vediamo più nel dettaglio quali sono le sue caratteristiche salienti. All’interno di questo box portatile è presente una batteria al litio ferro fosfato da 1.152 Wh, in grado di garantire da un lato l’autonomia necessaria agli utilizzi più differenti e, dall’altro, di erogare una potenza tale da poter caricare, oppure alimentare, numerosi apparecchi elettrici di uso quotidiano all’interno di un camper. Grazie al suo inverter incorporato è possibile disporre dalle due prese Shuko a due poli presenti di una potenza che arriva a ben 1.800 W. Sempre nella parte frontale sono presenti quattro classiche prese USB, una sempre utile presa USB-C e un’uscita con attacco come quello dell’accendisigari. Nella parte frontale ritroviamo anche il display che fornisce le indicazioni più importanti, come lo stato di carica del dispositivo, le relative ore di autonomia e le potenze in entrata e in uscita. Non manca, inoltre, nella parte superiore, un pad dedicato alla ricarica wireless dei dispositivi mobili.

Numerosissime sono dunque le prese a disposizione, che possono anche essere usate tutte contemporaneamente fino al massimo della potenza erogata dal Bluetti AC180. Per quanto concerne, invece, la ricarica di questa stazione energetica, di serie vengono fornite tre differenti cavi: un alimentatore a 220 V, un cavo per la ricarica a 12 V e un ulteriore cavo che ne consente il collegamento a dei pannelli solari portatili.

Durante un viaggio c’è dunque un crescente bisogno di disporre sempre e ovunque di energia, non solo per alimentare l’impiantistica del camper stesso, ma anche per ricaricare o utilizzare numerosi dispositivi di uso quotidiano, senza andare a incidere troppo sull’autonomia energetica di bordo. E il Bluetti AC180 potrebbe rappresentare un accessorio davvero interessante da valutare, una gigantesca batteria portatile sempre utilizzabile, dal peso non propriamente ridotto, ma comunque non troppo eccessivo, pari a circa 17 kg. Anche le sue dimensioni non sono poi così importanti, permettendone quindi un comodo trasporto per l’utilizzo anche in contesti esterni, al di fuori del proprio camper, portandolo a braccio grazie alle due maniglie presenti, oppure con l’ausilio di un piccolo carrello, soprattutto se lo si vuole utilizzare in un luogo distante dal proprio mezzo.

Proviamo dunque a pensare a tutto ciò che portiamo con noi durante una vacanza itinerante, un più semplice weekend fuori porta, oppure se si decide di praticare il sempre più diffuso smart working viaggiando a bordo del proprio camper, al di fuori delle quattro mura domestiche, ricercando quindi la propria postazione di lavoro ideale. Ecco dunque che il Bluetti AC180 può venire in aiuto per ricaricare gli smartphone di tutta la famiglia, anche contemporaneamente, assieme alla macchina fotografica, o ai power bank portatili, agli e-book rader, agli smartwatch, ad attrezzature varie come Go Pro o le batterie di un piccolo drone. Ma non solo, grazie all’inverter presente è possibile anche collegarci uno, oppure due notebook, un’aspirapolvere da viaggio, la macchinetta del caffè, il phon, un rasoio elettrico, le e-bike o quant’altro necessiti di un’alimentazione a 220 V.

Il Bluetti AC180 può rivelarsi dunque un accessorio che abbraccia a 360 gradi le differenti esigenze energetiche richieste durante la vita quotidiana a bordo di un camper. Certamente le necessità che ognuno di noi può avere possono essere molto differenti, ma lo sono anche le sue possibilità d’impiego, strizzando l’occhio pure a coloro che amano utilizzare il camper nella sua forma più semplice e pura, viaggiando a contatto con la natura.

Davide Bon

Comments are closed.