June 23, 2024

Tante caravan, tanti modelli strani e curiosi accanto alle consolidate versioni per coppie e famiglie: al Salone del Camper i rimorchi abitabili hanno avuto un ruolo importante

La presenza di caravan al Salone del Camper di Parma, edizione 2023, non è stata scarsa, diversi produttori hanno esposto i loro modelli. Se è vero che in Italia il camper è il veicolo preferito da chi vuole fare una”vacanza su ruote”, è altrettanto vero che di appassionati di caravan ce ne sono molti. Da notare che parecchi mezzi oggi in circolazione (o fermi in certi campeggi) sono ormai vetusti, a breve andranno svecchiati. Le potenzialità non mancano quindi e l’offerta pure, perché di caravan ce ne sono per tutti i gusti e per tutte le tasche. Per un modello entry level si possono spendere anche meno di 20.000 euro, con 25-30.000 euro si acquista una caravan di medio livello ben accessoriata, poi si può salire a piacimento in base ai propri desideri, ma si parla sempre di un prodotto fatto per durare a lungo nel tempo, quindi a conti fatti… sono “soldi spesi bene”.

Massima varietà, dunque, come ha potuto constatare chi ha visitato il Salone del Camper: noi abbiamo scelto i modelli più significativi, magari i più curiosi, quelli insomma che offrono un identikit delle sedici aziende che hanno portato a Parma dei modelli di caravan. Potete leggere il dettagliato articolo qui sotto e visualizzare la Fotogallery, ma potete anche vedere i video realizzato in fiera.

Clicca qui per visualizzare il video sul nostro canale YouTube.

Non possiamo che iniziare con il gruppo KnausTabbert, forte di quattro brand e una rete vendita distribuita capillarmente sul territorio. A testimoniare che la capogruppo Knaus crede fortemente nel prodotto caravan c’è un’offerta vasta, che spazia dalle Sport alle Sudwind passando dalle particolari Sport&Fun con doppia porta d’accesso, ma ci sono anche cospicui investimenti in tecnologie e nuove soluzioni tipologiche.

Sotto questo punto di vista spicca la nuova gamma Yaseo, di cui a Parma abbiamo visto il modello più compatto, la Yaseo 340 PK, lunga 549 cm incluso timone. Pensata anche per l’abbinamento a veicoli elettrici (di cui può sfruttare l’energia in sosta per le utenze di bordo) con limitata massa rimorchiabile, è estremamente leggera, solo 905 kg in ordine di marcia (configurazione base), ma è omologata per 1.300 kg complessivi quindi può sopportare senza problemi carichi di vario tipo e accessori opzionali.

La forma del frontale e la larghezza ridotta (220 cm) sono pensati per ridurre l’impatto con l’aria e diminuire i consumi della vettura trainante. La tecnologia costruttiva impiegata e il tipo di arredo hanno permesso di contenere il peso, ma contribuisce anche l’assenza dell’impianto del gas: la cucina ha il piano a induzione, il frigorifero è elettrico a compressore e il sistema Dometic Freshwell 3000 provvede alla climatizzazione (a richiesta il riscaldamento a gas Truma).

Questa caravan si fa notare anche per i due sportelli laterali (opzionali) che permettono di inserire a bordo le biciclette riducendo temporaneamente lo spazio della dinette. Ultimo, ma non meno importate, lo schema abitativo che prevede un letto a scomparsa a parete, il quale si abbassa per la notte sopra il living.

Il prezzo della Yaseo 340 PK è di 22.350 euro. Decisamente più grande, ma con un prezzo inferiore, è un’altra caravan del KnausTabbert Group, la Weinsberg CaraCito 500 QDK (da 20.330 euro). E’ un modello certamente più convenzionale, anche se persino in questo caso è stato eliminato l’impianto del gas (piano a induzione, frigorifero a compressore e condizionatore d’aria a tetto).

Lunga 719 cm e con una larghezza standard di 232 cm, ha un interno estremamente comodo per la famiglia, non solo per il letto a castello longitudinale, il matrimoniale trasversale e i gavoni corrispondenti, ma anche per il bagno con doccia separata in nicchia. La massa complessiva è di 1.350 kg.

Sicuramente Tabbert rimane uno dei marchi premium del segmento caravan, ma la volontà di proporre anche qualcosa di abbordabile e dal design giovanile è ben evidente nella nuova gamma Senara.

Ottima per la famiglia è la Senara 460 DMK 2.3, larga 232 cm e con una lunghezza inferiore ai 7 metri (697 cm timone incluso), omologata per 1.800 kg complessivi ma con una massa in ordine di marcia inferiore a 1.200 kg, quindi con un’elevata portata residua. Lo schema abitativo è tradizionale, con matrimoniale anteriore e castello posteriore, ma l’arredo esce dai classici canoni Tabbert sia per i colori che per le forme. C’è persino un quadro bianco pensato per attaccare le foto ricordo delle vacanze.

Poco convenzionale per la tradizione Tabbert è anche il lavabo a ribalta, che ha una vasca davvero ampia e non occupa spazio prezioso nel bagno. Il prezzo base è di 25.590 euro. Sempre nello stesso gruppo, la piccola e intramontabile T@B 320 Offroad riesce immancabilmente a farsi notare per la sua forma retrò a goccia e le dimensioni ridotte: 517 cm di lunghezza (incluso timone), solo 201 cm di larghezza, massa complessiva di 850 kg.

L’abitacolo è minimo, solo per due, e manca il bagno. Ma il fascino è assicurato, gli sguardi della gente non mancheranno. Il prezzo parte da 18.800 euro. Un colosso del settore caravan come Hobby dona un nuovo look interno alla serie De Luxe: chi cerca un valido modello pensato per la coppia non può che trovare interessante la De Luxe 495 WFB.

Lunga 713 cm timone compreso, ha una massa complessiva di 1.400 kg e un prezzo base di 29.700 euro. Si caratterizza per il grande bagno in coda con doccia separata, un bagno che è posto dietro la camera da letto con matrimoniale alla francese.

Nella zona anteriore invece abbiamo la cucina e la dinette trasformabile in un altro letto matrimoniale. La dotazione di serie comprende il maxi frigorifero da 133 litri e la stufa Truma Combi 4. E’ invece pensata per la famiglia la Hobby On Tour 470 KMF e anche in questo caso troviamo un arredo interno dal nuovo design.

Classico il layout con matrimoniale trasversale anteriore e letto a castello trasversale in coda. Il bagno ottimizza gli spazi grazie al lavabo a ribalta. Nonostante la pianta familiare, la lunghezza esterna si ferma a 672 cm, con una larghezza contenuta in 220 cm. Il prezzo parte da 25.600 euro. Rompe totalmente con la tradizione invece la Hobby Beachy, una caravan tanto “essenziale” quanto “emozionale”, presentata un paio d’anni fa e vista ora alla fiera di Parma nella versione intermedia Beachy 420 da 568 cm di lunghezza (compreso timone) e larghezza di 216 cm.

Proposta a partire da 16.600 euro, si caratterizza per il grande living posteriore (trasformabile in letto) messo in comunicazione con l’esterno grazie al portellone apribile posteriore. Può essere omologata con una massa totale di 950 kg.

Si sale decisamente di livello con la Fendt Bianco Activ 515 SGD, nuovo modello della prestigiosa casa tedesca. Pur avendo una lunghezza complessiva (timone incluso) di 751 cm, questa è una caravan pensata per offrire un ottimo comfort a un equipaggio di due persone.

Mette infatti a disposizione un zona notte con due comodi letti gemelli e un grande bagno che occupa tutta la zona posteriore e ha un vero box doccia.

Al centro dell’abitacolo abbiamo la cucina, ben sviluppata e con frigorifero da 133 litri (con anta a doppia apertura), e la dinette valida per due-tre persone e trasformabile in letto singolo. Il prezzo parte da 32.900 euro. Eriba, il brand di Hymer dedicato alle caravan, per la stagione 2024 propone le nuove Touring nelle edizioni speciali “Nugget Gold”, “Tango Red” e “Harbour Blue”.

Le iconiche, intramontabili Touring ricevono nuovo impulso da questi inediti colori abbinati al bianco della parte alta del veicolo. Ci sono anche paraurti posteriore in acciaio inox, cerchi in lega e diversi elementi cromati, ma il colore della carrozzeria prosegue anche all’interno in alcuni elementi d’arredo.

Alla fiera di Parma abbiamo potuto osservare in dettaglio la Touring 430 in versione rossa, dotata del tradizionale tetto basso che si solleva leggermente in sosta. E’ una caravan compatta (554 cm di lunghezza, incluso timone), ma in grado di offrire un abitacolo con tre posti letto.

Abbiamo infatti un matrimoniale fisso posteriore e la dinette anteriore trasformabile in letto singolo, a cui si aggiungono un bagno e una cucina completi di tutto. Il prezzo base della Touring 430 è di 28.280 euro. Molto  diversa la Burstner Premio Life 490 TK, una caravan familiare con delle caratteristiche particolari.

In apparenza offre un tradizionale letto matrimoniale trasversale anteriore e un letto a castello posteriore, ma attenzione, perché il matrimoniale è più alto del solito, così da garantire un ampio gavone sottostante. Inoltre la dinette (trasformabile in un altro matrimoniale) non è longitudinale e posta su un lato, bensì trasversale e collocata a ridosso del letto, con il tavolo che scompare quando non serve (rientra sotto il letto).

Lunga 714 cm e larga solo 212 cm, ha una massa complessiva che si ferma a 1.200 kg e ha un prezzo base di 21.960 euro. Per chi invece cerca una caravan piccola e leggera, facilmente trainabile e dal prezzo contenuto, si trovano interessanti esempi nelle proposte di Nuova Allcar, la quale importa i prodotti Niewiadow e Tomplan. La Niewiadow New Sport 4 si fa notare perché ha dimensioni ridotte ma è in grado di ospitare una famiglia di quattro persone.

La lunghezza è di 4 metri e mezzo, incluso timone, la larghezza si ferma a 205 cm e la massa complessiva è di appena 750 kg. Balza subito all’occhio la collocazione della porta d’ingresso, posteriore e non laterale. Entrando, ai lati del corridoio centrale troviamo sulla destra un letto a castello longitudinale, adatto a due ragazzini (lunghezza 180 cm) e sulla sinistra il bagno con lavabo a ribalta.

La dinette è nella parte anteriore e si trasforma in letto matrimoniale. Non manca una cucina, compatta ma completa. Il prezzo è di 16.640 euro. Più costosa (23.500 euro), la Tomplan Tommy è però un po’ più grande (478 cm di lunghezza) e ha un livello di finitura ed equipaggiamento migliore.

Mantiene una massa complessiva ridotta, solo 750 kg. E’ un modello adatto a due persone: nell’abitacolo troviamo una dinette anteriore molto sviluppata, trasformabile in due letti singoli o in un grande matrimoniale.

L’armadio è sospeso, la cucina garantisce un buon piano d’appoggio e il bagno non è piccolo. Ha un design esterno davvero accattivante la nuova Caravelair Sport Line, che qui vediamo nella versione 476. Le pareti grigie attraggono, insieme alle ruote in lega offerte di serie.

La lunghezza è di 645 cm, timone compreso, la massa complessiva è di 1.250 kg. Lo schema abitativo è valido per la la famiglia: letto matrimoniale alla francese anteriore, affiancato dal bagno, e letto a castello trasversale posteriore, a cui si aggiunge una dinette centrale.

La cucina si fa notare per la presenza di un maxi frigorifero a compressore da 150 litri a cassetto, con carica dall’alto. Il prezzo parte da 24.990 euro.

Per chi vuole risparmiare ma non vuole rinunciare ad una caravan familiare, sempre nel catalogo Caravelair troviamo la Alba 426, che ha un prezzo base di 19.990 euro. La lunghezza è inferiore, 620 cm incluso timone, e la massa complessiva si ferma a 1.150 kg.

Gli spazi interni sono più compattati, ma troviamo comunque un letto matrimoniale (trasversale al senso di marcia), un letto a castello e la dinette centrale. Inaspettatamente, in cucina viene proposto anche in questo caso il frigorifero XL a cassetto da 150 litri. E per il secondo anno consecutivo Mini Freestyle fa la sua apparizione al Salone del Camper, suscitando l’interesse del pubblico. Il brand francese del gruppo Trigano è specializzato in caravan compatte, da viaggio, come la 300 Sport pensata per chi deve caricare una motocicletta.

E’ dotata di una larga porta posteriore e di una rampa abbassabile. Le dimensioni sono estremamente ridotte (larghezza 203 cm, lunghezza 442 cm incluso timone), il tetto basso (altezza 198 cm) si solleva in sosta per garantire l’altezza abitabile interna. Il prezzo base è di 22.990 euro.

Le caravan proposte da Crawler sono pensate per l’off road. Si fanno notare per il look aggressivo e la estrema robustezza dell’allestimento, con la scocca in alluminio rivettato. Per muoversi con scioltezza su tutti i terreni, ovviamente al traino di una adeguata 4×4, c’è la piccola Crawler TRC 458 da 458 cm di lunghezza (timone compreso) e una larghezza che si ferma a 201 cm.

E’ dotata di sospensioni indipendenti, quattro ammortizzatori e pneumatici All-Terrain. Offre due posti letto nel tetto sollevabile a soffietto e altri due nell’abitacolo. La parete posteriore di coda si apre parzialmente e permette l’accesso alla cucina.

L’arredo interno è essenziale e robusto. Minimale il bagno, accessibile anche dall’esterno grazie ad uno sportello in fiancata. Il prezzo base è di 41.584 euro. Ma Crawler propone anche una caravan fuoristrada di dimensioni decisamente maggiori, la Batu 535 a doppio asse.

Lunga 735 cm e larga 205 cm, mette a disposizione un letto matrimoniale anteriore e una cucina posteriore accessibile anche dall’esterno, oltre alla dinette e al bagno al centro dell’abitacolo. Il prezzo base è di 84.176 euro.

LMC arriva sul mercato italiano con la sua assortita gamma di caravan, in cui si distingue un modello particolare come la Style 400 F: è lunga solo 583 cm incluso timone, ma grazie al matrimoniale posto nel tetto sollevabile a soffietto (opzionale) offre quattro posti letto totali.

Da notare che il secondo letto è un matrimoniale a scomparsa, ribaltabile, che per la notte scende dalla parete e si posiziona sopra la zona living. Il prezzo di questa versione parte da 26.300 euro (compreso tetto sollevabile).

Adria ha esposto al Salone del Camper modelli di caravan davvero molto diversi tra loro, a dimostrazione che la storica casa slovena sa muoversi a tutto campo nel segmento dei rimorchi abitabili.

Piccola, leggera ed economica è la Aviva Lite, caratterizzata da un allestimento interno minimale, un arredo semplice fatto in parte con armadi e armadietti in tessuto. Ha due posti letto nel castello e altri due nel matrimoniale derivante dalla trasformazione della dinettte.

Lunga 548 cm (incluso timone) e larga 209 cm, ha un prezzo di 18.500 euro. All’estremo opposto la Adria Alpina 753 HT, che costa 54.750 euro e ha una lunghezza di 955 cm (incluso timone).

In questo caso il comfort è ai massimi livelli, ma del resto anche il design è a livelli d’eccellenza. All’interno c’è un grande living con tanto di chaise longue, la cucina è anteriore ad angolo, il bagno occupa tutta la zona posteriore ed è preceduto dalla zona notte con letti gemelli.

E per chi non si accontenta nemmeno di una caravan di questo tipo, Adria ha esposto la Astella 904 DP, una sorta di casa su ruote lunga 953 cm (quasi 11 metri incluso timone), dal prezzo di 79.750 euro. Attenzione: è una caravan vera e propria, non una mobil home, quindi è trainabile (ovviamente con una vettura dotata di notevole capacità di traino).

Nel variegato panorama dei rimorchi abitabili ci sono anche le mini-caravan, come quelle proposte da LifeStyle Camper nella serie X-Line. A bordo c’è solo un letto matrimoniale e un armadietto sospeso. Si entra solo per dormire, non si può stare in posizione eretta.

L’accesso all’abitacolo, ma anche l’aerazione e il rapporto esterno-interno, è garantito da due sportelli sulle fiancate. La cucina è esterna, vi si accede aprendo il portellone di coda. Al di là della forma inconsueta, che ha il suo fascino e non passa inosservata, questo veicolo ha il vantaggio di una maneggevolezza estrema e di un peso davvero contenuto.

Il prezzo parte da 9.900 euro e sono previste diverse possibilità di personalizzazione, a cominciare dal colore e dall’aggiunta di una tenda da tetto. E per finire, al Salone del Camper di Parma abbiamo potuto vedere anche diversi modelli di Camppass, tra cui la CR 550.

Caravan piuttosto compatta, lunga 552 cm incluso timone e con una massa complessiva di 1.500 kg, ha un look tipicamente off-road ed è pensata per abbandonare le strade asfaltate anche grazie a pneumatici All-Terrain. Look aggressivo, forme spigolose e colorazione scura rendono inconfondibile questo modello, dotato di una cucina esterna posteriore.

All’interno c’è comunque un’altra cucina, oltre al bagno e a un’ampia dinette a U trasformabile in letto. Il prezzo parte da 33.980 euro. Esiste anche un modello più grande, la Camppass CR650, lunga 669 cm e proposta a 39.900 euro. Mette a disposizione un letto a castello in aggiunta alla dinette.

 

Fotogallery

Renato Antonini

Comments are closed.