CamperOnLine.it Home Page Benvenuto!   Welcome!
Bienvenue!   Willkommen!
Camping Sport Magenta

Belgio

 

Componenti equipaggio:

-          Romeo, operaio, anni 35

-          Roberta, impiegata, anni 36

-          Marianna, anni 3

Città:

-          Casalfiumanese –BO-

Vacanza effettuata dal 03/08/2001 al 18/08/2001

Mezzo utilizzato:

-          Rimor Sailer 670 Sprinter 312 proprio.

Spesa approssimativa:

-          £ 2.500.000

                       

                                                        DIARIO DI VIAGGIO

 

Venerdì 03/08/2001 ore 16,20 dopo aver fatto rifornimento ad Imola si parte [il contachilometri totale segna KM 18.720].

A14, a1, a9 Como-Chiasso frontiera Svizzera, tutto ok. Acquistiamo la vignette per l’autostrada [£ 54.000 ore 19,20].

Piove e la temperatura ci facilita il viaggio, alle 19,50 ci fermiamo per la cena [KM 19.097].

Ripartiamo alle 21,00, facciamo un'altra sosta per rifornire, [KM parziali 466 x litri 68,98 = 6,7 KML a £ 1.880 x litro] mentre il maltempo aumenta di intensità (max 100-110). Alle 23,25 ci fermiamo per la notte in un area di servizio [KM 19.293].

Sabato 04/08/2001 ore 8,00 si riparte Basilea, Francoforte, Strasburgo, Metz.

Ore 11,50 ci fermiamo in Lussemburgo per il pranzo e per rifornire [KMP 989 x 77,30 = 6,7 KML £ 1.275 x litro; KM 19.718].

Ore 13,40 ripartiamo, poco dopo entriamo in Belgio e arriviamo alle 15,00 a Namur, primo obbiettivo del viaggio [KM 19.860].

 

NAMUR 05/08/2001 CAMPIONATO MONDIALE MOTOCROSS

Troviamo un parcheggio per il camper non lontano dalla Cittadella, e ci dirigiamo a piedi verso il parking B dove sono accampati nonno Medardo e tutto il resto della banda; non utilizziamo le biciclette visto che il tempo non promette niente di buono.

Dopo averci fatto fare il “giro del Belgio” riusciamo a trovarli e a stare con loro per cena.

Facciamo ritorno al camper e decidiamo di trovare una sistemazione il più vicino possibile alla pista, fatto qualche chilometro troviamo la zona giusta proprio lì vicino dove il pomeriggio la polizia ci aveva negato l’accesso.

 

Domenica 05/08/2001 trascorriamo tutta la giornata sulla pista facendo base nel camper di nonno Medardo. Il tempo fa i capricci, ma poi il pomeriggio migliora.

Andrea Bartolini (campione mondiale motocross classe 500 cc 1999) al rientro dopo l’infortunio alla schiena si comporta molto bene e chiude al 13° posto.

Verso sera riusciamo a spostarci tutti nel parking A, dove facciamo carico e scarico e utilizziamo la possibilità di allacciarci alla rete elettrica; concludiamo la serata tutti e 14 insieme a tavola.

“Componenti della banda”:

Romeo, Roberta, Marianna, Medardo, nonna Lilia, Andrea, Ilenia, Fabio, Bruno, Sara, Simonetta, Mirco, Francesca e Marco.

 

Lunedì 06/08/2001 ci trasferiamo tutti, compreso anche il team Husqvarna, da Namur a Wellen [KM 19.978] dove Andrea e altri piloti fanno base in Belgio nella sede di una rivendita di camper la WELLEN MOTORHOMES. Trascorriamo la giornata riassettando il camper e passeggiando per le vie del paese poco distante.

Il tempo fa ancora i capricci.

 

Martedì 07/08/2001 iniziamo finalmente il nostro tour.

Salutiamo la “banda” e da Wellen ci spostiamo fino a Alde Biezen [KM 20.003] dove visitiamo un castello. Dopo pranzo proseguiamo per Zolder [KM 20.081] per vedere il circuito di velocità, poi proseguiamo alla volta di Anversa [KM 20.159] dove parcheggiamo lungo la Schelda, il fiume navigabile che collega il porto (3” al mondo) col Mare del Nord.

Per il primo contatto con la città riusciamo a utilizzare le biciclette, ma è solo fortuna perché il maltempo aumenta di intensità e durante la notte raffiche di vento e pioggia battente colpiscono il camper trasversalmente facendolo ondeggiare.

 

Mercoledì 08/08/2001 ci prepariamo per la visita alla città optando per le biciclette, ma il maltempo non ci da’ tregua e siamo costretti a incamminarci con tanto di ombrelli e impermeabili.

Anversa ci piace molto, facciamo il giro turistico del centro storico a bordo di uno speciale trenino molto caratteristico. (a Marianna piace moltissimo)

Unica pecca che scopriremo essere una costante in tutte le grandi città del Belgio, mancano i cassonetti per l’immondizia.

Verso sera facciamo rotta verso Gent (pronuncia Gand).

Lungo il tragitto facciamo tappa a Temse davanti alla rivendita di camper “ALFHA TEMSE” per usufruire del CS degno di nota (acqua, scarico, rete 220 volt gratis) uno dei pochi di tutto il Belgio; dopo cena ripartiamo.

Lungo il tragitto che ci porterà a destinazione apprezziamo molto l’illuminazione perfetta della rete autostradale belga.

Arrivati a Gent, riusciamo a fare un primo giro della città direttamente con il camper; data l’ora tarda non c’è traffico, quindi troviamo il parcheggio dietro la chiesa di S.Pietro [KM 20.243].

 

Giovedi’10/08/2001 visita alla città in bicicletta. Visto che il tempo sembra migliorare, facciamo ritorno al camper per pranzare e dopo il riposino pomeridiano di Marianna riprendiamo la via del centro per proseguire la visita.

Decidiamo di fare un giro in battello lungo i canali che circondano il centro storico, godendo di una diversa e più suggestiva prospettiva della città.

Dopo cena il parcheggio in cui ci troviamo si affolla, scopriamo che il motivo è una multisala cinematografica che si trova nelle vicinanze .

Gent c’è piaciuta moltissimo.

 

Venerdì 10/08/2001 ci trasferiamo a Brugge [KM 20.297] dove troviamo agevolmente il parcheggio camper che si trova vicino alla stazione ferroviaria e al parcheggio dei Bus, il quale si sta riempendo paurosamente.

Iniziamo la nostra visita incamminandoci verso il Beghinaggio.

Quindi ci inoltriamo per le vie che portano alla piazza centrale e subito ci ritroviamo circondati dalle centinaia di turisti visti poco prima al parcheggio.

Marianna è attirata dalle decine di carrozze che affollano le vie di Brugge.

Dopo pranzo e il classico riposino prendiamo le bici (il tempo adesso è perfetto quasi caldo), e ritorniamo in piazza perché abbiamo promesso un giro in carrozza a Marianna. Dopo 30 minuti di coda riusciamo ad accontentarla.

Decidiamo di cenare in uno dei moltissimi, forse troppi, ristoranti che preparano i “moules”, le nostre cozze.

Come città c’è piaciuta ma purtroppo è molto, forse troppo, turistica.

 

Sabato 11/08/2001 decidiamo di fare una puntata fino al mare.

Ci fermiamo a Knokke-Heist; molto caratteristica la duna artificiale creata per rubare terra al mare. Nonostante il forte vento e la sabbia che ti flagella le gambe c’è qualche temerario che si tuffa, certamente non lo invidiamo, noi ci bagnamo solo i piedi.

Dopo aver fatto rifornimento [KMP 1.636 x 71,95 = 9 KML £1.512 x litro], ritorniamo a Brugge [KM 20.397], dove dopo cena facciamo un'altra puntata in centro.

 

Domenica 12/08/2001 si parte alla volta di Bruxelles facendo tappa a Waterloo, dove visitiamo la “Butte du Lion”, un tumolo conico, alto 45 metri con in cima la statua di un leone in ghisa, alzato dopo la storica battaglia.

Per visitare Bruxelles decidiamo di fare base nel campeggio di Wezembeek [KM 20.622], poco distante, e di utilizzare autobus e metropolitana.

 

Lunedì 13/08/2001 Prendiamo l’autobus delle 9,30. Dopo pochi minuti siamo già alla stazione della metropolitana che ci porterà direttamente nel centro della città.

Visitiamo la Gran Place, il Manneken Pis (lo pensavo più grande) la Galleria di S. Hubert, la Place Royal, il Parco di Bruxelles, la chiesa di S.Michele.

Riprendiamo la metro per andare a vedere l’Atomium e il Palazzo del Centenario, e alle 19,30 facciamo ritorno al campeggio.

Della città c’è piaciuto soprattutto la Gran Place e la parte vecchia con le sue piccole viuzze piene di ristoranti (uno attaccato all’altro), che mettono in bella mostra le varie specialità, e i camerieri che cercano di attirare clienti elencando loro le specialità proprio nel mezzo del vicolo.

 

Martedì 14/08/2001 si parte per Dinant facendo una fermata a Annevoie (Namur) per visitare i suoi famosi “giardini”.

Giunti a Dinant [KM 20.720] troviamo posto nel parcheggio autobus proprio lungo la riva della Mosa.

Molto caratteristica la vista della cittadella che incombe sulla collegiata di Notre-Dame.

 

Mercoledì 15/08/2001 dopo pranzo decidiamo di continuare la nostra vacanza in Svizzera.

Ripercorriamo a ritroso la stessa strada dell’andata: Lussemburgo, Francia, Germania, Svizzera.

In Lussemburgo ci fermiamo per fare rifornimento di gasolio [KMP 2.139 x 59,27 = 8,5 KML £ 1.275 x litro] e carico scarico acqua.

Altra sosta per rifornire la facciamo poco prima di Basilea

[KMP 2.478 x 55,24 = 6,1 KML £ 1.652 x litro].

La nostra destinazione in Svizzera è il paese di Heidi (Maienfeld).

A Zurigo prendiamo la N3, poi N13 fino a Bad Ragaz dove arriviamo alle 23.30 [KM 21.415].

 

Giovedì 16/08/2001 con le bici percorriamo la strada verso Maienfeld, bellissima passeggiata che costeggia i green del complesso termale di Bad Ragaz.

Giunti nel paesino tutto ci parla di Heidi, dal pulmino per il giro turistico agli shop che vendono quasi esclusivamente prodotti con su stampato i personaggi del cartone animato.

Facciamo ritorno al camper, e dopo pranzo decidiamo di rientrare in Italia andando a Livigno. (Davos, Zernez, il Gallo)

Arriviamo alle 18.00 [KM 21.531] e decidiamo per l’area attrezza che si trova sulla strada per il passo Forcola, utilizzando poi il servizio di navetta gratuita per gli spostamenti da e per il centro.

 

Venerdì 17/08/2001 la giornata trascorre fra i negozi del centro e il parco giochi dell’area attrezzata, data la temperatura esterna (10-12 gradi ) alle 20,30 siamo già chiusi nel camper con la stufa accesa.

 

Sabato 18/08/2001 decidiamo di anticipare il rientro a casa di un giorno, per cercare di evitare code (bruttissima idea).

Facciamo rifornimento [KMP 2.804 x 43 = KML 7,6 £ 825 x litro], quindi direzione Glorenza (Gallo, passo del Fuorn, Mustair) dove arriviamo per l’ora di pranzo.

Ripartiamo alle 13,30, e giunti all’altezza di Silandro inizia la giostra: coda fino a Naturno, all’entrata dell’ autostrada coda, in autostrada coda…Decidiamo di fermarci nella prima area di servizio che incontriamo, e fortunatamente troviamo posto.

Per fortuna la pioggia abbassa la temperatura e questo ci allieta la sosta forzata.

Dopo cena la coda sembra diminuire e alle 20,00 decidiamo di ripartire.

Troviamo ancora qualche rallentamento fino a Trento, poi tutto libero fino a Imola , dove facciamo scarico nel CS di CA’ DEL POZZO e rifornimento di gasolio [KMP 3.270 x 57,68 = KML 8,08 £ 1.660 x litro]. Altri dieci chilometri, e alle 23,15 siamo a casa.

 

Ø       Carburante litri 433,4 x consumo medio di 7,54 KML

Ø       Costo medio x litro £ 1.466

Ø      Costo totale £ 636.000    

Viaggio effettuato nell'Agosto 2001 da Romeo Capuleti e famiglia

Potete trovare ulteriori informazioni sulle località toccate da questo itinerario nella sezione METE.


Camper nuovi disponibili in pronta consegna
1142 nuovi in pronta consegna

Camper usati e d'occasione
Usato Km.0 Nuovo
Post noleggio Conto vendita
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Guarda le migliori proposte dai concessionari
Accessori in primo piano
TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. 320X320 - 7,6 W. - Con luce calda o fredda TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. ...
Dotata di 24 LED a doppia luminosita’, luce b...
www.camperonsale.it
TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. 270X190 - 5,7 W. - Con dimmer TECNOLED Plafoniera Reference a LED mm. ...
Dotata di 18 LED; tramite l’interruttore è po...
www.camperonsale.it
In Evidenza Laika Kreos nuovi e usati
Traduci questa pagina
Stampa questa pagina Stampa
Stampa questa pagina
Seguici sui social!

Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Facebook Seguici sulla nostra pagine ufficiale di Twitter Visita la nostra pagine ufficiale su Flickr Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Instagram
Seguici sulla nostra pagina ufficiale di Pinterest Segui il nostro canale ufficiale su You Tube

Scarica l'app CamperOnLine App CamperOnLine per IOS App CamperONLine per Android App CamperONLine per Windows
Link consigliati
Istituto aeronautico Lindbergh Flying School a Milano


Casa del modellismo, negozio di modellismo online rc


Il Risveglio Popolare, settimanale del Canavese
Ritorno alla pagina precedente COL Magazine, per approfondire i temi dei viaggi in camper CamperOnLine.it, tutte le informazioni in rete per il turista pleinair Il tuo prossimo camper nuovo o usato ti sta aspettendo qui CamperOnSale CamperOnRent
Ritorno all'inizio di questa pagina