June 16, 2024

Sabato 11 e domenica 12 maggio, si terrà a Roppolo (Biella) la prima edizione di E-Bike Food Fest della Serra Morenica, promosso da Biella & Buona e Slowland Piemonte, un viaggio tra sapori e paesaggi lungo le rive del Lago di Viverone, situato a meno di un centinaio di chilometri da Milano e a poco più di cinquanta da Torino. In sella a un’e-bike, i partecipanti saranno guidati a conoscere e incontrare i produttori locali, veri custodi dei tesori enogastronomici della regione come il vino Erbaluce, le mele, il riso di Baraggia (unica DOP di riso italiano) e il miele.

Mercoledì 8 maggio
Ore 18.00, evento gratuito, convegno al salone polivalente di Roppolo in via Marconi, Cortile della Posta: Innovare nelle zone rurali. Area vasta tra Biellese, Vercellese e Canavese.
Interverranno: Filippo Barbera, RiAbitare l’Italia, Nazarena Lanza, Slow Food Travel Montagne Biellesi e Città Arcipelago Fondazione Pistoletto, Enrico Giacopelli, coordinatore del progetto del Museo a cielo aperto dell’architettura moderna d’Ivrea.
Presenta: Pancrazio Bertaccini, Assessore al turismo Comune di Roppolo.

Sabato 11 maggio,
Partenza dal Castello di Roppolo alle 14.30, è possibile scegliere tra due facili percorsi di 30 chilometri, uno sul lato biellese e uno sul versante canavesano. Per entrambi il costo è di 15 euro e include le degustazioni, il noleggio dell’e-bike e la guida ciclo-turistica. Per chi vuole partecipare con una propria bicicletta il costo è di 5 euro. La prenotazione è sempre obbligatoria.

Itinerario 1:
In e-bike dai produttori del Biellese con guida ciclo-escursionistica.
Partenza dal Castello di Roppolo alle 14.00 con rientro attorno alle 19.00. Lunghezza: 30 km – Difficoltà: facile Costo: € 15 con noleggio e-bike; € 5 con bici muscolare o assistita propria. Prenotazione obbligatoria.

Visite:

Ca’ Riunci –Canavese DOC Rosato  – www.riunci.it
Guerrini – Riso di Baraggia DOP – www.risoguerrini.it
Cascina Torrine – Erbe spontanee e allevamento – www.cascinatorrine.com
Pozzo – Vino Erbaluce di Caluso DOCG – www.agricolapozzo.it

Itinerario 2:
In e-bike dai produttori del Canavese con guida ciclo-escursionistica
Partenza dal Castello di Roppolo alle 14.00 con rientro attorno alle 19.00
Lunghezza: 30 km – Difficoltà: facile
Costo: € 15 con noleggio e-bike; € 5 con bici muscolare o assistita propria.
Prenotazione obbligatoria.

Visite:

Il Frutteto di Marta e Maria – mele di antiche varietà – www.ilfruttetodimartaemaria.it
Le Querce – miele con Presidio Slowfood – www.apicolturalequerce.it
Castello di Azeglio – Erbaluce DOCG e vino passito – castellodiazeglio.it
Tenuta Campera – Vino della vigna di “Sape neire” – vino rosso e bianco dell’oste della Trattoria Tarello

Domenica 12 maggio
Il tour del gusto prosegue nelle vie intorno all’antico e misterioso Castello di Roppolo con il mercato contadino e le altre specialità gastronomiche del luogo. Sarà inoltre disponibile uno spazio per il noleggio di e-bike per conoscere, questa volta in autonomia, tutte le aziende agricole visitate il giorno precedente.

Dalle 10:00 alle 16:00: Castello di Roppolo, Laboratorio di riparazione d’urgenza delle bici e e-bike
Ore 11:00 e 15:00 presso lo stand di “A ruota libera”

Stand di noleggio e-bike per visite su appuntamento dai produttori:

Agricola Pastoris – Vino Erbaluce di Caluso DOCG biologico – pastorisvini.com
Azienda Agricola Pozzo – Vino Erbaluce di Caluso DOCG – www.agricolapozzo.it/
Azienda Agricola Manfrinati – Vino biologico – slowfoodtravel.biellese.net/azienda-agricola-andrea-manfrinati
Azienda Agricola Davide Zola – Frutta e verdura – www.facebook.com/aziendaAgricolaDavideZola/
Amedeo Ferragatta – zafferano

“Roppolo è lieta di accogliere la prima edizione di E-Bike Food Fest, ha dichiarato Pancrazio Bertaccini, Assessore al Turismo del Comune di Roppolo. Questo evento è in continuità con le altre iniziative che in questi anni hanno fatto del nostro territorio una meta del turismo slow, grazie alla rete con i Comuni vicini, agli investimenti fatti per il ripristino e la manutenzione dei sentieri, gli eventi e l’apertura dell’ufficio informazioni in paese”.

“Le iniziative sono ideali per raccontare le caratteristiche del nostro territorio, ha dichiarato Giuseppe Graziola, presidente di Enoteca Regionale del Biellese e della Serra e promotore di Biella è Buona ATS.
Ringraziamo la Regione Piemonte che ha reso possibile questo progetto inserendolo nel piano di finanziamenti del Programma di Sviluppo Rurale. Attraverso la misura relativa alla cooperazione, l’Enoteca ha formato una rete di imprese che comprende diverse figure di operatori, dai produttori di vino e cibo ai trasformatori e distributori, fino agli enti istituzionali.
L’obiettivo di questo network è di sviluppare la filiera corta, cioè il passaggio diretto dai produttori ai consumatori e, allo stesso tempo, la conoscenza del territorio e il turismo rurale” ha concluso Graziola.

“Gli itinerari dell’E-Bike Food Fest attraversano alcune delle aree più suggestive della Serra Morenica, ha dichiarato Paola Gianotti, madrina dell’evento e ultraciclista detentrice di quattro record del mondo registrati nel Guinness dei primati, incluso quello di donna più veloce del pianeta ad aver fatto il giro del mondo in bici. “Le mie radici sono qui, mi alleno qui da sempre. Per preservare questi luoghi è importante che siamo conosciuti da tutti, il turismo sostenibile e rispettoso dell’ambiente è la strada da percorrere.
Roppolo è un paese che ben rappresenta l’attenzione per le nuove tendenze del turismo lento, non a caso sarà il centro di questo evento.
Un paese che in questi ultimi anni è giustamente stato riscoperto per il suo castello, le vedute sul paesaggio e la natura.”

L’enoteca regionale del Biellese e della Serra, come le altre del Piemonte, ai sensi della L.R. 1/2019 si pone l’obiettivo di valorizzare i vini di qualità a Denominazione di Origine Protetta (DOP), Controllata (DOC), Controllata e Garantita, i prodotti agroalimentari piemontesi di qualità a Denominazione di Origine Protetta (DOP) e a Indicazione Geografica Protetta (IGP, nonché il paesaggio rurale piemontese in forma sinergica con le eccellenze naturalistiche, artistiche e culturali e lo sviluppo del turismo rurale ed enogastronomico.

A tal fine ha costituito, nello scorso 2019, un’associazione temporanea di scopo con 9 aziende biellesi denominata “Biella è Buona”.

Quest’associazione ha ottenuto con i bandi 2019 e 2022 del PSR 2014/2020 dalla Regione Piemonte fondi europei del FEASR destinati al sostegno dei progetti della promozione dei prodotti locali e della diffusione della cultura delle filiere corte con la misura 16.4.1.

Con queste risorse sono state attivate numerose iniziative con l’obiettivo di raggiungere una maggiore consapevolezza della qualità dei prodotti locali da parte del consumatore e della ristorazione nonché delle opportunità che il territorio può offrire nell’ambito del turismo rurale.

Il programma completo è su  Slowland Piemonte, trattasi di un’associazione di Comuni tra le Province di Biella, Vercelli e Torino che si prendono cura quotidianamente del territorio esaltando le loro proposte. Un territorio ricco di biodiversità: laghi, colline, risaie, boschi e poi ancora sentieri, vigne, borghi, umanità, che trova, nella sua varietà, un’affascinante costante: il ritmo e la forza della natura. Il benessere della lentezza che permette ad abitanti e a visitatori di vivere esperienze incantevoli in armonia con l’ambiente e con loro stessi.

Per conoscere le aree di sosta della zona clicca su SOSTA – Aree di sosta camper.

Hillary Santinato

Comments are closed.