May 19, 2024

 

Nuova Allcar presenta caravan e camper di lunghezza ridotta e massa contenuta, ma l’abitabilità interna sorprende

Nuova Allcar punta tutto sulla compattezza, che fa rima con maneggevolezza, ma a ben vedere anche con peso ridotto. Al Salone del Camper di Parma, edizione 2023, l’azienda piemontese ha infatti presentato diversi modelli che si sono distinti per le dimensioni contenute e la massa limitata. E questo continuando a lavorare su due fronti: da una parte i camper, con un’attività di allestimento su piccola scala (o in pezzo unico) che prosegue da oltre trent’anni, dall’altra le caravan, con la consolidata attività di importazione dei modelli della polacca Niewiadow, a cui è stata ora affiancata Tomplan.

 

Per quanto riguarda i motorizzati, sono stati presentati due camper furgonati, due van su base Fiat Ducato (a scelta le altre meccaniche del gruppo Stellantis, ovvero Citroen Jumper, Peugeot Boxer e Opel Movano). Il City1-D541 è allestito su Ducato di altezza standard H2 (255 cm), e ha una lunghezza di 541 cm, che è considerata la lunghezza più contenuta tra i van prodotti in serie.

Ma questo mezzo ha una disposizione interna totalmente differente tra i modelli più diffusi sul mercato. Il letto principale non è in coda, bensì a soffitto, ovvero un matrimoniale basculante che scende parallelo al pavimento, con movimento elettrico e sostegno mediante robuste cinghie. Da notare che il letto può abbassarsi fino al livello della cucina, offrendo un comodo spazio sopra il piano materasso.

 

Nella parte centrale dell’abitacolo, oltre al blocco cucina troviamo una dinette a quattro posti, trasformabile facilmente in un secondo letto matrimoniale. Il bagno occupa la parte posteriore dell’abitacolo ed è accessibile anche dall’esterno, utilizzando le porte a battente posteriori, quindi può essere utilmente sfruttato come pre-ingresso in inverno o in caso di pioggia. Il prezzo del City1-D541 parte da 87.590 euro (su Ducato con motore 2.2 da 140 cv). Ma Nuova Allcar si spinge ancora oltre: chi cerca un van davvero di dimensioni ridotte, ma con una grande abitabilità interna, può rivolgersi con fiducia al modello City3-D496R, che ha una lunghezza di soli 496 cm. Una lunghezza paragonabile a quella di un’automobile, ma il volume abitativo permette di accogliere fino a quattro persone.

Merito del tetto alto extra serie (altezza esterna 287 cm) e dello schema abitativo adottato. A bordo troviamo infatti una dinette a due posti trasformabile in letto e una cucina sul lato opposto, ma anche in questo caso abbiamo il letto basculante che scende all’occorrenza fino al piano cucina.

E per merito del tetto alto, lo spazio abitabile offerto dal letto è davvero molto. Anche il City3-D496R adotta il bagno posteriore, con lavabo a ribalta e piatto doccia a pavimento. Il bagno, utilizzabile come pre-ingresso, ingloba l’armadio. Il prezzo parte da 82.350 euro.

Ma nello stand di Nuova Allcar al Salone del Camper di Parma si sono potute osservare anche numerose caravan, tutte con una massa complessiva limitata, tanto da agevolare il traino a vetture di ridotta cilindrata o anche con propulsione elettrica. Nuova Allcar porta avanti da molti anni la partnership con Niewiadow, storica azienda polacca che costruisce caravan dal lontano 1973.

Un modello senza tempo, che ha ancora parecchi estimatori, è la Niewiadow 126, proposta a Parma nella versione D (commercializzata da Nuova Allcar con il nome Aga 126-D): solo 390 cm di lunghezza timone compreso, larghezza 196 cm, altezza 222 cm grazie al tetto basso sollevabile nella parte centrale, massa complessiva omologata 720 kg.

Questa caravan è stata proposta in fiera all’allettante prezzo di 13.500 euro: difficile trovare di meno. Ma Niewiadow ha in gamma anche modelli di concezione più moderna, tra cui la sorprendente New Sport 4: è caratterizzata dalla porta collocata nella parte posteriore e si fa notare per il fatto che offre quattro posti letto pur con una lunghezza esterna (timone compreso) di soli 450 cm e una larghezza di 205 cm.

Anche in questo caso la massa complessiva è estremamente ridotta, 750 kg, il che consente il traino con la patente B e l’abbinamento a quasi tutti i veicoli (dalla piccola city car al furgone omologato 3.500 kg). Singolare la disposizione interna, con un letto a castello longitudinale a ridosso dell’ingresso, contrapposto al bagno (completo di wc, piatto doccia e lavabo a ribalta).

Nella parte anteriore troviamo un blocco cucina estremamente compatto (ma completo di tutto) e una dinette a quattro posti trasformabile in letto matrimoniale. La New Sport 4 era esposta in fiera a 16.640 euro, con una dotazione comprensiva di boiler Truma Therme. La Niewiadow NT-Sport sfrutta invece un layout storico per il costruttore polacco, ma riproposto in una scocca di nuova generazione.

La dinette trasversale (trasformabile in letto matrimoniale) occupa tutta la parte anteriore dell’abitacolo, mentre la cucina e il bagno (con lavabo a ribalta) sono nella zona posteriore, a questo si aggiungono i due armadi (uno alto, l’altro basso) nella parte centrale.

Le dimensioni sono le stesse della New Sport 4, ovvero 450 cm (timone compreso) di lunghezza e 205 cm di larghezza, con una massa complessiva omologata di 750 kg. Ultima, ma non meno importante, la Tomplan Tommy (proposta a 23.500 euro): anche in questo caso parliamo di una caravan a due posti dalle dimensioni ridotte e con un peso contenuto.

La massa complessiva omologata è di 750 kg, la larghezza è di 205 cm e la lunghezza di 478 cm (timone compreso). L’interno è ben rifinito, si nota ad esempio il rivestimento soft touch del tetto. La dotazione di serie è di buon livello e include la batteria di servizio, la stufa Truma con aria canalizzata, il boiler per la produzione di acqua calda e la ruota di scorta.

Nell’abitacolo possiamo osservare una grande dinette anteriore (trasformabile in due letti singoli o in un ampio matrimoniale), armadio a sbalzo, bagno e cucina posteriori.

Nella fotogallery è possibile visualizzare numerose fotografie scattate sia in fiera a Parma, sia  presso la sede di Nuova Allcar.

Tutto su Nuova Allcar

Fotogallery

Renato Antonini

Comments are closed.